Google Play: 330 mld di download, $85 mld di fatturato dal 2012 a oggi

16 Ottobre 2018 38

In occasione del decimo anniversario del Google Play Store, App Annie ha pubblicato un enorme report sullo stato delle app dal 2012, anno in cui lo studio ha iniziato a raccogliere dati statistici, fino ad oggi (più precisamente, ad agosto 2018). Nel corso di questi sei anni e otto mesi circa, sono stati scaricati oltre 330 miliardi di app, per un fatturato complessivo di 85 miliardi di dollari; oltre 5.000 di queste hanno generato almeno 1 milione di dollari di fatturato. Le app disponibili nello Store al momento del rilevamento sono oltre 2,8 milioni.


Il tasso di crescita media annua di fatturato è molto più alto di quello dei download: 64 per cento contro 29 per cento. Come abbiamo già detto n-mila volte, Google primeggia per download, Apple per fatturato: secondo App Annie, i rapporti sono 70-30 (download) e 34-66 (fatturato). Google deve la stragrande maggioranza dei suoi guadagni all'Asia Pacifica - il 50 per cento del totale, addirittura. Il resto è distribuito più o meno equamente tra Europa e Medio Oriente e Americhe. Da notare che Google Play non è disponibile in Cina.


Guardando ai singoli mercati, l'India primeggia per numero di download, con ben 36,9 miliardi; il Giappone domina invece per fatturato, ben 25,1 miliardi di dollari. Secondi gli USA, ben distanti, con 19,3 miliardi. Australiani e statunitensi sono quelli che hanno il maggior numero di app installate, poco oltre 100; gli indiani chiudono la classifica con 62. Tuttavia, usiamo tutti più o meno la stessa quantità di app - tra le trenta e le quaranta, a grandi linee.


Nel complesso, quasi 10 milioni di app sono state rilasciate sul Play Store. Nel 2017, 1.697 di queste hanno generato più di 1 milione di dollari di fatturato. Merito principalmente degli acquisti in-app, che sono cresciuti dai 200 milioni di dollari nel 2012 a 2,7 miliardi nel 2017.


Il fatturato è praticamente un monopolio dei videogiochi: rappresentano ben l'88 per cento del totale. Ma corrispondono ad appena il 41 per cento dei download. Entro il 2022, il fatturato complessivo dovrebbe raggiungere quota 42 miliardi di dollari.


E ora le classifiche complessive. Riportiamo le migliori 3 per ognuna delle quattro categorie. I grafici vi mostrano la top 10.

  • Top 3 giochi (download):
    • Subway Surfers
    • Candy Crush Saga
    • My Talking Tom
  • Top 3 giochi (fatturato):
    • Puzzle & Dragons
    • Monster Strike
    • Clash of Clans
  • Top 3 app (download):
    • Facebook
    • WhatsApp
    • Facebook Messenger
  • Top 3 app (fatturato):
    • LINE
    • Tinder
    • Pandora

Incredibile come, dal 2012 al 2018, l'app più scaricata in assoluto sia sempre appartenuta a Facebook - con le altre sempre dalle parti del podio. Dal 2014 ad oggi, addirittura, la top 4 è sempre stata tutta di Facebook, con WhatsApp, Facebook e Messenger che si scambiavano le posizioni nel podio, e Instagram stabilmente in quarta posizione.

Il report, in PDF, è scaricabile liberamente cliccando sul link alla voce FONTE qui sotto; bisogna registrarsi specificando nome, cognome ed email, ma non serve aspettare per la conferma.


38

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
LowRangeMan

Ma infatti...

Io ho un Mi Mix 2s è un iPhone 6S, mi piacciono entrambi ed entrambi hanno pregi e difetti.

LowRangeMan

Si, siccome me l’ha chiesto!!

Francesco

Gli sviluppatori possono impegnarsi di più, ci sono i modi di rendere un app non crackabile

Francesco

Ma non è nemmeno vero, basti vedere quanto ci mettono ad aggiornare anche le app più importanti ai nuovi form factor di iphone. Tipo whatsapp su iphone 6 è rimasta zoomata per mesi

Così come non concordo con il discorso stabilità, su android le app girano in vm, vale giusto per quelle app che usano qualche risorsa hw specifica

nitrusOxygen

ahahahahah! l'hai fatta poi? ahaha

ErCipolla

Beh, tutto contribuisce, è chiaro.

