ASUS ZenFone 6 su Geekbench e AnTuTu con Snapdragon 855 e 6GB di RAM

03 Aprile 2019 27

Aggiornamento 03/04

A poche ora dal passaggio su Geekbench, ZenFone 6 passa anche su AnTuTu. Questa volta l'avvistamento ci permette di confermare la risoluzione FullHD+ di 2340 x 1080 pixel e la presenza di 128GB di memoria interna.

Non emergono altri dettagli degni di nota, e anche il punteggio ottenuto - pari a 363.172 - rientra nella norma di quelli realizzati da dispositivi dotati di SoC Qualcomm Snapdragon 855.

Articolo originale - 02/04

ASUS ZenFone 6 verrà annunciato il prossimo 16 maggio, ma oggi un nuovo avvistamento su Geekbench ci permette di confermare alcune delle caratteristiche che troveremo sul prossimo top di gamma della casa taiwanese.

Identificato dalla sigla asus ASUS_I01WD, lo smartphone sarà equipaggiato con un SoC Qualcomm Snapdragon 855, in grado di totalizzare punteggi in linea con quanto offerto dalla piattaforma. Parliamo infatti di 3.527 punti in single core e ben 11.190 in multi core.

Il benchmark ci consente anche di confermare l'adozione di 6GB di RAM in almeno una delle configurazioni in cui verrà proposto il nuovo ZenFone 6. Questo è infatti un quantitativo ormai considerato standard sui dispositivi top di gamma, quindi non è da escludere che ASUS abbia previsto anche della varianti con 8GB o più. Per finire, Geekbench ci assicura che il dispositivo verrà lanciato con Android 9 Pie; non che ci fossero dubbi, ma è sempre meglio una conferma attendibile.


Al momento non sono emersi molti rumor su ZenFone 6, ad eccezione di alcune presunte immagini che dovrebbero ritrarre il dispositivo - una è quella presente in apertura -, la cui attendibilità è però ancora tutta da verificare. Resta ormai poco più di un mese al lancio.

Asus ZenFone 6 è disponibile online da ASUS eShop a 559 euro.
(aggiornamento del 20 maggio 2019, ore 19:00)

27

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
marco talenti

Ha ragione Gieffe22.
Premetto: ho un LG non OLED da 5 anni, ma non comprerei al momento un TV AMOLED anche se avessi soldi da buttare via (ti spiego dopo perché)...quindi non faccio il fanboy ;)

Tipo 3/4 mesi fa pure io facevo il tuo ragionamento, poi il ragazzo della mi sorella si compra uno smart TV LG da 1800 euro e lo accende...ci fosse stato un colore fuori posto!

La cosa che non mi farebbe comprare MAI un OLED è il rischio di Burn-in! Su uno smartphone è un conto... quello lo paghi anche meno di 400€ e almeno 5 anni li fa (salvo sfighe particolari)...ma spendere 1800 euro per un TV e rischiare di buttarlo via a metà della sua vita è una cosa che mi farebbe imbestialire (non dico che succederà!! Dico solo che non voglio correre il rischio)...si! Perché per me un TV deve durare minimo 8/9/10!!

Gieffe22

si, è cosi. Al consumatore medio non importa avere il pannello perfettamente naturale e bilanciato, fa più colpo un pannello iper luminoso, contrastato e saturo. Esempio banale, ho un 55' lg, che ha diverse modalità di visualizzazione, quando lo si configura uscito dalla scatola chiede "uso: 1 domestico 2 centro commerciale". Anche settato su uso domestico se si usa il settaggio standard o quello "nitidezza" non si ottiene la calibratura corretta, che invece è offerta dal profilo "cinema" alla vista più brutto, pur essendo fedele. Io infatti personalmente uso il profilo standard corretto manualmente con le impostazioni corrette.

Ray Allen

Stai dicendo che mostrano ai clienti televisori nuovi con un bilanciamento pessimo dei colori e lo fanno apposta per "apparire sotto le lampade dell'illuminazione dei centri commerciali".
A me questa cosa pare priva di senso non so a te.

Gieffe22

assolutamente no, sono modalità fatte per apparire sotto le lampade dell'illuminazione dei centri commerciali. Stai tranquillo che gli standard colore non mentono, se una tv è in grado di raggiungere il 100% della gamma dci-p3, che è il massimo possibile ad oggi, non fa di certo le c4zz4t3 che sostieni tu.

