iPhone 2018 con rete 4G più lenta di altri? Probabile, niente modem Qualcomm

26 Luglio 2018 311

Certe liti possono degenerare e gli effetti dell'ultima disputa tra Apple e Qualcomm potremo probabilmente vederli direttamente fra pochi mesi, visto che la casa di Cupertino non utilizzerà per i suoi prossimi iPhone i modem 4G che tanti si aspettavano. A confermarlo George Davis, Chief Financial Officer a Qualcomm nel corso dell'ultima riunione con gli investitori:

Apple intende utilizzare esclusivamente i modem dei nostri competitor invece dei nostri per i prossimi iPhone

Non ha mai detto la parola "Intel" ma sono loro gli unici fornitori che potrebbero fornire un tale componente, anche se, difficilmente, potrà competere con le prestazioni da urlo che Qualcomm riesce oggi a garantire. La notizia non arriva come un fulmine a ciel sereno, nelle scorse settimane anche l'analista di KGI Ming-Chi Kuo aveva anticipato la mossa, causata essenzialmente da una contesa legale tra i due colossi californiani.

I motivi sono sempre gli stessi, ormai il settore ci ha abituati a certe dispute: si combatte per vie legali per l'uso di tecnologia Qualcomm fatta da Apple e per il costo di componenti e brevetti che a Cupertino considerano esagerato. Così Apple ha denunciato il chipmaker nel 2017 per presunti sovrapprezzi dei suoi modem 4G e prima che arrivi una sentenza pare ci sarà un cambio hardware ancor più drastico.


Qualcomm si è probabilmente preparata a questo giorno e a simili rivelazioni, nei giorni scorsi ha così condotto una ricerca con Ookla che attesta la velocità superiore di connessione 4G degli smartphone Android con a bordo Snapdragon 845. Nel comunicato si parla apertamente delle migliori prestazioni a confronto con la controparte Intel: dunque Snapdragon X20 LTE più veloce del Intel XMM 7480 e 7360 montati su smartphone non Android (quindi iPhone, ricordiamo che Apple li ha usati entrambi per i suoi dispositivi mobili).

Risultati ottenuti in seguito ai test di velocità di oltre 1 milione di utenti sulla celebre piattaforma 'speedtest' e sotto le reti degli operatori americani AT&T e T-Mobile. I numeri parlano di velocità di download più alte del 64 e 68 percento e upload superiore del 41 e 23 percento. Insomma poco spazio di immaginazione, migliore anche la latenza a favore di Qualcomm, d'altronde il chipmaker di San Diego è leader incontrastato del settore mobile e la cosa era chiara anche senza una tale prova di forza.

Ecco i dati definitivi della ricerca condotta con Ookla

La cosa si fa quindi seria per Apple e per i milioni di appassionati che aspettano trepidanti i nuovi iPhone il rischio è che, i prossimi modelli, utilizzino i modem LTE di Intel con prestazioni inferiori, oppure entri in gioco MediaTek. In ogni caso sarà quasi impossibile eguagliare le performance di Snapdragon X20 montato all'interno del SoC Snapdragon 845 e la disputa potrebbe anche avere delle ripercussioni sul prossimo futuro.

I numeri sopra citati sulle velocità reali di connessione degli utenti non spaventano poi così tanto, se si viaggia (in media) a 29,77Mbps o 21,34 Mbps poco cambia, soprattutto nella vita reale (web browsing, social), ma cosa succederà con il passaggio al 5G? Qualcomm è in primissima fila per la prossima rivoluzione digitale ed ha perfino presentato le prime antenne per la diffusione delle onde millimetriche, rompere adesso significa potersi trovare indietro in questa delicatissima fase di passaggio.

Per il 5G non ci sono molte alternative, Intel ha affermato che non avrà chip 5G pronti prima del 2019 e i loro tempi sono certamente più lunghi. Sappiamo tuttavia che e relazioni a questi livelli sono del tutto disfunzionali, niente di strano che sugli iPhone di nuova generazione non vedremo modem Qualcomm e dopo qualche mese sistemino di colpo tutte le grane in tribunale, altrimenti il rischio di rimanere indietro per Apple è reale.

