OnePlus 7 Pro avrà un motore per la vibrazione più potente e regolabile

10 Maggio 2019 206

Si conosce ormai quasi tutto di OnePlus 7 Pro, dopo la consistente fuga di notizie riportata ieri, eppure il prossimo top gamma del produttore cinese sembra avere ancora alcuni assi da giocare. Si tratta di modifiche più o meno rilevanti rispetto alla dotazione di serie dei precedenti modelli, che non sono in grado di emerge dal semplice prospetto delle specifiche tecniche. Il CEO di OnePlus, Pete Lau, ad esempio, ha confermato che OnePlus 7 Pro arriverà sul mercato con un motore della vibrazione rinnovato per soddisfare le richieste degli utenti che nel corso del tempo hanno criticato l'analogo componente utilizzato nei precedenti smartphone dell'azienda. Feedack aptici inconsistenti e una vibrazione troppo debole dovrebbero diventare un ricordo del passato.

Il dirigente ha sottolineato che il team di sviluppo ha previsto un nuovo motore della vibrazione con una potenza superiore del 200% rispetto a quella del precedente modello. Non solo semplice potenza, ma anche un accurato posizionamento del motore all'interno della scocca per non far aumentare lo spessore del terminale e trovare la posizione corretta affinché la vibrazione prodotta si propaghi in maniera uniforme lungo tutto il corpo del dispositivo. A completare il tutto interviene la possibilità offerta all'utente di impostare su tre livelli (light, medium e strong) l'intensità della vibrazione sia per le chiamate, sia per le notifiche, di intervenire su un totale di sei impostazioni relative alla medesima e di regolarne il comportamento anche in fase di digitazione.


In sintesi, il feedback aptico sarà altamente personalizzabile. Tutto quanto sopra è un tassello di un progetto che sembra andare nella direzione di affinare ogni aspetto possibile del top gamma per inserirlo nella ristretta cerchia dei dispositivi che il CEO Pete Lau definisce di fascia ultra-premium:

Il nostro obiettivo con OnePlus 7 Pro è stato quello di creare il miglior smartphone possibile, non solo nel segmento premium, ma anche in quello ultra-premium. Puntiamo a rendere l'esperienza aptica eccellente.

E' interessante rilevare che in questo processo di miglioramento dei precedenti modelli OnePlus ha tenuto in considerazione i feedback inviati dal pubblico. Sul tema della vibrazione molto si è detto in passato: a titolo di esempio, si può ricordare il topic aperto da un utente Reddit un anno fa che esortava l'azienda ad inserire un motore della vibrazione migliorato nei suoi prossimi terminali. I 481 upvote ricevuti non devono essere passati inosservati alla dirigenza. La presentazione di OnePlus 7 Pro resta fissata per il 14 maggio, mentre dal 18 sarà possibile provarlo e acquistarlo presso il pop-up store di Roma; si sa già tutto o c'è ancora qualche altro piccolo dettaglio sotto la scocca da scoprire?

OnePlus 7 Pro è disponibile su a 687 euro.
(aggiornamento del 23 maggio 2019, ore 11:31)

206

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
the dark 21

Certo per questo lo affermo

Antonio Guacci

Guarda, giusto giusto le prime differenze che mi vengono a mente: scocca assemblata a tenuta stagna, connessioni e saldature inguainati o posizionati in "camere" interne dello smartphone inaccessibili a infiltrazioni, nano rivestimenti idrorepellenti per il connettori USB e le membrane di tasti e altoparlanti.

Tutte cose che se ci fossero, non darebbero nessun problema a OnePlus nel passare una certificazione IP68 a costo irrisorio, se invece OnePlus continua ad affermare che la certificazione costerebbe, vuol dire che qualcosa di cui sopra manca, non vogliono sostenere la spesa per implementarla, e quindi la possibilità di infiltrazione o di corrosione nel breve termine (i 2 anni di vita media di uno smartphone) c'è.

L'aria è aria e l'acqua è acqua per OnePlus come per tutti quanti, vero, appunto per questo tutti gli altri applicano sui loro prodotti soluzioni che ne evitano l'azione e lo dichiarano attraverso l'IP68.

OnePlus evidentemente no.

bldnx

Proprio perchè la fisica la so, so che il processo ossidativo avviene comunque e l'aria è aria per tutti come l'acqua......per impermeabile si intende non penetrabile dall'acqua (quello sì che sarebbe dannoso) che differenza dovrebbe esserci "a distanza di mesi" come dici fra un OP impermeabile e non certificato (se l'acqua appunto non è passata) e un certificato?!

