Google Flutter, toolkit per app multipiattaforma, entra in Release Preview

20 Giugno 2018 28

Google Flutter ha raggiunto la fase Release Preview: la prima build del framework per lo sviluppo di app cross-platform è stata annunciata poco fa, nel corso della GMTC (Global Front-End Conference) di Pechino. La scelta della Cina non è stata casuale: Google si è detta colpita da quanto rapidamente gli sviluppatori cinesi stiano adottando Flutter, tanto che realizzerà loro una versione speciale del sito ufficiale (sarà QUI, ma ancora non esiste).

La popolarità di Flutter è in grande crescita anche in altri mercati, in particolare USA e India. Dopo il Google I/O di quest'anno, il numero di utenti attivi globale è cresciuto del 50 per cento, e il repository GitHub è entrato nella top 100 dei progetti più popolari.

La Release Preview 1 di Flutter si concentra sul risolvere alcune problematiche poco frequenti, ma che permettono al tool di raggiungere il maggior numero possibile di sviluppatori. Per esempio, è stato aggiunto il supporto ai vecchi dispositivi iOS basati su architettura ARMv7 a 32-bit, come gli iPhone 5C e gli iPad Mini, il player video ora riesce a riprodurre un maggior numero di formati, e così via.

Fotocamera al top e video 4K a 60fps con tutta la qualità Apple? Apple iPhone XS, in offerta oggi da tech in shop a 845 euro oppure da Media World a 1,099 euro.

28

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
DeeoK

Sono generalmente d'accordo ma può farci poco.
Ad oggi Google ha 2 linguaggi, quindi nulla di speciale.
Di framework ne ha una marea su svariati linguaggi. Che io sappia su Javascript ha solo Angular. Quelli di Dart e Go sono fondamentali perché è difficile adottare un linguaggio se non hai framework di supporto.

Darkat

Non dico il contrario! Dico che Google dovrebbe avere una linea più marcata sui propri kit di sviluppo, quelli che dovrebbero utilizzare sviluppatori terzi. Il risultato delle proprie politiche è che ci sono n framework e m linguaggi ma nessuno di questi ha poi percentuali di utilizzo così alte da convincere più sviluppatori ad adottarli, pensiamo ad esempio alle potenzialità di GO e a quanto poco sia utilizzato. Se vuole spingere suoi propri linguaggi e le proprie piattaforme deve prendere delle decisioni

DeeoK

Essendo intercambiabili non c'è una reale sovrapposizione. Gli sviluppatori scelgono i framework in relazione a quello che reputano più idoneo allo scopo.
Altrimenti sarebbe come dire che non serve a niente avere più linquaggi di programmazione: usiamo tutti il C e amen.
Diciamo che come framework è bene avere più scelta.

Darkat

Credo che Google abbia una marea di progetti che si sovrappongono, ad esempio Dart e i relativi framework ormai si sovrappongo facilmente a Angular, GO e altre cose che Google già usa. Infatti alla fine Google li usa tutti i suoi progetti, però questo crea anche confusione negli sviluppatori che non sanno quale sia effettivamente migliore per un determinato scopo, visto che la stessa Google li sovrappone negli utilizzi

DeeoK

Hmm, non è proprio quello che fai intendere.
Google usa, come una qualunque grossa azienda, un'enorme pletorea di linguaggi e, come ogni azienda, butta fuori parecchi framework ovunque reputa che possano essere utili (beh, non tutte le aziende li rendono pubblici).
Non capisco bene dove stia il problema, visto che ogni framework si rifà a necessità diverse.

Darkat

Ehm...Mi sai che ti sei confuso tu abbastanza nel leggere ^^' non ho mai parlato di linguaggi POSSEDUTI da Google, ma USATI.
Quindi avendo letto male quello che ho scritto nemmeno ti rispondo al resto del messaggio

DeeoK

Mi sa che sei piuttosto confuso.
Java non è di Google che lo usa solo per Android per una serie di motivazioni. A causa dei problemi giudiziari tra Google ed Oracle si è deciso di aprire Android anche a Koitlin che comunque non è di Google. Reputo che via via Google aprirà sempre a più linguaggi, anche perché si presta bene essendo presente una VM.
Javascript non è di Google ed è più che altro uno standard di fatto. Angular credo che rimarrà supportato come framework per Javascript.
Nel frattempo Google vuole provare ad offrire un'alternativa a Javascript, cioè Dart (ma è difficile che quest'ultimo soppianti il primo, quindi è più probabile una coesistenza).
Go vuole essere più un'alternativa al C che a Java o Javascript. Anche qui sarà difficile vedere una reale transizione ma resta probabile che alcuni sviluppatori lo prendano in considerazione per nuovi progetti.

Darkat

Esatto, ma hanno anche appena dato il supporto nativo, stabile ed ufficiale a Kotlin su Android Studio

Darkat

Dart, Go, Java, Kotlin, Javascript, i principali linguaggi, per non parlare delle innumerevoli piattaforme, ad esempio che fine ha fatto ora Angular che doveva essere la soluzioni a tutti i mali?

