Recensione Meizu X8: Snapdragon 710, 6GB di RAM e "notch" a 399 euro

07 Marzo 2019 97

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

Nella recensione video ho detto "poco meno di un anno" ma in realtà sono passati poco meno di "due anni" da quando ho provato per l'ultima volta un smartphone di Meizu (il tempo vola). Si trattava del Meizu M5s. Detto onestamente, non mi era per nulla piaciuto e non mi ha lasciato un piacevole ricordo. Il motivo principale? Non era stato realizzato per il mercato europeo. Un discorso che, ovviamente, potrei estendere a tutta la categoria degli smartphone che non sono pensati per il nostro mercato anche se, fortunatamente, le cose sono cambiate ed anche tutti i grandi player cinesi hanno ormai allargato i loro orizzonti e sono sbarcati ufficialmente in Europa.

In questi mesi, comunque, anche Meizu sta (un po' più lentamente rispetto ad altri) varcando i confini realizzando una serie di smartphone dotati di tutte le caratteristiche necessarie per funzionare al meglio nel nostro paese: un firmware "pulito" con tutti i servizi di Google e la banda 20 per la ricezione completa delle frequenze LTE. Partendo dall'alto, dopo il Meizu 16th, che abbiamo definito "una piacevole sorpresa", ecco arrivare anche uno smartphone di fascia media: il Meizu X8.

DESIGN, MATERIALI ED ERGONOMIA

Il Meizu X8, come spesso capita, è stato annunciato prima in Cina, lo scorso settembre, e solo da qualche giorno è arrivato anche in Italia distribuito da Concorde. In confezione non c'è molto: solo cavo dati ed un caricabatteria rapido da 5V in uscita. Mancano, quindi, sia una cuffia auricolare che una cover, accessori che sarebbero stati sicuramente apprezzati.

Inizio parlando del design che non posso che definitore "anonimo", specialmente sulla parte frontale. Non che sia brutto ma, diciamo la verità, tutti gli smartphone che hanno un display con "notch" si somigliano un po' tutti e non ci sono molte possibilità di personalizzazione se non sul retro dove si può giocare di più sia sul colore, sulle variazioni cromatiche della scocca, che sul posizionamento delle fotocamere.


La "tacca" di questo Meizu X8 è ampia, tipo "iPhone" per intenderci, anche se ospita solo la capsula auricolare, i sensori di luminosità, prossimità, un piccolo LED di notifica bianco ed una fotocamera da 20 mega-pixel con apertura f/2.0. La tacca può essere eventualmente nascosta tramite le impostazioni e non verrà comunque mai mostrata mentre visualizziamo applicazioni in orizzontale, giochiamo o guardiamo un video. Ed a proposito di video: la certificazione Widevine è solo di tipo L3 per cui Netflix o Amazon Video non potranno essere visti in HD.


Il Meizu X8 è uno smartphone che appena lo impugnato offre comunque una buona sensazione di solidità e cura costruttiva. E' un po' scivoloso ma le dimensioni non particolarmente eccessive consentono di avere comunque una buona usabilità con una sola mano. La scocca è realizzata in metallo, in tinta con la cover posteriore che anche se da la sensazione di essere in vetro in realtà è in plastica ed è un po' curvata sui bordi, cosa che consente di offrire quanto meno la percezione di impugnare un device più sottile.


Lateralmente ci sono i tasti per la regolazione del volume e quello di accensione, in posizione comoda da raggiungere con il pollice, ed il cassettino estraibile che può ospitare unicamente due nano SIM, non la microSD. Non sarà possibile, quindi, espandere la memoria integrata anche se i 128GB di questo X8 possono sicuramente essere più che sufficienti.

Sulla parte superiore c'è il sempre comodo jack audio da 3.5mm mentre su quello inferiore ci sono lo speaker di sistema, il microfono principale (l'unico direi) e la porta Type-C, anche se la USB è di tipo 2.0. Sul retro, infine, ci sono le due fotocamere principali, di poco sporgenti, il doppio flash LED ed il sensore per il riconoscimento delle impronte digitali, che ho trovato abbastanza veloce nello sblocco. Volendo è anche possibile utilizzare lo sblocco del telefono tramite riconoscimento bidimensionale del volto, ovviamente meno sicuro. Non ci sono certificazioni per quanto riguarda la resistenza ad acqua e polvere.

