Samsung Dex vs EMUI Desktop: confronto tra Galaxy Note 9 e Huawei P20 Pro

10 Ottobre 2018 505

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

Da quando ho consigliato a certi utenti di usare un Galaxy Tab S4 con Dex al posto del portatile, è tutto un chiedermi confronti con altri 2-in-1, prove con interfacce Linux, chiarimenti sul poter fare lo stesso con uno smartphone. Volete le spiegazioni, così ho pensato di confrontare la sua resa pratica con quella di EMUI Desktop su Huawei P20 Pro, ed ho recuperato proprio un Note 9 anziché un Tab S4. Entrambi su monitor esterno, collegati ad un Minix Neo-C Plus e quindi ad un mouse e una tastiera USB, mi hanno permesso di tirare giù una lista di pregi e difetti e confermato, in breve, la superiorità della soluzione Samsung.

EMUI Desktop è la controparte di Dex, ed è installata nei migliori smartphone e tablet Android di Huawei. Uscì a fine 2017 con Mate 10 Pro e fece discutere per la possibilità di attivarsi senza una basetta specifica, con il solo cavo o adattatore USB-C HDMI. Di fatto, al collegamento, l’utente può scegliere se tenere lo screen mirroring ovvero lo schermo dello smartphone clonato, oppure passare in modalità Desktop (con la D maiuscola, come scrive Huawei).


Al primo avvio, i due desktop sono molto simili (Samsung in alto).

Le due interfacce grafiche sono simili. Huawei mette i tre pulsanti di gestione Android a destra, Samsung a sinistra, più vicine al tasto per aprire l’elenco delle applicazioni. Il desktop di entrambi fa creare cartelle, file e collegamenti alle apps installate nel telefono; apps che si possono anche fissare sulla taskbar per tenerle a portata di click. EMUI Desktop e Dex hanno degli sfondi del desktop specifici, senza cambiare quello sul telefono. Entrambi possono ricordare le apps aperte per il collegamento successivo, ed entrambi riescono ad usare lo smartphone collegato sia come touchpad sia come schermo esterno indipendente. Dex è in grado di mostrare anche una tastiera touch sul display del telefono; Huawei si affida alla classica dell'interfaccia Android.

Per impostazione predefinita, entrambi lanciano la modalità PC al collegamento del cavo USB-C ma si può scegliere se continuare a farlo o meno: a volta più essere utile restare in screen mirroring. Entrambi permettono di indirizzare l’audio in uscita (sul telefono o sul monitor) e configurare sia il layout della eventuale tastiera fisica collegata, sia la velocità del puntatore del mouse.

Schermate di Samsung Dex

C’è da dire che Dex ha più regolazioni dedicate (c’è un menù tra le Impostazioni di Android). L’esempio più importante è la scelta della risoluzione di uscita, da 900p a 1440p. Huawei esce solo in Full HD, ed ha una (inutile?) possibilità di scalare l’immagine con bordi più o meno grandi: non ho ancora capito a cosa possa far comodo. Ci sono altre differenze estetiche minori tra i due software ma è il momento di andare al sodo e capire quale funziona meglio.

Samsung Dex ha diversi vantaggi, e sono semplici da individuare. Ad esempio, permette un controllo completo delle impostazioni del telefono perché replica le notifiche, la tendina di scelta rapida, tutte le apps installate e anche tutte le regolazioni dello smartphone, non solo quelle relative a Dex. In questo modo riesco a cambiare qualsiasi aspetto del telefono anche con mouse e tastiera, senza uscire dalla modalità Dex o distrarmi in qualche modo. Se, ad esempio, voglio attivare la modalità non disturbare, il filtro Luce Blu o installare un’app da Google Play, Dex non mi vincola.

EMUI Desktop fa tutto il contrario, perché si limita a mostrare le notifiche e qualche impostazione relativa alle sue cose, non al telefono. Mi costringe a lasciare mouse e tastiera per toccare lo schermo del P20 Pro e regolare quel che mi serve. Inoltre certe opzioni vengono mostrate soltanto una volta. Al primo collegamento della tastiera, per dire, mi è stato chiesto di scegliere il layout e attivare o meno Swiftkey; ma da quel punto in poi, per cambiare idea, devo riprendere in mano lo smartphone.

