HTC, il Presidente della divisione smartphone lascia l'incarico

14 Febbraio 2018 66

Nuovo scossone ai vertici di HTC: Chialin Chang lascia la carica di Presidente della divisione Smartphone e Connected Devices Business. La ragione riguarda formalmente il "personal career plan", per citare l'espressione letterale riportata nel sito ufficiale della azienda (ved dettagli in FONTE), quindi sulla base di una valutazione di carattere personale della prosecuzione del rapporto professionale.

Le dimissioni hanno effetto immediato e arrivano a breve distanza dalla finalizzazione dell'accordo con il quale HTC ha venduto parte della divisione mobile a Google. Chang ha iniziato a collaborare con HTC in qualità di CFO (Chief Financial Officer) nel 2012, ed ha successivamente acquistato l'incarico di Presidente della divisione mobile.

Chialin Chang lascia con effetto immediato la carica di Presidente della divisione Smartphone e Connected Deivces Business di HTC

Non sono state fornite indicazioni più dettagliate sul dirigente che sostituirà Chang: lecito quindi supporre che la Presidente di HTC, Cher Wang svolgerà ad interim i compiti precedentemente assegnati al dimissionario. HTC ha commentato la notizia in questi termini:

Possiamo confermare che Chialin Chang ha rassegnato le dimissioni dalla sua posizione di Presidente della divisione Smartphone e Connected Devices Business di HTC. Lo ringraziamo per la sua dedizione alla Compagnia degli ultimi sei anni e gli auguriamo il meglio per le sue future imprese

Incertezza per il futuro della divisione smartphone di HTC, messa a dura prova dai risultati finanziari deludenti dell'ultimo anno e dalla vendita parziale a Google che ne ha assottigliato in maniera consistente le risorse.

L'iPhone più potente di sempre con il design più classico di sempre? Apple iPhone 8, in offerta oggi da Phone Strike Shop a 544 euro oppure da Amazon a 589 euro.

66

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Lorenzo Caner

Tanto keglio per htc

Fabyo

Ma peggio cosa??? Sono due cose che non c'entrano una cippa! Motorola è passata sotto il controllo di Google, HTC non ha niente sotto il controllo di Google! Gli ha venduto del personale, degli edifici, e basta!! Come se io andassi a comprare un edificio che magari a Google non serve più e poi potessi usarne i brevetti e controllarla come più mi piace.

E gli permette di utilizzare dei brevetti come potrebbe utilizzarli chiunque andasse a pagare HTC per farlo. PAGARE HTC, BREVETTI DI HTC!

Fabyo

Vedo che hai capito tutto tu! Per l'ennesima volta GOOGLE NON HA ACQUISITO NULLA DI HTC!!

Roberto

Ricordo ancora l'HTC one

Gianluigi13

Sicuramente è il vincitore del premio "lag"

Axel27

Direi la prima xD

Gianni Papera

Valgono per tutti, purtroppo non si può competere in un mercato dove i tuoi rivali hanno fondi no limits che gli permettono di vendere in perdita, di pagare gli shop per vendere i tuoi prodotti, insomma di sperperare denaro in ogni dove pur di far fuori la concorrenza.

In un mercato dove la share te la compri una piccola azienda come HTC poteva solo soccombere.
Chiuderà e basta come hanno fatto e faranno tanti altri marchi.

Rimane un po' di amarezza per chi l'ha conosciuta da prima, un'azienda innovativa, che faceva la differenza.

maxfkt

Tutti morti spennati...

Dark!tetto

Non è un caso che avviene proprio in corrispondenza della serie 11 :D

Roberto

Se ti fossi qualificato prima come "insider" ti avrei dato ragione d'ufficio senza cercare di spiegare cose che evidentemente già conoscevi ma che non valgono per HTC che vuole fallire per essere acquisita. Scusa, mi ritiro.

Gianni Papera

A me quello che non comprende i principi base sembri proprio tu.
Ti ho spiegato per filo e per segno quelle che sono le reali motivazioni viste da dentro, non da frequentatore di blog eppure insisti.

Roberto

Una divisione vende all'altra al prezzo di mercato. LG fa anche batterie ma non le regala a LG mobile, le vende. Altrimenti i conti economici non tornano. Le divisioni hanno senso perché le perdite di una non guastano l'andamento dell'altra.
Il discorso sulla volontà di rimanere un marchio premium e "chissenefrega se vendiamo" non ha senso in ottica aziendale, a meno che non si punti al suicidio finanziario.

Ricky

Dai, aveva fatto un così bel lavoro, peccafo

Fla

LOL, questa è bella :)

foxlife

Anche sony e lg sono in perdita nelle sezioni smartphone, ma loro possono avere finanziamenti dalle altre sezioni. Senza contare che LG si produce i pannelli e sony le lenti delle camere, sono sempre costi in meno

Roberto

Sony non è paccottiglia. La divisione smartphone do HTC sta fallendo, sono dati oggettivi ergo la loro strategia non è adatta al mercato nel quale vogliono inserirsi. Nessuno vende in perdita veramente se non in rarissimi casi. Al massimo riduce i margini, ma entro certi limiti altrimenti paradossalmente fallisci anche se vendi tanto.
Ragazzi sono principi di base. HTC è un ottimo marchio ma sta pagando una visione miope del mercato.

Gianni Papera

Se vuoi vendere e farti conoscere ti compri la market share come fanno tutti e vendi in perdita come fa Huawei, non fai prodotti a basso costo.

