ZTE e Stati Uniti si accordano: multa da 1 miliardo di dollari ma il Senato non ci sta

12 Giugno 2018 91

Aggiornamento 12 giugno:

Sembrava conclusa la vicenda ZTE-USA con l'accordo tra la società cinese e il Governo di Trump, e invece pare che la querelle proseguirà ancora, con il rischio - concreto - di gettare all'aria quanto definito nel documento firmato pochi giorni fa.

Il Senato si è infatti espresso contro l'accordo, e si sta preparando ad inserire nel prossimo bilancio della Difesa misure che lo renderebbero di fatto nullo. Nel frattempo, dopo due mesi di sospensione ZTE tornerà sul mercato azionario a partire da domani 13 giugno.

Aggiornamento 7 giugno:

ZTE e il Governo degli Stati Uniti hanno effettivamente trovato un accordo, come anticipato nella giornata di ieri. Ad ufficializzare la notizia è Wilbur Ross, Segretario al Commercio, che nell'intervista rilasciata alla CNBC ha dichiarato:

Alle 6 a.m. circa di questa mattina, abbiamo concluso un accordo definitivo con ZTE. E ciò porta a conclusione questa fase della vicenda.

Come parte dell'accordo, il produttore cinese dovrà pagare una multa da 1 miliardo di dollari e depositare 400 milioni di dollari in un fondo di garanzia.

Articolo originale - 6 giugno

ZTE avrebbe firmato un accordo preliminare con gli Stati Uniti che rimuoverebbe il divieto di acquistare componenti e software dalle aziende americane. Tra le condizioni, spiccano:

  • Un miliardo di dollari di multa più circa 400 milioni come cauzione in caso di future irregolarità.
  • Sostituzione del consiglio di amministrazione e di tutti i dirigenti più importanti entro 30 giorni.
  • Realizzazione di un sito Web pubblico che indichi come vengono usati tutti i componenti acquistati dagli USA.
  • Visite a sorpresa da funzionari statunitensi per verificare che i componenti USA non vengano usati per scopi illeciti.

Al momento non c'è ancora nulla di ufficiale e nessun accordo definitivo è stato sottoscritto da entrambe le parti, fanno sapere dal Dipartimento del Commercio. E anche qualora ciò avvenisse, è lecito aspettarsi ostilità da parte del Congresso, che già si era espresso con forza contro la decisione di Trump di aiutare il colosso cinese.

Il sogno di molti risparmiando? Apple iPhone X, in offerta oggi da Tecnotradeshop a 879 euro oppure da ePrice a 989 euro.

91

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Babcock&Wilkox

Ma gli usa mica ti impediscono di vendere la tua tecnologia all'Iran, ti impediscono di vendere tecnologia Usa all'Iran.

sopaug

quindi tu valuti un titolo statale praticamente solo in base a domanda e offerta... Dai ragazzino vai a far perdere tempo a qualcun altro, ma tutti io vi trovo voi fenomeni?

Luca

Se inondi il mercato secondari per smobilitazione che ne deriva un eccesso con poca richiesta gli stati uniti per vendere le nuove immissioni devono dare un premio maggiore anche perché senza immettere debito non hanno soldi per andare avanti e quindi sarebbero costretti... Sei sicuro che il circolante non e direttamente proporzionale al rendimento.. smettila di fare il saccente non hai le basi ..per la lezione, la prima è gratuita le altre per la tua operatività costo troppo..

sopaug

veramente io sono quello che ha detto che il debito NON va preso da solo. In ogni caso continui a scrivere inesattezze perchè la correlazione debito circolante/rendimenti non è affatto diretta. Mi sa che non hai studiato abbastanza, ma non è questa la sede per una lezione.

sopaug

la correzione era dovuta al fatto che era tutto tiratissimo, in minima parte alla vendita delle treasury. Tu sei uno di quelli che ha studiato troppo e operato poco secondo me :)

Luca

È comunque già nel primo trimestre di questo anno sia Russia che Cina ma anche Giappone di poco, ma hanno smobilizzato tresaury e infatti i rendimenti si donosono alzati e le borse hanno fatto una correzione..

Luca

Hai ragione prima di parlare di certi argomenti dovresti informarti..ma in questo caso non basterebbe..bisogna studiare..se vendono una parte del debito statunitense e vero che il dollaro si indebolirebbe ma il problema più grosso sarebbe che i rendimenti dei titoli americani schizzerebbero all' insu... E si aprirebbe una valanga in quanto per finanziare nuove immissioni per scadenza dei vecchi tresaury gli americani dovrebbero sborsare molto di più...per un paese con un deficit federale come quello statunitense e un debito pubblico di oltre 15.000 miliardi di dollari vedrai come il debito preso da solo come tu hai detto sarebbe catastrofico..studia invece di fare il saccente

sopaug

Ah sì? E come lo riversa a mercato esattamente? E poi hai idea di quanto schizza lo yuan se vendono debito usa e fanno crollare il dollaro? E poi dopo cosa esportano?

