PharmAround

0Commenti

Introduzione

PharmAround è un’app semplicissima: basta lanciarla e lei ci mostra, in pochi secondi, tutte le farmacie aperte al momento nelle nostre vicinanze. Possiamo telefonare e lanciare la navigazione satellitare in un paio di tap, e c’è anche una comoda sezione cartina, per vedere con precisione dove si trovano i locali.

Dati tecnici

PharmAround è un’app per localizzare le farmacie aperte più vicine, sviluppata dall’agenzia di comunicazione italiana Develon. L’app è totalmente gratuita e priva di banner pubblicitari, e può essere scaricata da Google Play su tutti i device Android, dalla versione 1.6 in poi. Le dimensioni sono estremamente compatte: appena 200 KB, una volta effettuati installazione e primo avvio. L’app è sviluppata nativamente in Italiano, ed è dedicata al solo territorio italiano.
1: Dimensioni estremamente compatte 2: Permessi e autorizzazioni 3: In Italiano, per gli italiani

Grafica e interfaccia

PharmAround è molto compatta: consta di un paio di schermate al massimo, nessuna progettata per vincere award del design. Siamo di fronte a una delle tante app basate su Android 2.x, e rinfrescate con un po' di grafica proprietaria per non apparire troppo scarne. È chiaro che Holo è tutto un altro pianeta, ma se non altro la facilità d'uso rimane molto elevata.
Design basato su Android 2, integrato da grafica proprietaria. Non vince il premio come design dell'anno, ma fa il suo lavoro senza problemi

Funzioni

Come altre app similari, in PharmAround non serve assolutamente nessun intervento da parte dell'utente: basta lanciarla, aspettare che ci localizzi, e visualizzare i risultati, ordinati per distanza dalla nostra posizione. A differenza di Farmacia di turno, PharmAround è in grado di filtrare automaticamente i risultati e mostrarci solo quelle effettivamente aperte al momento. Non manca neanche una scheda che visualizza tutte le farmacie direttamente sulla mappa, per aiutarci a localizzarle con maggior facilità. Premendo su uno dei risultati, infine, raggiungiamo la pagina di dettaglio della farmacia; sono presenti i collegamenti rapidi per effettuare una telefonata e avviare la navigazione rapidamente, ma manca uno specchietto riassuntivo degli orari.

Questo è tutto... forse. Nella pagina di informazioni, raggiungibile premedo la i in alto a destra, ci viene spiegato che PharmAround è anche in grado di effettuare ricerche a partire da indirizzi che ci interessano, non necessariamente nelle vicinanze; eppure noi non siamo riusciti a capire come fare. Abbiamo provato un po' di tutto, ma non ne siamo venuti a capo.

Prestazioni e stabilità

Nelle zone che abbiamo usato per i test, abbiamo riscontrato risultati generalmente in linea con quelli riportati da Farmacia di turno. Tradotto: se l’app dice che la farmacia è aperta, di solito è aperta. Come al solito, vi ricordiamo che è comunque meglio provare prima a chiamare, giusto per sicurezza. Coi tempi che corrono, sprecare benzina / gasolio non è una grande idea...
Per quanto riguarda l’app in sé, nesssun problema. La fluidità è ottima, anche sul nostro vecchio Nexus S, e non abbiamo mai sofferto crash o scoperto bug.

Conclusioni

Come per Farmacia di turno, anche qui abbiamo una facilità d’uso molto elevata, accompagnata da risultati precisi e affidabili. Due i vantaggi: primo, l’app è in grado di filtrare automaticamente i risultati, mostrandoci solo le farmacie attualmente aperte; secondo, pesando addirittura meno di 200 KB, è un attimo scaricarla anche in situazioni di fretta / emergenza. Molto comoda anche la mappa, che ci permette di avere una visione d’insieme della situazione. Insomma, le differenze sono minime, ma PharmAround è leggermente superiore.

Pro e Contro

Estremamente compatta, neanche 200 KBMostra automaticamente solo le farmacie aperte al momentoSemplicissima da usare: basta aprirlaCollegamenti rapidi alla navigazione satellitare e alla chiamataPagina dedicata con la mappa del territorio, e le farmacie evidenziate
Non sono visibili gli orari delle farmacie, neanche nella pagina di informazioni dettagliateDIchiara di poter effettuare ricerche libere, non basate sulla posizione, ma non abbiamo capito come si fa


0

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.

Recensione Huawei Mate 20 X 5G: il primo con modem standalone

Recensione Xiaomi Mi 9T: spacca la fascia media e fa concorrenza in casa

Recensione Xiaomi Mi Band 4, difficile chiedere di più a 35 euro

Oppo Reno 10x VS Huawei P30 Pro: Confronto Fotografico | VIDEO