Google I/O 2019: cosa aspettarci dall'evento | Diretta oggi ore 19.00

06 Maggio 2019 70

Il Google I/O 2019 è ormai alle porte e nel corso della giornata di domani potremmo assistere al keynote di presentazione che darà il via ad una 3 giorni all'insegna delle novità e dell'innovazione che riguarderanno tutti i principali prodotti di casa Google. I rumor attorno all'evento hanno già iniziato a circolare da tempo e ora è giunto il momento di fare un breve recap che ci permetta di rispondere ad una domanda: cosa possiamo aspettarci del keynote di domani?

PIXEL 3a E 3a XL

Cominciamo parlando subito di quello che ormai possiamo definire il Segreto di Pulcinella, ovvero i nuovi Pixel 3a e Pixel 3a XL. Gli smartphone sono già stati avvistati più e più volte nel corso degli ultimi giorni e persino le specifiche tecniche sono ormai quasi confermate. Google intende rinnovare la famiglia Pixel con due prodotti di fascia media, caratterizzati dal seguente hardware:

  • Display da 5,6" con risoluzione FHD+ (2220x1080 pixel) / 6" Pixel 3a XL
  • SoC Qualcomm Snapdragon 670
  • 4GB di memoria RAM
  • 64 -128GB di storage interno
  • Fotocamera posteriore da 12MP
  • Fotocamera anteriore da 8MP wide-angle
  • Batteria da 3000 mAh con ricarica rapida a 18W tramite porta USB-C / 3700 mAh Pixel 3a XL
  • Funzionalità Active Edge
  • Chip di sicurezza Titan M
  • Funzionalità eSIM
  • Sistema operativo Android Pie 9.0

Dispositivi interessanti, il cui successo però dipenderà da un eventuale prezzo di listino molto aggressivo. Non ci resta che attendere la loro presentazione ufficiale.

ANDROID Q

Parlando di Pixel non è possibile evitare di menzionare anche Android, ma non l'Android 9 Pie presente sui modelli attuali, bensì il prossimo major update: Android Q.

Siamo ormai giunti alla seconda beta per sviluppatori e abbiamo già avuto modo di conoscere alcuni dettagli del nuovo sistema operativo che verrà rilasciato da Google nel corso dell'estate, ma sarà solo sul palco del Google I/O 2019 che potremmo scoprire le tante novità ancora non menzionate o nascoste all'interno del codice. Chissà che non sia questa l'occasione per mostrare il sistema di navigazione tramite gesture definitivo o la tanto attesa modalità desktop, avvistata già nella prima beta.

Ovviamente, assieme ad Android Q, ci aspettiamo che Google ci mostri anche qualche dettaglio relativo all'implementazione di Android sui dispositivi pieghevoli.

GOOGLE STADIA

Dopo essere stato presentato alla scorsa GDC 2019, ci aspettiamo che Google Stadia sia uno dei servizi protagonisti di questo I/O. Sappiamo quali sono le sue caratteristiche principali, la potenza di ogni sessione di gioco e il segreto della sua essenza "multipiattaforma", ma ora è il momento di dare risposta ad altre domande.

Nello specifico Google è chiamata a rispondere a due quesiti fondamentali: il modello di business e la data di lancio. Il primo punto sarà fondamentale per poter dare un giudizio complessivo del servizio: ci verrà proposto un canone mensile e un catalogo di giochi? Potremo acquistare semplicemente un "gioco Stadia" singolarmente e avviarlo senza preoccuparci di abbonamenti ricorrenti? Un mix delle due proposte? Quali saranno i titoli disponibili al lancio? Sono tutte domande che ci aspettiamo, si spera quindi che vengano affrontate da Google nel corso dell'I/O, anche se Mountain View potrebbe persino decidere di posticipare il tutto all'E3 2019.

WEAR OS

Google ha dimostrato di non aver ancora gettato la spugna nel campo degli indossabili e l'I/O potrebbe essere l'occasione giusta per svelare qualche dettaglio in più riguardo il prossimo major update di Wear OS.

