Android Q, la modalità desktop citata al Google I/O 2019 | Anche su launcher terzi

14 Maggio 2019 81

Aggiornamento 14/05

Arrivano nuovi dettagli sul supporto alla modalità desktop da parte di Android Q. Stando a quanto riportato da Android Authority - che a sua volta cita un ingegnere Google, Andrii Kulian -, pare che i launcher di terze parti saranno supportati anche durante la visualizzazione dell'interfaccia su monitor esterni, a patto che l'applicazione preveda un layout pensato proprio per la modalità desktop.

Questo significa che gli sviluppatori di launcher come Nova, Apex e molti altri ancora, potranno progettare delle interfacce che probabilmente di discosteranno da quella proposta da Google, dando quindi il via ad una maggior personalizzazione di Android anche durante il suo utilizzo in modalità desktop. Saranno infatti gli sviluppatori - e di conseguenza il feedback degli utenti - a decidere quale sarà il volto migliore per Android sotto questo aspetto, quindi non vediamo l'ora di scoprire quali saranno le prime idee.

Articolo originale del 13/05

La scorsa settimana, grazie al Google I/O 2019, si è parlato molto di Android Q e delle novità che porterà. Se a una delle più attese dagli appassionati - il tema scuro - è stato dato grande rilievo, di un'altra, ovvero la modalità desktop, non si è praticamente mai parlato. O meglio: non nei keynote e negli annunci ufficiali principali. Ma la funzione è ancora viva e vegeta, e i lavori di sviluppo continuano.

Se ne è parlato un po' nel corso di una sessione dedicata allo sviluppo di applicazioni per dispositivi con form factor pieghevoli e multi-display. Proprio con quest'ultima dicitura Google si riferisce (anche) alla modalità desktop; l'estrema sintesi è che gli sviluppatori sono fortemente incoraggiati ad adattare le loro app in modo tale da supportarla.

Purtroppo non ci sono nuove informazioni specifiche sulla modalità desktop rispetto a quanto emerso nella prima Beta. Non è nemmeno chiaro se debutterà ufficialmente con Q oppure se dovremo aspettare R. Certo è che Google sta impegnandosi nel progetto e che vuole portarlo a compimento. Per gli sviluppatori, insomma, è una buona idea dare un'occhiata alla sessione, in modo da non farsi trovare impreparati.

Fotocamera Wide per eccellenza? LG G7 ThinQ, in offerta oggi da 4G Retail Tim a 278 euro oppure da Amazon a 354 euro.

81

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
broncos7

è il contenuto dell'app, il servizio, che deve essere sincronizzato, già oggi usi social da web e app, messaggistica sincronizzata, servizi di streaming... ecc...
l'app in modalità desktop è di fatto il sito web, anzi è l'app che nel 99% dei casi è l'adattamento mobile di un qualcosa desktop...

Darkat

Non parlo di sincronizzazione, parlo di "continuità", non si ha letteralmente alcun vantaggio ad avere un Chrome OS con app Android quando si può avere un sistema Android in una modalità adattiva per il desktop, che fa girare le stesse identiche app e webapp ma in maniera nativa

Mario Sernicola

I terrapiattisti dovrebbero anche riscrivere tutte le leggi della fisica per essere credibili

Mario Sernicola

Hai assolutamente ragione che sotto i 12-13 pollici lavorare sia faticoso.

franky29

Si chiamerà fuchsia os

drake

Perché se sei avanti sei trattato da terrapiattista.

Federico

Tutti quelli che collegano al monitor il proprio Mate stanno usando PhoenixOS, quindi la quasi totalità dei Mate venduti

Quali sono i dati di utilizzo di PhoenixOS da smartphone?

Perché non vedo molti possessori di Huawei che lo utilizzino.

faber80

ti stai ponendo un quesito superfluo.
android e chromeOs sono destinati ad una fusione, già in atto, visto che chromeOs usa lo store android e android sta puntando velocemente al settore desktop consumer (cosa già iniziata anni fa da remixOS &co.)