Ray Allen

Il tuo discorso non regge, dal momento che la modalità demo che fanno vedere in negozio è fatta per far vedere il prodotto al suo meglio e non al suo peggio altrimenti non avrebbe alcun senso di essere concepita ma anzi sarebbe dannosa per le vendite.
Anche alla luce di ciò posso dire che quanto a fedeltà cromatica, nei televisori come negli smartphone, gli oled non sono la migliore scelta.

Baobabrosso

Guarda anche io l'ho comprato dopo aver letto le recensioni, valutato grafici ecc... e da questo punto di vista mi ha un pò deluso, anche se lo reputo un ottimo smartphone.
Ti dò la mia esperienza personale: spesso quando lo utilizzo mi vedo costretto ad alzare manualmente la luminosità per avere una resa soddisfacente, portando lo slider oltre la metà, quasi a tre quarti. Per resa soddisfacente intendo pari al mio uso standard che, su Mate 10 Pro, mi porta a tenere lo slider poco sotto la metà, così come su S7 Edge e come su Mi MIX . Mio padre stesso, che non è un esperto, ha notato questa cosa e proveniva anche lui da un S7 Edge.
Confrontato ieri con A50 che risulta decisamente più luminoso (ma lo è anche del mio Mate 10).
Ora, non so se è una questione di taratura conservativa del sensore, ma anche a luminosità massima manuale risulta sì luminoso, ma meno degli altri smartphone di cui sopra. Per fare un esempio, si avvicina molto di più al Lenovo K6 di mia sorella, che al mio.
Questa però è la mia esperienza personale, non posso portare dati per dimostrarlo.

masnia
Baobabrosso

Bella bestia, scimmia mai sopita, nonostante il passare del tempo e l'avanzare del design.

Baobabrosso

Mio padre ha il 5 liscio ma display e fotocamera sono uguali. A mio parere il pannello è bello e ben contrastato ma poco luminoso. Paragonato ad un a50 le prende IMHO. La fotocamera è onesta, va molto bene con tanta luce, inizia a stentare con poca. L'effetto è ovviamente accentuato con la grandangolare. Per me il valore aggiunto sono leggerezza, design, speaker e software, con l'intelligenza artifciale veramente intelligente per le cose utili (audio, ricarica). Aggiornamenti costanti.

Hachiko

799?

Prometeus

Fotocamera e display come sono? Hai il 6/64?

Michele P.

Se vorrà mettere il sensore sotto al display, penso che lo debba fare

Gieffe22

sembra un commento preso e uscito fuori da questo blog 5 anni fa. Ti sarà sfuggito che l'oled ad oggi è uno dei pochi standard che copre qualsiasi gamma colore al 100% con contrasto infinito.

Ma si, ne vedi una accesa al centro commerciale in modalità centro commerciale (si, ti svelerò un segreto, le tv di tutti i produttori hanno una modalità simile preinstallata durante l'inizializzazione del tv) e "hannoh colorih sparatih"

Antonino Parisi

Guarda, io ho il 5z e non sento assolutamente il bisogno di avere un amoled...

Antonino Parisi
massimo mondelli

Come no

Ezio

Dipende dall'amperaggio

Desmond Hume

vorrei stringere la mano a chi prenderà il gayming phone rogphone al posto di questo.

Vive

mmm quindi la variante normale ora é quella top di gamma, mentre quella medio gamma la chiameranno Lite? spero di no.

Ray Allen

è un'ubriacatura, come per le tv del resto.
Hai presente quegli obrobri da 2.000 euro con dei colori totalmente sparati e innaturali che ti verrebbe da chiedere ai commessi "ma veramente riuscite a venderli?"

Ale

Ma che vi hanno fatto gli ips di male???

giorgio085

tutto conviene al prezzo giusto...

pietro maran

Conviene prendere 5z ora come ora?

masnia

Speriamo...

mattia

per me non è di certo quella la priorità anzi, meglio un buon ips. sarebbe più importante tornassero ad avere dimensioni umane

Loreee

Spero che quest'anno Asus abbia capito che in almeno nella variante Z se così si chiamerà, deve avere un pannello Oled.

Ezio

599?

Google sospende la licenza Android a Huawei dopo il ban di Trump: reazioni

Recensione Asus Zenfone 6: 5000mAh e Android Stock da 499 euro

ASUS ZenFone 6 ufficiale: nuovo fuori, potente dentro | PREZZI

OnePlus 7 vs OnePlus 7 Pro: le differenze | VIDEO