Google semplifica la vita agli OEM: test automatici per le patch mensili

23 Agosto 2018 45

Google ha annunciato una nuova serie di test automatizzati che permetteranno ai produttori di dispositivi Android di verificare le patch di sicurezza mensili. Questo processo andava finora completato manualmente, era piuttosto complicato e richiedeva molto tempo: con questa novità, Google spera in una distribuzione più capillare degli aggiornamenti che rendono l'ecosistema Android sempre più sicuro. È una di quelle notizie che non riguardano direttamente noi consumatori privati ma ci dovrebbero portare benefici importanti in modo indiretto.

La situazione attuale è che la frequenza e la tempestività con cui le patch di sicurezza arrivano sui dispositivi Android varia molto da un dispositivo all'altro: se sui top di gamma più famosi dei marchi più conosciuti è lecito attenderle a qualche giorno (a volte appena qualche ora) di distanza dal rilascio sui Pixel e Nexus da parte di Google, i dispositivi di fascia medio/bassa spesso rimangono all'asciutto per mesi e mesi. Android Dave Kleidermacher, nel corso del Google I/O 2018, aveva annunciato che le cose sarebbero cambiate:

  • Un aggiornamento almeno ogni 90 giorni in caso di rischi di sicurezza alti o critici.
  • Un aggiornamento almeno ogni 90 giorni a prescindere dal livello di rischio per i dispositivi Android Enterprise Recommended.
  • La pratica di rilasciare un aggiornamento ogni mese è "consigliata" ai produttori in caso di dispositivi venduti ai privati, "fortemente consigliata" per i dispositivi venduti alle aziende.
  • Patch mensili obbligatorie per tutti i dispositivi Android One.

I nuovi test automatizzati hanno anche lo scopo di prevenire scorrettezze da parte dei produttori. Questa primavera, un'indagine aveva evidenziato come alcuni di essi facessero "i furbetti" evitando di chiudere qualche falla. D'ora in avanti, se il test viene fallito non si ottiene la certificazione Google Play, e la build del sistema non può essere distribuita.


45

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Dark!tetto

Le tempistiche sui top di gamma sono inferiori, inoltre iOs è per natura chiuso e viene aggiornato solo da Apple, i dispositivi android sono personalizzati dagli operatori e verranno aggiornati dagli operatori con le proprie personalizzazioni. Puoi paragonare agli iphone solo i vari pixel/nexus che sono quelli creati da Google e montano sempre il sistema più aggiornato, ma senza personalizzazioni di operatori e di produttori.

opinionista

si ma il mio discorso è.. una volta che esce per quel device, in questo caso Honor 5C... perchè aggiornano solo la versione "vodafone" inglese... oppure la sim free indiana. Iphone 6 se è aggiornabile.. lo è per tutti i possessori. Dovrebbe esser così anche per un S9... non che dipende da zona , brand e pure dal seriale a volte.

Luca Visentin

Il problema è per i server quando partono a zone e spesso per test su rete effettiva. Magari la Russia, Cina, India o chi sia per motivi sconosciuti e spesso gli aggiornamenti vengono bloccati e rilasciati corretti dopo

Dark!tetto

Prova con hi-care, c'è la funzione per aggiornare. Ios esce per 4 device che tra l'altro sono tutti dello stesso produttore e con Hw molto simile, è difficile da paragonare con la frammentazione di Android che conta decine di modelli diversi (alcuno a breve arriveranno a centinaia) con HW di tutti i tipi.

Dark!tetto

Credo che nella storia di Android non ci sia mai stato un divario in favore dei dispositivi rooted. Anzi forse ai tempi d'oro delle rom cooked è già tanto se arrivavano al 5% quelli rooted, figuriamoci oggi con milliardi di dispositivi in mano a persone che non sanno nemmeno crearso l'account gmail da soli. La maggior parte ahahahahah

Frazzngarth

Bof

Tiwi

ottima notizia

sardus

hahahhaha

Luigino Gigetto

Di nulla... rischio di nulla. Per quello Google implementa le patch mensili...

Nicos18

E per fortuna che per i dispositivi Android One sono obbligatorie le patch mensili, e io sono fermo a giugno!

Gios

Quindi a cosa servono gli aggiornamenti ma saltiamoli tutti!!! Revisioni auto??? Saltiamole....
Revisione ponti????

Sinceramente avete una, seppur minima, competenza in campo informatico?

Gios

Ma soprattutto "la maggior parte della gente"

Gios

Dillo a quelli che sm3rdano Samsung sugli aggiornamenti.....con s6 aggiornato ad agosto 2018

opinionista

nada mi rimane che il dispositivo è aggiornato.
L'unica cosa che leggevo in giro è provare a formattare da zero mettendo la ISO con la stessa numerazione di quello aggiornato. Comunque rimane una cosa che davvero non concepisco.... un po' anche con gli aggiornamenti di sistema, che trovi poi articoli del tipo "inizia in russia la distrubuzione...". Perchè ios esce in tutto il mondo allo stesso momento?... saran mica le traduzioni il problema insormontabile...

The Chiorbolo

La maggior parte delle persone non sa che sia il root!

