Google Play: 1 milione di app Android corrette prima del lancio in 5 anni

01 Marzo 2019 13

Il livello di sicurezza delle app Android è sempre più elevato e gran parte del merito va a Google e al suo sistema di monitoraggio delle applicazioni sottoposte dagli sviluppatori. La società di Mountain View ha recentemente aggiornato il suo blog legato a questa tematica, offrendoci qualche interessante numero sugli ultimi 5 anni di attività del programma Application Security Improvement Program.

Lo scopo di questa iniziativa è quello di fare in modo che le applicazioni pubblicate su Play Store siano già analizzate e sicure per l'utilizzo da parte dell'utente finale. Qualora vengano identificati problemi, il sistema avvisa lo sviluppatore interessato e gli sottopone eventuali vulnerabilità, infrazioni e suggerimenti sul come migliorare la sicurezza della sua applicazione ancor prima che venga pubblicata, sia che si tratti di un'app nuova o di un aggiornamento.

Google rende noto che nel corso degli ultimi 5 anni ben 1 milione di app provenienti da 300.000 sviluppatori sono state corrette già prima del lancio. Solo nel 2018 sono state corrette 75.000 app di 30.000 team di sviluppo, e nello stesso anno Google ha arricchito la lista delle classi relative alle vulnerabilità aggiungendone altre 6. Tra queste troviamo, iniezioni di codice SQL, File Cross-Site Scripting, Cross-App Scripting, Leak delle credenziali, dirottamenti e iniezioni nell'interfaccia JavaScript.

Ma non solo prevenzione, dal momento che Google monitora costantemente le applicazioni installate sugli smartphone Android attraverso il programma Play Protect, ora presente di default su ben 2 miliardi di dispositivi in tutto il mondo.

Uno smartphone concreto, veloce e con un display eccellente? Asus Zenfone 5Z è in offerta oggi su a 399 euro.

13

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
leobel96

Bitwarden

SteDS

*Si chiama Google Play Store. Concordo parzialmente, non è del tutto corretto dire che Google non fa nulla, in realtà fa la cosa sbagliata. Il controllo è affidato ad algoritmi "intelligenti" che però, nella maggior parte dei casi, effettuano scelte sbagliate. Capita così che app assolutamente lecite vengano rigettate per motivi incomprensibili (a me è capitato, alla fine ho scoperto che il linguaggio utilizzato non piaceva all'algoritmo, assurdo perché non c'era nulla di sbagliato o preoccupante, ho semplicemente ricombinato le stringhe in modo diverso e ripubblicato l'app). Lo stesso vale per le recensioni, vengono eliminate quelle lecite perché valutate come fraudolente mentre alcune app con valutazioni pompate con l'ausilio di certi "servizi" non vengono minimamente intaccate. Così poi ti ritrovi le app spazzatura in primo piano e quelle interessanti nascoste nei meandri dello store. Ho già discusso più volte con l'assistenza per gli sviluppatori, ammettono candidamente che la cosa non dipende da la loro bensì da sofisticati algoritmi.. finora non ho cavato un ragno dal buco.

xantarmob

Per quanto riguarda la differenza tra Google Play e Play Store ti invito a fare un giretto sulla rete, noterai che la confusione è mostruosa tra gli utenti (me compreso a volte). Troverai banner "disponibile su Google Play" e "disponibile su Play Store" a casaccio un po'dappertutto.

Per quanto riguarda lo spulciamento quotidiano... Beh, ti dirò... Non sono un esperto di sicurezza (ce ne sono tantissimi in giro e i risultati si vedono), ma di sicuro dopo anni di blog non sono sicuramente uno che ci casca scaricando app cloni a casaccio (come purtroppo spesso accade nello store di casa Google se non si tengono gli occhi ben aperti). Poi se uno vuole criticare tanto per fare ok, ma se uno è cosciente delle tante problematiche che affliggono da sempre questo Store e della minima cura che gli riserva Google è un altro discorso.

spino1970

Google Play è l'app per salvare nel cloud i progressi di gioco e le statistiche.

