Recensione Moto G6 Plus: a meno di 200 euro sarà il best buy di fine anno

09 Ottobre 2018 249

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

E' passato un po' di tempo dall'arrivo sul mercato del Moto G6 Plus, uno smartphone che abbiamo da subito definito "concreto", in linea con quella filosofia che ha contraddistinto per molto tempo il brand Motorola.

Rispetto al prezzo di listino iniziale, il Moto G6 Plus di trova ormai a circa 100 euro in meno e nelle prossime settimane, in vista anche del Black Friday, potrebbe toccare i 199 euro (parliamo della versione da 4GB/64GB) che lo renderebbe, di fatto il cosiddetto "best buy" autunnale. Vediamolo insieme.

DESIGN E MATERIALI

La confezione di vendita è abbastanza completa. Il Moto G6 Plus lo troviamo già inserito in una custodia trasparente, molto semplice, in materiale plastico semi-morbido. Una volta tolta la custodia il Moto G6 plus ci trasmette subito una sensazione "premium". Il device è molto robusto e ben assemblato: la back cover in vetro e il frame laterale in alluminio lucido che riprende la colorazione del retro.

Ancor più particolare è il modulo della fotocamera, l'ormai iconico "oblò", che una volta colpito dalla luce crea dei riflessi molto particolari. Un design ricercato e complesso che su questo device ha solo un piccolo difetto: sebbene questo modulo sia molto interessante dal punto di vista grafico, purtroppo sporge troppo dalla scocca posteriore e quando poggiamo lo smartphone sul tavolo l’unica parte a contatto sarà proprio la fotocamera. Un peccato perché questo potrebbe facilmente rovinarla o graffiarla nel tempo.

La batteria ha una capacità di 3200 mAh, sufficienti per portarci sempre alla fine di una gionata d'uso abbastanza intensa. Durante il mio test sono arrivato mediamente al dopo cena (ore 22 circa) con un 5% di carica residua.

Il Moto G6 Plus supporta la ricarica della batteria rapida grazie al caricatore con tecnologia TurboPower presente in confezione che ha una potenza massima di 14W. Una tecnologia proprietaria sviluppata da Motorola per una gestione migliore dei tempi di ricarica e delle temperature.​


Il bilanciere del volume e il tasto power sono ben posizionati sul lato sinistro. Il pulsante di accensione ha una rifinitura zigrinata che permette di individuarlo molto facilmente. Sul lato superiore è presente lo slot per SIM ed espansione di memoria. Il Moto G6 Plus è uno smartphone DUAL SIM e, grazie a questo particolare e lunghissimo slot, potremo utilizzare contemporaneamente due SIM e una scheda di memoria microSD.

Sul lato inferiore ci sono la porta USB Type-C e il jack audio 3.5, molto utile per coloro che non utilizzano cuffie senza fili. Lo speaker di sistema non è posizionato come di consueto sul lato inferiore ma è è integrato nella capsula auricolare. Il posizionamento frontale è sicuramente comodo in quanto non andremo quasi mai a coprire l’audio con la mano e soprattutto perché è rivolto direttamente verso il viso dell'utente. Il volume di uscita è molto alto sia in chiamata che durante la riproduzione musica/video, però la qualità non è eccelsa, leggermente carente per quanto riguarda le frequenze basse.

Il display ha una diagonale di 5.99 pollici. Il pannello un IPS LCD con risoluzione 2160x1080 pixel in rapporto 18:9. La qualità è buona, in linea con la sia fascia di prezzo. I colori sono ben riprodotti e la luminosità alta permette una lettura confortevole anche sotto la luce diretta del sole. La polarizzazione dello schermo è perfetta e con gli occhiali da sole si riesce a vedere il display in tutte le inclinazioni.

