Recensione BQ Aquaris X2 Pro: migliorato senza stravolgimenti

21 Luglio 2018 256

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

BQ è un'azienda spagnola che progetta, ingegnerizza e disegna i suoi prodotto a Madrid, nel suo quartier generale, facendoli poi produrre, ovviamente, in Cina, dove costi e tecnologie di produzione permettono di risparmiare tempo e soldi. La realtà è ancora di quelle che possiamo definire "piccole" con una gamma abbastanza contenuta di prodotti e un top di gamma che non è esattamente tale in senso assoluto ma che è comunque in grado di garantire buone prestazioni con un rapporto qualità/prezzo adeguato.

Il nuovo smartphone di punta dell'azienda si chiama BQ Aquaris X2 Pro e succede in gamma al BQ Aquaris X Pro dello scorso anno migliorandone diversi aspetti e proponendosi così come interessante alternativa alle soluzioni commercializzate dai brand più noti. Proprio grazie a questa filosofia, in Spagna il marchio BQ ha già superato il 15% di quote di mercato e si è stabilizzato nelle prime 5 posizioni tra i maggiori venditori di smartphone in terra iberica.

Insomma, un prodotto con tutte le carte in regola per fare bene, quindi sotto a chi tocca e cominciamo la nostra recensione.

DESIGN MATERIALI E COSTRUZIONE

Osservato esteriormente scopriamo uno smartphone che in realtà ha molto in comune con la soluzione dello scorso anno. Le dimensioni non differiscono di molto e la parte posteriore della scocca è praticamente identica. Il vetro che la riveste è curvo sui lati lunghi, nella parte centrale abbiamo il sensore per il riconoscimento delle impronte digitali e in alto, spostata a sinistra, la doppia fotocamera.

Una doppia fotocamera con due sensori posizionati uno sopra l'altro e leggermente sporgenti rispetto al resto della scocca, al centro della quale spicca anche il logo dell'azienda. Un design nel segno della continuità quindi, almeno per quanto riguarda il retro e la cornice di questo Aquaris X2 Pro, che è in alluminio e ospita i tasti fisici per controllo del volume e accensione, il carrellino per doppia nano SIM o nano SIM più microSD e, nella parte bassa, jack da 3,5 mm, USB-C e speaker di sistema.

A cambiare rispetto alla versione dello scorso anno è invece il fronte, che ospita ora un pannello con rapporto d'aspetto 18:9 e angoli arrotondati. Un formato che permette di ridurre notevolmente le cornici sopra e sotto al display. Da segnalare la presenza del LED di notifica, posizionato di fianco al logo BQ e, invece, l'assenza dei tasti a sfioramento per il controllo del sistema, che sono ora integrati direttamente nell'interfaccia.

Un design quindi generalmente piacevole, contraddistinto da un'assemblaggio molto buono e da una ergonomia che mi ha davvero soddisfatto. Le dimensioni del display sono infatti tali da mantenere una larghezza complessiva tale da impugnare lo smartphone senza alcun problema di sorta, con la possibilità di raggiungere le estremità del display stesso senza problema.

Abbiamo anche la certificazione IP52, un grado piuttosto basso, che non permetterà di immergere il BQ in acqua ma che attesta la resistenza da schizzi di pioggia o più in generale da contenute quantità di liquidi.

DISPLAY OK!

Il display di questo BQ Aquaris X2 Pro è uno degli elementi più convincenti di questo smartphone. Come dicevo poco fa le dimensioni sono generose ma non tanto da impedirne un utilizzo confortevole. Parliamo infatti di 5,65 pollici, un buon compromesso per chi vuole uno smartphone adatto a fruire di contenuti multimediali in mobilità senza però che questo sia troppo scomodo da trasportare o da maneggiare.

Parliamo di un pannello LCD IPS con risoluzione FullHD+, ovvero 2160x1080 pixel e una densità conseguente di 428 ppi. Uno schermo quindi ben definito che si caratterizza anche per una luminosità molto elevata. Il nostro test con colorimetro ha fatto segnare un picco di circa 600 nit che, unito ai neri sufficientemente profondi porta ad un rapporto di contrasto discreto ma sopratutto ad un ottimo angolo di visione.



