OnePlus 5 e 5T supportano Project Treble con le Open Beta 13 e 11

04 Luglio 2018 41

OnePlus continua ad accordare un valido supporto software OnePlus 5 e OnePlus 5T tramite il rilascio di nuove Open Beta. Quelle pubblicate nelle scorse ore - Open Beta 13 per OnePlus 5 e Open Beta 11 per OnePlus 5T - non rischiano di passare inosservate, visto che introducono una funzionalità molto attesa ed importante: arriva, infatti, il supporto a Project Treble, con i conseguenti benefici sul fronte della tempestività degli aggiornamenti software.

Si tratta di una novità non scontata, tenuto conto che solo i terminali commercializzati nativamente con Android Oreo sono obbligati a supportarla. OnePlus ha evidentemente ascoltato e trovato il modo per soddisfare le richieste del pubblico che nei mesi scorsi avevano chiesto a gran voce che Project Treble fosse supportato dagli smartphone già in commercio. Non mancano, poi, ulteriori miglioramenti della piattaforma software, a partire da un rinnovamento dell'interfaccia utente.

Il chagelog completo, comune ad entrambe le Open Beta, fa riferimento a:

Sistema:

  • Nuova interfaccia utente
  • Supporto alla personalizzazione dell'accent color
    • Possibilità di personalizzare qualsiasi colore tramite una ruota colore
    • Percorso: Impostazioni > Display > Personalizzazione
  • Supporto a Project Treble
    • Dopo diversi mesi di valutazione e di duro lavoro, abbiamo finalmente trovato una soluzione per renderlo possibile, e siamo molto entusiasti di condividere la notizia con voi

Launcher:

  • Migliorata la ricerca per tag nell'app drawer
  • Aggiunta il nuovo tag per la categoria "Nuove installazioni" nell'app drawer
  • Migliorata la lista di app per lo spazio nascosto e il toolbox

Telefono

  • Logica ottimizzata per la pagina dei contatti

Meteo

  • Esperienza utente migliorata dal nuovo design

Prima di procedere all'installazione delle nuove OxygenOS è corretto tenere a mente quanto sottolinea il team di sviluppo:

Dal momento che questa build supporta Project Treble, se non state utilizzando la Open Beta 12 per OnePlus 5 e la Open Beta 10 per OnePlus 5T, siate certi di flashare queste build prima di procedere all'aggiornamento. Se non lo fate, dovreste cancellare tutti i dati e la cache dalla recovery prima di flashare le più recenti build.

Bisogna inoltre tener presente che, trattandosi di release beta, sono da mettere in conto instabilità che verranno risolte con le future versioni stabili. Per ulteriori informazioni sulle nuove Open Beta è sufficiente collegarsi al topic presente nel forum ufficiale di OnePlus (link in FONTE).

Disponibili su : OnePlus 5T a 529 euro e OnePlus 5 a 772 euro.
(aggiornamento del 19 maggio 2019, ore 16:16)

41

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Pierre Vicquery

Probabilmente bisognerà passare per due stabili

Pierre Vicquery

Ci sarà in una prossima release

Pierre Vicquery

Ci sarà

derapage

si, permette di visualizzare i contenuti in HD.

Jhonny Ciarrocchi

servirebbe per app tipo sky go e netflix?

lancer89

Provieni dalla beta o dalla stabile?
Se sei sulla stabile prima devi installare la beta precedente e poi quella appena rilasciata

robertogl

Si.

marco

Ma quindi sto supporto dipende solo dall'azienda alla fine? Anche se lo smartphone è uscito con nougat?

Gar

Sembra una cosa da nulla, ma non vedo l'ora che arrivi sulla stabile (5T) la possibilità di mettere il colore accent personalizzato. Spero di non dover aspettare mesi... (Non mi va di mettere la beta)

Andrei Nistor

Non ce verso, è tutta sera che cerco di installarlo sul mio op5, ma oltre ad aver scaricato lo zip 1000 volte non me lo fa installare. Quando lo seleziono nella recovery non succede nulla, qualcuno ha una soluzione?

Renato Accorinzi

AGGIUNGETELO PURE SU OP3/3T!!!
"Supporto alla personalizzazione dell'accent color
Possibilità di personalizzare qualsiasi colore tramite una ruota colore
Percorso: Impostazioni > Display > Personalizzazione"

Plinky

Fondamentalmente frammenta, in senso positivo, il codice stock Android da quello del produttore del telefono.
Quindi puoi:
- avere update del sistema operativo più rapidi, in quanto il produttore non deve riadattare il suo codice alla nuova versione Android.
- avere custom rom molto più stabili e funzionali in quanto riescono ad interfacciarsi con il codice del produttore senza problemi (esempio fotocamera, vari sensori, etc etc).

