OnePlus 6: display con notch e tanta potenza | Anteprima video

16 Maggio 2018 1461

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

Se lo scorso anno con il 5T, OnePlus si allineò alla moda, chiamiamola così, dei display in rapporto 18:9, con OnePlus 6 arriva il display in rapporto 19:9 con l'ormai onnipresente "notch", una soluzione che viene adottata da quasi tutti i produttori. Per il resto, OnePlus 6 mantiene fede alla filosofia dell'azienda cinese: ottimo hardware ad un prezzo più accessibile.


Il design rimane simile a quello di OnePlus 5T, le dimensioni sono quasi le stesse, solo lo spessore è leggermente maggiore su OnePlus 6 che ha il retro in vetro, un Gorilla Glass 5 leggermente curvato verso i bordi che permette di avere una migliore aderenza alla mano. Di conseguenza, OnePlus 6 è sicuramente più comodo da utilizzare con una sola mano. In confezione c'è anche una cover in silicone trasparente.


Il retro mostra i maggiori cambiamenti dal punto di vista estetico. Le due fotocamere, infatti, sono ora disposte in verticale, nella parte centrale. Più in basso c'è il doppio flash LED ed il sensore per il riconoscimento delle impronte. Anche su OnePlus 6 è presente il rapidissimo, ma meno sicuro, riconoscimento bidimensionale del volto.


Lo "switch" che consente di escludere rapidamente le suonerie è stato spostato sul lato destro, subito sopra al tasto di accensione. Sul lato opposto ci sono i tasti per la regolazione del volume ed il cassettino per le due SIM in formato nano. Sulla parte superiore c'è unicamente il secondo microfono mentre sulla parte inferiore c'è il microfono principale e tre conferme rispetto a OnePlus 5T: uno speaker di sistema mono, il jack audio da 3.5mm e la porta USB Type-C, ancora 2.0.

Altra conferma è la resistenza all'acqua. OnePlus 6 non ha certificazione IP ma OnePlus afferma che è comunque protetto contro pioggia e contatto accidentale con acqua. Niente immersioni quindi.


Il sensore principale è un Sony IMX519 da 16 megapixel con pixel da 1.22 micrometri, apertura f/1.7 e stabilizzazione sia ottica che digitale. La stabilizzazione ottica ed il sensore più largo di circa il 19% rispetto al predecessore dovrebbero consentire delle ottime foto anche in condizioni di illuminazione più difficili, vedremo. Al momento non posso ancora pubblicare foto o video.


Il secondo sensore, utile a catturare informazioni sulla profondità di campo, è un sempre un Sony ma un IMX376 da 20 megapixel, anche questo con apertura f/1.7 ma pixel da 1 micrometro. L'effetto bokeh arriverà prossimamente anche sulla fotocamera anteriore che ha un sensore Sony IMX 371 da 16 megapixel con apertura f/2.0 e stabilizzazione digitale. I video in 4K arrivano a 60fps e sono anche possibili video in slow motion 1080p a 240fps o 720p a 480fps.


Il display è un AMOLED da 6.28 pollici, un 19:9 che consente di ottenere un rapporto screen to body dell'84%. La risoluzione è di 2280 x 1080 pixel e sono supportati sia lo spazio colore sRGB che il DCI-P3. Come detto, ha la "tacca" che ospita la capsula auricolare, i sensori di luminosità e prossimità, la fotocamera ed un piccolo LED di notifica RGB.

Tramite impostazioni possiamo "nasconderla" e sceglierne il comportamento per ogni singola applicazione. Ovviamente, nella recensione farò un approfondimento maggiore dal punto di vista tecnico ma intanto devo dire che mi sembra davvero un ottimo pannello, ben visibile sia al sole che con lenti polarizzate.


Le specifiche hardware sono al top: un processore Snapdragon 845 di Qualcomm con GPU Adreno 630 supportato da 6GB oppure 8GB di RAM di tipo LPDDR4X ed affiancati, rispettivamente, da 64GB o 128GB di memoria di tipo UFS 2.1. A differenza di OnePlus 5T arriva un ulteriore taglio di memoria da 256GB disponibile solo con 8GB di RAM.

