Panasonic Toughbook T1 e L1: la batteria si cambia senza spegnerli

26 Luglio 2018 38

Panasonic ha presentato i nuovi Toughbook T1 e L1, rispettivamente uno smartphone e un tablet Android rugged dotati di una funzionalità estremamente interessante, ovvero la possibilità di sostituire la batteria senza dover spegnere i dispositivi.

La società non ha pubblicato le specifiche tecniche complete dei due prodotti, tuttavia l'hardware che li muove passa in secondo piano davanti alle funzionalità accessorie di cui sono dotati questi prodotti. Possiamo solo segnalarvi la presenza di una CPU quad core Qualcomm Snapdragon 210, display da 5" (T1) e 7" (L1) con risoluzione HD 720p, Android 8.1 Oreo di serie e connettività LTE.


Sia lo smartphone che il tablet sono quindi dotati di un sistema di rimozione della batteria che - probabilmente grazie ad un'unità ausiliaria - permette di non dover spegnere il dispositivo in seguito alla sostituzione della batteria principale.

Tra le altre caratteristiche figurano le certificazioni MIL810G, IP66 e IP68 (T1) o IP65 e IP67 (T1) e la presenza di uno scanner per codici a barre integrato. Si tratta quindi di dispositivi pensati per gli ambiti lavorativi che richiedono terminali affidabili, resistenti e dalla grande flessibilità. Di seguito i video ufficiali:

Oggi uno dei migliori acquisti nella fascia media? Huawei Mate 10 Pro, in offerta oggi da Tiger Shop a 310 euro oppure da Unieuro a 449 euro.

38

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
DOC Emmett Brown

Figliolo, ragioni proprio come uno di 10 anni, probabilmente ti crederai anche più intelligente dei tuoi coetanei, ma a quanto pare sei ottuso come loro. Io non ho detto che costano poco i rugged, ho detto solo che costerebbero troppo se montassero chip più potenti (quindi più costosi), e sarebbe veramente uno spreco visto il loro utilizzo da “battaglia”. Già così costano abbastanza, ma ripeto, è perché paghi la resistenza, non il fattore potenza. Sono dati oggettivi, non ragionamenti campati per aria. Rileggiti bene quello che ho scritto perché forse non hai capito bene o non riesci proprio ad ammettere di aver torto. Dire che “mi viene l’istinto omicida a vedere questi smartphone così poco potenti” vuol dire che non comprendi veramente l’utilizzo di questi dispositivi. Ma suppongo che non tu non possa capirlo perché sei giovane e non ci lavori con questi tipi di smartphone. Infatti, non dovresti proprio commentare sotto le notizie di prodotti che non ti competono. Io ti sto solo facendo capire perché sono poco potenti, poi se non vuoi capire, che ci posso fare. Peggio per te, non impari nulla così.

Domenico Belfiore

Ragionamento stupido il tuo dato che essendo un prodotto rugged di un brand importante già puoi intuire il suo prezzo (basti vedere CAT) poi che te ne fai a lavoro se è un fermacarte tanto vale ripiegare su un 3310 o un Cat con i tasti. Te lo ripeto ancora quel l'hardware sarebbe andato bene solo con Windows phone 8.1 non con android che lo inchioda alla minima operazione se pur legherà ti ricarica tutto

DOC Emmett Brown
DOC Emmett Brown
Domenico Belfiore

Poi sono scrivo sul blog da appassionato di tecnologia, non per farmi insultare. Non saprò la grammatica (ti accontento visto che sei convinto) ma almeno non vado a rompere alla gente dicendo cosa e giusto o sbagliato.

Domenico Belfiore

A) non sei nessuno e ripeto nessuno per dirmi cosa devo o non devo fare
B)chi ti ha chiesto di dare risposta?
C)come ho già scritto so che vanno usati in ambiti specifici ma android accoppiato ad un hardware indecente non va per nulla bene nemmeno per uso basilare cosa costava mettere un 425 o 450 (considerando la fascia di prezzo ) pure i cinesi montano hardware migliore sui rugged

DOC Emmett Brown

Possiamo passare su “passiamo passare”. Possiamo passare su “su sulla”. Possiamo passare su “c’è voglio dire” ed “e possibile”. Ma quando vedo commenti del genere di bimbi di 10 anni che, oltre a non conoscere la grammatica, hanno da ridire su prodotti che non li competono, su dispositivi per gente adulta che li usa per lavoro e non per giocare a chi porta lo smartphone più figo in classe, “mi sale l’istinto omicidia”. Se pensassi più a studiare, invece di andare a scrivere nei blog di tecnologia spacciandoti per guru del marketing, probabilmente capiresti che smartphone del genere hanno hardware base perché vendere prodotti rugged con caratteristiche top farebbe lievitare i prezzi. Essendo dispositivi che vengono usati in ambienti dove è facile subire danni, nessuno investirebbe tanti soldi su prodotti troppo cari che tendono a “rovinarsi”, soprattutto un’azienda che deve comprare decine di smartphone rugged per i propri dipendenti.