Schermate di Huawei EMUI Desktop

Anche la gestione e il numero di applicazioni compatibili è a favore di Samsung. Dex ha una sua selezione di software consigliati e certificati, ma permette di forzare il supporto di tutte le altre. Questo, di solito, significa poter mettere l’app a schermo intero anziché tenerla in una finestra verticale, oppure solo ridimensionarla così da affiancarla ad altre. Chrome, su EMUI Desktop, si apre solo a schermo intero; Telegram, viceversa, è solo in finestra verticale. Inoltre il menù Avvio del software Huawei include solo una parte delle apps installate sul telefono, accettando quelle “di terze parti” soltanto in certi casi.

E Netflix, purtroppo, non è tra questi. Amazon Prime Video gira, ma NowTV crasha al primo playback. L’app di Youtube non va oltre i 720p. E al tutto si aggiunge un bug: se Dex mi fa usare lo schermo dello smartphone come un vero e proprio display secondario (per metterci, magari, proprio Netflix), con il P20 Pro non posso interagire con l’ambiente desktop se il telefono sta riproducendo altro perché ogni click del mouse mi chiude l’operazione in corso. In breve, come scrivevo poco fa, non c’è confronto tra le due soluzioni. Dex è superiore in tutto.

Huawei P20 Pro vs Samsung Galaxy Note 9. Entrambi scaricano la batteria del 30% l'ora in modalità Dex (riproduzione Youtube 720p).

Eppure EMUI Desktop ha i suoi punti di forza. Lo smartphone ha il DRM L1 Widevine quindi è compatibile con Netflix in HD e HDR. Inoltre non fa controlli HDCP sull’uscita video e questo vi libera dal vincolo dello splitter o dello switch necessario su Dex (per registrare i contenuti in riproduzione sullo schermo esterno). P20 Pro con questa modalità di proiezione fa girare bene Chrome con diversi tab aperti, tiene una manciata di apps in background e consuma, nella riproduzione video 720p in streaming, la stessa energia di Dex. Nel test di cui vi parlo a fine video ho scaricato la batteria del 32% l’ora su P20 Pro e del 29.6% l’ora su Note 9. Significa 3 ore e qualcosa di autonomia PC. Non male, ma vi consiglio un HUB USB-C capace di caricare lo smartphone mentre è collegato per non restare, poi, senza il telefono.

Bisogna anche precisare che la soluzione di Huawei risale alla fine del 2017 mentre l’esperienza Dex degli ultimi Samsung è stata appena aggiornata e migliorata. Non a caso, su Tab S4, è stata recensita con entusiasmo in rete ed ha guadagnato, per la prima volta dal lancio di questa tecnologia, il giusto riconoscimento. Se Huawei EMUI Desktop è rimasta all’idea di rendere lo smartphone un PC solo per emergenze ed imprevisti (e, soprattutto, solo per scrivere o navigare senza pretese di produttività), Samsung ha fatto il salto di generazione ed ha investito in uno strumento da lavoro nonostante i limiti di Android. In questo momento, Dex è un software migliore.

9.1 Hardware
5.7 Qualità Prezzo

Samsung Galaxy Note 9

Compara Avviso di prezzo
9.5 Hardware
6.9 Qualità Prezzo

Huawei P20 Pro

Compara Avviso di prezzo
(aggiornamento del 10 dicembre 2018, ore 10:10)

505

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Paolo

quali device hanno la funzione Miui Desktop?

Chi conosci che vende jolla ?

olè

vabbè va...

...l'unica opzione valida é iOS, bravo !

olè

considerando la morte di microsoft mobile...

makeka94

Meglio lumia 520

M3r71n0

Qui si parla di prodoti che funzionano a dovere e nei ommenti c'è gente che parla di roba defunta da mo :D XD

Android fa schifo. Passa ad altro

Guarda che anche Symbian faceva la stessa cosa lo dico da possessore di Nokia N8 che ha cavo hdmi nella confezione, fai te.

Il confronto sarebbe da fare con MS perché lo ha sdoganato, già nel 2016 Samsung aveva dex se ricordi...
Motorola non l'ha copiata nessuno invece.

Nurgiachi

Idea originale proprio no, Motorola lo faceva 4 anni prima con parecchi dei suoi smartphone Android. Bastava connetterli ad una dock, alla lapdock o ad un monitor tramite microHDMI ed avevi l'interfaccia desktop.

Turleri

Ok grazie. Intendevo in ambito Android però...

bruno
franky29

Samsung si è distinta ma comunque le vendite non aumentano

franky29

Posa il fiasco ahaha

perchè non ampliare il confronto ed aggiungere i Lumia 950/XL - HP Elite X3 ?
in fondo l'idea originale è nata in MS...

si, ma devi prendere un Lumia 950/XL, si chiama Microsoft Continuum

Turleri

Esistono alternative per avere un ambiente simil-desktop anche con altri dispositivi (non Samsung/Huawei) ?

