Google Pixel 3 XL con Android Q compare su Geekbench

21 Novembre 2018 11

Google Pixel 3 XL è comparso su GeekBench con Android Q, la prossima versione del sistema operativo che, secondo tradizione, sarà presentata sotto forma di anteprima al Google I/O 2019, per poi arrivare sui primi dispositivi (Pixel e non solo) a partire dall'autunno.

Considerate le tempistiche appena citate, può sembrare un po' presto per i benchmark; ma anche se non possiamo escludere categoricamente che si tratti di un falso creato da qualcuno esperto e con un po' troppo tempo libero a disposizione, è plausibile che ci sia già almeno una build Alpha, acerba ed embrionale quanto vogliamo, in test presso il quartier generale di Google. Anche perché, grazie a Project Treble, i tempi necessari per l'implementazione di una nuova versione di Android sono più rapidi.


Per quel che vale, comunque, il resto delle specifiche tecniche mostrato nel database di Geekbench corrisponde al vero. La motherboard si chiama Crosshatch, la RAM ammonta a 4 GB e i dati sul SoC corrispondono a quelli di Qualcomm Snapdragon 845.

VIDEO

Google Pixel 3 XL è disponibile su a 685 euro.
(aggiornamento del 22 marzo 2019, ore 16:36)

11

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
V1TrU

you don't say

Darkat

Mi pare che 8 e 9 abbiano introdotto sostanziali novità

quando uscirà Q android P a stento avrà raggiunto il 10% hahahah

an-cic

ahahahah

opinionista

Credo le prime beta a maggio/giugno.. come con P

opinionista

perchè mai?
Il concorrente diretto, non mi pare introduca novità enormi ad ogni nuova versione... per lo meno esteriormente.

Uguale per Android. La 8.0 ha portato project treble e altri grandi novità.
Android 9 ha permesso la gestione del notch, le gesture (se pur a modo loro) e una rivisitazione lato grafica... oltre che alcune cosette minor.

Alla fine i device son quelli... e se deve girare sui device di 2 anni fa, non può aver funzioni esclusive, che richiedono un hardware particolare (cosa che può far Apple).

Ergo, il problema non è Google ma i produttori che fanno 300 device al mese e inevitabilmente non riescono a star dietro a tutti.

Albi Veruari

Google deve capire che le major devono includere novità sostanziali e non patch di sicurezza.

Vinx

Ok grazie...

Fede Tralce

In linea teoria sì

Vinx

Quando sarà pronto Android Q?
Agosto 19 giusto?

matteo92li

Recensione Samsung Galaxy S10e: ecco perchè lo preferisco ad altri

Android Q: tutte le novità in costante aggiornamento | VIDEO

24 ore con Samsung Galaxy S10e: difficile tornare indietro...

Recensione Amazfit Verge, smartwatch completo e adatto a tutti