DISPLAY

Il display è un IPS da 6.15" con risoluzione FHD+ in rapporto 18.5:9 ed una densità di 401ppi. L'analisi tecnica ha rilevato una buona copertura dello spazio sRGB (99.9%), un deltaE un po' elevato sui colori (5,8) e sui grigi (7.3) ed un ottimo rapporto di contrasto. In effetti, anche ad un'analisi visiva, questo pannello è sicuramente di buona qualità, la leggibilità è ottima ed anche gli angoli divisione sono molto ampi. Inoltre, la retroilluminazione del pannello viene sempre ben regolata da un sensore di luminosità evidentemente tarato in modo ottimale.


Di default ho trovato la temperatura del pannello un po' fredda ma tramite impostazioni possiamo comunque regolarla a nostro piacimento. Nelle impostazioni possiamo anche attivare una funzione che condente di filtrare il blu per affaticare meno la vista. Sembrerebbe tutto ok ma un problema c'è, personalmente anche abbastanza fastidioso dato che utilizzo lenti da sole polarizzate. Indossandole, infatti, in vista orizzontale il pannello si oscura totalmente rendendone impossibile la visione. Nessun problema, invece, in vista verticale.

HARDWARE E SOFTWARE

Per questo X8, Meizu ha scelto un processore di Qualcomm, un ottimo Snapdragon 710 da 2.2GHz supportato da un co-processore Hexagon 685 che ha il compito di bilanciare al meglio potenza e consumi. E secondo me ci riesce decisamente bene. Le prestazioni ci sono: interfaccia sempre fluida, applicazioni rapide ad avviarsi, elevata reattività in qualsiasi contesto d'uso.

Insomma, uno smartphone che si usa con piacere e con cui si può anche giocare con piacere, anche ai titoli più impegnativi dal punto di vista grafico che grazie alla GPU Adreno 616 raggiungono sempre il più elevato framerate disponibile. Su questo X8 che ho provato ci sono 6GB di RAM di tipo LPDDR4x che permettono di tenere sempre attive in background un buon quantitativo di applicazioni senza doverle sempre riavviare.

Più notizie
  • Display da 6.2" con risoluzione fullHD+ (2220 x 1080 pixel), 401 PPI, 450 nits
  • Processore Qualcomm Snapdragon 710 a 10nm con GPU Adreno 616
  • Sistema Android 8.1 Oreo personalizzato Flyme 7
  • RAM 6 GB LPDDR4X
  • Memoria interna 128GB espandibile tramite microSD
  • Lettore d'impronte posteriore
  • Connettività dual SIM 4G, Wi-Fi a/b/g/n Dual Band, Bluetooth 5.0, GPS/A-GPS/GLONASS, jack audio, USB Tipo C
  • Doppia fotocamera principale da 12 f/1.9 (Sony IMX362) + 5 MP (Samsung 2L7) 1.4μm pixel size, doppio autofocus, doppio flash LED
  • Fotocamera frontale da 20 mega-pixel con apertura f/2.0 e sblocco con il volto AI
  • Dimensioni 151.2 × 74.6 × 7.8 mm;
  • Peso: 160g
  • Batteria da 3210 mAh;

Ho parlato di "piacevolezza d'uso", una piacevolezza che, secondo me, non è dettata esclusivamente dalla potenza del comparto hardware. In questo caso ci butterei dentro anche la FlyMe, l'interfaccia sviluppata da Meizu che offre diverse personalizzazioni senza risultare mai particolarmente invasiva. La versione della FlyMe è la 7 su base Android 8, ancora Oreo a Marzo del 2019. Male. La FlyMe offre diverse modalità d'uso per quanto riguarda la navigazione del sistema: possiamo usare i classici tasti funzione oppure le più comode gesture che si dividono in mBack, Easy Gesture e Navigazione a Gesti, ognuna con delle particolari caratteristiche. Possiamo anche attivare una funzione che consente di scegliere rapidamente un'applicazione effettuando uno scorrimento sui bordi del display nella homescreen.