L'unico vero Note.? Samsung Galaxy Note 9, in offerta oggi da Mobzilla.it a 579 euro oppure da ePrice a 735 euro.

311

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Quotatore

Quoto

Quotatore

Quoto

Quotatore

Quoto

Quotatore

Quoto

Quotatore

Quoto

Quotatore

Quoto

Quotatore

Quoto

Quotatore

Quoto

Ikaro

Quoto il fatto che tu mi quoti...

Quotatore

Quoto

Quotatore

Quoto

Quotatore

Quoto

Quotatore

Quoto

Quotatore

Quoto

Quotatore

Quoto

Quotatore

Quoto

Gios

La velocità massima in se dice infatti poco, ma lungo tutta la caduta di segnale in genere chi parte da una velocità di punta maggiore mantiene una velocità più alta anche con il calare del segnale.
La tecnologia full mimo a 4 antenne che iphone non integra (nemmeno sui soc qualcomm) a causa del modem intel che non la supporta fa una differenza enorme in caso di scarso segnale perchè puoi richiedere molt più pacchetti persi e nuovi pacchetti in contemporanea e non o uno o l'altro

Cristiano Cambarau

Magari compra il modem da Samsung. Visto che sui suoi exinos,il modem è equiparabile ai qualcomm. Anzi il modem proprietario su s9 fa 1200 mega.
Se torna a farsi produrre il soc da Samsung, almeno può mettere il modem nella cpu. Come fa qualcomm.

Saccente

Avevo scritto “pretende” invece di “pretendere”, ora ho corretto.

Tony bresaola

So che ormai il mio destino é segnato... ma voglio chiedere comunque scusa a steve jobs, all’azienda apple e a tutti quelli che si sono sentiti oltraggiati dalla mancanza della maiuscola nel precedente messaggio...

ErCipolla

Ma cosa c'entrano gli utenti? Io sto parlando del produttore. Il punto è che su un telefono da 1000€ è lecito aspettarsi il top della tecnologia a disposizione, quindi se su tale telefono mettono un modem più lento è effettivamente una tirchiata. Se lo fanno su un telefono da 200€ uno non batte ciglio, è un compromesso più che logico

Ikaro

Ahahaha tu non stai bene ;)

Saccente

Taccagneria Apple? Allora perché gli utenti Android non sono utenti Apple? Forse perché gli uguali si respingono?

Saccente

Potremmo partire dallo stesso personal computer del 1977, ma per i ciechi bisogna operare con molta luce: la tecnologia OLED non l’ha introdotta Apple perché è una tecnologia rimasta scadente per lunghi anni (e personalmente la ritengo una tecnologia scadente anche oggi). Quindi dove sta il vanto?
La ricarica wireless, parliamone. Una tecnologia nata quando non esistevano gli smartphone, ha il suo punto di forza nell’assenza di connettori. Allora mi dovresti spiegare il senso di avere ancora i connettori, in aggiunta alla ricarica wireless. Dove sta l’utilità? Se c’è è più che marginale.

Saccente

Meglio che fare la figura dell'ignorante che pretende di avere il meglio con mille euro.

Ikaro

Così fai la figura del mantenuto che non sa dare un peso ai soldi...

Saccente

iPhone traina non solo il mercato degli smartphone, ma anche quello delle app e di tutti i servizi che ruotano intorno.

Saccente

Anche l’NFC è stato supportato all’inizio dai terminali Android, ma senza alcuna applicazione utile per gli utenti. Poi arriva Apple con Apple Pay ed ecco che a distanza di un anno e più anche nel mondo Android si inizia ad utilizzare l’NFC dormiente.

Saccente

Coltiva un po’ di orto, poi i ditini non ti bruceranno più.

Saccente

No, ci andrai per aver scritto “ipad” invece di “iPad”.

Saccente

Per mille euro? Avessi detto diecimila euro potrei capire, ma così fai la figura del barbone.

