Android Q Beta: la caccia al root è già iniziata | Root in arrivo su Pixel 3

17 Marzo 2019 55

Aggiornamento 17/03:

A discapito di tutte le preoccupazioni nate dalle prime impressioni a caldo, pare che il supporto di Magisk a dispositivi Pixel 3 basati su Android Q sia oramai imminente.

Ad annunciarlo tramite un post su twitter è John Wu, il principale sviluppatore di Magisk, il quale in sostanza ha ufficializzato di aver risolto i problemi causati dall'uso da parte dei Pixel 3 di partizioni logiche per il blocco di sistema e attivando quindi i permessi di root anche sui più recenti smartphone Google con Android Q.

Aggiornamento 16/03

Mentre gli sviluppatori sono ancora al lavoro per aggirare il nuovo sistema di partizioni presente su Pixel 3 e Pixel 3 XL, i possessori di Pixel, Pixel XL, Pixel 2, e Pixel 2 XL potranno da oggi utilizzare Magisk per sfruttare i permessi di root sulla prima Beta di Android Q.

Come è facile intuire, al contrario di quanto è successo su Pixel 3 (XL), Google su Android Q ha deciso di non utilizzare con i vecchi Pixel le partizioni logiche per il blocco di sistema, agevolando quindi il lavoro di modding degli sviluppatori.

Per abilitare i permessi di root di Android Q sul vostro vecchio Pixel sarà necessario effettuare il passaggio di Magisk al canale di test Canary.

Articolo originale

La prima beta di Android Q è in distribuzione da poche ore (qui c'è il nostro speciale su Android 10 con tutte le novità e le informazioni più importanti man mano che arrivano) e l'intera community di appassionati high tech sta lavorando sodo per scovare tutte le novità.

Tra questi ci sono anche gli appassionati di modding, ai quali però al monento non possiamo dare buone notizie: John Wu, il principale sviluppatore di Magisk, dice che ci vorrà del tempo prima di riuscire a elaborare un metodo per ottenere i privilegi di accesso root. "Android Q è passato alle partizioni logiche per il blocco di sistema". Wu era riuscito a ottenere il root nella build trapelata qualche settimana fa, ma a quanto pare Google ha apportato modifiche importanti alle fondamenta del sistema.

È vero che notizie analoghe sono comparse spesso nelle prime ore successive al rilascio di una nuova versione di Android, e le prime impressioni a caldo, senza considerare il quadro generale e tutti i dettagli, possono essere fuorvianti - anche se provengono da voci autorevoli come quella di Wu; infatti, dopo un paio di tweet particolarmente sconsolati ("non credo che Magisk sarà nemmeno in grado di avviare su Q per mesi"), lo sviluppatore sembra aver trovato una strada percorribile - se porterà al traguardo, però, e in quanto tempo, è ancora tutto da scoprire.


55

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Lorenzomx

Cos'è la quinta vulnerabilità?

Lorenzomx

Parole sante amico mio, parole sante

ErCipolla

Finché puoi sbloccare il bootloader (e sui Pixel si può fare tranquillamente) puoi sempre installare una build alternativa, bypassando tutte le restrizioni imposte nella build del produttore.

Moddare direttamente la versione del SO installata dal produttore è un discorso un po' più spinoso secondo me perché è ovvio che, essendo il software "ufficiale", è normale che il produttore voglia blindarlo il più possibile.

ErCipolla

Per me la libertà rimane finché il bootloader è sbloccabile. Non vedo limitazione di libertà nel fatto che il produttore "rinforzi" l'SO, perché quella è la loro implementazione e ci sta che cerchino di blindarla. Ma finché posso sbloccare il bootloader e installare qualcos'altro non ho problemi. Il problema arriva quando il produttore non mi permette di sostituire il software esistente con qualcos'altro.

ErCipolla

Quelli che annunciano la morte del modding sono persone che non hanno mai sbloccato il bootloader in vita loro e che rosicano perché non sono capaci di "trafficare".

Il modding non morirà finché ci sarà la possibilità di rootare. C'è gente che modda le autoradio e i frigoriferi, figurati se smetteranno di moddare il sistema operativo più diffuso al mondo...

Ikaro

Tecnicamente tu compri l'hardware non il software, anche Android, nonostante sia open source, è pieno di parti "chiuse" con la sola licenza di utilizzo... Le licenze sul sw son quasi tutte così, altrimenti capisci da te che sarebbe una anarchia :)

Lorenzo Ori

Mi rattrista vedere questi comportamenti faziosi verso un produttore il tutto senza che voi riceviate un compenso per il vostro lavoro quotidiano atto a salvaguardare gli interessi di questo produttore

Posso capire un blog, uno youtuber ma persone comuni che ogni mattina si recano al lavoro mi sa alquanto strano; forse la politica di penetrazione ha dato i suoi frutti.