Al di sotto del display è posizionati il sensore di impronte digitali, dalla forma leggermente allungata. Il riconoscimento dell’impronta è sempre veloce e preciso anche se, a volte, capita che la successiva accensione del display sia leggermente pigra e con un ritardo di qualche millisecondo. È possibile sbloccare lo smartphone anche tramite riconoscimento del volto in 2D. L’identificazione con buona luce è precisa ma lo sblocco, anche qui, non è velocissimo.

A fianco del sensore d’impronte c’è un microfono. A primo impatto sembrerebbe strana la collocazione, tuttavia, durante l'utilizzo ho compreso la sua reale funzione: si tratta di un sensore aggiuntivo sensibile agli spostamenti d’aria che, lavorando in accoppiata con il sensore di prossimità, permette di avere una gestione migliore dell’accensione dello schermo per il Moto Display. Ho provato infatti a tappare il microfono superiore e avvicinando nuovamente la mano il Moto Display non si attiva. Come se lo smartphone pensasse di trovarsi in una tasca o coperto.

SOFTWARE

Il sistema operativo installato su questo device è Android Oreo 8.0 aggiornato alle patch di sicurezza di luglio. Il sistema non è stato ancora aggiornato ad Android 8.1 poiché, probabilmente, si salterà direttamente alla prossima release con Android Pie 9.0, come si evince dalle informazioni sul sito ufficiale.

L’esperienza d’uso del Moto g6 Plus è molto simile a quella di Android Stock anche se sono presenti alcune personalizzazioni Motorola. Il sensore d’impronte digitali può essere utilizzato oltre che per lo sblocco del device anche per muoverci nell’interfaccia. Potremo infatti nascondere la classica barra di navigazione Android per utilizzare lo smartphone con dei semplici gesti sul sensore:

  • pressione singola per tornare alla Home
  • swipe verso sinistra per tornare Indietro
  • swipe verso destra per aprire le App Recenti
  • pressione prolungata fino alla prima vibrazione breve per bloccare lo schermo
  • pressione prolungata fino alla seconda vibrazione lunga per richiamare l’assistente vocale Google

Tramite Moto Display potremo visualizzare l’orario e avere delle brevi anteprime delle notifiche a schermo bloccato. Quest’interfaccia è interattiva in quanto permette ignorare temporaneamente le notifiche e di rispondere velocemente ai messaggi, anche con risposte vocali. Vi è inoltre la possibilità di escludere alcune applicazioni dal Moto Display e così facendo le notifiche di queste non verranno mostrate in questa modalità.


Altre funzioni interessanti sono le Moto Action, semplici gesti per controllare lo smartphone:

  • Sollevare per sbloccare: Solleva il telefono per sbloccarlo guardando lo schermo
  • Schermata con 3 dita: Tieni premuto un punto dello schermo con tre dita per eseguire uno screenshot
  • Doppio martello per la torcia: Accendi/spegni la torcia muovendo due volte il telefono come un martello
  • Ruota per lo scatto rapido: Ruota rapidamente il polso due volte per aprire la fotocamera in qualsiasi momento
  • Traccia arco per minischermo: Scorri giù verso sinistra o destra per ridurre la schermata per l’uso con una sola mano
  • Solleva per silenziare: Solleva il telefono per passare alla modalità vibrazione durante una chiamata in arrivo
  • Capovolgi per non disturbare: Appoggia il telefono sullo schermo per disattivare la suoneria di notifica chiamate

Moto Key, infine, permette di salvare le password sul nostro account Motorola/Lenovo e di accedere alle relative applicazioni semplicemente autenticandoci con l’impronta digitale.

Se siete amanti dei film e serie TV Netflix, questo device fa al caso vostro perché i DRM Widevine sono di livello L1 quindi permettono la visione di contenuti in HD e FULL HD che su uno schermo di queste dimensioni diventano obbligatori.

Le funzioni sono tante e se settate al meglio secondo le nostre preferenze, renderanno un’esperienza d’uso molto piacevole e personale. Se si è abituati a uno smartphone con Android Stock, con questo vi troverete subito a casa e le aggiunte Motorola non saranno una distrazione.