La nostra misurazione ha anche mostrato una copertura praticamente completa dello standard sRGB e una calibrazione dei colori abbastanza corretta. Il delta E è di 4.5 e, specialmente le tonalità degli incarnati sono risultate molto vicino allo standard.

HARDWARE E PRESTAZIONI

All'interno di questo Aquaris X2 Pro troviamo poi un SoC Qualcomm Snapdragon 660, una soluzione dotata di CPU Kyro octa-core a 2.2 GHz di frequenza operativa massima e di GPU Qualcomm Adreno 512. Il tutto accompagnato nella nostra versione da 4 GB di RAM e 64 GB di memoria di storage.

Un hardware più che sufficiente per svolgere tutte le operazioni più comuni senza alcun problema. L'interfaccia gira sempre reattive, le app si aprono rapidamente e anche il passaggio da una applicazione all'altra avviene in pochi istanti. Durante tutta la settimana nella quale ho utilizzato questo smartphone come mio principale non ho mai lamentato la presenza di lag o incertezze evidente. Certo io venivo da un One Plus 6 e nei primi 2 o 3 giorni ho notato quella inevitabile differenza di fluidità, ma si tratta comunque di finezze che calzano alla perfezione con la differenza di prezzo tra i due.

Non manca ovviamente un comparto antenne e connettività di buonissimo livello. Abbiamo infatti WiFi dual-band, Bluetooth 5.0, GPS, GLONASS, GALILEO e NFC.

  • SISTEMA: Android 8.1.0 Oreo
  • SOC: Snapdragon 660 octa-core 2.2Ghz
  • GPU: Adreno 512
  • MEMORIA: Interna: 64GB (espandibile) / RAM: 4GB
  • DISPLAY: 5.65 pollici 18:9 LTPS IPS LCD / Risoluzione: FHD+ 1080 x 2160 / 428 PPI / 600 nits
  • FOTOCAMERA POST: sensore Samsung 12 MP S5K2L8 ƒ/1.8 1.29 µm/pixel + Samsung S5K5E8, 5 MP
  • FOTOCAMERA ANT: sensore Samsung S5K4H7, 8 MP ƒ/2.0
  • VIDEO: max in 4K a 30fps / slow motion 720p a 120fps
  • RETI: 3G HSPA+, 2G GSM, 4G+ (Cat. 6)
  • WIRELESS: Bluetooth 5.0 / Wi-Fi 802.11a/b/g/n (Doppia banda - 2,4 GHz | 5 GHz) / NFC
  • CONNESSIONI: Jack Audio da 3.5mm / USB Type-C (USB OTG)
  • POSIZIONAMENTO: GPS + GLONASS + GALILEO
  • SENSORI: Lettore di impronte digitali, Sensore di luminosità, Sensore di prossimità, Accelerometro, eCompass, Giroscopio, Hall Sensor
  • BATTERIA: 3100 mAh Quick Charge 4+
  • SCOCCA: back cover e frontale in vetro Gorilla Glass
  • DIMENSIONI: 150,7 x 72,3 x 8,35 mm

Per quanto riguarda la rete dati abbiamo un modem LTE in grado di ricevere anche il segnale 4G+. Durante il mio test la ricezione si è dimostrata all'altezza degli smartphone concorrenti, tanto da trovarmi praticamente sempre in 4G e molto spesso anche in 4G+. Ricezione che va a braccetto con una buona qualità in termini di audio in chiamata. La capsula riproduce timbri di voce fedeli e offre un buon volume. Stesso giudizio per il vivavoce, sempre chiaro e con un volume adeguato.

Buono, infine, anche l'audio di sistema, con lo speaker nella parte bassa che lavora in combinata con la capsula auricolare e permette di ottenere un volume elevato e una discreta qualità, con alti e medi ben distinti ma bassi poco profondi.

