USA vs Cina: le basi del Pentagono non vendono più smartphone Huawei e ZTE

02 Maggio 2018 132

Lo scontro commerciale avviato dagli USA nei confronti della Cina si gioca anche nel campo degli smartphone. Tutto è cominciato quando le autorità statunitensi si sono improvvisamente accorte che ZTE ha commercializzato dei telefoni dotati di tecnologia americana (SoC, modem e altro) in Iran, violando quindi l'embargo commerciale posto dagli USA nei confronti del paese.

Questo ha portato ad una severa sanzione che ha stabilito l'impossibilità per ZTE di acquistare qualsiasi tipo di componente prodotto da soc ietà statunitensi, fatto che potrebbe portare anche alla perdita delle certificazione necessaria all'utilizzo dei servizi Google. Oggi questo scontro prosegue e miete una nuova vittima, Huawei.

Come normale conseguenza della sanzione imposta dalle autorità USA a ZTE, il Pentagono ha smesso di commercializzare gli smartphone della società all'interno dei negozi presenti nelle sue basi militari sparse in tutto il mondo, stando a quanto riportato da Reuters. Il Pentagono ha dichiarato che le reali motivazioni dello stop alla vendita riguardano il fatto che:

Questi dispositivi rappresentano un rischio inaccettabile per il personale e le missioni del dipartimento.

Un'affermazione che riprende quanto dichiarato lo scorso febbraio da tutti i capi dei principali servizi di intelligence statunitense, i quali testimoniarono davanti al Senato che i terminali prodotti da società cinesi rappresentano un reale pericolo per la sicurezza degli USA. Questo ha portato quindi a colpire nuovamente ZTE, la cui espansione negli Stati Uniti è ormai definitivamente compromessa, e persino Huawei, ritenuta anch'essa tra le società poco affidabili.

Insomma, pare che le autorità americane stiano cercando di fare tutto ciò che è in loro potere per contrastare e colpire duramente i produttori di tecnologia cinesi, i quali vengono accusati di portare sul mercato statunitense dei prodotti spia. Questa volta il blocco, seppur di natura minore, ha coinvolto anche Huawei. La società aveva già riscontrato enormi difficoltà nel diffondere i suoi nuovi P20 e P20 Pro negli Stati Uniti, vista l'opera di boicottaggio messa in atto dagli operatori locali.

Lo smartphone Android più completo sul mercato e con il miglior display in commerico? Samsung Galaxy Note 8 è in offerta oggi su a 499 euro oppure da ePrice a 609 euro.

132

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
ydlale

Se fossi io la cina blocco le vendite di iphone per stesso motivo ... visto per Apple la cina e il principale mercato

Max

Ecco bravo... La cultura by Wikipedia è il massimo che puoi esprimere

Ikaro

Sei pateticamente stupendo

Max

Tu sei mai stato dentro una base USA... É evidente.
Non sai cosa sia un PX, vaneggi di catene di negozi... Stai rimediando una figura di m3rd4 biblica. Quando non conosci una cosa, ragazzino, taci. Perché rischi di beccare qualcuno che in queste cose ci campa e fai la figura del p1rla.

Ikaro

Toc! Toc! C'è qualcuno in casa?
Misa che non sai come è strutturata una base militare

Max

Vedi che non ci capisci una fava? Credi che il pentagono gestisca una catena di conad, coop e despar?
Ripeto :continui a parlare di cose che non conosci...

Ikaro

Peccato che da nessuna parte sul web, in merito a questa notizia, si parli di rete PX (anzi non se ne parla proprio per niente di una rete PX in generale, ma vabbè facciamo che ti credo) sei carino come tr0llin0

Max

Non è un segreto.
Dimostra solo che pontifichi senza conoscere davvero l'argomento.
La rete PX è estesa in tutto il mondo ed ha importanza basilare per il personale del comparto difesa americano

Makiè

E tu che cosa sei?
Il suo raccoglitore di sterco?

Ikaro

Interessante

Max

Se non sai cosa sia, significa che non devi saperlo

Ikaro

Avanti spiegamelo dall'alto della tua saggezza

Max

Hai solo detto un mare di c4gate e ribadisco : tu non sai cosa sia un PX

Ikaro

Ahahaha parla quello che si pensa che per operazioni di alta sicurezza usino prodotti presi al negozietto sottocasa, dai su non renderti ancora più ridicolo, ti ho già dato tutto quello di cui hai bisogno per capire quante fr3gnacc3 stai dicendo...