Dopo tutto questo parlare ti allego lo screenshot inerente alle vulnerabilità non patchate segnalate da TrendMicro https://uploads.disquscdn.c...

Dea1993

usa blockada... non hai bisogno di root, quindi neanche adaway... adguard lo eviterei essendo proprietario.
con blockada puoi scegliere tutti i filtri che vuoi.. anche quelli di adaway

GTX88

perché hai installato quello sul playstore, l'adguard vero non c'è

Nicolas Mariniello

Dalla velocità con cui Wu si è smentito sulla difficoltà nel fare il root sui Pixel più recenti, direi che l'era delle mod su Android non finirà molto presto (sicuramente non prima della fine di Android stesso). Ogni anno Google colma una lacuna, e ogni anno escono fuori nuove funzioni che necessitano il root. Certamente, ci saranno persone che non ne sentono più il bisogno, ma sono alquanto ridicole quando cominciano a parlare della morte del modding, dell'inutilità del root e blablabla. Lo ripetono come un mantra da quanto, 3 o 4 anni? Eppure...

Luca

Parti da un concetto giusto e sbagliato al tempo stesso.
Hai ragione dicendo che avendo la proprieta' del prodotto (cit. "se compro un oggetto") vorresti essere "libero di farci cio' che ti pare, sia lato software (concettuale/immateriale) che hardware (fisico/materiale), ma la domanda che dovresti porti inizialmente e'...abbiamo davvero tale liberta'?

Compri una casa, ne sei il proprietario, ma non puoi farne delle modifiche se non previo consenso delle autorita' competenti.

Sei possessore di un'auto, idem come sopra, non puoi cambiarne le specifiche se non entro un certo limite, altrimenti sarebbero illegali.

Ora anche su beni mobili come sugli smartphone, o computers, le leggi tendono a preservare piu' gli interessi dei colossi, piuttosto quelli del singolo.

A parte tutto cio'... io la penso come te, viva il libero arbitrio.

Andre

Dai un occhio a Brevent.
E' tipo Greenify, ma open source. Puoi impostare l'intervallo con cui ibernare le app e, controllando poi su SD Maid, mi da l'impressione che funzioni davvero.
Quando anni fa (anni fa, magari ora è cambiato) ibernavo le app su Greenify, me le trovavo sempre che giravano lo stesso in background.

Andre

Fantastico, grazie mille per la spiegazione :D

phede86

Segnalato per spam.

Pier

Premetto che ad oggi trovo il root utile solo per l'installazione di AdAway, ho letto i commenti riguardo adguard con il quale peró non sono riuscito ad escludere la pubicità nalle app. Tuttavia ciò che mi irrita è la continua restrizione di "libertà" a cui stiamo andando in contro lato tecnologia. Se compro un oggetto voglio essere libero di farci quello che voglio, non pretendo la garanzia se lo rompo prendendolo a martellate come non la pretendo se lo rompo lato software ma voglio essere libero di intraprendere entrambe le strade

provolinoo

Esattamente, in questo modo si potrà ridimensionare le partizioni in maniera assolutamente indolore a seconda delle necessità della specifica ROM

Daniele Gigantino

Boh quello lo puoi fare con GAssistant ed una macchina da caffè smart

ErCipolla
Balthasar ©

Perché a capo di Google ci è andato un indiano del menga, e da quando è arrivato Google non fa altro che scopiazzare Apple, lato software, hardware e prezzi.

CIAWA

vexare

:D

Hairagionetu

Non fa una piega, colpa mia a non essere stato specifico. Hai diritto al milione di euro. Ti contatto non appena sono attorno agli 800mila euro

Simplyme

perché in generale android è sempre stato carente lato sicurezza (o quanto meno più carente di ios), e google vuole colmare questa lacuna anche sacrificando un po' la libertà

vexare
Lorenzo Ori

Ne approfitto per segnalare che le problematiche riscontrate al pwn20wn
riscontrare su Xiaomi Mi6 (fate riferimento all'articolo o cercate su
google) datate 13/14 Novembre 2019 non sono state corrette

Per chi
volesse approfondire ho caricato i data feeds delle seguenti
vulnerabilità all'interno del mio canale telegram @hardcorekernelacadmy

Facciamo informazione libera e seria basata su dati reali !

Vinx
Sterium

Non hai capito...non fa proprio nulla per filtrare adaway

ErCipolla

Si, è meno "smart" nel filtraggio (appunto per quello è più leggero), a me basta e avanza come soluzione ma ovviamente c'è chi preferisce l'approccio VPN

pietro

vanced esiste rootless

pietro

In realtà pare che il problema sia dovuto alle modifiche per l'implementazione del sistema che permetterà di lanciare sul dispositivo GSI temporanee non firmate (pixel 3 e dispositivi che nasceranno con Q). Quindi hanno dovuto spostare cose, sia per ragioni di sicurezza che per ragioni prettamente tecniche, ed ora bisogna trovare dove sono finite per patcharle.

