Ecco Google One: archiviazione cloud più economica e con vantaggi extra

14 Maggio 2018 233

Google One è la nuova offerta di spazio di archiviazione cloud universale del colosso di Mountain View. Universale perché lo spazio acquistato è sfruttabile da ogni servizio - Drive, Foto, Gmail e così via. La novità più interessante è l'arrivo di una nuova opzione "intermedia", cioè un piano da 2,99 dollari al mese per 200 GB. Al secondo posto si classifica la riduzione del 50 per cento del piano da 2 TB - da 19,99 a 9,99 dollari al mese. Questo è uno specchietto riassuntivo con le tariffe aggiornate.

  • 100 GB = 1,99 dollari al mese
  • 200 GB = 2,99 dollari al mese
  • 2 TB = 9,99 dollari al mese
  • 10 TB = 99,99 dollari al mese
  • 20 TB = 199,99 dollari al mese
  • 30 TB = 299,99 dollari al mese

In Italia i prezzi sono convertiti 1:1 (per esempio il piano da 100 GB costa 1,99 euro al mese) - e con due mensilità gratis se si fa un acquisto annuale. Quindi è lecito attendersi che l'opzione da 200 GB costerà 2,99 euro. Meno chiaro, invece, cosa succederà con il piano da 2 TB/9,99 euro: da noi ne esiste uno da 1 TB allo stesso prezzo. Verrà raddoppiata la capacità o dimezzato il prezzo?

Comunque vada, Google One comporterà ulteriori vantaggi. Per esempio, è previsto un contatto diretto con esperti Google per assistenza su qualsiasi servizio. Inoltre, si otterrà l'accesso a bonus in altri servizi Google - per esempio, sconti presso hotel trovati su Search o credito Google Play. Infine, il piano a pagamento potrà essere condiviso con un massimo di cinque membri della propria famiglia (ognuno avrà la propria area personale).

Gli utenti privati che hanno un abbonamento Google Drive verranno aggiornati automaticamente e gratis a Google One "entro i prossimi mesi", iniziando dagli Stati Uniti e via via in tutti gli altri mercati. Il servizio non è previsto per gli utenti business

Fotocamera Wide per eccellenza? LG G7 ThinQ, in offerta oggi da Bass8 a 367 euro oppure da Amazon a 429 euro.

233

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Paolo__C

Non comprime foto e video, ma la versione free ti da solamente 5GB. Ho notato che guardando i video direttamente da Onedrive, vengono compresso o ridimensionati, insomma si vedono veramente male. Ma basta fare un download e risolvi

caffeine666

ma quando parlate di ambito lavorativo, a cosa fate riferimento? ad ambiti lavorativi molto specifici immagino, perchè io lavoro per una media/grande impresa con 60 dipendenti, e viene fatto tranquillamente tutto con libreoffice.

per il 90% dei lavori di ufficio basta e avanza.
il massimo dei problemi che si possono avere sono di compatibilità con altri che usano office. ma comunque basta avere una o due licenze in azienda.

ste

Per non sbagliare li uso entrambi. Con Outlook hai anche i servizi come Skype, word e Excell online, con gmail hai i servizi di google e YouTube

boosook

Dipende. :)

ste

Si per te sarà così, ma in ambito lavorativo office rimane il top

boosook

Irrilevante per me, mi trovo già bene con Google Documents e eventualmente con Libreoffice per quello che faccio...

ste

gomblottooo!1!1!

ste

beh con windows hai office, non mi sembra poco

Ikaro

Meh immagino che siano basati su qualcosa di più concreto di un "da quel che so"... La seconda parte del discorso non la ho proprio compresa

Giulio Piemonte

Su quello sicuramente, perché da quel che so, cambiare nome ad un prodotto per ricominciare la penetrazione di mercato è tipo un suicidio commerciale.
Poi come minimo verrà fuori che i server di Drive erano sicuri come una bici slegata in stazione e allora via a dire che i server di One sono sicurissimi

adrianobo

Potresti anche considerare di comprarti un NAS che abbia funzioni cloud, con tanto di applicazioni per Android, iOS, win, mac.
Ad esempio, il mycloud di WD. Con le app di WD per i dispositivi mobile puoi far caricare in automatico le foto sul tuo NAS senza compressioni, e con l'unico limite dello spazio del disco, quindi parliamo di almeno 2TB.
Oppure, altra soluzione semiautomatica... usare dropbox per far caricare le foto in qualità originale nella sua cartella, ovvero, nella cartella dropbox sul tuo computer ti ritroverai le foto in qualità originale, ed a quel punto col computer sarà un attimo spostare le foto da dropbox al tuo dispositivo prescelto per l'archiviazione.

Top Cat

Mi hanno dato i soldi del tuo stipendio di un anno che non riceverai.