Max

Tu non sai neppure cosa sia un PX... ma parli, parli parli...
Negozietti, lol

Max

Lo so

Ikaro

Ahahaha sei er mejo

Ikaro

Ma sei proprio nboccalone ahahaha, I luoghi dove serve la sicurezza ovviamente hanno contratti firmati con aziende che offrono al pentagono la visione di tutto il codice... Qui si parla di negozietti nelle basi, dove vendono prodotti ovviamente ad uso personale... Ma quale problema di sicurezza ahahaha, ti ripeto, se avevano prove spingevano per il ban totale in tribunale, sarebbe folle il contrario... Si popò nboccalone ahaha

Max

Se devo scegliermi chi mi spia, preferisco di gran lunga uno storico alleato...

Max

Appunto... Hanno bloccato i prodotti nei luoghi dove le informazioni sono sensibili (hai letto male la notizia. Il pentagono li ha bloccati in tutti i PX delle forze armate).
E ti ricordo che non più tardi di un mese fa il governo americano ha fatto pressione sui gestori affinché facessero saltare gli accordi già stipulati con Huawei per "motivi di sicurezza".

Max

Per ZTE si tratta di una punizione commerciale, per aver violato un embargo.
Per huawei invece il sospetto è di collusione e spionaggio di stato... Roba ben più grave.

mauro morichetta

Mentre chiacchiero piacevolmente con te, sto vedendo un film sul' 11.09, non ti nascondo che ancora mi commuovo, la mia empatia mi fa provare lo stesso sgomento che vedo negli occhi delle persone che vedo nei filmati. Sono a conoscenza di tante cose che sono accadute in quel giorno, nonostante abbia scavato in tutte le direzioni, continuo a cercare ipotesi di ogni tipo e penso di essere arrivato alle mie conclusioni, di certo non affrettate. Ritornando alle libertà l'unica che ti consiglio è di non smettere mai e dico mai di chiederti come vanno le cose, la verità per quanto nascosta arriva in tutta la sua imparzialità.

Mr. Robot

Il problema principale e che noi siamo mosche bianche.

Non potendo bloccarci fanno si che una grande percentuale della popolazione venga trasformata in zombie.
Noi invece ricopriamo il ruolo dei "complottisti".

Siamo nel 2018 e ancora oggi c'è gente che crede che 17 iracheni abbiano mandato in tilt i sistemi di difesa Americani riuscendo a dirottare 4 aerei di linea, superando la sicurezza aeroportuale nel 100% dei casi, colpendo 2 volte le torri gemelle e addirittura il pentagono (e di quest'ultimo non ci sono immagini...guarda caso).
Nonostante tutto la gente ci crede e si commuove e ogni 11 Settembre il TG5 ci ricorda quanto siano brutti e cattivi gli "uomini delle caverne" dell'Iraq giustificando il massacro incondizionato, da parte degli USA, in quelle aree geografiche.

Adesso tocca ad Assad. Nazionalizzare il petrolio è stata una brutta idea. Favorire la propria nazione, a discapito degli USA, ti porta a diventare un pazzo che lancia bombe chimiche sulla popolazione per combattere i ribelli che minano alla stabilità ed all'integrità del paese.
Trump lancia i missili prima ancora che gli organi competenti procedano alle verifiche; Tu hai più sentito qualcosa riguardo agli accertamenti relativi a tal proposito?
Stanno riesumando i cadaveri perchè non trovano nulla e non si sa ancora chi ha lanciato veramente quegli ordigni...

Ma su un campione di 100 persone quanti credi sappiano qualcosa a riguardo?

Siamo fregati...ma per colpa nostra.

mauro morichetta

Quello che ti sfugge è che la rete permette di dire la tua opinione, l'unica libertà che abbiamo è comprendere quello che ci circonda, come va il mondo, cosa fanno i governi, cosa muove le leve del mondo, cosa pensa il mondo. La conoscenza, è l'unica libertà che abbiamo, dalla storia siamo passati da una dittatura all'altra in questa non riescono a farci stare zitti. La mia voce non conta nulla ma esiste e come tale la divulgo fintanto avrò modo di farlo, questa è una libertà che nessuno può toglierci e che spesso dimentichiamo di averla a disposizione. Per quanto riguarda Huawei è una multinazionale come tutte le altre la mia opinione è la medesima, non mi va di raccontarla in questo blog, anche se si capisce chiaramente.

Emiliano Frangella

No...
So della qualità ZTE ;)

theskig

Perchè ti fai del male?