Neuzzo

Non è banale gestire un prodotto con account. Porta dietro costi importanti.
Detto questo che qualcosa nell'ecosistema Google sia da rivedere è palese, ma questo non implica che quello di Apple sia del tutto sano eh.

LowRangeMan

Come scrivevo sopra, penso che il fatto di integrare molti ad serve a mantenere gratuito ciò che spesso su iOS è a pagamento.

E fin qui tutto bene, ma quello che mi fa imbestialire è che molte App non solo hanno gli ad, ma mi impediscono pure di pagare per non averli.

Io che, sinceramente, preferisco spendere un cavolo di euro piuttosto che avere una app inusabile per colpa delle pubblicità invasive...

Tra l'altro, e questo detto da sviluppatore con esperienza, Google fornisce pochissime info sulle api disponibili, con conseguente caos nella distribuzione delle App.

LowRangeMan

Capisco... Secondo me abbiamo ragione entrambi...

Neuzzo

Non solo, gran parte del problema è il consumatore stesso, abitualmente quello apple è più disinibito verso i servizi a pagamento, mentre quello Android no.
Piccola nota, è che spesso le app Android poi hanno dentro AD, che solitamente sono di Google stessa. Non vorrei che ci sia anche un incentivo del genere.

Poi conta sempre che sono dati globali, quindi devi considerare tutti i mercati, voglio vedere in India o in Africa dove gli share Android sono molto più alti dell'america e l'europa come sono i ceti che hanno accesso ad un telefono Android e che possibilità di spesa hanno.

Come sviluppatore è indubbio che il mercato Apple è più attrattivo, sia per la minor mole di lavoro per via della minore frammentaizone, sia per via del fatturato medio più alto, conta però il fatto che per avere una App Apple, devi comunque iscriverti al programma (pagando un obolo di 200€ se non erro) e ci sono molte statistiche che dicevano che in percentuale pochissime app rientrano di quei costi. E devi essere accettato da Apple stessa, che può a suo insindacabile giudizio toglierti dallo store, insomma non roba da niente.

makeka94

Si hai ragione anche tu =)

ErCipolla

Non sto dicendo che non esista la pirateria, più che altro sono convinto che non sia un fattore chiave che determina il design delle app. Quello è dovuto più ai motivi che ho elencato prima

LowRangeMan

Io sinceramente mi metto dal punti di vista dello sviluppatore e mi viene da pensare, magari sbagliando, per carità, che l'enorme quantità di applicazione che su iOS si pagano e su Android sono invece piene di ad, derivino proprio dal problema della pirateria.

LowRangeMan

Sono d'accordo, in effetti hai ragione su molte cose.

Ma ti posso assicurare che Android è usato da tanti incompetenti quanto iOS.

L'unica differenza è che gli utenti Android inconsapevole non sanno nemmeno cosa sia Android. Loro hanno il Samsung o il Uauà.

LowRangeMan

Mi piacerebbe capire per quale motivo non riusciate a rispondere ad un commento senza insultare o usare toni da saccenti.

Proprio vero che qui sono anni che non si riesce più ad instaurare una discussione normale.

PS: nessuno mette in dubbio che io abbia scritto boiate. Ho scritto un pensiero, se è sbagliato si può far notare senza la solita cafonaggine da internet.

LowRangeMan

Per quanto mi riguarda su Android sono ad-supported anche a causa della pirateria.

Non si può far finta di niente, è comunque un OS dove esistono store di app già craccate.

Poi beh, ovviamente sia il modello ios, sia quello Android, hanno pregi e difetti. Negarlo è da fanboy o da ignoranti.

LowRangeMan

Ok, ciao!

Jon Snow

Costringendoci a vederlo?

StriderWhite

Beh dai, poteva andare peggio...

StriderWhite

Ma va a caghè...