Io vi suggerisco di non parlare di argomenti che non conoscete :) Il debito usa in mano alla cina è più un problema cinese che americano. E non dimenticate mai il vecchio adagio dice "se ti devo 100 euro è un problema mio, se te ne devo 100k è un problema tuo".

Luca

Peccato che il 25% e in mano alla Cina...se lo riversa nel mercato..vedrai come non vuol dire niente

sopaug

forza, spiega allora perchè il debito pubblico da solo sia un parametro rilevante se non rapportato ad esempio al PIL.

Diabolik82

no il punto è stato: se paghi puoi continuare a fare affari...un ricatto bello e buono

Diabolik82

No il punto è stato: se paghi una multa puoi fare ancora affari. Un ricatto in pratica

gioboni

E quindi? In casa loro, per quanto concerne il loro orticello, possono fare le leggi e prendere le decisioni che gli pare.
Il punto della questione era un altro, ovvero se tutta questa faccenda acesse comportato un abuso illegittimo nei confronti di stati/aziende estere, ma non è così: molto semplicemente se vuoi fare affari con loro devi stare alle regole che dicono loro come è normale e giusto che sia.

Diabolik82

capirai...chi l'ha deciso che l'Iran è cattivo? Gli USA? Intanto tutt'Europa giustamente fa affari con l'Iran, quindi gli USA unilateralmente hanno deciso.

T. P.

beh se c'è accordo tra le due istituzioni è sicuramente meglio! :)

Markk

Il pagliaccio sei tu, vuol dire eccome.

Porco Zio

Beh non solo l'Italia ....ma zte è fra le leader mondiali ..

sopaug

qui l'unico pagliaccio sei tu che non sa di cosa parla, il debito preso da solo non vuol dire nulla.

delpinsky

Mi pare che la Corea del Nord sia sotto sanzioni internazionali. Mi pare che l'Iran abbia subito le stesse sanzioni:

Sanzioni ONU

Dal 2006 il Consiglio di sicurezza delle Nazioni
Unite ha adottato una serie di risoluzioni in cui si chiede all'Iran di
cessare l'arricchimento dell'uranio a fini di proliferazione nucleare.
Tali risoluzioni sono state progressivamente accompagnate da misure restrittive allo scopo di convincere l'Iran ad ottemperare alle richieste.

L'Arabia Saudita, non ha subito sanzioni internazionali.

Diabolik82

Sì corretto...Rubio che perse le elezioni con Trump e gli brucia ancora... Ma Trump ha dovuto salvare zte per la questione del disavanzo commerciale con la Cina. Altrimenti ll'accordo salterebbe, nonché l'accordo con la Corea del nord. Quindi è escluso che il senato possa avere successo, è solo una trovata pubblicitaria

Markk

Pagliacci, debito pubblico USA > 20000 miliardi $

Alessio Ferri

Quindi uno può fare accordi con l'Arabia Saudita e altri paesi arabi che decapitano gente perchè non è strettamente wahabita, ma non si può commerciare con l'Iran che ha una sottospecie di democrazia.

Si può commerciare con paesi con dittatori spesso spietati appoggiati dagli USA, ma non con la Corea del Nord.

Trovo una leggerissima ipocrisia in tutto questo.

Alessio Ferri

Proprio i repubblicani sono gli sponsor di questo procedimento se non sbaglio

Diabolik82

Trump ha in pugno il senato, quindi serve solo per fare un po'di scena questa trovata. L'accordo è stato fatto ormai.

Diabolik82

Veramente comico il senato. Peccato che non abbia alcun potere. Per un veto al presidente ci vorrebbero i 2/3 dello stesso, che è a maggioranza repubblicana. Ergo praticamente impossibile che vada contro il presidente. Il quale alla fine ha il potere di non firmare quello che il senato approva, avendo il potere esecutivo

Maurizio Mugelli

dal che il congresso discretamente incaxxato che Trump decida di "graziarli" con penali minime

ice.man

diciamo che alla WindTRE i manager che avevano scelto ZTE per l'infrattruttura di rete per un 23- settimane hanno avuto una bella strizza

delpinsky

Sul caso ZTE ho trovato un articolo su il Fatto Quotidiano che mi ha chiarito di più le idee. Si parla di dichiarazioni false, ostruzione alla giustizia e depistaggio da parte dei responsabili di questi accordi segreti con Iran e Corea del Nord, i quali non sono stati licenziati ma bensì premiati.

delpinsky

Leggo da il Fatto Quotidiano:

Poco più di un anno fa, la stessa impresa ha “patteggiato” un mix di sanzioni civili e penali forfetizzate in un miliardo e duecento milioni di dollari: quello di marzo 2017 era il “prezzo” dell’infranto embargo nei confronti di Iran e Corea del Nord cui ZTE aveva venduto apparati per le telecomunicazioni, delle false dichiarazioni rilasciate a fronte di specifiche richieste governative americane, dell’ostruzione alla giustizia rifiutando la collaborazione richiesta e depistando le autorità. La multa era già allora accompagnata da uno stop delle esportazioni verso gli Stati Uniti, blocco inizialmente sospeso e pronto a scattare nel caso in cui l’impresa non avesse rispettato determinate condizioni o avesse dato luogo a ulteriori violazioni delle norma vigenti nel cosiddetto EAR (Export Administration Regulation).