The_Th

Excel online lasciamo perdere...anche l'app per Android è nettamente inferiore alla controparte PC...

Copie dei file? non le faccio da anni, c'è il cloud per questo...anche perchè se vuoi modificare i file office con la suite microsoft su schermi >10 pollici (come nel caso della desktop mode) devi avere una licenza office 365 e quindi probabilmente hai anche one drive incluso, o comunque hai Drive...

broncos7

Da quanto ne so no, Chrome OS è più blindato di android e di parecchi altri OS...
un'app malevola android installata in chrome os non fa danni ad esempio...

I produttori possono benissimo aggiornare i telefoni anche oltre i 2 anni... ma non lo fanno...
in ogni caso poi scopri che su hardware vecchi Chrome OS ha comunque prestazioni al top, mentre su android ogni anno devi aumentare ram e processore...

Per la parte desktop, bho, io uso Huawei... di miracoli non ne fà... se devo usare office su una tv o monitor voglio poter usare la versione desktop...

Ad oggi a me sembra molto più pronto e performante Chrome OS di android per fare tutto in uno e durare a lungo.

Davide

Scusa ma il discorso sicurezza è una boiata allora..non che non sia vero ad oggi, ma i virus vengono prodotti dalle software house che fanno gli antivirus, ed è ovvio che più un sistema è diffuso più è facile che vengano sviluppati..se Chrome OS dovesse anche solo sfiorare i numeri di Windows stai certo che ci saranno problemi di sicurezza..
La volontà non è delle aziende ma dell'azienda, Google che ha arbitrariamente deciso che android viene aggiornato per 24 mesi.
Gli impuntamenti dipendono dalla pesantezza dei pasticci dei produttori..io uso oneplus dal 2016 e il 3 senza reset va liscio come l'olio..devi paragonare chorme os alle rom dei pixel altrimenti non ha senso il paragone.
L'interfaccia desktop non mi sembra sia un problema per Android..vedi Samsung, vedi Huawei, vedi sentio..
"Hanno introdotto semplicemente le app". A parte il fatto che se usi Chrome OS dall'inizio non hanno introdotto solo quello, ma i toggle, il notification center e altre accortezze gestionali, definire le app una semplice implementazione è riduttivo. Hanno praticamente trapiantato il cuore pulsante di Android donando a chorme os il potere di fare tutto..

Se GSuite fa pena si possono usare anche Word e Excel online. Questa soluzione è per creare continuità senza fare copie e copie tra smartphone e computer.

Beh ma quello è l'uso a cui si vuole arrivare, altrimenti non avrebbe senso una modalità desktop su un display a 6", 7" ma anche 10", ti assicuro che non è agevole lavorare se il display è più piccolo di 12-13 pollici. Avrebbe senso e utilità a questo punto, un dispositivo come l'Asus che dicevo, un notebook "vuoto" con solo batteria aggiuntiva e display a cui connettere lo smartphone, poi a casa o in ufficio lo stesso cellulare lo colleghi al monitor più grande, si crea continuità senza dover inviare i documenti per email o usare i servizi cloud anche per i dati in locale (alcune aziende criptano i loro dispositivi e vietano assolutamente l'invio o lo storage su sistemi cloud di determinati file).

Mario Sernicola

Però ti rendi conto di come devi avere una dockstation in ogni luogo perché tu possa usare questa modalità con uno smartphone, oppure tu debba potartela sempre appresso.

Federico

P.S.: negli USA il ChromeOS ha passato il 6% di diffusione nel mercato Desktop. Inizia ad essere tanta roba.

Federico

Potrebbe sicuramente, ma non avrebbe molto senso farlo.
Sono un utente soddisfattissimo di ChromeOS, che sul mio PC ha rimpiazzato Windows ormai da molti mesi (FydeOS) e ti assicuro che sebbene perfetto per i Desktop/Daptop decisamente non è un OS adatto al Mobile.

Giovanni Giorgi

Sarebbe molto più difficile da sviluppare.
Per implementare la modalità desktop non devono fare praticamente niente a basso livello.