FOTOCAMERA

Il reparto fotografico è un altro punto a favore di questo Moto G6 Plus. Posteriormente vi sono due sensori, il principale da 12mpx e un secondario da 5mpx. Quest’ultimo utilizzato solo per l’effetto bokeh.

Gli scatti sono davvero di buon livello. Ovviamente con luce diurna le foto sono ben nitide, con poco rumore, un buon livello di dettagli e colori naturali. L’HDR funziona molto bene e consiglio di lasciarlo quasi sempre attivo perché riesce a fare la differenza.

In notturna o con poca luce inizia a tentennare, ma se si ha la mano ferma si riescono a fare degli scatti discreti. Non eccellenti ma nella media.

La fotocamera anteriore è da 8mpx e anche qui valgono le stesse considerazioni che abbiamo fatto per la posteriore. HDR funziona bene e nei selfie si riesce ad evitare di bruciare lo sfondo.

Qui vi è una funzione da tenere in conto: è presente il flash anche anteriormente. È un po’ "gimmick" come funzione, cioè un qualcosa che può essere utile avere ma non è essenziale, ma in alcuni scenari notturni si è rivelato comodo.

Si possono girare video fino in 4k a 30 fps e in Full HD a 30 o 60 fps. È presente la stabilizzazione elettronica ma si può usare solo in 1080 a 30 fps.

L’interfaccia dell’applicazione fotocamera è semplice e intuitiva ma allo stesso tempo permette di modificare numerose impostazioni ed è presente la modalità manuale completa.​


Con uno swipe sulla sinistra possiamo scegliere le modalità foto da applicare:

  • Ritratto: l’ormai classico effetto per il bokeh con lo sfondo sfocato
  • Ritaglio: per eliminare lo sfondo ritagliando il soggetto in primo piano
  • Colore campione: una volta selezionato il colore del soggetto interessato verrà mantenuto e i restanti resi in bianco e nero
  • Panorama: per scatti panoramici allungati
  • Scanner testo: scannerizza i documenti cartacei per creare un documento testo digitale
  • Filtro volto: una funzione dalla dubbia utilità per inserire occhiali e orecchie al volto in stile snapchat/instagram.

Vi sono anche alcune modalità video:

  • Rallentatore: video in slow motion
  • Time lapse
  • Youtube live: per eseguire uno streaming sul nostro account youtube direttamente dall’applicazione stock
  • Filtri volto
HADWARE E CONNETTIVITA'

Il Moto G6 Plus è un’ottima scelta per chi cerca uno smartphone veloce e fluido, questo grazie alle sue caratteristiche hardware. Il processore è uno Snapdragon 630, una "rivisitazione" dello Snapdragon 625: overclock della CPU a 2.2 GHz e la nuova GPU Adreno 508. Questo hardware mostra la sua potenza oltre che nell’uso quotidiano anche nei giochi e durante i benchmark. Su Geekbench, nel test CPU, ottiene 4138 punti e su Antutu 89898.

In accoppiata avremo anche 4GB di memoria ram e lo storage interno da 64 GB. Le memorie sono di tipo eMMC e raggiungono velocità di 285mb/s in lettura e 202 in scrittura.

Il Moto g6 Plus è uno smartphone pensato per il nostro mercato e questo lo si nota nel momento in cui lo vediamo collegarsi alla rete 4G Plus. Questa connessione non è presente su tutti gli smartphone, soprattutto su questa fascia di prezzo e su quelli proveniente da marchi cinesi che solo da pochi anni sono sul nostro mercato. Questo tipo di connessione è possibile su entrambe le SIM.