Porco Zio

Chissà secondo il mio parere gli americani sono ancora avanti di due passi anche se la Russia e soprattutto la Cina stanno lavorando per il sorpasso (vedi Africa che ormai è praticamente quasi tutta pro Cina , e il sud America che ci sta arrivando ) chissà

Mr. Robot

La costituzione è purtroppo inutile.
Se l'Italia è una "Repubblica democratica fondata sul lavoro" come è possibile che la politica di oggi spinga sull'immigrazione incontrollata, speculando sulle cooperative, e creando una competizione estrema nel mercato del lavoro stesso dove l'immigrato di turno (che colpe non ne ha) accetta stipendi al limite dell'umano abbassandone il costo a livelli inaccettabili?
Come è possibile che si accettino forme di pagamento degradanti ed insignificanti come i voucher? Venendo poi contato come "lavoratore occupato" dall'ISTAT?

Come è possibile che ci siano ancora morti bianche, tranquillamente evitabili, in un paese dove la salute e la sicurezza sul lavoro viene snobbata, colma di burocrazia e di costi inutili.

Situazioni dannose? Vantiamo della libertà di parola e di opinione ma a che pro?
Sono anni che veniamo governati da "Governi Tecnici", sappiamo nomi e cognomi di tutte le famiglie mafiose...però possiamo dire la nostra.
Ecco allora esprimi tutto il tuo disappunto, come sto facendo io in questo momento; sta di fatto che entrambi domani ci alziamo, andiamo a lavorare e paghiamo le tasse in silenzio continuando ad accettare passivamente le angherie di questo stato ladro che risponde a poteri forti (America -> espellere diplomatici russi ed imporre embarghi danneggia solamente la nostra economia. A maggior ragione se non centriamo nulla...)

mauro morichetta

Non credo che sia proprio così all'insediamento del presidente Bush, se non si sbrigavano a farlo entrare nello stabile sarebbe finita male. Io credo che la rete al giorno d'oggi sia un valido strumento per la condivisione, se usato da menti avide di confronto e non paladino che difendono la propria opinione come se una verità assoluta, come ci ha insegnato il tempo le realtà assolute non esistono, si decreta una cartella ed ecco che tutto cambia di nuovo. Non sono una persona che pensa da complottista ma qui a pensare male non si sbaglia mai.

mauro morichetta

Se ti fermi a riflettere è coerente con la libertà di pensiero, se le cose non vengono regolamentate regna il caos, siamo in una era che spreme le persone sotto ogni forma, dal reddito, alle informazioni, ad i metadati, per conoscere meglio quello che ancora non sappiamo di pensare. La loro libertà, la pagano gli altri e non la nazione stessa. Recentemente sto studiando diverse cose su questa nazione, non finisco mai di essere inorridito. Da italiano so che non siamo di certo esenti da alcune macchinazioni ma santo cielo non sacrifichiamo alcuni per il bene di tutti, con questo ho detto tutto.

Sungfive52

Bella quella di prima.
"Sovranità nazionale"(di facciata), povertà estrema, paese da terzo mondo controllata dalle forze straniere (anche piú di oggi).
La sovranità nazionale in Italia non c'é mai stata.
Normale che una nazione piú debole sia sempre soggetta ad influenze straniere piú o meno forti. Succede da sempre e sarà sempre cosi

Comunque meglio sotto l'europa che sotto influenza russa o statunitense.

Ps: la costituzione che tenti di difendere é stata creata appositamente per impedire il ripetersi di certe situazioni alquanto dannose.

mauro morichetta

meriti un voto positivo solo per l'avatar che hai scelto....

mauro morichetta

Mi sembra oltremodo ovvio che la scelta del conservazionismo possa sfociare nello scegliere una marca nazionale come Apple, in ambito governativo, se fossi statunitense e per fortuna non lo sono, sceglierei Apple come marca per puro nazionalismo anche se i soldi vanno in parte sempre e comunque in Cina. Trump è un presidente che non riesco a comprendere fino in fondo. la sua imprevedibilità lo rende pericoloso per tutto il mondo. Speriamo che sia una amministrazione che non cada in un'altra guerra inventata.

Mr. Robot

A prescindere dalle capacità militari e/o dalla qualità degli armamenti era una guerra persa in partenza.
Mondo Vs. parte dell'Europa...c'è da farne degli studi?

L'idea delle colonie era comunque una buona via visto che è la motivazione per la quale l'America ora è una potenza mondiale.

Io parlo di piena sovranità entro il territorio nazionale. Al giorno d'oggi le restrizioni Europee e le loro direttive scavalcano tranquillamente anche la Costituzione Italiana (della quale il garante è un certo Presidente della Repubblica di una Repubblica PARLAMENTARE; il chè definisce l'inutilità estrema del soggetto in questione).

We uagliò! bella questa Italia!

Mr. Robot

Samsung produce chip proprietari;
Huawei produce chip proprietari.

La Cina fornisce la manodopera attraverso la quale vengono costruiti anche i prodotti Apple.