Top Cat

Maleducato.

boosook

Il fatto e' che:
1) google photo e' assolutamente il miglior modo di backuppare, visualizzare, editare e condividere le foto.
2) in questo modo, aumenti anche lo spazio di gmail, e prima o poi stai certo che lo finirai.
3) aumenti anche lo spazio di google documents, che non e' solo un cloud, ma anche un sistema per editare documenti. Ora, e' vero che i documenti pesano poco... ma male non fa.
4) mi intriga il supporto in caso di problemi, dato che con i servizi gratuiti se hai problemi sei fregato.

boosook

Nessuno comprime, se vuoi. Considera pCloud. Il fatto e' che la comodita' di Google Photo e' imbattibile.

boosook

Google Photo. Basta selezionare l'opzione per caricare le foto in formato originale. In tal caso, tuttavia, lo spazio occupato dalle foto non e' piu' illimitato, ma verra' sottratto dallo spazio del tuo account (condiviso fra gdrive, gphoto e gmail).

boosook

In realta' su Google Photo puoi selezionare anche di salvare le foto in formato originale. In tal caso, non hai piu' spazio illimitato, ma lo spazio occupato dalle foto viene scalato dallo spazio disponibile sull'account. Io faccio cosi'.

boosook

Mi sa che non hai mai usato Google Photo. Un abisso.
Detto questo, personalmente non uso Windows quindi non vedo perche' dovrei sbattermi per Office. :) 30 euro per un anno per cosa?
Per il resto... io non ho piu' nulla in locale. Le foto sono tutte su Google Photo, passano li' direttamente dal mio cellulare. I documenti sono tutti su Google Documents.
Figuriamoci, se si e' utenti Windows e Office puo' anche darsi che valga la pena Office 365.

Garrett

Quale complotto? I termini di servizio sono scritti ovviamente per scaricare la società che offre il servizio da ogni responsabilità. Ad ogni modo nel momento in cui fai l'upload non sei così padrone dei tuoi file. Come se uno ti dicesse: "sei tu il leader della coalizione, ma decido io".

Apocalysse

Invece dovrebbe fregartene, sia perché riguarda i TUOI dati, sia perché stai parlando di qualcosa che non conosci ma che ti riguarda.

Lorenzo Ori

Ci sono parecchi stati che offrono una politica di data protection hai propri dati non per niente Xiaomi, Oneplus e altri OEM hanno locato i propri servizi all'interno di paesi dove vige il segreto sui dati

SG, HK

E' la sottile linea rossa che divide la privacy dalla trasparenza

vitriol

L'algoritmo di Google fa veramente un ottimo lavoro, e per la maggior parte delle fotocamere degli smartphone è difficile vedere la differenza.
Però questo (almeno psicologicamente) mi impedisce di cancellare le foto originali perché la copie non sono uguali all'originale :-)

Vrum

Quello è vero (lo ho ma non lo utilizzo),
ma diciamoci la verità; a quanto serve avere le foto in qualità originale rispetto a quelle 'limitate ma illimitate' che offre Google Foto? :)
Dovrei provare ma in caso di stampe cartacee dovrebbero essere più che sufficienti per non rovinare la qualità della stampa.

QUalcuno ha già provato?

vitriol

Però se hai Prime c'è compreso nel prezzo foto illimitate in qualità originale.

vitriol

Google Foto è sicuramente davanti a tutti come software, ma una cosa davvero odiosa è che non si può scegliere di caricare automaticamente solo le foto escludendo i video. Mi dà molto fastidio questa mancanza.

generalszh

è sicuramente una valida alternativa e molto conveniente essendo incluso anche office, ma io ad esempio trovo l'app di backup di google molto più comoda (permette di scegliere le cartelle da sincronizzare), poi utilizzo gmail e foto (quella di microsoft sono solo cartelle per le foto) quindi più spazio mi farebbe comodo per posta gmail e foto originali.

Frazzngarth

beh certo, alla fine sempre spazio è, però cambia il modo di fruirne.

ad esempio io sto provando Backblaze che costa tipo 5 euro al mese e ti fa il backup di tutto il contenuto del PC a prescindere dallo spazio che occupa;

però ogni volta se devo modificare qualcosa da un qualsiasi PC (anche non quello che è stato "backuppato") devo scaricare fisicamente il file, modificarlo, e per far sì che il backup si aggiorni devo metterlo su chiavetta e andarlo a rimettere nel PC "backuppato" originale.

con uno spazio cloud tipo Dropbox, dal quale posso accedere, modificare e sincronizzare istantaneamente su tutti i miei device capisci che è una procedura infinitamente più semplice (e anche più costosa...)

Black_Codec

Si mi sono espresso male anche a causa del fatto che è molto scomodo scrivere dallo smartphone, comunque il concetto è che isolando i servizi mirati tipo google foto o amazon photo etc quindi parlando di mero spazio disco, one drive o google drive o dropbox sono paragonabili a un disco remoto con supporto al versioning.
Poi se ci vuoi fare il backup, inteso come un archivio compresso proprietario, oppure semplicemente utilizzarlo come share di rete quello è irrilevante ai fini stessi di cosa ti offre.
In altre parole dato 1 TB di spazio a meno di vincoli contrattuali ci puoi mettere quello che vuoi, il vantaggio di dropbox quale sarebbe? Tenere tutto in sync su tutte le piattaforme a tua disposizione? Beh lo fanno altri tool open source, senza contare che alcuni lo fanno senza neanche aver bisogno di un server centralizzatore abbattendo di fatto i costi del cloud.
Poi è chiaro che il valore aggiunto sono i servizi a contorno, google foto etc, altrimenti uno vale l'altro e conterebbe solo il costo.
Il mio quesito era per far riflettere sul concetto di "spazio cloud" meramente inteso come "spazio condiviso" che non è assolutamente vero che sia diverso da "spazio di backup" ma dipende dall'applicativo che si utilizza e dal fine che si vuole ottenere tutto qui
^_^

