Il probabile successore di Nexus Player si mostra su AOSP con Android Q

20 Marzo 2018 8

Nexus Player è stato l'ultimo box multimediale di Google e, dopo averne decretato la fine del supporto con l'esclusione dal programma Developer Preview di Android P, sembrava che Big G avesse rinunciato a proseguire nello sviluppo di prodotti appartenenti a questa categoria, inaugurata nel 2012 con Nexus Q.

Pare però che questo potrebbe non essere del tutto vero, stando ad alcuni recenti avvistamenti all'interno del codice AOSP riportati da XDA. Facciamo riferimento alla comparsa di un misterioso dispositivo con nome in codice efin equipaggiato con Android Q, ovvero la versione del sistema operativo Google che dovrebbe essere presentata nel 2019. I primi dettagli suggeriscono che questo efin sia stato utilizzato per testare l'attivazione di default di R8, in sostituzione di ProGuard, su Android Q. Efin non è l'unico dispositivo ad essere stato coinvolto nel test, dal momento che risulta presente anche il nome in codice di Pixel 2 XL, ovvero taimen.


L'avvistamento di efin ha quindi portato ad indagare ulteriormente sulla natura di questo dispositivo e, stando a quanto emerso, il nome compare anche in un commit relativo ad un bug del WifiConfigManager di fugu, il nome in codice utilizzato per indicare proprio Nexus Player. La presenza di efin nella stessa categoria occupata da Nexus Player potrebbe lasciar intuire come questo sia un prodotto legato a questa linea, magari proprio il suo successore.

Trattandosi di un avvistamento collegato ad Android Q è probabile che il prossimo Nexus Player (magari ora Pixel Player!) non verrà presentato a breve, quindi avremmo diverso tempo a disposizione per approfondire la natura del prodotto. Ovviamente vi invitiamo a prendere con le pinze quanto riportato, anche se l'esistenza del dispositivo non sembra essere messa in discussione, visti i riferimenti presenti nei commit AOSP. Discorso diverso per quanto riguarda la sua concretizzazione, ma per quello c'è ancora tempo.

Fotocamera al top e video 4K a 60fps con tutta la qualità Apple? Apple iPhone XS è in offerta oggi su a 850 euro oppure da Amazon a 999 euro.

8

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Ricky

Si c’è

Desmond Hume

I soliti betagugol. Fanno android tv poi lo mollano lì senza neanche rimpiazzare il dispositivo ufficiale. Più o meno lo fine di Android Wear ops scusate Wear OS.

Su Nvidia Shield ce l'avete Prime Video?
Sul Box Android TV di tim non c'è...

CAIO MARIOZ

Molto strano che una versione software in alpha privata esca allo scoperto, di solito al massimo inizia a vedersi sul web 6-8 mesi prima della presentazione, non 12-13.

cristiano

con notch

Mako

android X

Massimo

ot:
con assistant da smartphone si riesce a mandare in riproduzione la musica su chromecast o funziona solo con goole home? Ovviamente parlo dell'italiano.

Fabio Bianchi

Se fossi in Google proverei davvero a inserirmi pesantemente nel settore Hardware.

AlexAznable

Forse con Android Q avremo qualche cambiamento significativo visto che sarebbe la 10a versione di Android,

Recensione Samsung Galaxy S10e: ecco perchè lo preferisco ad altri

Android Q: tutte le novità in costante aggiornamento | VIDEO

24 ore con Samsung Galaxy S10e: difficile tornare indietro...

Recensione Amazfit Verge, smartwatch completo e adatto a tutti