Sono solo due app da avviare su schermo esterno (launcher e system ui) poi gestisce tutto il window manager e Activity manager con pochissime modifiche (volendo si poteva gia fare da android 3)

broncos7

- sicurezza, per chrome os non ci sono mai stati problemi di sicurezza che si hanno avuti con android e tantomeno con gli altri OS da quanto ne so.
- volontà dellE aziendE. stai di fatto che con Chrome OS hai sempre almeno 5 anni di aggiornamenti, con android va bene se fai la metà del tempo.
- impuntamenti durante gli anni, se tieni un android tanti anni un hard reset lo devi fare prima o poi, l'hardware invecchia prima. Accenderlo ed aggiornarlo non sono procedimenti che durano 4-5 secondi i primi e 8-9 secondi l'aggiornamento.
- non viceversa proprio forse perchè OS ha limiti che non lo possono portare a competere nell'ambito desktop magari. Chrome OS quali feature ha dovuto ereditare? hanno introdotto semplicemente le app...
App ci sono già e launcher penso lo si può fare per adattare l'interfaccia generale a un display piccolo, bho io vedrei solo tanti vantaggi nell'avere chrome anche su un telefono.

Al limite per fare il percorso inverso che vorresti te, a quel punto mi devono almeno dare una versione chrome android completamente desktop, estensioni comprese... per avere all'occorrenza un quasi Chrome OS settandoli in modalità desktop su tv e monitor

bldnx

Direi che il futuro è streaming, display che riproducono hardware remoti

Davide

sicurezza in che senso? le patch di android sono meno sicure di chormeos o la struttura dell'os ne garantisce di più?
Aggiornamenti non sono dovuti all'os ma alla volontà dell'azienda.
Velocità, io francamente non trovo differenze con android..
Leggerezza legata al peso o alla velocità o all'impiego i ram?
La modalità desktop è ovvia, ma così come android su un display fa schifo, allo stesso modo una modalità desktop su un 6 pollici fa schifo..
Francamente il fatto che chrome os abbia ereditato feature da andorid e non viceversa è indice del fatto che se android avesse una modalità desktop fatta bene vincerebbe a mani basse..

Davide

be, io da bambino avevo (in realtà mio papà ma li usavo): un registratore a minicassette, una videocamera sony da 2kg, calcolatrice, lettore cd (stabilizzato) e poi lettore mp3, avevo una torcia a dinamo, una bussola, e uno stradario, una macchina fotografica e poi un telefono. La somma di questi oggetti superava i 3 milioni di lire. Io oggi ho tutti questi oggetti non solo racchiusi in 6 pollici, ma pagati 500€, e perchè ho un 6t, avrei potuto spenderne molti meno..

Questo per dire che non sempre se un oggetto ricopre più funzioni il prezzo aumenta, certo magari i 1000€ saranno lo standard, ma saranno comunque soldi risparmiati.

sul resto, le prestazioni sono implementabili, e la perdita dell'oggetto è paragonabile ad una perdita odierna..

Salvatore Provino

Sono d'accordo ma io mi riferivo a dispositivi eclettici in grado di dare il meglio dei due mondi. L'iot é altra roba! Il pc sta sparendo anche perché molti dei suoi usi pre smartphone sono inglobati sai dispositivi mobili. In piu adesso c'è molta piu gente su internet, ma perché utilizza i social network. Sono d'accordo col multipiattaforma, ma da utilizzatore di dex e linux on dex devo dire che siamo ancora molto molto lontani dal vedere un device totale

Federico

Allora non comprendo cosa intendi per divagare

Salvatore Provino

Non sto paragonando niente

Davide

Sto riflettendo anch'io nel frattempo, e credo che la strada è nel mezzo. Ovvero ha ragione nel dire che il cloud risolverà tutti quei problemi legati strettamente all'hardware e alla sua evoluzione, ma è vero anche che ci sono aspetti che vanno oltre il mero utilizzo. Ci sono aspetti fisici in un telefono che non possono essere sostituiti da un account, come la fotocamera, l'audio, i video, lo status symbol, che (eccetto per quest'ultimo) richiederanno sempre un hardware prestante.