Saccente

C’ho giocato anch’io :-D

piervittorio

La parte interessante di questa notizia è che Intel in realtà potrebbe entrare nel mercato ARM con un SoC e giocarsela con gli altri player...
Escludendo Apple ed HiSilicon (che non vendono SoC OEM, e comunque non hanno fonderie), oltre che Samsung (che inizierà a proporre i suoi Exynos sul mercato OEM in futuro), rimangono solo Qualcomm e Mediatek, dato che gli altri produttori ARM non hanno modem proprietari.
Ad intel basta comprarsi una Rockchip qualsiasi (tanto per diventare licenziataria dell'architettura ARM a 64 bit), ed il gioco è fatto... le fonderie le ha, i modem li ha, per le GPU Rockichip è licenziataria ARM, ma ci sono anche le soluzioni PowerVR...

giacomiX11

Gli operatori hanno alzato il livello già da un po’

Dark!tetto

Qualsiasi prodotto con SD845 attualmente ha tecnologia di connessione migliore di A11 bionic.

Gulp

ma finiscila di sparare minchiate, tutti abbiamo avuto windows mac iphone samsung ma chi caxxo credi di prendere per il cuIo

Gulp

se mi vendi il telefono piu caro del pianeta voglio il top e non il flop

Alessio Perelli

Quoto...i loro modem hanno un marcia in più anche lato stabilità, segnale consumo...avendo provato modem mediatek posso dire che i qualcomm hanno un minor consumo,anche se qualche volta quelli mtk erano più veloci...ma non sono male...e sicuramente apple li farà rendere bene.(se userà quelli) e molti non si accorgeranno delle differenze. . .e sono d'accordo con voi, se pago da top voglio il top,

CAIO MARIOZ

Si perché durerà 10 anni come minimo, il mio Pro 2013 che scalda quanto il 2018 ha già 5 anni di onorato servizio

Mistizio

Ma lui è Callea, un nome, una garanzia.

CAIO MARIOZ

iPhone X sul sito Vodafone supporta il 4.5G

CAIO MARIOZ

Provalo su iPad Pro 10.5”
Tutto un altro mondo

Matteo Dabergami

Esatto!

Ciccio

The big firms...

Ten. Colombo

"non serve a nulla tutta sta velocità su smartphone!!1!1!x" diceva lo stesso con l'hdspa che andava 20 mega e ora su fa le s&gh& con il 4g+.
Tutto ciò al modico prezzo di 1200 sgrei per la versione dei povery

Bacarozzo

Per prepararci ad accettare un aumento del prezzo di listino dei nuovi iPhone 2018 (quelli del prox autunno).

I lawyers delle multinazionali si fanno pagare bene.

The frame

Avventura nel castello?

Joel

Fino all’iPhone 7 Apple era quella che montava i modem con il più ampio spettro di bande LTE al mondo, non credo che la situazione sia completamente cambiata di recente, quindi mi sembra strano che i telefoni da meno di 500 € abbiano modem migliori

Dark!tetto

Oggi un prodotto con il modem migliore in circolsazione lo porti a casa con meno di 500€, ovviamente parliamo solo di modem, anche se prendiamo gli altri che costano 800/900 € comunque sono migliori sotto diversi aspetti chiave, ma il discorso lo sappiamo è infinito.

Joel

Bene. Parliamo di fatti: non sappiamo che modem LTE vedremo sui prossimi iPhone. Stiamo parlando di una speculazione. A ottobre, dopo le analisi tecniche, affronteremo la questione.

PS: iPhone non costa il doppio rispetto agli altri. Costa poco più. Gli altri piazzano i propri top di gamma a 1.000€, Apple a 1.200.

Recensione Samsung Galaxy S10e: ecco perchè lo preferisco ad altri

Android Q: tutte le novità in costante aggiornamento | VIDEO

24 ore con Samsung Galaxy S10e: difficile tornare indietro...

Recensione Amazfit Verge, smartwatch completo e adatto a tutti