Google lavora per aggiornare la UI della verifica in due passaggi su Android

09 Febbraio 2019 20

L'autenticazione a due fattori è qualcosa che probabilmente tutti gli utenti dovrebbero utilizzare per rendere più sicuro qualsiasi account. Tale pratica può però risultare scomoda per molti, dato che nella maggior parte dei casi è necessario l'abbinamento di un numero di telefono per la ricezione di un SMS.

Per aggirare questo problema Google ha pensato di sviluppare l'applicazione Authenticator ed ha poi abilitato gli smartphone Android per gestire le richieste di approvazione delle verifica in due passaggi. Ora, a distanza di tempo, la stessa Google ha anche iniziato a svecchiare l'interfaccia di approvazione presente su Android.

A sinistra la UI usata attualmente da Google, al centro e a destra la UI in test.

Tramite un aggiornamento lato server, alcuni utenti hanno infatti iniziato a usare diversi template per gestire la verifica a due passaggi sui propri smartphone. Secondo le segnalazioni presenti sul web, Google starebbe precisamente testando due diverse UI, entrambe simili fra loro ma molto più moderne rispetto alla schermata ufficiale.

Osservando le screenshoot è facile notare come i designer siano ancora indecisi su dove posizionare i pulsanti di conferma per l'autenticazione, ma non è escluso che la questione possa risolversi in breve tempo per poi rilasciare la nuova interfaccia a livello globale.

L'iPhone più potente di sempre con il design più classico di sempre? Apple iPhone 8, in offerta oggi da Techinshop a 484 euro oppure da ePrice a 586 euro.

20

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Moveon0783 (rhak)

Mi sono espresso male. Non è un problema di scomodità, più che altro tenere un’app per usarla un paio di volte l’anno.

Chirurgo Plastico

Ma la nuova grafica di Gmail su iOS?

Ikaro

In che senso scomodo? L'SMS non è un codice che poi devi scrivere? Con atenticator basta premere su si o, al massimo, su uno di 3 numeri che devono corrispondere, fine... A me sembra oggettivamente più comodo...

Gabriele

Avere maggiore sicurezza non è mai una cosa scomoda. L'autenticazione con SMS è la meno sicura

Maxi

mi pare ovvio che ti stiano "ascoltando"
ci stanno ascoltando tutti !!1!1!!1

Aster

Strano, mai successo con tim anche se sono mesi che non uso quel servizio .

Tony Musone

Io avevo trovato l'addebito ma in quel giorno a quell'ora non c'era nessun sms nella cronologia e poi, per contratto i messaggi della banca sono aggratis. Ecco perchè l'ho scritto

Frazzngarth

sta anche a 240 Amazon...

i Sony vi consiglio di prenderli su Amazon, hanno quasi sempre i prezzi migliori, nonchè la loro garanzia.

Felk

Io ho trovato lo stesso addebito, ma erano i messaggi delle operazioni della banca, che rubavano qualche centesimo ogni volta.
Pensavo fosse quello, ecco perché te l'ho chiesto

Tony Musone

http://disq.us/p/1zm0htd

Tony Musone

Sembrerebbe sia quello, me l'hanno detto in chat e ho trovato conferme sul web:
https://community.tim.it/t5/TARIFFE-E-OFFERTE-MOBILE/SMS-non-inviato-da-me-verso-39-3399957298/m-p/26585

L'addebito me lo sono fatto stornare ed ho eliminato la funzione ma sembrerebbe che solo Tim faccia pagare, perchè con altri operatori non era mai successo. E siccome me ne sono accorto per caso ed è successo di recente, ho pensato che potesse essere utile farlo sapere.

Moveon0783 (rhak)

Authenticator l’ho usata, così come quella di Outlook, ma trovo scomodo utilizzare un’app per un’operazione che compio molto raramente come l’accesso a un nuovo dispositivo. Per Google e Outlook preferisco il vecchio caro sms.
Per l’Apple ID uso l’autenticazione a due fattori su dispositivo autorizzato che forse è il miglior compromesso tra sms e app.

Felk

Sicuro sia quello?

Moveon0783 (rhak)

Mai successo. Tra l’altro io il numero associato a Google l’ho cambiato recentemente dopo anni. Ho messo il mio numero Ho.Mobile che ho da questa estate come numero principale per la verifica a due passaggi e il vecchio numero l’ho passato a numero di backup.
Ma non mi è mai stato addebitato alcun sms.

GTX88

è arrivata anche a me sta modifica, comunque è anche quella per l'autenticazione con il telefono senza la verifica a due passaggi

Tony Musone

SemiOT:
la Tim mi ha addebitato il costo di un sms (0,19 euro) per il controllo periodico che Google fa per verificare che il numero associato all'account sia sempre quello e sia attivo. Bah.

Francy Ssr Ssr

Buono

italba

Nella rosticceria all'angolo c'è la porchetta a 20€!

Francy Ssr Ssr

Da mediaworld c'è l'xz1 a 250 euro.

CAIO MARIOZ

mi stanno ascoltando LOL
hanno eliminato lo stampatello grande blu, inguardabile XD

24 ore con Nokia 9 PureView: 5 fotocamere ma...

Huawei P30 e P30 Pro ufficiali: video anteprima

Recensione Samsung Galaxy S10e: ecco perchè lo preferisco ad altri

Android Q: tutte le novità in costante aggiornamento | VIDEO