Supportato anche il nuovo protocollo di connessione Bluetooth 5.0. Il GPS funziona egregiamente. Durante la navigazione con Google Maps il fix è stato veloce e non ha perso il segnale. Il Wi-Fi è dual band e premette quindi di connetterci alle reti 5Ghz più veloci. Vi è la radio FM ma necessita del collegamento delle cuffie per funzionare e avere segnale. È presente anche il chip NFC per i pagamenti contactless che nei prossimi mesi diventeranno sempre più frequenti e comuni anche in Italia grazie all’arrivo di Google Pay.

  • Sistema operativo: Android Oreo 8.0
  • Display: 5.99 pollici 2160 x 1080 LCD
  • Processore: Qualcomm Snapdragon 630 octa-core
  • GPU: Adreno 508
  • Memoria: 4GB RAM - 64GB eMMC storage
  • Fotocamere posterori: 12mpx + 5mpx (solo bokeh) - 4K/1080 video
  • Fotocamera frontale: 8mpx - Full HD video
  • Connettività: 802.11 ac Wi-Fi (2.4 e 5GHz), Bluetooth 5.0, 4G LTE, Type-C
  • Dual nano-SIM: SI
  • Posizionamento: GPS, A-GPS, Glonass, BeiDou, Galileo
  • Batteria: 3200 mAh, TurboPower
  • Dimensioni e peso: 159.9 x 75.5 x 7.9 mm / 165g

CONCLUSIONI

Il Moto G6 Plus è uno smartphone concreto. Non vi promette prestazioni da top di gamma ma, se siete amanti dell’esperienza Stock Android e siete alla ricerca di uno smartphone equilibrato sui 230 euro, con buone fotocamere, fluido, veloce e con una buona batteria, allora farà al caso vostro. Dovete però mettere in conto le dimensioni, che sono un po’ generose ma non particolarmente fastidiose.

COMPETITOR PRICIPALI
75.5 x 159.9 x 7.99 mm
5.99 pollici - 2160x1080 px
76.8 x 159.8 x 7.5 mm
6 pollici - 2220x1080 px
75.2 x 157.6 x 7.6 mm
6.3 pollici - 2340x1080 px
75.4 x 158.7 x 7.3 mm
5.99 pollici - 2160x1080 px
DESIGN E MATERIALIRAPPORTO QUALITA' / PREZZOFOTOCAMERA
FOTOCAMERA SPORGENTEQUALITA' SPEAKER

VOTO 8.4

8.6 Hardware
7.5 Qualità Prezzo

Motorola Moto G6 Plus

Compara Avviso di prezzo

Motorola Moto G6 Plus è disponibile su a 259 euro.
(aggiornamento del 16 ottobre 2018, ore 05:26)

249

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
sMattoZ1

Gli iPhone sono un po bipolari, in alcune situazioni consumano pochissimo in altre decisamente troppo, bah...

Riky

Reparto fotocamera sono alla pari, cosi come lo schermo.
Dual sim e micro sd c'è anche sul ntoe 5.
Resistenza agli schizzi è superflua cosi coem il 4g+ che in pochi operatori usano e a seconda della copertura, un 4g arriva tranquillamente a 100 mb.
type c inutile.
Concordo sui drm e l'nfc.
A fronte di ciò il note ha un soc 2 volte più potente ed una batteria decisamente superiore.

GabrielJ

Tranne i drm, type c, nfc, 4g plus, resistenza agli schizzi, fotocamera (al netto della gcam), schermo, dual sim + micro sd. Un telefono non è soltanto SOC e Batteria....

GabrielJ

Tranne i drm, type c, nfc, 4g plus, resistenza agli schizzi, fotocamera (al netto della gcam), schermo, dual sim + micro sd. Un telefono non è soltanto SOC e Batteria...