Abbiamo avuto un assaggio di ciò già qualche giorno fa, ma ci aspettiamo che un simile aggiornamento possa essere degno di una sessione dedicata nel corso della conferenza, in modo da illustrare nel dettaglio le novità incluse. Potrebbe essere questa l'occasione per mostrare al pubblico anche un ipotetico Pixel Watch? Difficile, ma la speranza è l'ultima a morire.

ANDROID AUTOMOTIVE OS

Android Automotive OS è ormai ufficiale, ma le informazioni disponibili sono ancora poche e frammentarie. Google sfrutterà sicuramente il palco dell'I/O 2019 per colmare tutte le lacune e presentare in maniera completa il suo sistema operativo - su base Android - dedicato al mondo automotive.

Al momento sappiamo che il framework alla base è quello di Android Auto e che sarà compatibile con le applicazioni del Play Store, ma attendiamo di ricevere dettagli ufficiali direttamente da Google.

NEST MAX HUB

La versione Max di Home Hub è stata avvistata qualche settimana fa e il Google I/O potrebbe essere l'occasione giusta per presentare il nuovo hub con display da 10" dedicato alla gestione della casa domotica.

Oltre ad offrire uno schermo più grande, il dispositivo potrebbe includere speaker stereo e una videocamera dedicata sia alle videochiamate che alla video sorveglianza a distanza, quando il dispositivo non è in uso.

CHROME OS

Chrome OS sarà anch'esso uno dei protagonisti del Google I/O 2019, anche se probabilmente non sarà uno dei temi centrali del keynote di apertura. In ogni caso sono previste diverse sessioni dedicate proprio a Chrome OS, tra cui una che ha lo scopo di illustrare come adattare al meglio i giochi Android per l'utilizzo sui Chromebook, una destinata all'utilizzo di Linux su Chrome OS e tante altre ancora.

VARIE ED EVENTUALI

Questi sono i temi che, secondo noi, Google metterà al centro della sua presentazione, ma possiamo aspettarci tanti altri appuntamenti nel corso dei 3 giorni di durata dell'I/O. Tra questi, ipotizziamo delle sessioni dedicate ad Android TV, al nuovo hardware per il progetto Google Coral, sessioni sul Machine Learning e sull'Intelligenza Artificiale, Google Duplex, Realtà Aumentata e Virtuale e molto altro ancora. Quali sono le vostre aspettative per il Google I/O 2019? Fatecelo sapere nei commenti, ricordando che domani potrete seguire l'evento in diretta attraverso il nostro liveblog dedicato.

STREAMING DALLE 19.00

Tre fotocamere per il massimo divertimento ad un prezzo top? Huawei Mate 20 Pro è in offerta oggi su a 418 euro oppure da ePrice a 479 euro.

70

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
I<3Microsoft

Direi che sei un po esagerato :)

Salvo

Eh purtroppo il fattore estetico è molto soggettivo. Avrei voluto prendere s10+ per sostituire il 9+ ma quel buco nello schermo mi ha fatto desistere anche li. Per molti è una piccolezza, io invece guardando un video su s10+ noto solo il buco. Magari sono esagerato io eh

Antonio

se cerchi online trovi decine di articoli ogni anno su falle di sicurezza più o meno gravi di Android o di app malevole scoperte tardi su play store

macosx

Ma quali sarebbero? Non ho mai sentito qualcuno dire mi hanno hackerato il telefono.

silvio

Parere personale, per me nn hanno senso i pixel in generale. Non portano novità come device. L'unica cosa, degna di nota sono gli aggiornamenti e per chi piace (nn a me) Android stock.

I<3Microsoft

Bha, trovarli brutti ce ne vuole…. Non sono diversi da altri, e in teoria se usi maggiormente i servizi google è un altro motivo in più per comprarti questo piuttosto che un Samsung.

Salvo

Purtroppo sa utilizzatore di prodotti Samsung da sempre, devo comunque darti ragione. Per fortuna Samsung negli ultimi anni in quanto a supporto e aggiornamenti è parecchio migliorata ma non si avvicinerà mai ad Apple ad esempio. Samsung non solo ha troppi telefoni, ma anche dei top di gamma fa almeno 2 o 3 versioni e di queste poi vanno aggiunte le varie personalizzazioni dei vari brand che rallentano il tutto quando c'è da attendere un aggiornamento. Ma preferendo Android ed i servizi Google resto in Samsung perché ha alcune funzionalità che mi interessano e non trovo in altri Android (che in quanto ad aggiornamenti sono messi anche peggio di samsung). I telefoni Google li escludo perché oh, a mio personalissimo giudizio li trovo davvero brutti

g.r.