FOTOCAMERA

Due le fotocamere nella parte posteriore, quella principale con sensore Samsung da 12 megapixel, apertura f/1.8 e pixel da 1,29 μm e quella secondaria da 5 megapixel. Non manca ovviamente anche il flash dual-tone. Una fotocamera che offre come funzione "particolare" l'ormai inflazionata modalità ritratto e che permette di ottenere delle foto tutto sommato buone, specialmente in condizioni di luce ottimali.

E partiamo proprio dallo scenario più favorevole. Quando il sole splende la fotocamera di questo X2 PRO si comporta molto bene. Le foto scattate risultano nitide, ricche di particolari, ben illuminate in ogni loro zona e caratterizzate da una buona gestione delle alte luci. Non male anche l'HDR che funziona bene ma, specialmente in modalità Plus, tende a sottoesporre la scena quando il controluce è particolarmente complesso da gestire.

La situazione degrada ovviamente in maniera importante quando scattiamo in situazioni di poca luce. In questi scenari l'autofocus rallenta, si alza la possibilità di ottenere scatti mossi e soffre un pochino le fonti di luce molto luminose. Si tratta comunque di scatti buoni per essere riguardati sullo schermo dello smartphone o condivisi sui social. Presente anche una modalità notturna che migliora un pochino la situazione ma, allo stesso tempo, prima aumenta il rumore di fondo alzando gli ISO per illuminare la scena e poi tenta di ridurlo impastando però i dettagli.

Sufficiente la modalità ritratto con un algoritmo non precisissimo nel riconoscere i contorni del soggetto. Molto meglio lo stesso effetto applicato sfruttando la fotocamera frontale da 8 megapixel che scatta dei selfie discreti, definiti e sufficientemente luminosi. Di notte poi abbiamo un flash secondario che aiuta ad illuminare anche gli autoscatti.

Non manca ovviamente la possibilità di girare video fino ad una risoluzione di 4K a 30fps. La modalità che riesce ad offrire la maggiore qualità è però quella a 1080p 60fps. Scegliendo questi parametri di registrazione possiamo infatti anche godere della stabilizzazione elettronica che funziona abbastanza bene e ci permette di ottenere video stabili e fluidi quando siamo in movimento. La qualità dei video è poi generalmente buona, con colori accesi e una discreta definizione, non male anche la velocità di messa a fuoco e la gestione del passaggio da alte a basse luci.

VIVA ANDROID ONE

Giusto due parole riguardo al software, anche perchè spenderne di più in questo caso è praticamente inutile. Siamo di fronte ad uno smartphone che offre sistema operativo Android in versione One nella sua essenza più pura in assoluto. Il sistema è aggiornato ad Oreo 8.1.0 con patch di sicurezza del mese di maggio.

Personalizzazioni completamente bandite, sia per quanto riguarda il design dell'interfaccia che in relazione alle applicazioni. Vi basti infatti pensare che l'unica applicazione customizzata è quella della fotocamera, per il resto le applicazioni sono solo e soltanto quelle di Google.

Non manca quindi nemmeno l'Assistente Google, Lens, gli shortcut da icona, il picture in picture e il multitasking con la possibilità di utilizzare due applicazioni nella stessa schermata.

AUTONOMIA

Ottima l'autonomia, sono riuscito a concludere le mie giornate con 4.5 ore di schermo acceso di media, il SoC Snapdragon 660 non è poi così spinto ed energivoro, la gestione complessiva delle risorse mi ha decisamente soddisfatto. La batteria da 3100mAh mi permette di arrivare quindi a sera senza problemi.

Se poi utilizziamo lo smartphone con meno frequenza, magari in giornate passate alla scrivania, o durante il weekend con meno chiamate di lavoro e mail a cui rispondere, ecco che allora non sarà difficile andare oltre il giorno e mezzo di utilizzo.

Abbiamo poi anche la ricarica rapida, e Aquaris X2 Pro è compatibile con lo standard Quick Charge 4+ di Qualcomm. Tuttavia il caricatore in confezione è ancora un Quick Charge 3 ma ci permette comunque di ricaricare completamente la batteria in circa un'ora e mezza e di dare quel 20-30% di carica da sfruttare in caso di emergenza in pochissimi minuti.