Giuseppe75

Tu spegni il telefono ma lui che ne sai se lo fa?

Capitanharlock

A casa di amici il telefono si spegne.

Capitanharlock

Solo a me l'os di Windows phone piaceva assai?
E si sarebbe integrato molto meglio di Android con app desktop.
Che peccato che sia fallito, ora la scelta è solo fra Android e Ios, così limitato che manco posso scegliere dove mettere le icone.
Spero sempre nella nascita di un "terzo incomodo", ma ormai mi devo rassegnare ai quei due...

F3NN3clol

aaahhh...
max... il solito pallonaro ! xD

Ruben

solito mnax racconta baIIe che lo ha visto in cartolina

Napigator

Quindi se vai a cena da amici porti il cavo USB hdmi in tasca?

il Gorilla con gli Occhiali

Occhio per occhio, dente per dente.

broncos7

mi sembra ben evidente che non hai idea di cosa fosse maemo5...
direi di chiuderla qui... occhio non vede cuore non duole...

il Gorilla con gli Occhiali

Si, ero serio in quel momento mentre ora non proprio serio. =)

Max

Commento perchè l’interesse c’è, l’ho provato a fondo e trovo ridicolo che qui non si faccia presente che è una modalità pressochè inutilizzabile per un uso vero diverso dal “guardò YouTube sul televisore e fa figo”.

MiniPaul

Come fate a tenere FHD+?

A me irrita da morire che alcuni elementi della UI varino leggermente di dimensione impostando fhd+.
Poi, chiaramente, il display interpola e perde più di quanto la risoluzione non lascerebbe pensare.

MiniPaul

Probabilmente perché ha il sensore in posizione talmente sfortunata che il dito finirà troppo spesso sul vetro della fotocamera...
Dico a caso, eh.

broncos7

sei serio???
sono passati 8 anni nel frattempo...

il Gorilla con gli Occhiali

Stupidate rispetto a quello che è possibile fare oggi con DeX.

dario

ma io ti quoto praticamente in toto, però ho premesso dal primo commento che per alcuni settori il pc rimarrà sempre qualcosa di imprescindibile!
il mondo è però pieno di gente che non utilizza sw di modellazione 3d, postproduzione video o altri campi particolarmente settoriali... non prevedo l'estinzione del pc per quei settori, ma è facile immaginare che di pc per gli altri scopi ne resteranno sempre meno in circolazione, nel giro di relativamente pochi anni...

Gios

al momento uno scorel preso su amazon a 20 euro però dopo 1 anno si è rovinato il cavo di connessione per cui non te lo consiglio, vedevo che ora ce ne sono di nuovi, stavo pensando di fare il resto e prenderne un'altro

pietro

Io si. Ma anche il software si evolve, anche la mole di lavoro da svolgere si evolve e di conseguenza si evolve anche il fabbisogno di risorse. Il gap rimane costante. Chi fa rendering e programmazione avrà sempre bisogno di sempre maggiori risorse, e se anche uno smartphone di domani sarà potente quanto un PC di oggi sarà insufficiente per svolgere quel lavoro.

Poi possiamo discutere di una diversa ripartizione del mercato, i pc/laptop diventeranno sempre più settoriali, non ci sarà più il PC in ogni casa, ma rimarrà strumento imprescindibile per programmatori, gamers, e generalmente in tutti i quei campi in cui il fabbisogno di risorse hw cresce in proporzione diretta all'hardware.

Poi il discorso è molto più ampio, si può discutere anche della comodità relativa di queste soluzioni desktop delgli smartphone, perché un conto è avere un dispositivo perennemente attaccato alla corrente, in grado di lavorare per sessioni praticamente infinite, un conto è avere un dispositivo a batteria....può essere una soluzione d'emergenza, ma generalmente, dove ho già monitor tastiera e quant'altro ho un PC.

Già una fesseria come quella di avere in download una grossa mole di contenuti multimediali non può essere compiuta da questi dispositivi perché richiede tempo, vero che posso mantenere l'alimentatore attaccato, ma è altrettanto vero che non è tutta salute per la batteria...poi se esco di casa, il PC continua a lavorare lo stesso, mentre con Dex e simili che faccio? Lascio il telefono e me ne vado o tolgo il telefono e mollo tutto?