AGV983

"Le dimensioni sono un pò generose...." cos'è un eufemismo?!? Facevate prima a scrivere best buy padella 2018.

ermo87

Figurati, per queste cifre oramai modeste cadi comunque bene

ego

grazie davvero per il parere,opterò per questo

ermo87

Esattamente, io preferisco l'X4 anche se ha un vecchio formato 16:9

ermo87

Io ho un X4: 16:9, leggermente più compatto e senza notch, giusto qualche mpx in più sulla fotocamera ma forse l'audio sarà un po' peggiore ; per il resto sono uguali. non so come verrà trattato il g6 con gli aggiornamenti considerando che é arrivato però un anno dopo. con l'X4 non mi lamento, patch ogni 2 e mi aspetto pie9 tra qualche mese

Marco Delogu
Andre Santos

Idem. Ne ho un g5 plus e un g5s plus. Fai la domanda al contrario invece. Che problema ha con la 7.1 fino adesso? Io su altri device, sia nexus che Samsung ogni major release mi ha azzoppato la batte ed altri bug minori, corretti solo dopo tanti mesi.
Me ne frega di Oreo se il mio è affidabilissimo e mi porta a sera sempre con più di 6ore di sot. Per 180€ va più che bene. Luminosità e qualità dello schermo, e lettore impronte frontale fantastico non trovi in nessun altro a questo prezzo

Sam

Guarda di 5 Plus ne ho due in casa, il supporto è ridicoIo e non capisco come possiate giustificarlo, elencami tutti i problemi di Oreo che giustificherebbero l’anno e mezzo di ritardo e ti darò ragione

Umano Teodori

Si esatto, da poco mio padre ha preso il g5 plus a 180 euro mi pare e va che è una bellezza per quella cifra. Con l'altro ci si è fatto il bagno in mare :)

azi_muth

Ecco perchè non uso l'home banking da smartphone...solo conto da pc con banche che forniscono chiavetta rsa con password usa e getta.

azi_muth

Tranne i drm...

Fabrizio

Ah, ok. Quindi poi posso usare gli stessi metodi di pagamento che utilizzo all'interno di Amazon

Andre Santos

Giusto. Meglio andare male ma ricevere la major release

Andre Santos

Giusto, meglio ricevere Oreo 10mesi prima con durata batteria azzoppata e bug vari.
Che poi di piccoli aggiornamenti di correzioni e patch di sicurezza li ha sempre avuto

Andre Santos

Ho Moto g5 plus e moto g5s plus. Mai un problema. Affidabile come pochi e durata batteria eterna. Meglio ricevere Oreo tardi che una major release che ti azzoppa batteria ed altri bug.
Probabilmente hai ragione rispetto al servizio post vendita, ma avendoli preso sempre venduti da amazon con le promozioni non si trova di meglio a 170-200€.
Ho un collega con Mi A2 lite e tutti i giorni non lo riteniamo per nulla inferiore a quest'ultimo

Andre Santos

Appunto. è un x4 aggiornato con schermo più grande e poco altro

KoAle

Semplicemente è collegato al tuo account Amazon. Né più né meno.

saturn3000

Purtroppo ho trovato solo recensioni di 5 mesi fra in cui parlavano di una cattiva ottimizzazione.

Amazon.

ego

Scusami,ti vedo informato a proposito del rn5. Siccome dopo aver letto i tuoi pareri positivi,ho dato uno sguardo in giro,e mi esce sempre caro,mi potresti consigliare dove comperarlo? te ne sarei grato,ciao

TomTorino

L'unico concorrente diretto non è stato citato, il note 5 pro di xiaomi: Stesso prezzo, superiore in tutto.

Paolo Ferrari

Sono indeciso fra G6 plus e Z2 play, anche se non sono interessato ai mods. Come fotocamera e prestazioni generali come si differenziano?

Frazzngarth

il clock è inferiore

Emme

Ce l'ho già da un po' e mi trovo molto bene, esperienza d'uso fantastica. Prima avevo un Moto G4 e posso dire che questo ha fatto dei salti in avanti notevoli, ora è un telefono completo e affidabile in tutti i comparti.

