Play Store, in distribuzione le novità per gli abbonamenti in-app

21 Giugno 2018 26

Aggiornamento 21/06

Le novità discusse nell'articolo originale sono in distribuzione a livello globale; ci sono riscontri per la nuova sezione "I miei abbonamenti" anche in Italia, anche se per ora pare che ad alcuni non compaia alcuna app.

Post originale - 10/05

Google semplificherà la gestione degli abbonamenti nelle app Android grazie al Play Store, con nuovi strumenti e funzioni sia per gli utenti finali sia per gli sviluppatori. È una delle tante novità "secondarie" annunciate alla conferenza annuale Google I/O 2018, che - si spera - miglioreranno l'esperienza d'uso nel breve termine.


Un sondaggio fatto da Google rivela che molti utenti evitano di abbonarsi ad app e servizi perché hanno paura che sia poi troppo difficile cancellarsi - temono, in altre parole, di rimanere intrappolati. Per questo, nel Play Store comparirà una nuova sezione o pagina, un Centro Abbonamenti tramite il quale sarà possibile disdire con facilità quelli presenti, cercarne di nuovi e risolvere eventuali problemi - aggiornamenti delle informazioni di pagamento, oppure aggiunta di una carta di credito secondaria nei servizi più importanti, onde scongiurare il rischio downtime.

Le immagini che vedete qui di seguito sono state catturate da TechCrunch durante la sessione dedicata al Google I/O, ma gli sviluppatori stessi specificano che non è la versione definitiva. Sono comunque più che sufficienti per farsi un'idea di massima.


Google intende anche fornire agli sviluppatori strumenti più efficaci. Per esempio, potranno includere dei deep link per gestire l'abbonamento che mandano direttamente alla pagina dedicata nel Centro Abbonamenti - utile, ad esempio, per avere un feedback immediato in caso il proprio metodo di pagamento preferito sia scaduto o scarico.

Google prevede anche di implementare dei brevi sondaggi quando si cancella un'iscrizione, tramite i quali gli sviluppatori potranno capire perché gli utenti abbandonano il servizio; nuove analitiche, inoltre, indicheranno quali piani funzionano meglio, in che paesi e in che periodi. Gli sviluppatori potranno anche delegare a Google il compito di gestire le variazioni di prezzo - con tanto di recesso in caso l'utente non accetti le nuove condizioni; più in generale, il Play Store potrà gestire l'intera parte finanziaria della questione, inclusi periodi di prova, tariffe agevolate iniziali, rimborsi completi o parziali e molto altro ancora.

In totale le nuove funzionalità sono 12 - cinque per gli utenti finali e sette per gli sviluppatori. Lo specchietto qui di seguito aiuta a capire quali di queste sono già disponibili (in grassetto) e quali arriveranno "nelle prossime settimane" (tutte le altre).


Tre fotocamere per il massimo divertimento e un hardware eccellente? Huawei Mate 20 Pro, in offerta oggi da Techinshop a 554 euro oppure da eBay a 619 euro.

26

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
oreo85

SI, ma IFTTT ti permette di creare un set limitato di comandi con al massimo 3 "ingredients". Se usi Tasker (o equivalente), l'uso di IFTTT o AutoVoice/Tasker Now non sono assolutamente paragonabili, senza contare che i plugin ti offrono molto di più. Dipende da che uso ne fai comunque.

Andrea65485

Ho provato a dare un occhiata ad autovoice, ma mi sembra parecchio simile a IFTTT, anche da li è possibile creare comandi personalizzati ler Google assistant, peró non ho mai pagato nulla per farlo

Oliver Cervera

Ok, va bene! Uso poco gli acquisti in app per fortuna.

DeeoK

Sul PlayStore puoi abilitare il gruppo famiglia e gli account in quel gruppo condividono gli acquisti (non tutti, però)

Giardiniere Willy

Semplice, non spendere i soldi di rewards per acquisti in app. Non c'è verso di usarli. La gestione famiglia non trasferisce gli in app, non c'è, ad oggi, alcun metodo. Compra app normali

Oliver Cervera

Cioè? Cosa significa? Ho una situazione simile a Willy

Oliver Cervera

Mi spieghi esattamente questo problema? Anche io devo fare così a breve, ovvero usare due account, di cui uno ha il bottino di Rewards, che non è trasferibile.

Oliver Cervera

Idem XD

qandrav

Ottimi esempi grazie!
Autovoice è fantastico (non lo uso ma so quanto sia utile)

oreo85

ad esempio autovoice natural language con l'integrazione di dialogflow

virtual

Per curiosità quali funzionalità richiedono l'abbonamento?

oreo85

Dipende dall'uso che ne fai e quanto ci "tieni". Ad esempio AutoVoice o Tasker Now che sono due plugin di Tasker, prevedono un abbonamento per l'accesso a funzionalità avanzate per l'integrazione con Assistant/NLP. Pago un abbonamento? Certo, perché il servizio c'è e quando uno sviluppatore fa il suo lavoro in modo egregio pago senza problemi. Tutto dipende dall'uso che uno ne fa.

stiga holmen

Non ho idea..mai fatto 1 acquisto in app

Giardiniere Willy

Ho entrambi gli account loggati. Se l'app la acquisto normalmente funziona, se l'acquisto è in app no, nel senso che vengono letti gli in app di un solo account. Sto provando con la condivisione famiglia, ma non sembra funzionare

Giardiniere Willy

Si, ma io ho entrambi gli account loggati

Emiliano Frangella

Se acquisti con il secondario ti rimane tutto su quello. Ovvio

Tu cosa vorresti fare??

stiga holmen

Scusa? Se acquisti un'app con un account te la trovi nell'altro account gratis?
Forse con la condivisione Famiglia...ma sarebbe giusto solo in alcuni casi.

Es. un'app per lavorare andrebbe pagata su ogni account in cui si utilizza.

DeeoK

Mettili nel gruppo famiglia.
Personalmente non ho mai avuto voglia di usare il secondo account per Reward.

Giardiniere Willy

Non è logico per nulla.

Con gli acquisti normali non c'è problema, con gli in app si. Secondo te farò più acquisti in app con il secondo account? No, se lo possono sognare

Giardiniere Willy

Uno è il principale, l'altro lo uso come secondario e proprio su quest'ultimo ho raccolto parecchio credito di rewards.

qandrav

che sc3mo che sono , quelle due le ho pure installate...
non avevo minimamente pensato a quelle perché le uso principalmente NON da telefono

DeeoK

Perché dovresti usare due diversi account per fare acquisti?

Marco SoC

Spotify, Netflix. Il resto non credo ne valga la pena per quanto ho notato che ci sia una tendenza a questo tipo di business purtroppo

qandrav

qualcuno mi fa un esempio di una app per cui valga la pena pagare un abbonamento? a parte le ovvie app legate a riviste e quotidiani...

stiga holmen

E mi pare logico.
Se usi lo stesso account su 2 dispositivi invece ti trovi quello che hai comprato...

Giardiniere Willy

Gli acquisti in app sono la più grande fregatura del play store.
See hai acquistato con due account diversi uno dei due acquisti non viene letto.
Bella m3rda

Recensione Black Shark 2: ottimo gaming phone, meno come smartphone

24 ore con Nokia 9 PureView: 5 fotocamere ma...

Huawei P30 e P30 Pro ufficiali: video anteprima

Recensione Samsung Galaxy S10e: ecco perchè lo preferisco ad altri