Non mancano poi i classici temi, la possibilità di cambiare icone, di personalizzare le notifiche, duplicare tutte le applicazioni, attivare una modalità semplice, spazi privati protetti ed un'area bambini con applicazioni selezionate. La tastiera di serie è la TouchPal. Solitamente non faccio molto caso alla vibrazione ma in questo X8 devo dire che è proprio fastidiosa: si sente troppo (rumorosa) ed ha una "coda" abbastanza lunga.

RICEZIONE, AUDIO E BATTERIA

Il Meizu X8 è un Dual SIM con supporto alle reti LTE in Cat.12 che offre una velocità massima di 600 Mb/s in download e 100 Mb/s in upload. Ovviamente, c'è anche la banda 20, quindi nessun tipo di problema per quanto riguarda la ricezione che ho trovato buona. Meno buona invece la qualità dell'audio in capsula che ha un volume abbastanza alto ma ha un suono poco corposa e leggermente distorto. Tramite lo speaker di sistema, la qualità è abbastanza buona ma il volume non è molto alto. Per quanto riguarda la connettività c'è il Wi-Fi ac dual band, il Bluetooth 5.0 ed il ricevitore GPS assistito che supporta anche i satelliti Galileo. Mancano sia la radio FM che l'NFC.


La batteria integrata è una 3210mAh, non particolarmente capiente ma più che sufficiente per garantire la copertura di una giornata di utilizzo intenso. Merito anche dell'efficienza del processore e del lavoro del co-processore Hexagon che grazie al machine learning bilancia consumi e potenza in base all'utilizzo da parte dell'utente. I maggiori benefici, in questo caso, si vedranno dopo un periodo d'uso prolungato.

Mediamente, in questi giorni di test, ho comunque raggiunto circa 6 ore di display attivo. Entrando più nel dettaglio, in 30 minuti si perde il 5% di batteria guardando video e circa il 15% giocando a titoli più impegnativi dal punto di vista grafico. La batteria si ricarica totalmente in circa 90 minuti tramite il caricabatterie rapido in dotazione.

FOTO E VIDEO

Il comparto fotografico è abbastanza buono ma anche in questo caso ci sono degli aspetti che non mi hanno convinto del tutto. La fotocamera posteriore ha un principale Sony IMX362 da 12MP con aperta F/1.9 affiancato da un secondo sensore da Samsung da 5MP utile per catturare informazioni sulla profondità di campo. La messa a fuoco è automatica e c'è anche un flash LED dual tone.


In condizioni di illuminazione ambientale ottimali le foto sembrano prima vista molto dettagliate ma effettuando un ingrandimento non possiamo che notare una rumorosità abbastanza diffusa. In generale, gli scatti offrono una gamma dinamica ampia ma i colori li ho trovati a volte un po' saturi. Buone le macro. Quando le condizioni di illuminazione diventano più difficili il dettaglio viene comunque mantenuto ma si nota un deciso aumento di rumorosità nelle zone più scure.


La fotocamera anteriore ha un sensore da 20MP con apertura f/2.0. In questo caso le foto mantengono un buon livello di dettaglio ed anche un accurato bilanciamento dei colori. Di contro, invece, si nota sempre un po’ sovraesposizione nelle zone più illuminate. Buona nel complesso anche la modalità ritratto che riesce a riconoscere abbastanza bene i contorni del soggetto in primo piano realizzando una buona sfocatura dello sfondo.

I video hanno una risoluzione massima 4K a 30fps. Non c'è un'opzione per i 60fps nemmeno a risoluzioni inferiore. La qualità è sempre abbastanza buona ma i video sono molto penalizzati dalla mancanza di stabilizzazione ed anche l'audio non mi ha molto soddisfatto.

CONCLUSIONI

Il Meizu X8 ha un prezzo di listino di 399 euro. Si colloca, quindi, in una fascia di prezzo dove secondo me c'è davvero troppa concorrenza e dove c'è sicuramente l'imbarazzo della scelta non solo tra altri device di pari livello ma anche con diversi top di gamma dei mesi scorsi che ormai sono diventati molto più accessibili. Di conseguenza, diventa difficile trovare molti motivi validi per preferire questo Meizu X8 ad altri.