Davide

Bisogna fare un distinguo fra utenza business e consumer. Credo che la seconda arriverà prima a questa soluzione, per il semplice fatto che inconsapevolmente ci è già arrivata.
Molte auto si aprono già con uno smartphone, che poi si collega con andorid auto, già nelle case il pc sta sparendo perchè fondamentalemente per cosa lo si dovrebbe usare a meno di usi specifici? e se solo ci fosse un modo semplice (intendo diffuso e standardizzato) per collegarlo a tastiera e video, tutti userebbero davvero solo il telefono.

Ambito business e consumer specifico, la strada è sicuramente più lunga per tutti i motivi che hai detto.
In generale però questi commenti mi hanno portato all'idea che il cloud sia il vero futuro, e anche avrà bisogno di un oggetto fisico, molti dei problemi di cui parli si sposteranno alto server.

sagitt

Quando lo dicevo tutti a darmi contro...

Federico

E dove sarebbe la divagazione?
Vuoi paragonare quanto fattura in termini di prodotti e servizi offerti da Google un utente privato con uno professionale / aziendale?

Federico

Il software che impieghiamo per lavorare è fondamentalmente quello Linux, almeno noi developer.
Adesso anche su Android ci sono delle IDE che iniziano ad essere utilizzabili, ma nulla a confronto di quanto disponibile (a pagamento, perchè quelle gratuite sono giocattoli) su Linux.
Stessa cosa per gli ambienti da ufficio e gestionali, dove per Linux inizia ad esserci un po' di tutto.
Più che altro ci si dimentica che ormai Android non è più "solo" Android, ma Android + Linux, e chiaramente il massimo da questa sinergia lo si ottiene solo se esiste il supporto al Desktop.
Probabilmente a Mountain View si sono resi conto che le vendite dei top di gamma Huawei, che incorporano PhoenixOS per la gestione Desktop, stanno spazzando via gli altri in ambito professionale ed hanno deciso che vale la pena di puntare su quella via.
Inoltre va considerato che Android non è più solo telefoni e tablet, ma proprio grazie ad iniziative come il succitato PhoenixOS (ed altre) le installazioni su PC si contano a milioni.

Andrej Peribar

Ho risposto sotto a Federico.
Forse mi sono spiegato meglio. :)

Il problema è proprio che legarlo all'hw è esattamente lo stato in cui era MS con continuum (device specifico) non è una evoluzione.

Voglio dire.
Io potrei aver bisogno di uno smartphone che mi fa due giorni di batteria perché lo uso con task semplici, ma sul lavoro di una workstation da render farm.
Tu potresti avere altre esigenze.

A prescindere dalle mie personali opinioni sul cloud se immaginiamo il futuro dovremmo immaginarlo con meno vincoli possibili

Andrej Peribar

Ciao Federico. :)

Lui parlava di futuro.
Quindi l'evoluzione di quello che tu usi.
io non obbiettavo sul sistema operativo.
Android è un sistema operativo come un altro.
Kernel+DE+applicazioni
(per sintetizzare)
Va bene come un altro.
Basta che ha le applicazioni.

Io parlavo di hw, potenza e presenza dello stesso.

Se tu un domani (nel futuro) vai in ufficio, fai il login e hai pronto il tuo desktop con i tuoi dati e i tuoi programmi (stile chromeOs per capirci), a che ti serve collegare lo smartphone?!

Potrai usare hw dedicato (di varia potenza e formfactor) in diverse circostanze.

Immaginare il futuro con lo smartphone che si collega e immaginarlo come il presente, senza sviluppo tecnologico.

Davide

sarebbe utile per la discussione che tu mi dica le problematiche :D

Ad ogni modo sono due visioni differenti, una legata all'hardware e una legata al cloud..

Salvatore Provino

Ma perché divagate tutti?! Si sta parlando di un dispositivo mobile in grado di unire l'attuale stato dell'arte pc con l'attuale stato dell'arte mobile.

Raffael

Benissimo!!!