A completare le specifiche hardware abbiamo il supporto alle reti LTE in Cat.16, quindi fino ad 1Gbps in download, il Wi-Fi ac dual band, Bluetooth 5.0 ed NFC. Il GPS assistito supporta anche i satelliti Galileo e sono presenti anche tutti i vari sensori tra cui il giroscopio e la bussola.


Ulteriore conferma è anche la batteria integrata che resta da 3300mAh. Non dovrebbero esserci molte differenze per quanto riguarda l'autonomia rispetto al 5T. Nei prossimi giorni ci sarà il consueto "live batteria". Manca ancora all'appello la ricarica wireless ma è supportata, come sempre, la ricarica rapida tramite il caricabatterie Dash Charge che viene fornito in dotazione.


Chipset Qualcomm Snapdragon 845 10nm con GPU Adreno 630
Display Optic AMOLED da 6,28" Gorilla Glass 5 19:9 (2280 x 1080 pixel) sRGB, DCI-P3
Memoria 6/8GB di RAM LPDDR4X, 64/128/256GB di storage UFS 2.1 dual lane
Fotocamera Posteriore: doppia fotocamera 16 MegaPixel Sony IMX519 (f/1,7 / 1,22 micron) OIS + 20MP IMX376K (f1/1,7 1,00 micron)
Anteriore: 16 MegaPixel Sony IMX371 (f/2,0 / 1,00 micron) EIS
Batteria 3300 mAh con tecnologia di ricarica Dash Charge 5V 4A
Sistema operativo OxygenOS basata su Android 8.1 Oreo
Dimensioni 155,7 x 75,4 x 7,75 mm
Peso 177 grammi
Connessione Wi-Fi 802.11 a, b, g, n, ac 2 x 2 MIMO/ Bluetooth 5.0 BLE aptX e aptX HD / NFC / USB Type-C 2.0
Colori Mirror Black / Midnight Black / Silk White
Altro Video 4K e FullHD a 30 e 60 fps H.265, Super Slow Motion 1080p @ 240 fps e 720p @ 480 fps, modalità ritratto anteriore e posteriore, Dual Nano SIM, LTE Cat 16 1Gbps DL, Cat 13 150 Mbps UL, GPS, Glonass, BeiDou, Galileo, Dirac HD Sound, Dirac Power Sound, Sensore di impronte digitali, jack audio da 3,5mm, Alert Slider

Dal punto di vista software abbiamo l'ottima interfacce Oxygen, attualmente in versione 5.1.3, basata su Android 8.1.0 Oreo con le ultimissime patch di sicurezza. Alcune novità arrivano direttamente dalla versione Open Beta attualmente in fase di sviluppo sui OnePlus 5. Tra queste, le gesture per navigare l'interfaccia (scorrimento verso l'alto per home, dai lati per back e dal basso al centro per multitasking) e la modalità "gioco" che, oltre a silenziare le notifiche, permette anche di limitare l'accesso ai dati da parte di altre applicazioni.


OnePlus 6 sarà in vendita sul sito OnePlus e su Amazon Italia dal prossimo 22 maggio in due varianti di colore, Mirror Black e Midnight Black a seconda della versione. I prezzi vanno dai 519 euro della versione da 6GB di RAM e 64GB di memoria ai 569 euro per la versione da 8GB di RAM e 128GB di memoria. La versione da 8GB di RAM e 256GB di memoria verrà venduta a 619 euro Dal prossimo 5 Giugno, invece, OnePlus 6 sarà disponibile anche in versione limitata nella colorazione Silk White, con 8GB di RAM e 128GB di memoria, sempre a 569 euro.