Tra i pro ci metto sicuramente sia le buone prestazioni che la piacevolezza d'uso. Ma ci cono anche diversi contro: la mancanza dell'NFC su tutte, la polarizzazione del display, il widevine L3 per i contenuti video in HD ed anche la versione di Android ancora ferma ad Oreo. Non so se e quando verrà aggiornato ad Android Pie. Meizu dovrebbe assolutamente migliorare sotto questo punto di vista.

PRESTAZIONIQUALITA' COSTRUTTIVAAUTONOMIAERGONOMIA
MANCA NFCPOLARIZZAZIONE ORIZZONTALEDRM WIDEVINE L3

VOTO: 6.8


97

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Walter Ghiglio

Non faccio confronti, dico solamente che se uno al 9.3.19 vorrebbe spendere 400 € per un telefono , non prenderebbe in considerazione il Meizu o un altro mediogamma a quel prezzo. Ripeto che secondo me neanche a 300 è da considerare

utente

Io non spenderei 400 euro per questo telefono, ma i prezzi di listino all'uscita non vanno confrontati con quelli dei top di gamma dell'anno prima. Ognuno ha la sua fascia, poi se si svalutano è meglio.
O si confrontano due prezzi di listino, o si confrontano due prezzi svalutati.

Walter Ghiglio

Perché e assurdo fare uscire un telefono mediogamma con lo stesso prezzo di un extopgamma. Attualmente spendersi 400 per sto meizu?

utente

Non si può vedere il numero di voti negativi :(.

utente

Sempre la stessa storia, perché confrontate il prezzo di listino di un telefono nuovo con quello "svalutato" dopo un anno?

marco

399€ è troppo..avesse avuto android One o perlomeno sicurezza di aggiornamenti e supporto

Justice1

Concordo, il notch è un difetto da evidenziare rispetto ai vari pregi che ha.

Walter Ghiglio
Carlettodj

non ha alcun senso, a 450 c'è il Mi 9 che lo asfalta......

Ikaro

Sicuro lo fermano e lo controllano, se l'azienda che te lo invia non vuole magagne pagherai l'iva sul prezzo dichiarato più i costi della pratica...

Pietro Smusi

Usare la Google Camera è meglio su pie, oltre ad avere patch di sicurezza sempre aggiornate. Chiaro che non fa tanta differenza rispetto ad oreo però io preferisco avere l'ultima versione

kalabro

Concordo, ho la 200 a 24 euri modem compreso.. Cmq se l'armadio è buono tutti vanno bene, anche Tiscali

TLC 2.0

Assolutamente sì, la mia specialmente è comodissima, visto che ha l'attacco magnetico per la macchina..appena entro in auto aggancio il telefono magneticamente e lo uso come navigatore, in tutte le auto di famiglia

Frazzngarth

appunto...

Frazzngarth

?!?

Ikaro

Conoscendo Meizu questo sarà l'so con cui morirà, avere un so già vecchio di un anno non rende di certo il prodotto duraturo... Fondamentalmente la grande differenza tra una versione e l'altra sono le api per gli sviluppatori, ciò significa che comunque le app le potrai aprire ma non avrai novità come actions, slices e le smart reply multiple...nonché supporti diversi per le api grafiche vulkan...

rsMkII

"Recensione Meizu X8: Snapdragon 710, 6GB di RAM e "notch" a 399 euro"

Ok, bene, ma così si passa il messaggio sbagliato, ragazzi! E' importante che i giovani che si avvicinano alla tecnologia inizino subito a distinguere il bene dal male. Con questo titolo invece sembra quasi che il notch sia un plus per uno smartphone! Attenti!

opinionista

OT di ispirazione "Mancano, quindi, sia una cuffia auricolare che una cover...":

Voi usate delle cover?

(mini sondaggio!)

Pollice su Si, pollice giù No.

daniele

Wind tre non è male, online non paghi il modem e hai 100gb sul cell

daniele

Benessere digitale,tema dark, maggiore sicurezza , gesture, machine learning sull'utilizzo del telefono, contenuti multimediali nella tendina delle notifiche (senza aprire app) , batteria adattiva e altre cosine

Severino Cicerchia

È un telefono da poveri, venduto ad un prezzo troppo alto. Secondo te i ricchi comprano roba come Meizu?

