Xiaomi, strategia quinquennale a doppio binario: smartphone e AIoT (Ai + IoT)

11 Gennaio 2019 31

Xiaomi ha una strategia chiarissima per il prossimo quinquennio: continuare ad intensificare la presenza nel mercato smartphone, incrementando gli investimenti nel settore dell'IoT. Una politica commerciale a doppio binario confermata oggi da Lei Jun, Presidente e CEO di Xiaomi, in occasione del party aziendale tenuto a Pechino. Il numero uno dell'azienda cinese ha fatto riferimento ad un investimento di 10 miliardi di yuan (circa 1,28 miliardi di euro al cambio) nei prossimi cinque anni destinati esclusivamente all'AIoT.

Il termine "AIoT" non è frutto di un errore di battittura ma, precisa Xiaomi, sta ad indicare l'unione delle tecnologia relative all'intelligenza artificiale e dell'internet delle cose (AI + IoT). C'è anche un'altra accezione del termine messa in evidenza dall'azienda, ovvero "All in IoT", tutti nell'IoT, dove tutti si può ricondurre anche all'articolata rete di partner che la casa cinese è riuscita a costruire nel corso del tempo e che le ha permesso di essere presente in settori differenti dal mercato smartphone.

Nei prossimi anni il quadro si comporrà in maniera più netta a livello mondiale: Xiaomi non ragiona limitatamente a quello che è stato sin dalla sua nascita il suo core business - gli smartphone - ma in termini di piattaforma IoT che continuerà a connettere i dispositivi più diversi. L'azienda la definisce già oggi come la più grande piattaforma IoT consumer, come dimostrano i 132 milioni di dispositivi smart che vi accedono (smartphone e portatili non rientrano nel computo) e i 20 milioni di utenti attivi che la utilizzano giornalmente.

Xiaomi conferma investimenti per 10 miliardi di yuan nel settore dell'AIoT (Ai + IoT)

La recente partnership con TCL non è che uno dei tasselli della strategia sopraccitata: quello che servirà a Xiaomi per intensificare la presenza nel settore smart home e per espandere il portfolio di prodotti nel segmento del bianco (con particolare riferimento a lavatrici e condizionatori). Tutto quanto sopra si sposerà con l'altro obiettivo: portare avanti il business degli smartphone: prima della diffusione della tecnologia 5G, il successo di Xiaomi nel settore degli smartphone si basa sul tentativo di consolidare la sua posizione di primo piano a livello mondiale, sottolinea l'azienda.

Per il 2019 Xiaomi anticipa un rinnovato impegno nel portare innovazione e qualità al settore, continuando ad ottimizzare il portfolio prodotti. Qualcosa si è già mosso con la nascita di Redmi come marchio separato il cui primo segnale tangibile è stato il lancio del Redmi Note 7. Un ulteriore doppio binario - questo tutto interno al business smartphone - con il quale l'azienda persegue differenti obiettivi: il brand Mi per conquistare quote nei mercati degli smartphone di fascia media e alta e nuovi canali distributivi, mentre il brand Redmi si concentrerà sui modelli dal conveniente rapporto qualità prezzo per accelerare la diffusione dei terminali Xiaomi a livello mondiale.

Senza trascurare, poi, che la strategia per il mercato smartphone di Xiaomi è diventata già da diversi mesi multi-brand: oltre ai due principali, Mi e Redmi, il colosso cinese differenzia le sue linee usando i marchi Black Shark, POCO e Meitu. Un ventaglio di prodotti notevole, un'offerta diversificata, un portfolio di dispositivi che va ben al di là degli smartphone e una piattaforma IoT pronta a connetterli: tutto è predisposto per lanciare nei prossimi anni una massiccia controffensiva a livello mondiale agli altri brand che operano nel settore high tech. Per farlo, nel corso del 2019 Xiaomi punterà in particolar modo ai mercati di Europa e America Latina e a consolidare la rete di vendita sia con l'apertura di nuovi store fisici, sia potenziando i canali online.