Sony ha altri introiti e ha fondi da investire e nonostante tutto vedo che a livello di market share non appare tra i leader anzi mi sembra che sia inclusa in "altro" assieme al resto della paccottiglia.

Roberto

Anche Sony ha dovuto cambiare strategia per resistere. Ripeto processori vecchi su smartphone nuovi venduti a peso d'oro non è una strategia commerciale valida. Se voglio un costose fermacarte mi compro altro.
Se vuoi vendere devi farti conoscere e farti trovare. HTC non se ca c@ga nessuno purtroppo a parte noi che ci teniamo informati. Una azienda deve fare utili per campare e HTC divisione smartphone non ne fa da parecchio.

Andrej Peribar

Aggiornamento

Chialin Chang intervistato a riguardo ha commentato che sono davvero motivi personali e che non c'è legame con il poster nel suo ufficio di Stephen Elop

Gianni Papera

Sarà mica dovuto al fatto che meno ne ordini e più li paghi?
Sarà mica dovuto che sugli ultimi modelli Qualcomm da la priorità a chi ha un market share maggiore?
Sarà mica che se sei sempre stato un marchio premium non puoi metterti a vendere device a 100 euro come se fossi l'acer degli smartphone.

Gianni Papera

E quindi? E' stato così per anni.

Fla

Ancora con sta storia? Motorola fu completamente acquisita da Google e rilanciata sul mercato con la serie Moto X, poi scaricata e venduta a Lenovo per i troppi costi di gestione.

Google a ritagliarsi un suo hardware nel 2012 manco c'aveva pensato

Roberto

Non sono un mago della finanza, ma proporre smartphone con SD810 o SD400 raccattati in chissà dove è venduti a peso d'oro non mi è sembrata una strategia vincente.

foxlife

https://uploads.disquscdn.c...

Gianni Papera

chissà quale sarà questa mirabolante strategia commerciale che avete in mente tutti...
Sembrate grandi esperti ma secondo me non avete idea di come funziona il mercato.

Oliver Cervera

IKEA XD

Danny #

E ci voleva molto?

Zlatan10

:D :D :D

Patri

Htc da quanto sta perdendo è scesa nel sottosopra

Gabriel #JeSuisPatatoso

appunto, pure peggio.

foxlife

Ma motorola è stata acquisita completamente da google, HTC no

Gabriel #JeSuisPatatoso

le grandi menti la pensano sempre uguale e i c*glioni vanno sempre in coppia: scegli tu la versione che più ti piace :D

Gabriel #JeSuisPatatoso

si diceva lo stesso ai tempi di Motorola, ma ha fatto la fine che ha fatto.

Fla

Le dimissioni subito dopo il passaggio ufficiale a Google della forza lavoro, fanno pensare non fosse mai stato favorevole a questo scambio.

La stessa ritirata di U11+ non venduto negli USA per non sovrapporsi (forse) al 2XL..a lui che presentava telefoni (htc 10, U11 ecc. ) come fossero figli suoi non deve avergli fatto piacere.

Vediamo HTC come userà questo miliardo, nel frattempo Google si sta spianando la strada a Taiwan. Ora ha un team hardware decisamente grande, un centro di ricerca, sede e stabilimenti in quella zona.

Perciò niente a che vedere con la vicenda Motorola di cui qualche testardo è ancora convinto.

Girolamo Amodeo

Avanti un altro!!

Francesco Dongiovanni

Dove sono i corvi?

Lorenzo Caner

Google la spiglierà dei brevetti e venderà la carcassa al primo disposto a prendersela

Fla

What? Ci sono i dipendenti che hanno assorbito, un centro di ricerca a Taiwan, una mega ufficio al Taipei 101 tutto per avere presenza in quel territorio e mantenere rapporti coi fornitori locali. Poi (salvo sorprese) per la produzione dei prossimi Pixel userà ancora le fabbriche di HTC, con maggior controllo.

Sui brevetti ha la "sola" licenza" peraltro non esclusiva, ergo HTC li può dare a chi vuole oltre a Google.

Daniele Cosentino

Google alle spalle di chi? Che c'entra google? Google ha pagato e ciao ciao. Non capisco perchè molti sono convinti che HTC sia di google...

TheBestGuest

Qui c'è lo zampino di google

foxlife

L'importante è che ne sia convinto tu

Tzr

in effetti, che finisca in pasto a lenovo secondo me è ben più di una possibilità! :)

Tzr

quasi quasi invio il cv!
fare peggio sarebbe comunque arduo ed io mi accontenterei di uno stipendio nettamente inferiore! :)

Retn

Giusto

Vinx

Meglio tardi che mai...

Vinx

Dietro S8(tra poco S9) il nulla...

Davide

Ha ricevuto un'offerta irrinunciabile da un'azienda leader produttrice di scaffali.

scrofalo

Esattamente come motorola HA DETTO. Quindi prima vengono comprati e poi passati a Lenovo.

Axel27

Ho scritto la stessa cosa, lol

Axel27

Un capitano non abbandona mai il suo equipaggio su una nave che affonda! Tranne quando sei htc e da parecchi anni il tuo colore preferito è il rosso :D

Google Pixel 3: live batteria (2915 mAh) | Fine 18.55

Recensione Sony KD-55XF9005, Android TV UHD con Dolby Vision ed elettronica top

Samsung Galaxy A7 2018: live batteria (3300mAh) | Fine ore 22:55

OnePlus 6T (3.700mAh): Live Batteria concluso alle 22:50