Quello non è possibile per davvero, avrebbe bisogno di tutte le partizioni speculari, non di una sola come nel caso di Treble (che c'era)

Ottimo, visto che comunque è possibile avere Project Treble si OP 5 e 5T tramite i mitici di XDA.
Ora hanno dimostrato di essere un'azienda seria. Spero arrivi anche per il 3 e il 3T, visto che sono terminali ottimi ancora oggi.

talme94

A quanto pare supporta sì treble ma non i seamless updates

derapage

Qualcuno ha rispedito OP5T in assistenza per far abilitare la certificazione per lo streaming hd? Stavo pensando di farlo ma non trovo info su tempistiche e procedure.

Ksclero

appena arrivato, molto bene

AntonioSM77

La speranza è quella.. che chiudano il supporto con una bella 8.1 con supporto a treble e poi possiamo vivere felici.

LastSnake

Ottimo davvero. Inutile sottolineare come questi 2 smartphone fra treble e community Oneplus siano praticamente immortali adesso.

Gianluca

Magari

derapage

quello non è detto dipende dalle scelte aziendali, ma sarà più facile per OP sfornare l'aggiornamento ufficiale a P e gli aggiornamenti di sicurezza ecc.
E soprattutto sarà molto più semplice avere una Rom non ufficiale stabile, interessante per chi vuole tenere il telefono per più dei 24 mesi di aggiornamenti.

nadir carollo

Supporto alla personalizzazione dell'accent color
Possibilità di personalizzare qualsiasi colore tramite una ruota colore

Figata, lo voglio sul 3T, speriamo bene, il resto non mi interessa

Davide

ma quindi ora si potranno provare le beta di Android P? E se si, come?

blackmonger

pare che dai tempi di op2 e opX siano cambiati molto...

Novizio

Penso che sarà difficile cambiare brand per me.. top

Paolo

Infatti non è stato un passaggio immediato, mi pare che già 2 o 3 rilasci fa' c'erano tracce di supporto a treble. E per il supporto definitivo bisogna necessariamente passare per due beta, per il supporto sulle release stabili vedremo cosa si inventeranno

dicolamiasisi

oneplus ti ascolta

MaTTarellAaa

Proprio adesso che sono passato al Mate 10 Pro...

AntonioSM77

Ed ora su 3 e 3t

Mattoz

Grazie mille ottima risposta

Roman91

hanno temporeggiato per tagliare fuori i dispositivi vecchi, mortacci loro

ghost

Nella peggiore delle ipotesi se il produttore ti abbandona puoi mettere android stock (perdendo tutti i sensori/funzioni che Google non ha ancora implementato) nella migliore delle ipotesi il produttore che ci tiene tanto ad aggiornare il tuo telefono avrà molte meno difficoltà e in tempi più rapidi avrai l'ultima versione software. Semplificando molto il sistema operativo ora è uguale per tutti il produttore deve solo scrivere i driver per quello che ha aggiunto rispetto alla versione base di android.

GiankulottoGranbiscotto

ed era anche ora....

Walkyriae

Si vede che non hai mai avuto l'X

Oneplus sempre la migliore,voglio vedere se Samsung & Company ascoltano i loro clienti allo stesso modo!

#Always...
#NeverUp....

Sta volta ho perso

Massimo

Potrebbero anche inserire il supporto ai temi tipo come la vecchia cyanogenmod . Sarebbe stupendo

derapage

Sembrava che fosse rischioso l'aggiornamento OTA senza perdita di dati. A quanto pare hanno risolto.

Mattoz

Non ho ben capito cosa comporta in termini pratici il supporto a Project Treble

Angelo Russo

Complimenti! E bravi gli utenti a fare sentire la loro voce per avere il supporto! Con treble dovrebbe prolungarsi di molto la vita utile del dispositivo!

Pistolero solitario

A detta loro non era possibile supportare treble (o meglio, vi erano difficoltà), ora sì? Va beh, meglio così.

Recensione Asus Zenfone 6: 5000mAh e Android Stock da 499 euro

ASUS ZenFone 6 ufficiale: nuovo fuori, potente dentro | PREZZI

OnePlus 7 vs OnePlus 7 Pro: le differenze | VIDEO

Recensione OnePlus 7 Pro: un bel passo avanti ma cambia la fascia di prezzo