Vorrei vedere iPhone X interamente prodotto in California...2500€ a pezzo ahahahaha

Sungfive52

Dominatore italiano. E si va a conquistare l'etiopia.

Ma se manco riuscivamo a pagare gli armamenti e l'equipaggiamento per l'esercito.

Ridicoli.

Mr. Robot

La Russia...l'energia...non diciamo fesserie...La Russia fa paura perchè è dotata di un super soldato, ex KGB, che guida la nazione.

Che Putin abbia pietà di noi!

Mr. Robot

L'America...un paese senza storia e senza cultura. Un paese senza un'identità culturale senza valori che non siano quelli fondati sulla difesa personale armata.

Portatori di democrazia e bene per tutti, promotori della pace che presentano pena di morte e aree residenziali armate come vere e proprie caserme.

Un paese liberatore, che ci ha "salvato" dai fascisti xenofobi, che a casa loro vietano ogni forma di comunismo e custodiscono meravigliosi ricordi di persecuzioni nei confronti degli afroamericani.

Potete odiarli tutti per favore?

Mr. Robot

Abbiamo basi americane che coprono come metastasi il nostro paese.

Grazie partigiani e liberatori. Da un dominatore italiano ad un'egemonia a doppio livello che passa prima dal Parlamento Europeo e dopo da mamma America.

Ikaro

È molto probabile che le guerre future non si combatteranno così ma dal punto di vista commerciale e strategico... E li il blocco Cina Russia sta recuperando di molto con campi (attacchi via internet) dove stravince con il plus di avere in mano le materie prime... Poi Russia e Cina sono i paesi più ostici da invadere, probabilmente cadrebbe l'economia americana prima di poter solo toccare il suolo di uno di questi stati

Porco Zio

Ma è anche vero che gli usa spendono quanto Russia e Cina messi insieme per il reparto militare , inoltre a livello aereo e marittimo è nettamente avanti purtroppo . Fai conto che la Cina ha solo una portaerei per adesso(rivisitazione di un ex portaerei russo ) , cmq dico che sarebbe una bella lotta che si spera non accadda mai anche se certe lobby non vedono l'ora

d4N

Penso che Google e Qualcomm non siano minimamente a favore di questa politica intrapresa contro Huawei e ZTE, l'analisi che hai fatto fa capire quanto in realtà sia il governo stesso americano a mettere in crisi le proprie aziende.
Il problema forse nasce per i prossimi dispositivi, che hardware a parte, non potranno avere i servizi Google (almeno per quanto riguarda ZTE), ma probabilmente ci sarà un modo per aggirare questo blocco.

Ikaro

Ti sfugge che gli americani son boccaloni e patriottici se zio Sam gli dice, questo è dannoso per la vostra sicurezza quelli ci credono, anche senza prove, dunque non comprano ;)

takaya todoroki

ti sfugge che le basi americane rappresentano una percentuale completamente trascurabile del mercato

Ikaro

Non son 50 gli "stati" comunque lotta con la Cina significa anche Russia molto probabilmente e la Russia è il più grande rifornitore di energia per l'Europa, sarebbe un crollo non da poco e non credo che gli usa abbiano la forza o la voglia di sostituirsi come fornitore, se ci aggiungiamo che la Cina oltre a produrre sta comprando anche terreni in Africa, dove si trovano le materie prime, ecco che hai già perso in partenza, l'australia cosa dovrebbe fare??

Maxim Castelli

Honoré de Balzac

si, che facevano guadagnare troppo poco lo zio sam

Sungfive52

Ottimo. Scontro tra una dittatura illuminata sfruttatrice del proprio popolo e uno stato molto controverso che tenta di mantenere la propria egemonia in modi non propriamente accettabili.

Fortuna che l'Italia da sola é abbastanza potente da opporsi a queste potenze.

Ah no

Ikaro

Ma quale blocco di stato?!? Non vendono i prodotti nelle basi del pentagono (neanche tutte le basi militari) e puntano proprio sugli americani boccaloni come te che "oh loro lo hanno bloccato, sicuramente hanno scoperto qualcosa" ovviamente se avessero avuto prove tangibili li avrebbero portati in tribunale e spinto per un ban completo in usa e nei paesi alleati, sarebbe gravissimo il contrario...

StefanoS8+

uauei cresce e per difendere appol mettono il divieto...più facile di così...

Recensione ASUS Zenfone 5Z, Snapdragon 845 fa la differenza

Anteprima Asus Zenfone 5Z: Snapdragon 845 a 449 euro fino a domenica

Nokia 7 Plus: fotocamera Stock Vs Google Camera | Confronto fotografico #GCamMod

Recensione Honor 10 a 399 euro spiazza tutti (anche Huawei)