CONCLUSIONI

Per concludere cosa possiamo quindi dire di questo BQ? Si tratta sicuramente di un telefono completo, che offre tutto quello che serve per soddisfare le esigenze della maggior parte del pubblico; il tutto ad un prezzo forse un pochino troppo alto. Il listino parla infatti di 389 euro, non pochissimo considerando la concorrenza in questa stessa fascia di mercato ma nemmeno una esagerazione se guardiamo ad altre soluzioni che per un prezzo di poco inferiore offrono molto meno dal punto di vista tecnico come anche del design.

Se poi consideriamo che si tratta comunque del prezzo ufficiale di listino possiamo pensare anche di trovarlo online ad un prezzo di qualche decina di euro inferiore entro la fine dell'anno. Ciò non toglie che la presenza sul mercato di soluzioni come Moto G6 Plus e Asus Zenfone 5, reperibili ormai tra i 300 e i 350 euro, ci costringe a guardare altrove con una certa attenzione.

DESIGNANDROID ONEDISPLAYPRESTAZIONI
PREZZO DI LISTINOFOTO CON POCA LUCE

VOTO: 7.5

BQ Aquaris X2 Pro è disponibile su a 434 euro.
(aggiornamento del 17 dicembre 2018, ore 08:50)

256

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Di3go™
Fant_Andrea

mica tanto.

_Marok_

Per il bug con sim ILIAD ci faceva anche il mio X liscio.
Non bisogna usare il messaggio automatico di configurazione che impalla tutto.
Devi inserire manualmente l'APN giusto.

Raw Main

In realtà non vi è tutto questo disallineamento per quanto riguarda le sole patch di sicurezza tra AXP e MiA1, e per certi versi ora è migliore la situazione d'uso percepita lato utenti di quest'ultimo.
.
Pur essendoci infatti stati problemi nell'upgrade ad Oreo 8.1 per entrambi, che hanno portato al ritiro/pullout OTA dei loro primi pacchetti di aggiornamento (OPM1.171019.019.V9.6.3.0 ODHMIFE per MiA1 / 2.0.0_20180417-1229 per AXP), su AXP permangono purtroppo situazioni di criticità parziali (non impattanti tutte le utenze Global) anche con la build 2.2.0_20180713-1010 rilasciata 4 giorni fa.
.
Nello specifico ho proprio replicato prima su un AXP 4/64 Black (preso nuovo a 210E dalla Spagna, arrivato ieri & destinato stasera a regalo di compleanno per amica) il notification/event handler KO anche su build 2.2.0, cioè lo stop all'avviso tramite notifiche e/o avvisi visivi/sonori/vibrazione di telefonate/messaggi in arrivo.
.
.
Mi è stato sufficiente disattivare la rete dati e lasciare il terminale inattivo per quasi un'ora = chiamando da altro telefono la SIM di test inserita (operatore Vodafone), sentivo lo squillo regolare di linea, ma su AXP il nulla più totale.
.
Riattivando l'uso dei dati e riavviando il telefono, tutto tornava ok fino alla ripetizione di disattivazione dati + inattività.
.
Riflashata quindi la build Nougat 7.1.1 1.9.0_20180621-2036 = è vero che per 1.9.0 le patch sono allineate a Giugno (e non a Luglio come nella 2.2.0), ma perlomeno la destinataria riceverà stasera un telefono funzionante in modo ottimale/completo... nonché un bigliettino con l'avvertenza di attendere i feedback sul prossimo pacchetto Oreo prima di procedere ad aggiornamenti di sistema ;) .