Pietro Smusi

Prendi A2 Lite, è una bomba per quello che costa, ti scrivo proopro da quello

franky29

Ma Amazon rimborsa facile pure

franky29

Quoto veramente recensione con dati e pareri di utilizzo alla mano e non le solite"sensazioni"

franky29

Non male come telefono e bella recensione complimenti

WOrld1

Conosco uno che ha 7+, le recensioni non servono perché fatte al D1. Cerca qualche recensione più recente.
Oggi e più ottimizzato e con meno problemi, ed è appena arrivato Pie

saturn3000

Devo vedere qualche recensione del Nokia 7 Plus, Poco F1 ha troppi problemi.

WOrld1

Beh il 625 ormai ha fatto il suo tempo imho

WOrld1

Snap 650, 28nm, conosco uno che lo ha. Io eviterei

WOrld1

Per la gente comune l'unico difetto forse forse che potrebbe dar fastidio è lo slot triplo (rarissimo) o L1.
Del resto la gente manco se ne accorge

WOrld1

Motorola Mobile, cioè la società che fa smartphone è di Lenovo dal 2015

WOrld1

Nokia 7 plus ottimo o poco F1 se ti vanno bene i difetti che ha

WOrld1

Mods solo sulla serie z.
Note 4x ha mediatek ed è lo sfigato della sua famiglia, gli altri sono stati aggiornati con almeno un major

WOrld1

Sul soc non c'è da discutere, un 636 batte facilmente il 625/30 che sia

WOrld1

Cover come tutti e non le vedi mai più

WOrld1

Eppure condividono gran parte del Hw

Fabrizio

Come funziona Amazon pay?

Alucard
Sasi Basy

Si scusami, non mi riferivo alle moto mods, ma alle funzionalità dell'app moto integrata, e per esperienza personale gli xiaomi hanno poca affidabilità. C'è un redmi note 4x in famiglia, l'ho moddato e gli ho messo pie, si, vabene, ma c'è un problema hardware che fa rimanere il telefono in headphones mode (problema hardware, perché non è dovuto al cambio rom). Poi mio padre ha il redmi note 5,e quando mi capita di usarlo, noto che, quando è collegato alla mia rete WiFi, ogni 30 minuti si disconnette per poi riconnettersi in una decina di secondi, problema che si ha solo sulla mia wifi, ma nessun'altro telefono provato aveva questa disfunzione

Alucard

Le moto mods il g6 plus non le ha, il moto display non è niente di che (ho avuto g4 e g5) e Xiaomi sì, aggiorna di più perchè la MiUi sovrascrive completamente Android e riceve aggiornamenti costanti.
Poi qui nessuno vuole convincere nessuno, parlo della mia esperienza con Moto e non li ricomprerei, ma se uno si è trovato bene ha ragione a continuare.
Pure Xiaomi ha difatti, ci mancherebbe però per adesso sul RN5 che ho da un mesetto non posso dire nulla di male, anzi penso sia il miglior Android che ho mai avuto per il rapporto qualità/prezzo....MA..
Bisogna vedere quanto dura e se col tempo presenterà difetti gravi.
Per questo motivo se non cambiate lo smartphone ogni 6 mesi vi invito a prendere le recensioni con le pinze, gli smartphone li provano al massimo una o due settimane(se va bene) alcuni due o tre giorni addirittura.... i best-buy si vedono nel tempo.

Riky

Carino come hardware, ma 3200 mah sono pochi su 6", oltre ad un design da rinnovare completamente.

Alucard

Ha ragione Fiore97, il supporto Italia ce l'hanno solo quelli venduti da Amazon e dai Mi store, per il resto non è che non risponda, ma li manda in Cina

KoAle

L'ho preso su click, ho potuto pagare con Amazon pay. Tiger non lo conosco sinceramente.

Recensione Asus ROG Phone: il piacere del gaming da smartphone

Google Pixel 3 XL: la nostra Video Anteprima

Google Pixel 3: la nostra Video Anteprima

Google Pixel 3 e Pixel 3 XL ufficiali: specifiche e PREZZI