Smartphone Huawei e ZTE spioni secondo l'intelligence USA | Risposte

15 Febbraio 2018 213

Aggiornamento

Anche ZTE ha risposto alle accuse dell'intelligence USA, dichiarando alla pubblicazione cinese (in lingua inglese) Xinhua di adempiere a tutte le leggi di ogni mercato in cui opera, incluso quindi anche quello americano.

ZTE è orgogliosa dell'innovazione e della sicurezza dei propri prodotti disponibile nel mercato statunitense. [...] In quanto società quotata in borsa, ZTE si impegna ad adempiere a tutte le leggi degli Stati Uniti, collaborare con gli operatori per superare severi protocolli di verifica, e aderire ai più elevati standard commerciali.

Post originale

CIA, FBI, NSA ed altre agenzie di intelligence statunitensi hanno manifestato sfiducia nei confronti degli smartphone Huawei e ZTE. Gli enti governativi sconsigliano al pubblico l'acquisto degli smartphone delle due aziende e l'utilizzo dei relativi servizi, e ritengono coerentemente inopportuno impiegarli nell'ambito delle strutture governative.

Consentire ad aziende come Huawei e ZTE di entrare in maniera decisa nel mercato cinese creerebbe rischi per la sicurezza nazionale, a detta delle agenzie coinvolte.

Il Direttore dell'FBI, Chris Wray, ha dichiarato al riguardo:.

Siamo profondamente preoccupati per i rischi derivanti dal permettere a qualsiasi azienda o entità, in debito con governi stranieri che non condividono i nostri valori, di guadagnare una posizione di potere nelle nostre reti di telecomunicazioni.

Ciò fornisce la capacità di esercitare pressione o controllo sulla nostra infrastruttura di telecomunicazioni. Offre la capacità di modificare malignamente o sottrarre intenzionalmente informazioni. E ciò rende possibile condurre un'attività di spionaggio non rilevata.

La risposta di Huawei non si è fatta attendere:

Huawei è al corrente che diverse agenzie governative statunitensi sembrano intenzionate ad inibire le attività di Huawei nel mercato statunitense. Huawei ha la fiducia di governi e consumatori in oltre 170 nazioni in tutto il mondo e non presenta rischi per la cybersicurezza maggiori a quelli di qualsiasi altro vendor ICT, condividendo come noi facciamo le comuni filiere dei fornitori a livello mondiale e le capacità di produzione.

Il recente intervento dell'intelligence americana deve essere opportunamente contestualizzata nell'ambito dei tentativi di Huawei di entrare nel mercato statunitense: una prima mossa in tal senso è stata compiuta cercando l'alleanza di AT&T, ma si è trattato di un tentativo successivamente sfumato. Il mese scorso lo stesso CEO di Huawei, Richard Yu, ha criticato gli operatori telefonici statunitensi per l'atteggiamento ostruzionistico nei confronti dei prodotti del brand cinese.

A giudicare dal recente intervento di FBI & Co. la situazione non sembra volgere al meglio per Huawei e ZTE, ma la valutazione negativa potrebbe essere estesa ad altre aziende cinesi. Per rendere ulteriormente l'idea dell'atteggiamento manifestato nei confronti di Huawei e degli altri brand cinesi, si riporta la dichiarazione del Direttore dell'NSA, Michael Rogers:

E' una sfida che aumenterà nel corso del tempo, non diminuirà. Bisogna osservare a lungo e con severità aziende come questa


213

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Lord Cornelius Vortigern

Resta una dittatura comunista (del ca**o)

DeST

Stiamo parlando di un azienda non di un paese, la huawei ha molto da insegnare all'occidente come struttura imprenditoriale.
Una su tutte il fatto che sia totalmente proprietà dei suoi dipendenti (di qualunque paese siano) e che sia al primo posto "in europa" per numero di brevetti e una delle prime "al mondo" per investimenti in ricerca e sviluppo.

Tito73

Resta comunque un paese che di passi in avanti, veri,...ne deve fare!!!mi fermo qui!!!

DeST

Le telecomunicazioni in tutto il mondo si basano per gran parte sui brevetti della huawei ormai dal 1987 e adesso improvvisamente (guarda caso quando iniziano a presentare un pericolo per il mercato USA) diventano motivo di preoccupazioni di sicurezza, a detta poi di una intelligence famosa per lo spionaggio non autorizzato verso i cittadini che vogliono proteggere....