La goccia che ha fatto traboccare il vaso è stata la serie di bugie emerse ora ma risalenti alle negoziazioni del 2016 dinanzi al BIS e di altre riferite alla dichiarata (e mai avvenuta) adozione di provvedimenti disciplinari nei confronti di dirigenti aziendali
direttamente colpevoli delle infrazioni contestate.

La scoperta che i responsabili di certe irregolarità erano stati non licenziati ma addirittura premiati ha indotto il Segretario di Stato Ross a rendere operativa la sanzione provvisoriamente non applicata.

Comunque al di là del caso ZTE, che adesso ho più chiaro, Trump sta ergendo muri protezionistici che con le ultime amministrazioni non si erano mai visti.

Maurizio Mugelli

bisogna ancora vedere se e' vero protezionismo o se e' una tecnica di dumping per far crollare artificiosamente il valore azionario e comprare al ribasso

T. P.

no buono!
senato e governo ancora una volta in disaccordo non è un bene!

Babcock&Wilkox

Veramente TRUMP ha trovato un accordo a una violazione di una regola che aveva fatto Obama. Il senato ha detto che non se ne fa nulla.

gioboni

Inizialmente era stato prospettato (come da "legge") un blocco dei rapporti commerciali con aziende USA di 7 anni. Le consguenze più gravi sarebbero state l'impossibilità di adottare SoC Qualcomm e (forse) l'impossibilità di ottenere la certificazione Google, quindi PlayServices e Store: praticamente una condanna a morte per ZTE che infatti aveva gia avviato la sospensione delle attività legate al mobile a livello globale.

Marco Sartori

Che sanzione era?

delpinsky

Però in questo caso è un Trump pensiero. Non credo che con Obama avremmo avuto tanto e tale protezionismo. Difendere la propria nazione a livello commerciale è un conto, ma qui Trump fa la parte del bullo.con mezzo mondo come se ci fossero solo loro. Però gli atteggiamenti tedeschi in Europa non sono poì così differenti a livello di politiche economiche UE. Fanno quelli che dettano legge (una volta lo facevano con le armi, adesso con le politiche economiche).

pubu

credo proprio di si e sarebbe ora dopo un mese e mezzo di stop

Lapidusss

Alla faccia del cxxxo!

Shaq Boom

Che lo distruggono !

stiga holmen

Insomma, vedi presidente regione sicilia, vedi Corona, vedi Lele Mora...di gente che ha soldi e che ha scontato le pene ce ne sono.

Se poi vai a vedere alcuni politici, allora ti do pienamente ragione.

dyzel

Beh noi abbiamo la scritta nei tribunali: La legge è uguale per tutti, invece è uguale solo per i poveri che non si possono difendere. Non mi sembra il caso di criticare altri paesi quando da noi è uguale o peggio. Gli USA(e getta) fanno sempre i loro interessi e si sà.

Diabolik82

Gli USA sono esportatori di democrazia :) sono un popolo davvero barbaro

Diabolik82

Era esattamente quello che volevo dire

Porco Zio

Cioè andare a bombardare Libia Iraq Siria va bene ma commerciare con Afghanistan materiale tecnologico infrastrutturale no?

Porco Zio

Guarda che zte è per minima parte smartphone

Porco Zio

Più che principi definirei le leggi valgono di più

Porco Zio

Zte è una di quelle aziende così grandi che non possono fallire...a livello di infrastrutture ha un ruolo determinante tanto che se lo avessero bloccato avrebbe creato problemi anche all indotto che crea

Top Cat

Alla faccia dell'importante.
E sappi che il presidente attuale, a livello di importanza, equivale quasi a Mao.

Diabolik82

Capirai... Tempo di fare in casa quello che ora ordinano dagli USA e ciao

Diabolik82

No tutt'altro. Zte è salva

Diabolik82

No è una connessione USA. In cambio di altre connessioni economiche nell'ambito della guerra commerciale Cina USA

Anteprima Asus Zenfone 5Z: Snapdragon 845 a 449 euro fino a domenica

Nokia 7 Plus: fotocamera Stock Vs Google Camera | Confronto fotografico #GCamMod

Recensione Honor 10 a 399 euro spiazza tutti (anche Huawei)

Nokia 7 Plus (3800mAh): LIVE batteria | Fine 21.35