Io ho un pixel 2 XL e mi trovo benissimo. Batteria che mi porta tranquillamente a notte fonda , fotocamera eccezionale... Poi il design è soggettivo . Questo per dirti che , spendendo meno puoi avere la stessa qualità e funzionalità

Supersimpy

64gb ormai li considero solo se espandibili. Ho troppi file audio nel telefono che mi occupano tantissimo spazio

Stefano Ferri

Quello non c' entra nulla . Sta nelle impostazioni di backup quello che intendo io .

Antonio

Probabilmente è cambiato...a me hanno spedito un iPhone 8 nuovo prima che io mandassi il mio non funzionante indietro

Antonio

Non metto in dubbio che tu non abbia mai avuto problemi, ma i problemi di Android lato sicurezza sono evidenti.

rasty++

io prenderei quasi il 64GB a 540.. tanto danno spazio gratuito per i file a piena qualità su google

Aikon

anche I/o dovrebbe essere per sviluppatori teoricamente

Cristiano72

Non saprei dirti sulle ipcam. Per quanto riguarda Google photo, a me appare semplicemente la dicitura "elimina cartella dal dispositivo", cosa che faccio quando non voglio avere in locale files che non mi servono.

Stefano Ferri
macosx

Fa acqua da tutte le parti? Sono utente Android dal 2009, non mi hanno mai hackerato il terminale, non mi sono mai trovato app installate senza il mio consenso (uso macosx dal 2008 e ultimamente la sicurezza su Mac fa così pena che mi sono trovato obbligato ad installare un antimalware), quindi non diciamo cavolate perché Google aggiorna ogni mese le nuove vulnerabilità trovate 20 nelle sole patch di maggio, se poi comprate i telefoni cinesi che fanno aggiornamenti di sicurezza quando lo comprate e quando lo state per buttare la colpa non è di Google.
La pure Google experience è a livelli di sicurezza uguale a Apple, con la differenza che Google lascia all'utente finale la possibilità di installare o meno app che non provengono dal playstore a differenza drlla prigione ios.

Peppol
I<3Microsoft

Lo so, ma é la verità. Non ci sono differenze nette. Funzionano tutti. Ma quelli apple microsoft e google adottano hardware con qualche certificazione in più, test migliori e soprattutto un software più pulito e supportato. Inoltre facendone pochi, ti garantiscono longevità del prodotto. Queste sono politiche di azienda americane, e io le approvo. Quelle asiatiche invece, tendono a sfornare cloni su cloni, lasciando poi a un inquinamento certo i propri dispositivo, rompendosi nel giro di pochi anni o non supportandoli più.

Supersimpy

dire che sono tutti uguali su un sito di appassionati direi che è quantomeno fuori luogo XD

I<3Microsoft

Sono tutti uguali.
Quindi ti direi di prendere Apple se utilizzi servizi apple, google se utilizzi i suoi. Gli altri sono ciarpame per consumisti malati.

I<3Microsoft

Perché é per sviluppatori, e qui dentro di sviluppatori se ce ne sono dieci é anche molto.

Sterium

I pixel 3a non sono top

Supersimpy

se dovessi acquistare un telefono intendo

I<3Microsoft

Ottimo invece Apple e Microsoft potrebbero fare grandi cose insieme

I<3Microsoft

Se il tuo telefono funziona no.

Cristiano72

Va beh rimaniamo circoscritti ai top gamma.

Supersimpy

secondo voi ha senso pixel 3 xl 128gb a 630 euro?

Sterium

Dopo mesi??? A70 al day1 -80€ sul listino

Sterium

Perché la matita non era nel suo posto naturale...

Cristiano72

Da quando sono passato a Pixel, mai più avuto iOS su smartphone. Solo iPad e Mac come desktop.
Era da S2 di Samsung che passavo ad Android e poi tornavo perché avevo problemi, poi S4, poi iOS poi S7 edge, sempre soliti problemi.
Con android stock di adesso, con le funzioni che ormai sono al pari di iOS, mai più avuto problemi e voglia di tornare.

ert6785

Diciamo che con un prezzo di 300 euro di listino, Google potrebbe tirare fuori uno smartphone di alto livello, chiaro che non vuole inimicarsi troppo gli altri produttori che usano Android.....