Jon Snow

Non penso

ErCipolla
In 6 anni fatturano 85 mld, Apple li fattura in 4

Eh certo, e secondo te gli sviluppatori buttano via 1/3 del guadagno? Sarebbero dei f€ssi... senza contare le molte app che su iOS si pagano, e quindi contribuiscono a questa cifra, mentre su Android sono ad-supported.

Il motivo per cui le app su iOS sono, in diversi casi, più armonizzate e ben integrate con il sistema non è una questione di soldi. E' perché tale sistema è uguale su tutti i dispositivi e di dispositivi ce ne sono una decina, quindi molto semplice testare per bene il tutto. In ambito Android ci sono migliaia di modelli tutti con form factor e personalizzazioni software differenti, molto più complesso fare un'app che sia stabile e ben integrata a livello visivo con tutte le varianti. Sono i pro e i contro di un sistema aperto, che piaccia o meno: scelta vastissima contro scarsa omogeneità.

Aster

Lo so, l'ho usato per mesi

Francesco

che cumulo di boiate, secondo te uno sviluppatore dovrebbe rinunciare a 1/3 dei profitti?

makeka94

Chi sceglie iOS solitamente:
1) ha più potere di acquisto
2) non è pratico nell'utilizzo dei dispositivi. (e non voglio andare oltre per evitare l'incoraggiamento alla pirateria)

Allo stesso modo gli sviluppatori che vogliono produrre un APP sono fortemente incoraggiati dai dati per partire da iOS. (sia visti i dati sia vista la scadente documentazione fornita da google)

Tuttavia ritengo che:
1) Android è presente su un numero sempre maggiore di dispositivi e tutti stanno cercando il modo di utilizzare l'infinito parco titoli android su qualunque dispositivo
2) i costi di approccio al mondo della programmazione mobile sono totalmente diversi, per uno studente per esempio la differenza di costo di 100€ è tanta roba così come il dover scegliere se acquistare un dispositivo da 1500€ o uno da 149€.
Poi è chiaro che tutto è relativo e che per un azienda già fatta e finita 1500€ sono spiccioli

Gardyz

In Asia va fortissimo Line, credo sia per gli stickers che costano circa 1,99 a set.

Neuzzo

Non è solo quello, apple per natura di prodotto attrae direttamente le fasce premium, che poi sono quelle che pagano effettivamente per i contenuti extra.
Sarebbe bello vedere grafici del play store basati sul costo del terminale.

D'altra parte da utente vuol dire che sul play store spesso riesco ad ottenere SW gratis di più alta qualità che non mi costringono a comperare un SW specifico.
E sinceramente a me delle tasche di apple o di google me ne frega poco, mi interessa delle mie.

LowRangeMan

In 6 anni fatturano 85 mld, Apple li fattura in 4. Dimostrazione pratica di come l'approccio libero di Google favorisca la pirateria e scoraggi gli sviluppatori a partorire app decenti e ottimizzate (basta vedere quante app ancora non supportano il 18:9, lasciando le bande nere, e quante non sono ottimizzate per tablet, praticamente tutte).

Almeno su Windows bisogna sbattersi un minimo per installare crack e boiate varie, su Android ormai ci sono anche gli store di app mod e crackate.

LowRangeMan

Almeno è divertente?

Jon Snow

E vogliono 10€ per il film di Rovazzi. https://uploads.disquscdn.c...

Signor Citrus

Fatturato per i giochi.

Stefano Santo

Chissà MS store by Luca Lindom

Alexv

Caspita, ma allora rende avere un proprio store e cercare di attirarvi sviluppatori!

Jezuuz

Pochino

mdma
Roberto

io ho uno Scaffale... dalli a me, vah...

Zetec

85 mld di fatturato (non netti quindi) in 6 anni, con il sistema operativo più diffuso al mondo sui dispositivi tecnologici più diffusi nella storia dell'umanità. Mah.
Scaffale.

Aster

Line mi sorprende.

Recensione Samsung Galaxy S10e: ecco perchè lo preferisco ad altri

Android Q: tutte le novità in costante aggiornamento | VIDEO

24 ore con Samsung Galaxy S10e: difficile tornare indietro...

Recensione Amazfit Verge, smartwatch completo e adatto a tutti