Prima impressione? Positiva anche se andando a rivedere i pro ed i contro della recensione di OnePlus 5T, su questo OnePlus 6 mi ritrovo ancora quelle tre voci segnate in rosso. Ovviamente mi aspetto conferme anche per i punti a favore. Ma direi che per questa anteprima è tutto, appuntamento nei prossimi giorni con un focus foto, live batteria e con la recensione completa.

OnePlus 6 è disponibile online da Amazon Telefonia a 519 euro oppure da Amazon a 567 euro. Per vedere le altre 5 offerte clicca qui.
(aggiornamento del 20 maggio 2018, ore 13:16)

1461

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
sopaug

che è esattamente quello che ti ho scritto fin dall'inizio, evidentemente oltre che poco competente sei anche poco sveglio se ci hai messo tanto a capirlo.
Il problema di questo blog è che secondo molti, te compreso, aver visto 2 smartphone o flashato 2 rom significa essere competenti in materia quando evidentemente non è cosí.
Ciò detto, se non hai un'argomentazione valida per la quale la mancata certificazione ip67 non si rifletta sulla qualitá costruttiva puoi evitare di farmi sprecare altro tempo con i tuoi lasciti.

ciro

Sono un fan di tecnologia, come te e altri mille, scendi dal piedistallo e fa il cess0 addio santoss

fedefigo92

Che non guardano la fedeltà cromatica ma solo il colpo d'occhio che da(quindi colori saturi=meglio)

Max

Ma quale rispetto? Un fandroid come mille altri che non ha neppure il coraggio di lasciare pubblici i propri commenti

Condiloma Peperlizia

Fai troppe osservazioni personali inutili, concentrati a studiare e informarti e dopo vieni a scrivere qualcosa di vero nei blog.

Condiloma Peperlizia

Se fatti male si. Devono avere buon algoritmo per i tocchi volontari ed essere studiati. Però nel 2018 non ha senso un design obsoleto e pieno di bordi come quello di sony, mi sa di "non vogliamo investire nel design, ma vi siluriamo lo stesso con i prezzi".

ciro

Tu non sei proprio nessuno per il quale io debba guadagnarmi il tuo rispetto, bensi rispetti e basta perchè io non ti conosco e non ne ho l'intenzione

Max

Il rispetto va guadagnato, ed il dissentire da un opinione altrui è anch’esso esprimere un opinione

Max

Che tu sia sfigato è evidente a prescindere dal telefono che possiedi

BluowingD

Visto che devi cambiare, prendi il 6 a questo punto.

Io invece per adesso tengo ancora duro con il mio Nexus 4 :)

Sheldon Cooper

Capisco, ma gli estremi portano solo problemi.

sopaug

già fatto. Ora è il tuo momento direi. E cambiare nick non ti servirà, ti confermi volpe.

Websurfer

il "problema" è che OPx lo prendi sullo store ufficiale dove non cala di 1 solo euro e quando esce il modello nuovo viene ritirato... I samsung invece si svalutano come se non ci fosse un domani, arrivando a "pareggiarsi" dopo qualche mese...

Alberto Grandi

seguo, ma penso di no

Condiloma Peperlizia

Preferisco più spazio per lo schermo.

Condiloma Peperlizia

vai ancora a dire in giro che i samsung sono buoni?

lupoquellovero

e allora cosa aspetti a farlo?

sopaug

esatto, o essere padroni dell'argomento.

vidon77

Per impressionare quelli come me???

fedefigo92

Lo schermo dell's9 è tarato di base male per impressionare quelli come te,non è un pregio ma un difetto,il display tarato perfetto è quello dell'iphone x,se lo metti a confronto con l's9 il samsung esce distrutto.

lupoquellovero

Vabe se ti diverte vai avanti pure poveretto sei...

Sheldon Cooper

Preferisco la cornice a soluzioni quali notch, fotocamere motorizzate e robe simili.

Non significa che non prenderei un dispositivo con il notch.. semplicemente non comprendo l'odio verso le cornici.

lupoquellovero

Sony è fantastico cone software, ma troppa cornice.

lupoquellovero

Vedi che mi copi azzzooooo sei proprio un troll clone!

lupo

MAh volte, basta informarsi.