Black_Codec

In primis quello che dici non è vero in assoluto, nel senso che se parliamo di dispositivo o storage remoto il fatto che venga utilizzato o meno per un backup non significa che te debba ripristinare il file in locale. Per intenderci vi sono servizi che offrono spazio di archiviazione e backup (ma backup dello spazio web archiviato) e chi offre backup.
La mia domanda era esattamente questa, dato lo spazio di archiviazione offerto qual è il valore aggiunto che ti danno dropbox o one drive o google drive? La risposta più banale è la gestione delle shadow copies (o meglio del versioning) o dei cestini remoti, tutte soluzioni che possono essere effettuate attraverso tool gratuiti quindi semplificano solo la soluzione ma non la rendono "migliore".

Quindi dato uno spazio remoto, chiamato spazio cloud, dropbox o altri operatori rispetto a quest'ultimo non danno nulla di più del mero spazio disco con qualche servizio a contorno, su questo concordi?

Luca Bardella

io la sto implementando per il software della mia azienda, non mi sembra un "incool8 ", sono un bel numero di nuovi vincoli cui sottostare, e sopratutto ora c'è una legislazione ben chiara di riferimento, poi, se tuo cuggino ti ha detto che...allora

Lorenzo Ori

E questo cosa c'entra con le politiche di log ?

Cercate di rimanere all'interno della discussione, si parla di privacy e non di gdpr che é tutto tranne che privacy

Askbruzz

C'è qualche tipo di criptazione dei dati?

Askbruzz

Io con synology non sono ancora riuscito a mandarlo in ibernazione senza problemi. XD si sveglia da solo ogni totuff

Ikaro

Parli di onedrive for business? Mi pare abbia costi diversi però...

Askbruzz

Amazon , con prime da spazio illimitato per le foto in qualità originale

Tizio Caio

Si appunto, io cosa ho detto? Però tu ufficialmente stai comprando spazio su drive, così è più chiaro invece che compri spazio condiviso tra diverse applicazioni

Tizio Caio

Microsoft con One drive da 1TB a ciascuno, mai dire mai

Apocalysse

Bastano 2 righe per smontare il tuo "romanzo": Nel GDPR i dati degli utenti sono DEGLI UTENTI e sono LORO che decidono cosa farci e QUANDO ritirare i loro dati.

Che in..cu...lata eh ? ^^

Stefano Mariani

Ok, ma per quale motivo?

Ikaro

Mica se cambi nome cambi anche servizio... Ovviamente server personale e infrastrutture rimangono quelli di drive, evidentemente il reparto marketing sa qualcosa che due comuni commentatori di disqu non sanno per fare una scelta del genere

Giulio Piemonte

Appunto. Perché fare un nuovo servizio e trasferire abbonamenti, quando hai già un prodotto che funziona e che puoi eventualmente migliorare?

Marco Mazzocchi

Foto?? Su windows??
Ma se poi volessi cancellarle?? E tenerle solo sulla nuvola?

Thomas Schietti

Nel 2018 non è accettabile avere solo 5 GB gratis. Soprattutto dato che avere tutto l'ecosistema Apple può voler dire avere molti giga da salvare su iCloud. Anche più di 50.

suneo

uhm..dipende...anche per me all'inizio è stato un trauma ma una volta capita la logica è una figata

suneo

ho usato per anni onedrive per caricare le mie foto. Poi ho scoperto google photo... 100 anni avanti

Luigi S

Grazie mauro ;)

Luigi S

Grazie gigi

Stefano Mariani

Scusate, ma perché non Office 365? L'abbonamento personal l'ho trovato a circa 30€ per un anno, con un 1TB su OneDrive, Office compreso e volendo anche credito Skype. E con 80€ (versione home) si moltiplica tutto per 5.
E da quel che ho visto, almeno su Android, puoi sincronizzare tranquillamente le foto.
Inoltre su Windows 10 (PC) hai la sincronizzazione selettiva fino al singolo file, con il download on-demand quando si vuole aprire un file non in locale (almeno dalla versione Fall update in avanti).

Gigi

Onestamente per me pagare 3 euro per 200GB è super-economico

Gigi

Partendo dal presupposto che la perdita di qualità che c'è su Google Foto è talmente irrisoria che non è visibile neanche con strumenti professionali, ti consiglio di prendere un Pixel oppure fare un abbonamento a Drive e sei a posto :)

Recensione Oppo RX17 Pro: ricarica lampo e super foto notturne

Honor Magic 2 (3.500mAh): live concluso alle 00:02

Recensione Meizu 16th: una piacevole sorpresa

Google Pixel 3: live batteria (2915 mAh) | Fine 18.55