Yellowt

Forse non hai letto bene quello che ho scritto...

josefor

Aproposito di cinesate, un gran parlare nella rete del Elephone U Pro, lo proverete su HDBlog?

Nitro

Si però le agenzie americane dovrebbero spiegare nel dettaglio le accuse volte ai terminali cinesi, altrimenti sembra più una calunnia che un avvertimento.

Carlo

E di quelli che con sp0cchiosa spavalderia annunciano la loro scaltrezza nello scaricare gratuitamente apk di app a pagamento presso store alternativi, ne vogliamo parlare?

ctretre

Hai ragione, e la principale causa sono i servizi Google e i moduli GSM. Non sono sicuri, come non lo è un 3310 (2000) made in Finland.

ctretre

un 3310 ha comunque un modulo gsm e spia anche lui. tanto vale tenersi l'attuale telefono fare un ripristino tenere disattivi dati e wifi e non caricarci nemmeno la rubrica.

Se si vuole risolvere quasi interamente non bisogna mai toglierlo dalla modalità aereo, fotocamera, calendario, calcolatrice e lettore pdf continueranno a funzionare.

ThisWarOfMine

Edward snowden: ma va?

franky29

Anche il 3310 è cinesc e spias

JUDVS

RaC

Ridendo a Crepapelle

Martinello

"...CIA, FBI, NSA ed altre agenzie di intelligence statunitensi hanno manifestato sfiducia nei confronti degli smartphone Huawei e ZTE..."
...disse il porco alla scrofa, ma come puzzi !...

PseudoKirin970

Ad esempio mate10pro non ha confini nessun genere, il dispositivo per antonomasia che l' America non merita.

GeneralZod

Solo gli Stati Uniti hanno il sacrosanto diritto di spiare il mondo! :-/

Cristian Louis Watta

Ok dai! Telefono anti FBI

Fabio

Non difendo certo l'operato di un governo asiatico che in quanto a disprezzo dei più elementari diritti umani, in passato ha ripetutamente dato la prova di collocarsi tra i primi gradini del podio.
Ma gli americani non sono certo i paladini della giustizia, della privacy e del libero arbitrio.

Anzi, tutt'altro! E in passato hanno pure offerto prove inconfutabili sull'efficacia della loro tanto intesa ad "esportare" tanto sbandierata democrazia, in realtà ideologicamente sintetizzabile in un semplice quanto deprecabile gioco di parole. Ciò che è mio é mio e ciò che è tuo é mio...

Leslieeee

Non rispondo a domande stupide.

Maxim Castelli

Chi è lol?

Maxim Castelli

No dai, best buy non si può proprio leggere, dai..

FCava

Gli americani hanno paura di perdere la nazionalità sugli smartphone o l'appoggio di un alleato?

Giorgio Mastrota

Io la sapevo del bue e dell'asino...

Klapparbaver

Non parlare di emorroidi in questo momento

matteventu

Questa non l'avevo mai sentita, me la segno :D

Davide

il 99% dei commentatori non ha capito una s3ga. Non stanno condannando gli smartphone ma le infrastrutture di ADSL e fibra di cui Huawei e a quanto pare ZTE sono importanti fornitori a livello mondiale. In Italia Huawei ha un buon 50% e passa dell'infrastruttura.
Fanno bene dunque ad avere sospetti, così come han fatto bene ad averli su Kaspersky, che poi si è effettivamente rivelato un veicolo di spionaggio (scoperto dagli israeliani anche se resta il dubbio che possa non essere stato fatto apposta).
Se uno stato rivale ti piazza l'infrastruttura di telecomunicazione sul territorio vuoi che non abbia la possibilità di dare un'occhiata a quello che su quell'infrastruttura passa? Visto che Huawei è pappa e ciccia col governo cinese c'è poco da dire "sì vabbè che vuoi che sia".

Nickever Professional™

nokia non è più un colosso, ma chi vogliamo prendere in giro su? ma dai

Nickever Professional™

ti sei fatto ingannare da quella parolina, sappi che la cina è tutto tranne che comunista!
è un paese capitalista dove le vecchie generazioni comuniste del passato sono riuscite ad arrivare al potere dove però hanno fatto mutare l'intero sistema sociale ed economico.
anche la corea del nord è ufficialmente chiamata repubblica popolare democratica della corea del nord, eppure che minchi4 ha di democratico? è una dittatura a tutti gli effetti, quindi non bisogna farsi ingannare da certi giochini di parole.