Raffaele

Ti direi il 6 anche per una questione di aggiornamenti futuri e hardware più recente.

Aster

Capito,grazie

Marco luso

MicroG sarebbe un play service alternativo,che pesa pochissimo e consuma un decimo del playservice di google. Lo installi al posto delle open gapp. Cerca su xda microG installer di ale5000. È uno zip da flashare come le open gapp,fa tutto da solo

mttm

Sinceramente del modding non so che farmene, e a sera con uso inteso ti ci porta lo stesso. Preferisco avere impermeabilità audio stereo display e reparto fotografico migliore che avere il top della velocità.. Dato che è comunque veloce e reattivo anche s9+ oltre a non avere quello schifo di tacca.. Se dovessi prendere qualcosa che non sia al top ma che sia comunque veloce e potente prenderei senza dubbio mi mix 2s di certo non op6

Foto migliori e video migliori? Probabile! Ma anche OP6 secondo me farà ottime foto. Ancora non si è visto un confronto.
Audio stereo, display migliore, impermeabilità... ma meno autonomia, UI decisamente meno fluida e veloce, decisamente meno modding e perdita dela garanzia in caso di Modding (Samsung Knox)
E costa 100€ in più.
Non sarei così convinto della scelta di S9+.
Se ne può riparlare quando S9+ e OP6 avranno lo stesso prezzo, cosa che potrebbe succedere considerando che i device OnePlus tengono solitamente il loro prezzo di lancio

Aster

Grazie appena ho un po di tempo lo provo,microG di preciso a cosa serve?

Marco luso

Ovvio! Con aosp extended 4.6+ microG è uno spettacolo,e batteria ottima.te lo consiglio

Ph03n!x

Aaaaahhh ecco.... Sei uno dei tanti tr!s0mia 21 che se non hai eeeeppol sei s f i g a t o ... finalmente spiegato il r!t@rdo m3ntale

ciro

Nessun dramma.
impara il rispettare in primis le persone e poi le opinioni degli altri.

Shane Falco

è inferiore agli altri top gamma

Sheldon Cooper

A volte le liste non sono aggiornate.

Ti ripeto, però, che tutti i OnePlus fino ad oggi non erano supportati (e non andavano).
Spero lo sia questo.

Bestmark01

Ah benissimo, figurati io che volevo attivare il voLTE sul mio a1.
Avevo letto comunque che anche se il dispositivo non é nella lista (e supporta il voLTE) forse funziona

Max

Il concentrato di potenza prende sonore sberle da iPhone... Come ogni telefono Android

Max

E possedere quel coso ti rende obiettivo?

Max

Che dramma

Max

In parte si... Ma suvvia non è poi sto dramma

Sheldon Cooper

No. Solo su quelli che sono supportati dall'operatore.

Tim e Vodafone non supportavano OnePlus, almeno fino al 5T.

Wind3 non hanno voLTE

Bestmark01

Il voLTE non é attivo di default sugli smartphone 4g?

Fabios112

6 Dai

Jacopo Cattelani

Oneplus 5T o 6?
Provengo da un Nexus 5 ormai quasi in fin di vita

vidon77

Stavo scherzando naturalmente

Orlaf

Buon per te...

vidon77

Io invece sono ricchissimo!

Orlaf

Io punto a tenermelo almeno 5 anni prima di cambiarlo.

Non ho i soldi che mi escono da ll cul0, e non sono disposto a seguire il trend.

vidon77

Gavemo un sito dove poter acquistare un mate 10 pro a buon prezzo no brand???

Recensione Honor 10 a 399 euro spiazza tutti (anche Huawei)

Nokia 7 Plus (3800mAh): LIVE batteria | Fine 21.35

Android GO: le prime, disastrose, 24 ore...

Sony Xperia XZ2 Premium ufficiale: doppia cam e display 4K HDR