Google Play Store è, appunto, lo store delle app.

Per essere uno "che ogni giorno sfoglia pagine e pagine" dello Store, direi che già non ci fai una bellissima figura.

Detto questo, in cosa l'essere uno "che di giorno in giorno spulcia lo Store alla ricerca di giochi e app da far conoscere ai propri followers" ti rende esperto in materia di sicurezza (che era l'argomento del post)?

xantarmob

Non voglio criticare nessuno, ci mancasse, ma per chi come me che appunto ogni giorno sfoglia pagine e pagine di Play Store / Google Play (non si capisce ancora bene come si chiami) è un vero e proprio macello stracolmo di pericoli. Per l'utente medio i rischi sono appunto moltissimi (date ad esempio un'occhiata al gioco di Fortnite ufficiale e fate caso alla quantità industriale di cloni e truffe che utilizzano anche la stessa icona).

Google NON FA NULLA, ASSOLUTAMENTE NULLA per eliminare le app marce, e solo dopo ripetute notifiche svogliatamente elimina. La cosa bella è che se la corporazione dovesse fare le cose per bene, solo un 10% di app originali rimarrebbe presente nello Store, poco ma sicuro.

qandrav

"Un utente Android deve solo ed esclusivamente muoversi con coscienza per non rimetterci."

Hai centrato il punto, google ha sempre e solo puntato ad avere il numero più alto possibile di app, ovviamente a scapito della qualità, basta vedere il numero di app torcia (o sticker whatsapp)

"Google Play è un macello assoluto, e ve lo dice uno che di giorno in giorno spulcia lo Store "

Cosa che non fanno i redattori di hdblog, non ho mai letto la minima critica al play store, chiunque lo conosca anche solo minimamente si rende conto dello schifo che c'è sopra

xantarmob

Mamma mia, parole sante. Quoto.

xantarmob

Ma por favor...
Google Play è un macello assoluto, e ve lo dice uno che di giorno in giorno spulcia lo Store alla ricerca di giochi e app da far conoscere ai propri followers.
App truffa in quantità industriali e cloni su cloni che vengono eliminate solo ed esclusivamente a forza di lamentele da parte degli utenti o delle società di antivirus e compagnia bella. Google Play è una macelleria a cielo aperto, lasciata lì a prosperare da sempre. Un utente Android deve solo ed esclusivamente muoversi con coscienza per non rimetterci. Scusate lo sfogo, ma una corporazione come Google dovrebbe investire molto, ma molto di più per garantire sicurezza ai propri utenti.

(OT. Spiegatemi poi a che azz serve mettere in primo piano o in tendenza app straniere che non hanno nulla a che vedere con il mercato nazionale, eliminando di fatto tante app nostrane serie, innovative e fatte spesso da programmatori con ottime capacità).

qandrav

"Il livello di sicurezza delle app Android è sempre più elevato e gran parte del merito va a Google e al suo sistema di monitoraggio delle applicazioni sottoposte dagli sviluppatori"

AHAHAHAHAH si il fantastico play protect, strumento utile quanto un impermeabile quando fate la doccia

FreeEnd

https://uploads.disquscdn.c...

piodorco

non serve salvare password anche perché già chrome le salva quelle easy e negli altri posti usi una password che ti ricordi e la 2FA (non con SMS ma tramite app) che è più sicura che una password complicata che viene salvata sul tuo cell

in ogni caso per essere completo e coerente nella risposta 1password

chi mi consiglia una password manager che salvi le password nel dispositivo e che non sia keepassword in quanto sul mio 6t è buggato la sezione impronte digitale?

KeePeeR

https://uploads.disquscdn.c...

24 ore con Nokia 9 PureView: 5 fotocamere ma...

Huawei P30 e P30 Pro ufficiali: video anteprima

Recensione Samsung Galaxy S10e: ecco perchè lo preferisco ad altri

Android Q: tutte le novità in costante aggiornamento | VIDEO