Sterium

adaway scrive solo sul file host

Sterium

adaway non fa altro che scrivere sul file host gli ip da bloccare... volendo (io lo faccio) puoi scriverteli direttamente tu senza app

Hairagionetu

Dimmi tre cose (da utente medio) impossibili da fare con android...se le trovi ti donerò 1 milione di euro appena li guadagnerò.

Otacon

perchè man mano che android aumenta di versione diventa più difficile modificarlo ?
cosa hanno in mente a casa google ? android dovrebbe essere sinonimo di libertà, possibilità di modificare tutto senza impazzire. Si chiama Android non Ios, ricordalo google

Wukepi

Per farla semplice, la differenza è che non sono suddivisioni prefissate dello spazio su disco ma hanno dimensioni che possono essere variate a piacimento. È utile nel modding, perché spesso la maggior limitazione nel far girare le nuove versioni di Android sui vecchi dispositivi (almeno quelli che nascono con Android 4+, tralasciando quindi i vecchi ARMv6 etc.) è proprio lo spazio riservato al sistema. Questo problema dovrebbe quindi essere affrontato più agevolmente ora che c'è una soluzione ufficiale.

GTX88
Andre

Sono tanto ign0rante quanto incuriosito sul tema.
Ce la faresti a spiegarmi cosa sono le partizioni logiche e perché potrebbero portare vantaggi nel modding?

LUCA_MT7, S6, MiA1

Sta anche un semplice apk

riccardik

un'altra cosa estremamente utile nella pratica è poter attivare di nuovo il flag che consente il backup di google foto solo quando il telefono è in ricarica

Wukepi

Se davvero hanno usato partizioni logiche per la /system, prevedo possibili difficoltà anche per TWRP. Però una volta risolta la cosa dovrebbe avere anche i suoi vantaggi in termini di flessibilità, compreso anche il supporto alle custom ROM.

gpiemo

YouTube vanced é l'adblock per YouTube col background e a schermo spento.

Poi chiaro, a tutto si può passare su, anche all'avere Q.

gpiemo

Greenify da Pie é totalmente inutile anzi, per esperienza diretta direi che fa piú danni che altro. Tanto che hanno dismesso anche il modulo MagiSK fermandolo alle API28

Kinto

Blockada ha decisamente molte meno funzioni rispetto ad adguard.
Io avendo il root, non uso la vpn locale di adguard (local http proxy + https filtering, normalmente) e tra le altre funzioni, mi fa anche da firewall così posso bloccare tutto il traffico internet (wifi e/o mobile) di qualsiasi app abbia installato

ErCipolla

Si beh, anche Blockada offre quelle funzionalità, ma senza pagare i 5€ (e poi è open-source, quindi meno rischio che ci sia qualche spionaggio). Ma come hai detto tu, de gustibus, ognuno usa quello che vuole.

Kinto

Sì vero, però con adaway ti rimangono gli spazi vuoti che sarebbero riempiti con la pubblicità inapp.
Diciamo che con adguard hai la funzione di Adaway + minminguard, tutto in uno

ErCipolla

Francamente io usavo Blockada e non l'ho mai visto nelle statistiche batteria, quindi non mi sto lamentando di quello. Ma è logico che una modifica all'hostfile (che viene gestito a basso livello dall'SO) è molto più leggera di tenere costantemente in piedi un tunnel virtuale che analizza e reindirizza ogni chiamata

Raphael DeLaghetto

Per un root basta una birra

Raphael DeLaghetto

E per qlk call recording

Luca

Concordo, e più in generale tra le motivazioni per sbloccare il bootloader aggiungerei anche l'uso di un custom kernel (tipo ElementalX di Flar con la quale mi trovo benissimo da anni su tanti device diversi, o anche Franco etc.).

Nicolas Mariniello

Certo, ma perché farne a meno? Io aggiungerei anche la possibilità di usare substratum o altri theme engine. Sono cose utili e chi le usa, non potrebbe mai farne a meno. Anch'io qualche mese fa non usavo più i permessi di root, poi mi sono reso di nuovo conto di quanto siano versatili e ora quell'icona verde di Magisk è una gioia per gli occhi.

Sardus87

Io ci aggiungo anche Greenify

Recensione Samsung Galaxy S10e: ecco perchè lo preferisco ad altri

Android Q: tutte le novità in costante aggiornamento | VIDEO

24 ore con Samsung Galaxy S10e: difficile tornare indietro...

Recensione Amazfit Verge, smartwatch completo e adatto a tutti