Google Maps: inserite informazioni sulle stazioni di ricarica per veicoli elettrici

17 Ottobre 2018 25

Google Maps sta ricevendo diversi aggiornamenti interessanti che lo stanno rendendo sempre più funzionale e completo. Dopo l'integrazione con i player musicali, le modifiche apportate all'interfaccia Android Auto e a quella per dispositivi mobili, ecco arrivare un'altra novità sicuramente tanto attesa da tutti i possessori di auto elettriche: attraverso un nuovo update verranno aggiunte numerose informazioni utili relative alle stazioni di ricarica sparse in tutto il mondo.

Grazie a questa implementazione si potranno trovare le stazioni compatibili con lo standard della propria vettura in maniera semplice e immediata. Basterà cercare parole chiave come "stazione di ricarica EV" per far si che compaia l'elenco di quelle più vicine. Per ciascuna di esse viene mostrato il luogo in cui si trovano, la tipologia, il numero di porte disponibili e la velocità massima di ricarica.

Gli utenti potranno, inoltre, postare foto, lasciare una valutazione, contattare la stazione e porre domande esattamente come accade per qualunque altro esercizio commerciale o punto di interesse. Saranno disponibili, quindi, delle pagine complete e dettagliate su ciascuna area dedicata alla ricarica dei veicoli elettrici.

Secondo quanto scritto nel comunicato ufficiale, Google supporta tutti i principali marchi mondiali. Riportiamo qui sotto l'elenco completo:

  • Presenti in tutto il mondo: Tesla, Chargepoint
  • Stati Uniti: SemaConnect, EVgo, Blink
  • Regno Unito: Chargemaster, Pod Point
  • AU e NZ: Chargefox

L'aggiornamento appena descritto è in fase di rilascio per i dispositivi con sistema operativo Android e iOS, mentre il lancio per la versione desktop avverrà nelle prossime settimane. Le info accessibili in tutto il mondo e quindi anche in Italia, come si può notare, per il momento sono limitate.


25

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Raffaele

Guarda sono stato a Londra circa due settimane fa e tranne nelle zone più interne, già dalla 4 in poi inizia ad avere difficoltà. A me piace molto iPhone ma su mappe sono ancora molto indietro.

CAIO MARIOZ

Più che altro Apple snobba l’Italia, in certi Paesi (come UK, Canada, USA, Cina, Giappone etc.) Apple Maps ha tantissime informazioni in più rispetto a qui

efremis

Figo

Raffaele

Apple Maps a parte l'integrazione è davvero carente in tutto. Non sembra affatto un prodotto Apple.

Raffaele

Si aggiornerà anche mensilmente ma io non trovo mai un posto su Apple Maps, devo sempre ricorrere a safari per utilizzare le mappe di Apple. Bisogna sempre sapere l'indirizzo perchè ha pochissimi punti di interesse. Molte volte addirittura hanno una posizione errata. (nel mio piccolo invio la segnalazione)
Quando vado di fretta invece scelgo Google Maps xk è più affidabile, in un attimo ti da tutto e senza cercare l'indirizzo.
Li uso entrambi perchè amo l'integrazione di Apple Maps che ti permette di spegnere il display, ma Google Maps al momento lo vedo inarrivabile per Apple. Speriamo tra qualche anno.

Raffaele

Hai ragione!

Leox91

Screen?

Vittorio Vaselli

Apple Maps non e' degno di essere definito diretto concorrente.

Japmaniaco

Dopo 2 anni ininterrotti in cui ho usato solo Apple Maps, dal mese scorso utilizzo Google Maps. Ed effettivamente è migliore sotto non pochi punti di vista.

CAIO MARIOZ

Anche Apple Maps si aggiorna mensilmente

E ha già da mesi le stazioni di ricarica per le auto elettriche (mai annunciate a nessuna WWDC)

RiccardoII

vero! vero! hahahahah
e si recuperano quei 10 minuti di autonomia !

The_Th

ma anche se fossero 14 gestori frega il giusto, basta non doversi registrare a tutti, ma poter pagare come al benzinaio, con il bancomat senza avere millemila tessere

Holy87

ti darei ragione se almeno supportasse i limiti di velocità e la notifica di tutor/autovelox/incidenti.

Trhistan

Ok, continuavo a pensare ad uno standard per GMaps.
Su questo sono d’accordissimo con te.
Uno standard di ricarica extra domestico e, al limite, diverse velocità di ricarica con diversi costi.
Pure per i parcheggi a pagamento servirebbe uno standard.

ghost

Come per le macchine normali insomma. Richieste assurde le tue xD

matteventu

UN connettore, UN "circuito" di registrazione/pagamento.
Non che devo badare ad adattatori, fornitori diversi... Registrarmi ad ogni punto di ricarica per poter ricaricare...

Price Tag

sarebbe interessante una partnership con Enel per l'Italia a questo punto per indicare i vari punti Enel X già discretamente presenti sul territorio

palladicuoio

L'energia solare

Trhistan

A cosa ti riferisci per lo standard?

Andrew

Su Google Maps continua a mancare l'indicazione dei limiti di velocità!!!!

rsMkII

No, in discesa si ricarica la batteria!

matteventu

Un passo avanti, ma comunque inutile.
Serve UNO standard efficiente ed universalmente diffuso.

RiccardoII

suggerimenti
spegni riscaldamento e luci, in discesa metti folle.
così arriverai a destinazione
:P

Raffaele

Ecco la differenza tra Google Maps e gli altri navigatori ed in particolare Apple Maps diretto concorrente. Aggiornamenti continui e costanti non solo una volta l'anno durante la presentazione del nuovo sistema operativo. Aprire il navigatore e trovare qualsiasi punto d'interesse è il vero plus.

rsMkII

Immagino già la voce: "pare che tu non possa arrivarci!".
XD

Recensione Oppo RX17 Pro: ricarica lampo e super foto notturne

Honor Magic 2 (3.500mAh): live concluso alle 00:02

Recensione Meizu 16th: una piacevole sorpresa

Google Pixel 3: live batteria (2915 mAh) | Fine 18.55