Antonio Guacci
bldnx

Se devo soppesare te come fonte per il costo della certificazione o le parole del CEO + l'assurdità di farlo impermeabile ma non troppo scusa ma devo dubitare della prima. Per processo corrosivo che intendi di preciso? L'ossidazione delle parti metalliche? Perché quella se ne va insieme all'acqua

Pietro

Mentitore ahaha, prezzo di listino -40% di buono Samsung quanto fa scusa? Informati meglio prima di fare figuracce con persone che non conosci .

simo

Io non ho parlato di autobomia ridicola in generale, ma per la grandezza della batteria. Comunque da uno che sostiene di aver preso s10+ a 600 euro non mi faccio dare lezioni di nessun tipo, perché è un mentitore nato

TheAlabek

Prego!

Pierantonio Durante

I valori SAR sono perfettamente in norma con le leggi italiane, che fra l'altro sono tra le piu rigide in materia.

Antonio Guacci

Come scritto sotto a altro utente: la certificazione è a 0 "sbattimento" e non costa nulla (circa 5000 €, su una vendita di 1 milione di smartphone equivale a mezzo centesimo di euro a esemplare).

Se Pete Lau dice che non certifica i OnePlus perché non vuole che ciò incida sul prezzo ai consumatori, perciò vuol dire solo una cosa: che non sono costruiti in modo certificabile (ovvero non c'è la stessa cura progettuale e costruttiva: le molteplici accortezze per avere tenuta stagna e componenti metallici a vista non aggredibili dalla corrosione, e così rispondo alla tua domanda indiretta).

A proposito della tua altra risposta: l'acqua evapora, ma Il processo corrosivo continua.

bldnx

Non so il vero motivo della assenza di certificazione ma dal tuo punto di vista nel momento in cui ti sbatti per impermeabilizzarlo puoi farlo anche bene (poi non so che differenza di "cura" possa mai esserci) e certificarlo......

bldnx

L'acqua evapora non è che rimane lì settimane......

efremis

Il milanese dice non male ma un paio indietro tutta la linea S10 confronto S9

efremis

Io la sento ma il problema è che veramente di basso livello. Sulla tastiera la disattivo all'istante

Cristian P.

Ammazza, 20€ per riaverlo? E che è un sequestro?

Tino

Utilizzo uno smartwatch e s tolgo completamente la vibrazione... ammetto che pochi telefoni soddisfano i miei standard... però preferisco disattivarla e usare quella dello smartwatch che non comprare un telefono

TheAlabek

Eri anche partito bene...poi hai svalvolato

Antonio Guacci
bldnx

Ipotetici dato che ha le stesse guarnizioni di un IP68....dopo mesi di che poi? immersioni?

Antonio Guacci
krikstyan

Avuto quando caxxone?
Io lo ho ancora adesso con la cam del pixel 3 fa foto meglio di qualunque S7 di medda

bldnx

E piena la rete di video dove lo ficcano in acqua e non succede nulla, ma di che parliamo?!

bldnx

Ha anche avuto Pie prima che uscisero i Pixel.....piccolo particolare

bldnx

Sai com'é....ho il bruttissimo vizio di guardare a cosa mi dice la scienza io....mi vaccino, la terra é sferica e mangio OGM come non ci fosse un domani.......cose cosí

bldnx

Ho il 6 da mesi ed é tutto perfetto tranne quello, in pratica per le notifiche o senti la suoneria o nulla, la vibrazione é quasi come non ci fosse

Massimo

Ragionamento totalmente fuorviato . Vabbè, ma qui siete tutti un po' fuorviati

Lupo1

Mi spiace va bene le altre critiche, ma la one ui è fluidissima, la miglior interfaccia android poche balle, al massimo può non piacere a chi ama android stock

Lupo1
Lupo1
Lupo1

Si ma con la certificazione ip non succede niente, se prende acqua, a me una volta è finito s7edge in una pozzanghera, immerso completo anche se per poco perchè l'ho tirato su subito ma fradicio, ha funzionato tranquillamente per un altro anno, quando lo vendetti non aveva problemi

Pietro

Buono Samsung

Luffy91

Ciao,S ho anch io un OP3 da luglio2016.Ti posso confermare che se anche ha la certificazione IP e per qualunque motivo riescono a pwnetrare schizzi di liquido la garanzia non risponderebbe comunque..

Luffy91

Per me quello non è un dettaglio rilevante..se con l'età si diventa sordi o non si percepiscono le vibrazioni come una volta ci si compra una smartband o uno smartwatch..c'è la mio zio che ha 65anni...