theskig

Lo facevo anche col Motorola 8700 nel '96. Bastava lasciarlo attaccato alla corrente e non si spegneva :)

delpinsky

Non ne capisco il senso. Chissà poi a quanto te lo vendono...

visto l'hardware scadente che ci hanno messo dentro, non resiste manco al meteorismo

Luca Silvestri

Che schifo è stato il peggior smartphone che io abbia mai avuto

Domenico Belfiore

Si ma non con un hardware del genere "inaccettabile" non va bene nemmeno per una nonnina figuriamoci a chi fa lavori di un certo genere

Domenico Belfiore

Passiamo passare su per l'estetica
Possiamo passare su sulla risoluzione scandalosa
Possiamo passare su per la novità
Ma quando vedo un hardware del genere su certi dispositivi mi sale l'istinto omicida.
C'è voglio dire, e possibile che tutti questi prodotti "rugged" devono essere dotati per forza di hardware scadente? (In questo caso spazzatura tecnologica) e già è tanto se si avvia )

FedEx

Ok un uso diciamo più commerciale che privato ma diavolo un 210 nel 2018 anche no.

Top Cat

Ai posteriori l'ardua semiconvergenza!

KiTo

In realtà lo fanno perché cosi un telefono lo butti via prima, il resto e secondario e fortuito.

LowRangeMan

Sono terminali pensati appositamente per compiti leggeri con Android stock. La mail la leggi tranquillamente dai.

Fabio Biffo

Ma anche no. Capisco nei magazzini, ma nei cantieri dove o in altri posti difficili dove magari devi fare azioni di routine come leggere le email, magari controllare qualche documento o aprire qualche disegno serve un minimo di potenza. Poi é ovvio che non é che tutti i devices debbano montare un 845, ma ALMENO della serie 400/600 si, sopratutto per quei prezzi. La serie 200 la montano gli orologi.

Alessio Ferri

Ci sono definitivamente telefoni che non dovrebbero essere spenti, in particolare per una cosetta tipo cambiare la batteria, probabilmente in campo medico (per le emergenze) e militare (immagino non ricarichino il telefono in missione e si portino le batterie di ricambio)

LowRangeMan

Esistono alternative più potenti anche Panasonic. Questi dispositivi servono nei magazzini, per lo scanner di codici a barre, o per altri compiti non gravosi.

Un 210 va più che bene, è anche troppo.

Lavorare non significa sempre spremere un i7.

LowRangeMan

Su un telefono "normale" non c'è abbastanza spazio per una batteria tampone senza sacrificare il resto (e il peso). E poi non avrebbe senso. E' un terminale consumer con la batteria removibile, tutto qui.

DjL4S3r

ahahahahahahah, "meteore" XD

Sagitt

Batteria tampone come sui terminali rf?

lore_rock

Lo comprerai?

Modho

Mi piace questo ritaglio di mercato che si sta prendendo Panasonic. Ritaglio che gestisce con idee interessanti, e non solamente proponendo mostruosi rugged invincibili e resistenti alle meteore.

fabbro

tutto molto bello ma quando faranno un modello con rfid??rompo le scatole da due anni al nostro fornitore ma panasonic non è interessata...non che le altre case producano prodotti degni di nota

fabbro

avevano gia altri modelli con hotswap, non capisco questo articolo.

Stefano Ferri

In ambito lavorativo può essere un problema, pensa che certi dispositivi vengono usati anche negli ospedali.

Paolo Giulio

... alla Panasonic hanno scoperto le batterie tampone???

Nseven94

Mah, non mi sembra una tragedia il dover spegnere il telefono per cambiare la batteria.

momentarybliss

Soluzione che LG non ha incomprensibilmente implementato nel G5

@gabriele

Da correggere:
"IP66 e IP68 (T1) o IP65 e IP67 (T1)"

:)

Nurgiachi

Ed allora farai la fine di quello che aspetta il treno sul binario sbagliato.
Non si tratta di una questione di moda ma di una scelta squisitamente progettuale. Le batterie integrate sono più snelle, non hanno bisogno di alloggi e sportellini apribili e permettono una redistribuzione degli spazi più razionale.

Top Cat

Questa è la felicità del Comatrix.

E anche la mia, cioè dispositivi impermeabili con batteria sostituibile.
Non so se mi spiego.

Fabio Biffo

"Si tratta quindi di dispositivi pensati per gli ambiti lavorativi"
Come fa uno a lavorare se uno SD210 non va avanti??

T. P.

io spero nel ritorno dei tegamini...
sediamoci insieme in riva al fiume e vediamo cosa ci porta il fiume...
prevedo una lunga attesa! :(

Chevlan

Si dice che la moda sia ciclica, spero lo sia anche in ambito smartphone e che un domani torni la "moda" di avere di nuovo le batterie rimovibili.

Ikaro

Si tutto bello e giusto ma con uno snap 210 dovevano testarlo contro le cadute dal decimo piano, come minimo...

Recensione Oppo RX17 Pro: ricarica lampo e super foto notturne

Honor Magic 2 (3.500mAh): live concluso alle 00:02

Recensione Meizu 16th: una piacevole sorpresa

Google Pixel 3: live batteria (2915 mAh) | Fine 18.55