Raw Main

La versione con backcover GorillaGlass-3 Black X2 Pro avrebbe dovuto essere in vendita presso lo store ufficiale spagnolo BQ e Amazon ES sin dal 16 Luglio.
.
Tuttavia, al 15 Luglio era già cambiata l'indicazione in prima disponibilità compresa tra 2 e 5 settimane, e poi è variata nell'attuale status Indisponibile / Prossimamente.
.
Per il resto, conviene monitorare per ora la situazione prezzi soprattutto lato Spagna (store ufficiale BQ ES, Amazon ES, MediaMarkt ES, Plaza AliExpress) in virtù dei prezzi base acquisto+approvvigionamento più bassi e di eventuali promo specifiche periodiche = BQ ha più di 2 occhi di riguardo per gli utenti spagnoli, considerando che la Spagna è il suo mercato nettamente prevalente (rispetto a Germania, Italia ed altri paesi).
.
Per quanto concerne l'Italia, forse qualcosa si smuoverà in ottica prezzi verso Settembre, considerando anche l'indicazione (datata 20 Giugno) dell'accordo operatore con TIM per l'inserimento a catalogo a partire da tal mese.

blkid

In realtà vedendoli entrambi mi convince più l'x2 pro (soc più recente, android one, tasti tolti fuori schermo, ecc). Solo che al momento ovunque non esiste che bianco (anche sul sito ufficiale è l'unico colore disponibile), ed io odio gli smartphone bianchi :D Vedrò una volta che saranno disponibili tutti i colori o magari al black friday.

Raw Main

In ogni caso, se fossi proprio interessato al X Pro, allora ti converrebbe seguire semmai le offerte su Amazon ES (piuttosto che su IT), considerato che di base viene proposto venduto-spedito da Amazon a prezzi inferiori (e non di poco) e la spedizione Italia (con consegna entro 4 giorni lavorativi) viene 7 Euro.
.
Ad esempio attualmente vi trovi come offerte - venduto e spedito da Amazon :
.
- X Pro 3/32 a 219 Euro
.
- X Pro 6/64 a 268 Euro
.
.
Il prezzo per X Pro 4/64 era arrivato al minimo di 229 Euro il 10 Luglio, per poi risalire gradualmente a quello attuale / odierno.

Word_Life

Paghi 20€ per la spedizione, ma sei sicuro che ti tornerà aggiustato.
Meglio dei vari Gearbest e similari, se permetti.

xmattjus

Esatto, ufficialmente non è Android One.. Anche se in effetti non mi sono mai trovato indietro più di tanto con gli aggiornamenti di sicurezza. Per dire, secondo me si sta comportando meglio BQ con l'X/X Pro che non Xiaomi con il Mi A1 che è un Android One a tutti gli effetti.

greatteacher

Niente male, concorre con il nokia 7 plus

blkid

Una domanda. Ma l'x1 pro è android one? A quanto ho capito non lo è, a differenza degli x2. Oggi è in offerta amazon a 299 e sono tentato dall'x pro

ilmondobrucia

Stiamo dicendo la stessa cosa. I primi erano veramente comodi.... Poi logico che se aumentano la grandezza aumenta la larghezza

Nuanda

appunto, quindi non sono stati studiati per facilitarne l'uso ad una mano come dici, ma per una mera operazione commerciale...per aumentare il polliciaggio del display non andando ad incidere sulla larghezza del telefono....te lo dico da possessore di Xz2 compact, in teoria il telefono più comodo sul mercato con display 18:9, anche li è scomodo nell'uso ad una mano raggiungere l'angolo in alto opposto all'impugnatura, per farlo devi comunque impugnare il telefono in modo innaturale....quando avevo i vari View 10, Galaxy A8 2018 la situazione era decisamente peggiore...

ilmondobrucia

Pensa se non fossero più stretti

Nuanda

Più stretto a parità di polliciaggio, ma visto che escono tutti da 6" non è che hanno tutta questa comodità poi è più lungo, quindi per raggiungere con il dito l'angolo opposto in alto è molto più scomodo....

ilmondobrucia

È più stretto, non c'entra il software e sistema operativo

Zeronegativo

A quanto pare non é chiaro a tutti

Hal Twister

Per fortuna ci sono ancora quelli senza notch.

Alex

dei source

Nuanda

Insomma quelli col noch fanno proprio c@gare...Iphone x in primis e a seguire tutti i suoi cloni...

Hal Twister

Ma soprattutto molto + belli e in alcuni casi bellissimi.

matteventu
Nuanda

meno padelloso e più telecomandoso....