Stefano Ferri

L' android dei pixel è lo stesso stock di Motorola o sugli ultimi manca qualcosa?
Chiedo questo perché sul moto z2 play ho avuto non pochi problemi con delle ipcam di tre Marche e fasce di prezzo con notifiche e drain in background, oltre con il Wi-Fi di un modulo obd Wi-Fi .
Mi sono stufato , ho preso un 6s plus usato per sfizio è meravigliosamente funziona tutto .
Non saprei che pensare .

Cristiano72

Guarda, se è come dici tu è cambiato adesso. Fino ad iPhone 6s non era così. Arrivava corriere con scatola vuota di apple, inviavi, loro controllavano e poi riparavano o sostituivano.
Il pixel 2xl l'ho venduto su eBay in 3 giorni. iPhone no.
Il mercato più ampio fa si che su eBay ne trovi a migliaia di iPhone usati. È il rovescio della medaglia.

Stefano Ferri

Sono sicuri che funziona almeno

Antonio

Hai delle informazioni errate: in garanzia ti spedisce prima quello nuovo e poi gli mandi quello vecchio. In più se hai un negozio vicino lo cambi in un'ora. Il mio discorso sulla rivendibilità era legata al fatto che Apple ha un mercato moooolto più ampio...il Pixel in Italia in quanti ce l'hanno/lo vogliono?

Il discorso delle app è vero fino ad un certo punto: il sistema è meno sicuro e il play store è meno controllato. Hanno beccato anche app "sicure" fare dei danni mica da ridere a livello di sicurezza

Peppol
Cristian Louis Watta

Credo che ci sarà un visore VR per stadia

Cristiano72

Conosco bene assistenza Apple, uso da decenni Mac, e dal 2010 iPad.
Sappi che Google mi ha sostituito pixel 3 XL, inviandomene uno nuovo a casa, senza che io rispedissi prima il mio. Apple prima ti chiede di inviare quello da sostituire e successivamente spedisce quello nuovo.
Quindi come assistenza sono uguali, anzi, direi meglio Google.
Per la tenuta di prezzo è finita anche per iPhone, ti basta guardare online le offerte, cosa che prima non accadeva; certo, sull’usato tiene più di un Samsung ma allo stesso modo di Google che mantiene sul proprio store più o meno lo stesso prezzo di uscita fino al nuovo modello. E se vuoi due anni di assistenza con Google devi prenderlo lì per forza, cosa che ti aiuta a rivenderlo.
Sul discorso sicurezza poi, dipende cosa ci fai. Se usi le stesse app che usi su iPhone, non corri nessun rischio. Se installi app da store cinesi o thailandesi, è tanto come fare il jailbreak su iPhone. Ti assumi i rischi.

Peppol

Android qulo

AndreW

Diranno se ci sarà il Dekstop Mode su Android Q?

manu1234

Per gli sviluppatori (perché si parla di eventi sviluppatori) ha presentato 10 volte quello che presenta Google ogni IO...

ADM90

Non è che ha presentato grandi cose Microsoft ieri

Antonio

sicurezza a parte...

Antonio

Google dovrebbe iniziare a copiare da Apple sul fronte sicurezza visto che Android fa acqua da tutte le parti...ad ognuno il suo

MatitaNera

Lo temevo

Pierelli D Mattia

Farete livestreaming su YouTube?

sasu85

A che ora inizia precisamente? Livestreaming su youtube?

CAIO MARIOZ

D’altronde Android è il clone di iOS
Lo ha ammesso pure l’ex AD di Google

MatitaNera

E perchè per l'evento Microsoft niente "liveblog"?

Recensione Redmi 7A: tra i migliori sotto i 100 euro

Recensione Huawei Mate 20 X 5G: il primo con modem standalone

Recensione Xiaomi Mi 9T: spacca la fascia media e fa concorrenza in casa

Recensione Xiaomi Mi Band 4 e personalizzazione hardware + software