Anselmo

Porc ho appena preso un axon mini su gearbest. Niente, per le partite di droga dovrò usare un'altro cellulare

Amen

Tra Nutella e McDonald non so chi faccia più male alla salute... comunque hai dimenticato l'esempio migliore: da loro è facilissimo acquistare armi da fuoco, ma gli ovetti Kinder sono illegali perché le sorprese potrebbero costituire un pericolo per i bambini.

momentarybliss

I telefoni spioni non impediscono a Ivanka Trump di sfruttare la manodopera a basso costo cinese per fabbricare la sua linea di scarpe

Top Cat

Un bell'apparecchietto.

Nickever Professional™

L'intelligence americana però dovrebbe anche fornire spiegazioni molto più dettagliate se vogliono essere presi sul serio dagli americani, i dettagli su cosa potrebbero spiare i cinesi sono giunti solo alle orecchie del governo statunitense, quando invece bisognerebbe esporre il tutto nei minimi dettagli anche alla stampa in modo che huawei e zte possano poi risponderne, altrimenti resta aria fritta.

ctretre

Ci sono due punti discutibili nella frase:
- tutte le aziende sottostanno a leggi e pressioni extralegali dei governi, sia di origine sia di azione.
- definire comunista la Cina è arduo, e comunque non aggiunge alcunché alla valutazione

Le uniche aziende le cui pratiche di spionaggio sistematico sono comprovate anche ai danni di paesi allegati sono quelle americane, vedasi caso snowden e intercettazioni alla Merkel (che può essere un avversario politico ma difficilmente un criminale secondo la legge americana, ad anche fosse avrebbero dovuto chiedere l'autorizzazione alla Germania per intercettare un cittadino tedesco (la Merkel))

Cristian Louis Watta

rischi per la sicurezza nazionale potrebbe dire che sono molto difficili da intercettare o controllare... quindi e un best buy

<-- La merendina di Giumbolo

In altre parole... il merlo che dice al corvo quanto sei nero...

an-cic

già

oreo85

Serviva il parere della NSA per saperlo, lol.

utente

Ci riflette due volte per poi prendere un pick up Ford che inquina il doppio :D.

Lord Cornelius Vortigern

Sospetti più che leciti. Nulla di buono può arrivare da aziende colluse con un governo comunista.

Leslieeee

Pazienza. L’ironia non è per tutti

Shane Falco

Si sapeva da tempo che gli smartphone di brand cinesi sono i meno sicuri a livello di privacy...

Leslieeee

Puoi arrivarci da solo alla risposta. Basta che accendi il cervello

Vermillion

Si si vero. Ma non è congettura, lo dicono tutti. Gli Armerina tengono alla loro privacy molto di più degli europei, lo disse un esperto di cyber-security di Bruxelles a tgcom24 se non erro.

Grave errore da parte nostra.

Giorgio Mastrota

Non hai risposto alla domanda...

an-cic

non c'è telefono più americano di quello che ho se proprio vuoi saperlo... e nonostante questo non capisco cosa hai da ridere

Leslieeee

Vendendo spiati

Leslieeee

In effetti se hai un cinesone c’è poco da ridere...

SteDS

Bho io ci sono stato quattro volte, e ho vissuto là per sei mesi. Potrei dire esattamente il contrario di quanto scritto da te. La maggiro parte della gente non si pone troppe domande, crede a tutto o quasi ciò che viene detto dai media (no, qui non ci crede nessuno) e te ne accorgi parlando con la gente, idee omologate, opposizioni pochissime.

Davide

non ce l'hanno con gli smartphone ma con le infrastrutture di rete. Quasi tutta l'infrastruttura di ADSL e fibra poggia su prodotti Huawei o SIEMENS e il fatto che la prima sia una compagnia cinese genera un comprensibile stato d'allarme.
Se tu controlli le infrastrutture di comunicazione di uno stato puoi fare quello che vuoi. Se poi sei cinese e operi negli usa qualche sospetto è lecito averlo.

Samsung Galaxy Tab S5e ufficiale a meno di 500 euro | Video Anteprima

Recensione Nokia 8.1, tutto quello che serve e anche di più

Recensione Xiaomi Mi Mix 3: difficile chiedere di più a 500 euro

Xiaomi Mi Mix 3 (3.200mAh): live batteria | Fine ore 21.50