I permessi di root sono solo una scusa dei produttori per non farti disattivare app o servizi a loro cari e per non farti avere il pieno controllo del tuo device.
E il root è gestito, quindi se dai permesso alle app a caso, non è colpa del root se ti ritrovi con un fermacarte.

quindi il mio u11+ che ha le patch di dicembre ancora è di fascia medio/bassa? :'(

Antobot Mc Gyver

(Prende i Popcorn e attende la risposta)

qandrav

Esattamente, ha origine da lì e purtroppo vedo che è sempre più usata...
che dire, auguro a chi la usa di subire un bel furto da parte di un ladro.....furbetto

Patafrosti

La maggior parte?
LoL?

sudo apt-get install humor ®

Come quelli del “cartellino” che in realtà andrebbero chiamati LADRI

Yellowt

Scommetto che tutti quelli che pensano che le patch di sicurezza non servano a nulla sono anche no vax...

qandrav

lascia stare, in 5 righe ha scritto una marea infinita di mi nchiate.

il root serve eccome è TheOne che non è in grado di capire cosa sia e a cosa serva :)

qandrav

per cortesia potreste evitare di usare la parola furbetti?
ci sono già i rifiuti del corriere e repubblica che la usano.

quei produttori non sono furbetti sono solo delle società di m3rda che prendono per il c u lo gli stessi utenti che leggono questo sito

Se dite furbetti significa che tutto sommato non ritenete grave il fatto che più società prendano in giro gli utenti, complimenti

Lukinho

Mi dici come questa sicurezza viene compromessa? Perché ho da poco sbloccato il tablet che bisognava alleggerire quindi ci ho messo la lineage os e adesso voglio moddare il telefono (s6 edge) per installare oreo, dato che gli oem non aggiornano più di due anni. Su questo porting avrei inoltre le patch di agosto 2018 contro giugno 2018 della stock

TheOne

Ottima notizia, se non fosse solo che la maggior parte delle persone applica il Root al Device, mandando a quel paese tutta la sicurezza del dispositivo, e come chiudere tante finestre ma lasciare un portone aperto. Questo commento non è per Google ma a tutti quegli utenti che si lamentano di NON ricevere le ultime patch di sicurezza dai produttori, ma hanno il dispositivo rootato. Chi vuole sicurezza dovrebbe intanto non sbloccare il bootloader e non applicare il root, allora si che si può pretendere di avere le ultime patch di sicurezza.

Frazzngarth

Ma a rischio de che....

Luke

Vai nella ricerca aggiornamenti, fai fare la ricerca e quando non trova nulla premi i pallini del menù in alto a destra e poi "scarica aggiornamenti più recenti" o una cosa simile

Luigino Gigetto

Certo, tranne magari avere il telefono meno a rischio. Ma nulla di che

josefor

eeh ma si son sbagliati, tranquillo non succederà mai più :D.
si coprilo che te lo rubbbbbano honor 5C!!!!! :D

josefor

Molto bene Nokia, ha un numero notevole di device nella lista "Android Enterprise Recommended" oltre ad essere sostanzialmene anche android one

opinionista

si ci ho pensato appena l'ho riletto!! Thanks

pooryokel

lol. Avere le ultime patch di sicurezza ad un utente comune non cambia assolutamente nulla

Giardiniere Willy

Copri l'imei!!!

Ed è giusto così.

opinionista

Poi ti ritrovi u https://uploads.disquscdn.c... n Honor 5C su due che è aggiornato ad agosto 2018!... che nemmeno i top gamma 2018 le hanno già

Gattino

Ma come? La gente qui mi aveva detto che bastava copiare e incollare 3 file e in un lampo avevi la rom aggiornata alle nuove patch. Impossibile che ci siano da fare anche dei test. /s

Ottima notizia comunque

sudo apt-get install humor ®

Bene ma avrebbero dovuto muoversi anni fa in questa direzione.
Non si possono vedere telefoni usciti un anno fa e mai aggiornati con le patch di sicurezza

opinionista

la cosa che mi irrita di più è la distribuzione a zona! Ho due Honor 5C.... device di medio/bassa gamma anno 2016:
- 1 device ha le patch di AGOSTO 2018! che manco i Pixel a momenti...
- 1 ha le patch di luglio 2017!

Ste cose mi irritano non poco...

Max

Purtroppo i cinesi stanno facendo un giochetto che Samsung ha smesso pochi anni fa: ventordici modelli ed assicurano il supporto a loro insindacabile giudizio solo ad una manciata che riscuote successo commerciale. Abbandonando gli altri dopo neppure un anno.

Sagitt

Almeno le patch dovrebbero essere garantite a tutti nel breve..

Max

Già. Avrebbero poche scuse.

Max

Se garantissero i 90 giorni sarebbe già buono

Giardiniere Willy

Beh, notizia almeno apparentemente ottima. Vedremo se si concretizzerà, ma le premesse sono già interessanti

Alessio Ferri

Tutti i costruttori, sputano fuori dispositivi che smettono di essere aggiornati dopo un mese.

Gupi

Se davvero sarà così, mettere con le spalle al muro molti pseudo costruttori

Recensione Samsung Galaxy S10e: ecco perchè lo preferisco ad altri

Android Q: tutte le novità in costante aggiornamento | VIDEO

24 ore con Samsung Galaxy S10e: difficile tornare indietro...

Recensione Amazfit Verge, smartwatch completo e adatto a tutti