Pietro Smusi

Gcam

Alessio B.

Se guardiamo solo i prezzi allora a parte Xiaomi nessun telefono è onesto..

daniel

Se devo pagare 400€ un snapdragon 710 quando a 450 € compro 855 dico di no, in più non ha nemmeno un software maturo.

beeeeme

Senza esagerare così, ma credo a 349 come prezzo minimo ci può stare

Aster

in teoria si,dipende da chi e come lo compri,e sopratutto chi e il corriere

Cacito89

Quindi se mi compro un qualsiasi iPhone dagli USA, avendo un valore intrinseco bassissimo, non paghero' niente come dogana giusto?

Cacito89

399 euri e onesto non vanno d'accordo.

Cacito89

Esatto!

Cacito89

Cosi' ti dicono...

Cacito89

In realta' nessuno sa le differenze fra i vari Android pero' la gente pensa... piu' nuovo... migliore!

Cacito89

Ma oggi incontro poveri ovunque!

MatitaNera

Costa troppo

matteventu

Con M9, MX, MX2 ed MX3 (ed M2/M2 Note) é sempre stata al top della "ricercatezza" Meizu in Cina.

Poi i concorrenti si sono fatti più agguerriti... (BBK, Xiaomi, Huawei).

Ma fino alla loro diffusione, Meizu era l'unico vero concorrente di iPhone.

Frazzngarth

non sto dicendo di comprare questo coso...

mi sto chiedendo dove sia il vantaggio di avere Pie rispetto ad Oreo tutto qua

Frazzngarth

bah... io non li ho notati per nulla.

anzi, su S9+ consumo senza ombra di dubbio più di prima...

sugli altri telefoni non ho notato differenze

ReArciù

quelli ci sono da gingerbread ma la batteria dura sempre poco

alexhdkn

Hai minore supporto così. In ogni caso con Pie ci sono miglioramenti per quanto riguarda la durata della batteria in standby.

Flagship

Perché spendere 400 euro per un telefono ancora con un OS vecchio e senza la certezza che venga mai davvero supportato come si deve?

Frazzngarth

c'è una cosa che non capisco...

perchè Oreo sarebbe un difetto?

nel senso... posso sapere cosa ha Pie meglio di Oreo? io l'unica differenza evidente, e per me devastante, è che con Pie non si possono più registrare le telefonate.

per il resto a me paiono uguali.

Aster

se hai aquistato da un privato e sei nella fascia da 0 a 45 euro di VALORE INTRINSECO non dovrai pagare niente alle poste,se hai aquistato da una azienda sotto i 150 devi pagare 16 euro,poi non so in specifico il tuo caso.

Penso che il valore dichiarato sia quello reale... Quindi immagino si debba pagare giusto?

Alessio B.

Voto bassino per un telefono più che onesto.. ok che Meizu non aggiorna ma almeno diamogli il beneficio del dubbio

Aster

fastweb,tiscali

Aster

due settimane,dipende cosa e che valore c'e scritto

boosook

Direi Tiscali, se sei coperto bene.

Alien

Troppo grande lo fermano sicuro. Pagherai a casa Iva e le spese della pratica se costa oltre i 22euro. E sicuramente ti tarderà la consegna.

Antares

Molto OT ma non saprei dove chiederlo...

Ordinando qualcosa dagli Stati Uniti come funziona per le tasse doganali? Qualcuno ha già comprato tipo computer o cose elettroniche del genere?
Sarebbe per un apparecchio medico, come dimensioni come un PC o poco più.
Può essere che venga fermato alla dogana e se sì quanto si spende di solito?

Se qualcuno sa qualcosa mi farebbe un gran favore! Thanksss

Tiwi

ok l'hw, ma meizu non aggiorna, mai, e questo ne è l'ennesima prova..terminale che esce a marzo con un sw già vecchio, ciaone

Recensione Samsung Galaxy S10e: ecco perchè lo preferisco ad altri

Android Q: tutte le novità in costante aggiornamento | VIDEO

24 ore con Samsung Galaxy S10e: difficile tornare indietro...

Recensione Amazfit Verge, smartwatch completo e adatto a tutti