Massimo

Ma anche no! Ad una certa età ed esperienza le esigenze, le piccolezze e i dettagli nelle cose si notano molto di più e diventano parecchio rilevanti

simo

Se dovessi comprare ogni telefono per decidere poi quale tenere dovrei essere milionario. Visto che non lo sono mi affido alle recensioni. Tutti i recensori italiani e internazionali dicono che ha una durata banale, per nulla eccezionale. Se permetti credo piu a loro che a te

Antonio Guacci

E pensa che c'è gente che ti chiama scemo...

Antonio Guacci

No, ma infatti le IPxx non servono a questo (se l'utente è un gran sbadato e sbatte lo smartphone di qua e di là, non c'è IPxx che tenga: si creano microfratture, deformazioni, le parti perdono aderenza e si hanno comunque infiltrazioni... Perché mai un produttore dovrebbe pagare di tasca sua per la dabbenaggine di un utente?).

Le certificazioni IPxx servono affinché un utente che tratta bene il proprio dispositivo possa tirare un sospiro di sollievo se il suo dispositivo entra a contatto con quantità consistenti di acqua.

Emiliano Frangella

La garanzia però non ricopre gli ip68

Alessandro
Pietro

Veramente lo uso solo in 4g con parecchi cambi cella e pure di navigatore 30 minuti e condivisione della posizione in famiglia sempre attiva. Compratelo poi ne riparliamo.

efremis

Da possessore di 6T, alleluia

efremis

Confermo da possessore di 6T. Escluso Meizu 16th

krikstyan

Sì vabbè, vi arrampicate sugli specchi ora. S7 che fa foto migliori del 6T poi ci credo veramente poco...

Emiliano Frangella

K
L'ho provato personalmente, impressionante

Mister chuck revenge

Logicamente avrà la cam rotta...s7 al momento fa foto migliori del 6t

Ricky

Non i sony

giaky56778

Guarda che i gli Snapdragon
sono più prestanti di un Exynos di un Samsung. Guardati i benchmark del S10 con Exynos e Snapdragon e vedrai che lo Snapdragon é meglio

Antonio Guacci

Non è la stessa cosa, sopratutto a fronte delle ultime dichiarazioni di Pete Lau ("la spesa per la certificazione ricadrebbe sugli utenti", o roba del genere), cosa parzialmente falsa (certificare un prodotto a IP68 costa circa 5000 €, che spalmati su qualche milione di esemplari venduti è un nulla).

Cosa ricadrebbe quindi sugli utenti? Il costo di guarnizioni migliori, di una maggiore precisione nella produzione e nell'assemblaggio dei componenti, la ricerca e lo sviluppo di soluzioni tecniche adeguati a conseguire la certificazione IP68.

Questi sono i costi veri, non la certificazione in sé: se Lau dice che non vuole che il costo della certificazione influisca sul prezzo al pubblico, è proprio perché ai OnePlus mancano tutte quelle cose che li differenziano dai prodotti "ultra-premium" tanto ambiti da Pete Lau.

...Quindi non è affatto "garantito che resiste": a parte che manca proprio concretamente la garanzia (certificazione IPxx), possono pure esserci centinaia di youtubers che mostrano come i OnePlus sopravvivano a secchiate d'acqua, ma stranamente nessuno di questi mostra poi, dopo qualche mese, se i contatti o altri componenti sono ancora perfettamente sani o se mostrano tracce di ossidazione.

stefanoc

Forse abbiamo un concetto di innovazione tecnica differente però lo zoom del p30pro mi tornerebbe utile sul bagnasciuga quest estate :P

Grazie altrettanto.

Ago31

Il problema delle certificazioni ip67/68 che ti danno è che non coprono danni da infiltrazioni di liquido, il che è scandaloso da una parte e capibile dall'altra. Il fatto è che questa certificazione assicura che il dispositivo resiste a immersioni fino a 1m di profondità (ip68 1.5 m) per 30 minuti. Se gli arriva un modello da riparare che ha liquido all'interno che ne possono sapere loro a che profondità è arrivato il telefono, per quanto tempo o come è stato usato? Chiaramente si parano un po' il cxxo.
Io sono uno che ci tengo all'aspetto dell'impermeabilità e è uno dei parametri base per la scelta di un cellulare. Non tanto per l'acqua ma più che altro per polvere e sabbia. Però piano piano mi sto convincendo che questa certificazione così vuol dire tutto e niente.

24 ORE con Realme 3 PRO: Snapdragon 710 a 199 euro | Video

Huawei Ban | Reazioni e conseguenze delle ultime 48 ore: possibile Huawei OS? | VIDEO

Honor 20 e 20 Pro ufficiali: caratteristiche e prezzi | Video Anteprima

Google sospende la licenza Android a Huawei dopo il ban di Trump: reazioni