Federico

La stragrande parte dell'utenza professionale / aziendale dei PC passa il 99% del suo tempo utilizzando software gestionale e/o di produttività che potrebbe essere tranquillamente eseguito su un Core 2.

Federico

Uso correntemente il desktop Android sia da PC che da terminale mobile e queste problematiche non le vedo, Andrej.
La necessità di impiegare Windows e/o MacOS ormai è più culturale che reale.
per quanto riguarda l'impiego massiccio del Cloud Computing hai sicuramente ragione, ma mancano ancora almeno tre anni.

Andrej Peribar

Speriamo di no.
Ci sono decine di problematiche che non hai considerato.

Senza considerare che, necessitando questo tuo futuro di massiccio e quasi totale del cloud computing, sarebbe facilmente e più efficientemente soppiantato da un banale login, senza vincolarti alla potenza e presenza di un dispositivo specifico.

Salvatore Provino

Si porrà comunque il problema. Ammettiamo per assurdo di riuscire a mettere fra 30 anni nello spazio di uno smartphone dei componenti paragonabili per performance ad una rtx 2060 e ad un i9 odierni (tralasciamo ovviamente il problema termico), su dispositivi piu grandi avrei sempre a disposizione componenti migliori e una dissipazione di altra categoria. Ti serve pure una batteria con un certo output, e metterla in tasca a milioni di persone... Meh!

broncos7

guarda che la sincronizzazione che hai in Chrome è più avanti rispetto a quella che hai con Dex o modalità desktop Huawei ( non uso Dex ma uso Chrome OS e modalità desktop Huawei, ma credo che poco cambi...).

le modalità di Samsung e Huawei verrebbero superate da un sistema desktop Chrome-android, già è così su chrome os. il mondo chrome è il massimo in termini di sincronizzazione

broncos7

nelle scuole mica usano Chrome OS per le app android...

broncos7

sicurezza, aggiornamenti per 5 anni e velocità e leggerezza, oltre alla modalità desktop in qualsiasi cosa fai... u
l
GSuite desktop rispetto a quella mobile è un po' differente non credi?

broncos7

esatto... a dirla tutta visto che le app android girano su Chrome OS potrebbe anche essere inutile avere android secondo me

Giuseppe

Speriamo di no, un solo dispositivo che costerebbe parecchio per compensare il mancato acquisto dei prodotti specifici. Inoltre se si scassa o viene perso/ rubato rimani davvero a piedi

Fiore97

in un futuro tra circa 40/50 anni,se il mercato gpu non avrà ancora un'altra impennata di prestazione del 5x nell'immediato

Darkat

Ma è questo il punto, non avresti nulla di più avanzato, Chrome OS è un sistema che gira su un browser e ha solo web app, non dimentichiamolo. Poi la "modalità" desktop significa non solo un Launcher adattato ma tutta una modalità di sistema separata, ad esempio per la gestione delle finestre, del multitasking, notifiche...se hai mai usato Dex puoi vederlo subito che non è proprio un sottosistema parallelo a quello mobile e che comunica con esso, molto più utile ed efficiente come cosa (avere le stesse identiche app con gli stessi dati)

momentarybliss

potrebbe essere previsto come feature da scaricare a richiesta, magari da utenza più evoluta o business

momentarybliss

beh, sarebbe per avere un sistema più avanzato rispetto ad una semplice modalità e per di più sarebbe già pronto

Shurru97HD

Anche io la vedo così, e spero che alla fine riusciranno ad arrivare fino a questo punto.
Come concetto mi entusiasma e non poco, sarebbe una figata.

Homer76

Microsoft sta lavorando alacremente per rendere l'esperienza Office indipendente dalla piattaforma o, almeno, dal sistema operativo.

24 ORE con Realme 3 PRO: Snapdragon 710 a 199 euro | Video

Huawei Ban | Reazioni e conseguenze delle ultime 48 ore: possibile Huawei OS? | VIDEO

Honor 20 e 20 Pro ufficiali: caratteristiche e prezzi | Video Anteprima

Google sospende la licenza Android a Huawei dopo il ban di Trump: reazioni