=METTEK=

Allora: Buona idea, carino ma... Ci sono già troppe opzioni per lo sviluppo in ambito mobile (Java/Kotlin/Objectiv-C/Javascript eccc..) questo per ora a mio modo di vedere lo accantono come molti altri framework bastati su Javascript e non (tipo Kotlin) finché non hanno almeno una base decente di domande su StackOverflow e una buona quantità di librerie terze.

Inoltre vi consiglio di fare molta attenzione, quando avviate un nuovo progetto a tutti i nuovi framework o nuovi codici di sviluppo: se come me avete una buona conoscenza di alcuni codici storici ( per me: C, C++, Objectiv-C, Javascript, Python e PHP) usate quello che conoscete bene.
Per i framework potete anche provare cose nuove, ma occhio anche li a non usare in framework troppo giovani, altrimenti vi ritroverete magari a metà progetto a dover rifare buona parte del codice per incompatibilità con una eventuale nuova versione del framework (vedi Angular).

Penso che ora come ora se volete (o potete) imparare qualcosa di nuovo per lo sviluppo in generale è quello di puntare su Javascript, passando chiaramente da vanilla fino a un qualche blasonato framework.

Ricordate però che siete esseri umani e non riuscirete mai ad imparare tutti i framework o codici di sviluppo che escono ultimamente. Quindi in fine NON PANICATE e usate quello che già sapete fare meglio!

ErCipolla

ah ok chiaro. Senza OO in effetti è abbastanza limitato per sviluppo di app a tutto tondo.

Salvatore Giordano

Io lo conosco abbastanza Go e più che altro si usa per programmazione web/microservizi.
Considera che Go non è neanche orientato agli oggetti. È tipo un C più figo e user-friendly

ErCipolla

In realtà, dalla documentazione ufficiale ( github . com / golang/go/wiki/Mobile ) risulta che sia possibile scrivere applicazioni native interamente in GO. Dicono anche però che al momento il numero di pacchetti disponibili è limitato e quindi non si hanno le funzionalità dell'intero SDK Android/iOS. Però quella non è una limitazione del linguaggio in se, ma del numero di librerie/binding disponibili, cosa che suppongo sia/fosse vera anche per dart, almeno all'inizio. Insomma, la vedo più come una scelta di cosa supportare che una limitazione data dal linguaggio in se, ma non conoscendolo forse misbaglio.

Salvatore Giordano

No allora, Go non è supportato per lo sviluppo di app android e ios o per lo meno non lo è come java/kotlin/swift/obj-c.
Credo che Go si possa usare come linguaggio di supporto, come avviene con c++ su android per esempio

ErCipolla

Non ho usato GO (anche se vorrei prima o poi trovare il tempo di provarlo) ma so che ora è supportato ufficialmente come linguaggio per lo sviluppo di app sia Android che iOS. Non vedo quindi, dall'alto della mia ign0ranza, perché non dovrebbe essere adatto a questo framework? Che limitazioni ci sono in tal senso?

Salvatore Giordano

Che c'entra Go? È un linguaggio completamente differente e che ha tutt'altra utilità.

Salvatore Giordano

Non penso

DeeoK

Credevo che la versione 2 fosse sempre in beta.

Salvatore Giordano

Dart è alla 2

ErCipolla

Concordo. Hanno già GO che supporta lo sviluppo di app android ed è comunque multipiattaforma, perché non usare quello?

DeeoK

Dart è alla 1.4. Personalmente non sono un grande fan di JavaScript, magari lo provo.

DeeoK

Tipo?

Gabriel #JeSuisPatatoso

Eh lo so, ma vista la confusione di Google quando si tratta di cose del genere è difficile preferirlo alle alternative. Vedremo come evolverà :) .

Salvatore Giordano

É abbastanza fisiologico direi, non é uscita neanche una 1.0 e non é ampiamente adottato ancora
Io lo uso in produzione e devo dire che da soddisfazioni

Gabriel #JeSuisPatatoso

Io conosco JavaScript , Python e C# e ti do anche ragione, ma se vuoi fare robe particolari non trovi niente manco su Stackoverflow. Con React Native è molto più facile risolvere situazioni problematiche.

Darkat

Il vero problema è che Google ha, come suoi solito, una serie di linguaggio di programmazione e di framework che vuole imporre TUTTI, CONTEMPORANEAMENTE. Ovviamente tutto questo crea competizione interna, non si capisce effettivamente Google su cosa voglia puntare di più

Salvatore Giordano

Non sono così d'accordo, la documentazione c'è e come linguaggio è estremamente facile se provieni da java o cose simili

Gabriel #JeSuisPatatoso

Figo, ma Dart ha il problema di essere poco documentato rispetto a linguaggi più diffusi.

24 ORE con Realme 3 PRO: Snapdragon 710 a 199 euro | Video

Huawei Ban | Reazioni e conseguenze delle ultime 48 ore: possibile Huawei OS? | VIDEO

Honor 20 e 20 Pro ufficiali: caratteristiche e prezzi | Video Anteprima

Google sospende la licenza Android a Huawei dopo il ban di Trump: reazioni