Nuanda

mah insomma, secondo me per come è fatto Android il 18:9 non facilità per niente l'uso ad una mano.....

Certo che lo ha, c'è stata una s-fasolata

xmattjus

Da possessore di X Pro non posso che parlare bene di BQ! 2 giorni fa è arrivato l'update che porta le patch di sicurezza di luglio e risolve anche 2 bug portati con l'aggiornamento ad 8.1. Bisogna vedere come si comporta ora che è uscito l'X2 e l'X2 Pro lato aggiornamenti, se rimarranno celeri oppure rallenteranno.. Ma soprattutto bisognerà vedere come si comporteranno con l'aggiornamento a P nei prossimi mesi.

Hal Twister

Esatto qualcuno direbbe meno padelloso.

Desmond Hume

Come se fosse una cosa normale che lo devi rispedire a tue spese.

ilmondobrucia

Il 18:9 non è per ridurre le cornici ma per facilitare l'uso a una mano

Zeronegativo

Non ho ben chiaro perché il formato 18:9 "Un formato che permette di ridurre notevolmente le cornici sopra e sotto al display", soprattutto visto che é altro come un v30 che ha un display da 6" e nokia con lo sirocco ha mostrato che ci poteva ottimizzare pure sui 16:9.

matteventu

Ah ecco, grazie.
Immaginavo che l'articolo fosse sbagliato.

Raw Main

Queste sono le specifiche ufficiali (ved. sito/manuali BQ) indicate per il supporto WiFi su X2 e X2 Pro = 802.11b/g/n/ac (dual band - 2.4 GHz | 5 GHz).

Allons-y

Che non è un redmi

SimOOne

BQ è davvero un bel brand.
Aggiornano e i telefoni sono discreti. Ho l'Acquaris X dello scorso anno e va una meraviglia.
Certo lo uso come telefono secondario ma funziona decisamente bene.
L'unica cosa è che non è particolarmente compatto..
MA ormai se si vuole un Android compatto le scelte sono ridotte ad una manciata di dispositivi..

Max

Per me è meglio del G6 Plus, che però si trova a 299€... Quando scenderà sui 300 anche questo sarà appetibile

Minion

Beh io con zenfone 5 ci ho fatto il 90% delle foto delle vacanze... E non mi lamento assolutamente..avevo anche una compatta canon decente ma l'ho usata poco. Il cell ce l'hai sempre dietro... Non pretendo chissà cosa ma foto buone si... E l'asus le fa.

matteventu

Fig@ta, non sapevo avesse la 3.1 e soprattutto il supporto a DP.

Ottima cosa davvero, complimenti BQ.

Lorenzo Ori

Ottimo

matteventu

Sì ma usala qualche virgola.
O aspetti che te ne regali qualcuna BQ?

matteventu

Davvero non ha il Wi-Fi ac ?

I'mNotYourFatherLuke

Io non appassionato di foto e ho comprato un telefono ;)
La fotocamera è scomoda per mandare i messaggi su WhatsApp

Bastia Javi

Solo!?

Max

Terzo livello di inglese grazie

Word_Life

Meizu Pro 5, mi era partita completamente la porta type-c.
Contattato Grossoshop, 3 settimane e 20€ e me lo hanno rimesso a nuovo.
Non hanno fatto nessun problema per il fatto che aveva root, custom rom e custom recovery.

Hiroshi Shiba

In realtà Stephen Alvarez di NG ha usato lumia 1020 in passato.

Sam

E non ci sono più neanche le mezze stagioni

Bastia Javi

Appunto, per questo non può costare come un prodotto cinese.

Bastia Javi
Ivan Mazzone

Affidabilissimo e veloce nelle consegne

Ivan Mazzone

Assolutamente si! Anche io li ho visti

Recensione Oppo RX17 Pro: ricarica lampo e super foto notturne

Honor Magic 2 (3.500mAh): live concluso alle 00:02

Recensione Meizu 16th: una piacevole sorpresa

Google Pixel 3: live batteria (2915 mAh) | Fine 18.55