31

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Michele D'Alessio

Grazie

Bestmark 3.0

Ho risolto installando la versione
MGC_6.1.021_MI8_V2b_plus3.apk

Lorenzo Ori

https://uploads.disquscdn.c...

Lorenzo Ori

Xiaomi é stata la regina della speculazione all'interno dell'indice borsistico di HK.
Sappiamo tutti che opera con dei margini di debito assurdi compensati da sua santità Xi Jinping (non per niente il profeta Lei Jun é membro della nomenklatura comunista) per permettere alla china di conseguire il maggior numero di big data

Lorenzo Ori

Nel frattempo la community si lamenta dei kernel source fallati rilasciati da xiaomi

Loro supportano il modding... https://uploads.disquscdn.c...

Michele D'Alessio

Si, io ho problemi con la messa a fuoco su pie

Dark!tetto

E' loro preciso intento mantenere un margine del 5% e conquistare il mercato al momento. Mantenendo un margine così basso su tutta la linea e investendo in marketing quindi visibilità appena sono pronti (lo sanno loro quando) alzano il margine e con un bacino d'utenza enorme i profitti arrivano a bomba.

Vive

Cristian Cocco nuovo CEO di Xiaomi

AIOO

The geek

Xiaomi all'attacco

salvo valastro

xiaomi è appena arrivata in italia, aspetterei un attimo

dolcecomeunlimone

Fuori dal blog Apple, Samsung e Huawei detengono quasi il 100% degli utili del settore. Fuori dal blog Xiaomi non ha mai conseguito utili (vedere titolo in borsa visto che si è quotata). Ma Xiaomi va a gonfie vele, non ti preoccupare utente del blog.

MatitaNera

Pere Goriot

Depas

Intelligenza artificiale e off topic..... che senso ha????!

Fiore97

*URSS THEME IN PLAY*

ReArciù

casualità che sia uscito il marchio REDmi????

ADM90

Consiglio a Xiaomi di lanciare anche uno smartphone della seria “A” top di gamma con Android One

Porco Zio

Xiaomi = ikea del tech

salvo valastro

se i big apple e samsung vanno così male e i cinesi huawei, xiaomi ecc van così bene prima o poi donaldone(e a seguire...) si occuperà anche di xiaomi...

Gpat. (Ryzen+Mi8)

E in tutto questo i Mi Notebook dove sono?

Anto.b93
luca bandini

come vedo il CEO xiaomi in questo momento :)https://uploads.disquscdn.c...

kkk66

Porco d1oooooooooooo

Gaio Giulio Cesare

AAAAAAAAAAAAAAAAIOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO

Ivan Cecatto

Ferrato proprio sull'argomento

modhdblog

Buonasera,

E' proprio MeiTu che non c'entra con MeiZu. Xiaomi ha acquisito il marchio MeiTu a novembre 2018:

https://android.hdblog.it/2...

Di Redmi abbiamo parlato al paragrafo precedente.

Honoré de Balzac

conti alla mano saranno almeno 200 smartphone in 5 anni XD

Bestmark 3.0

Per chi ha mi a1 e aveva abilitato le api 2 con il tool di xda, con pie
avete problemi di messa a fuoco con le varie versioni della gcam?

Honoré de Balzac

eiaioti

Anto.b93

a parte che dovrebbe essere meiZu, non meiTu..ma poi la nuova controllata non è Redmi?

alexhdkn

Ai+IoT per analizzare e catturare meglio i dati degli ignari clienti che comprano telefoni con MIUI xD ?

AlexAznable

>strategia quinquennale
Ed è subito... https://uploads.disquscdn.c...

Recensione Samsung Galaxy S10e: ecco perchè lo preferisco ad altri

Android Q: tutte le novità in costante aggiornamento | VIDEO

24 ore con Samsung Galaxy S10e: difficile tornare indietro...

Recensione Amazfit Verge, smartwatch completo e adatto a tutti