Cose da dire ce sarebbero ancora volendo...poi chi vivrà vedrà, ma non credo saranno gli smartphone a sostituire i PC in casa...o almeno non in una postazione fissa....tutto al più dovesse ancora aumentare la versatilità delle consolle, che sono già centri multimediali completi, potrebbero sostituire i PC in casa per l'intrattenimento.

Insomma, tirare il freno a mano a un camper non ne fa una villetta

Gianclaudio Lertora

noo ho visto entrambi.
ricordo bene come durante le prime prove di dex (s8 e note 8) tendevano ad evidenziare come la fruibilit non era sempre rapida.
le prima dimostrazioni sul mate10 pro e poi sul p20 avevano fatto vedere un sistema decisamente più fluido.
la limitazione era nella quantità di app supportate. mentre dex invece partiva già meglio.
se huawei avesse sviiluppato questa cosa forse ora ci sarebbero più app fruibili.
il senso era quello

Leonardo Moschetti

ahhh allora non vedo il motivo di denigrare , visto anche che non lo hai e quindi non so che commenti a fare

-Simone-

Senza quasi.

DE CARO GIUSEPPE

Io ho un mate 10 pro e questa modalità la trovo molto comoda e la uso spessissimo perché anche nel caso non si disponesse di una smart TV da amici o in qualunque posto senza WiFi riesco a collegare anche per visualizzare e modificare al volo delle foto, guardare qualche film memorizzato nel device in compagnia, fare qualche lettera,insomma un valore aggiunto ad un prodotto già bello completo... Avevo un s7 edge e un p10 e questa modalità mi mancava veramente.

M3r71n0

Alcuni di noi già lo sanno, quindi non so se è il caso di farlo sapere a tutti gli altri.

Antares

Il futuro è wireless ed è già arrivato, faccio il mirroring del pacchetto office e a volte dei film su tv...
Ma sono usi limitati e rimarranno limitati, avere l’accesso ad una postazione pc è tutta un’altra cosa

Max

Io uso un telefono di ben altro livello

Nembolo

Ti do in parte ragione ma non per i limiti tecnici del dex (che invece offre sicuranente opportunità diverse rispetto alle alternative), ma per i limiti di diffusione, e cioe i pochi device che per ora lo supportano e che faticano a farlo diventare uno standard.
Ma con l'evoluzione della potenza dei processori mobili pensare che in futuro sarà la norma collegare il telefono a un mouse/schermo/tastiera (tutto wireless ovviamente) e avere tutti i programmi e tutte le app che servono a disposizione senza rinuncie non è affatto un'utopia.

Max

Mi dispiace, non ti credo

Max

Parlo di PDF normalissimi che non siano a singola pagina e che sul mio iPad Pro girano tranquillamente...

M3r71n0

prego :)

FioM7

si infatti fino ad ora ho semplicemente sfruttato il mirroring, però è comoda la possibilità di non dover swicchare tra mirroring e dex per passare da netflix alla produttività e viceversa..
grazie del consiglio per l'app, la proverò tanto per e poi deciderò..

per ora grazie mille :D

M3r71n0

Yes

FioM7

grazie, non ho però trovato la voce suggerita nelle impostazioni sviluppatore.. dex labs si abilita dalle impostazioni visibili solo in modalità dex?

Antares

La verità è che per quello che offre non è tutta questa comodità come si vuol lasciare intendere e che alla fine, coloro che ne troveranno vero beneficio sono ben pochi.... inutile fare i baccaloni dietro annunci stratosferici di marketing senza senso...

Oggi con presenza di dati cloud, possibilità di fare mirroring, possibilità di applicativi online ed ondemand, smartv, questa cosa del dex trova davvero pochi usi reali effettivi che siano degni di essere considerati validi...

M3r71n0

Nulla. Netflix lo puoi vedere su dex ma non ha una modalità "a tutto schermo".
Quindi le soluzioni sono due.
1) Per netflix usi il mirroring (basta chiudere dex dal menù in basso a destra e sei già nella modalità mirroring).
2) Installi Dex Max che modifica l'apk e lo trasforma in un app a tutto schermo.
https://www.youtube.com/watch?v=s1X3njqSnXs
https://play.google.com/store/apps/details?id=xyz.masmas.dexmax

ps.: Ovviamente nel secondo caso ti dovrai fidere dello sviluppatore dell'app che non è samsung.

Recensione Oppo RX17 Pro: ricarica lampo e super foto notturne

Honor Magic 2 (3.500mAh): live concluso alle 00:02

Recensione Meizu 16th: una piacevole sorpresa

Google Pixel 3: live batteria (2915 mAh) | Fine 18.55