Google Foto v3.14 potrebbe aver decretato l'abbandono di Android Jelly Bean

14 Febbraio 2018 36

Google Foto per sistema operativo Android potrebbe aver abbandonato gli smartphone con sistema operativo Android Jelly Bean 4.1.X. E' quanto emerso con il nuovo aggiornamento alla versione 3.14 appena approdato sul Play Store di Android e APKMirror.com dove, la stessa app, risulta compatibile solo con i dispositivi Android 4.4 o superiori.

Una conferma in tal senso ci viene data anche dai colleghi di Android Police che hanno evidenziato come con l'ultimo aggiornamento Google abbia aumentato il livello di API minimo richiesto da 16 a 19 - lasciando dunque fuori proprio il sistema operativo annunciato nell'ormai lontano giugno 2012.

Una tale scelta non dovrebbe poi comunque sorprendere più di tanto. Nelle ultime statistiche sulla diffusione della piattaforma Android uscite nei primi giorni di gennaio, Android Jelly Bean raggiunge solamente i 5,6 punti percentuali sommando le versione 4.1.X, 4.2.X e 4.3.

Se tutto ciò venisse confermato, gli utenti con un smartphone o tablet con Android 4.1+ potranno comunque continuare ad utilizzare il servizio Google Foto rinunciando, però, alla possibilità di ricevere aggiornamenti con nuove funzionalità e risoluzione di errori.


Un nuovo teardown effettuato sempre da Android Police, infine, ha messo in evidenza una serie di nuove stringhe di codice che potrebbero fornirci alcune indicazioni sulle future funzionalità. Tra queste troviamo:

  • Possibilità di nascondere le foto di animali domestici da album e librerie condivise
  • Possibilità di condividere automaticamente le foto da Google Drive
  • Nuova funzionalità "Preferiti" per salvare le fotografie e ricercarle più velocemente


La nuova versione di Google Foto è in distribuzione graduale sul Play Store di Android. L'aggiornamento può essere scaricato ed installato manualmente tramite APKMirror.com.

Schermo enorme ma dimensioni decisamente contenute. Display bellissimo e batteria ampia? Samsung Galaxy S8 Plus, in offerta oggi da Tiger Shop a 444 euro oppure da ePrice a 524 euro.

36

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
stiga holmen

... è già il numero su cui basi le percentuali inizia a calare....ti rendi conto si?

oreo85

Direi che era ora, oggi come oggi KitKat è veramente il minimo

Henry_Lee_80

Io non ho una laurea in lettere, neppure diploma al classico (ho sempre fatto studi scientifici), però un minimo di impegno nel digitare qualcosa di comprensibile, suvvia! :) Insomma, pensavo di essere l'unico ad averlo notato, ma vedo che in molti la pensate come me - meno male, l'italiano ha ancora qualche speranza! :)

Federico

Che l'abbia ridotta solo Google è tutto da verificare. Io mi auguro ci siano già sviluppatori a non scrivere più per JB. Google ha dato il buon esempio. Mi auguro presto sempre un maggior numero di sviluppatori segua questa strada.
Guarda, se fosse per me gli sviluppatori non dovrebbero più scrivere nuovo codice per Win10 AU che è uscito solo 1 anno e mezzo fa e ha tipo il 5% dello share. Figurati Android JB!
(Ovvio. Non è che impedisci all'utente di utilizzare l'app già presente. Smetti solo di aggiornarla e le nuove feature le inserisci a chi ha le versioni più nuove e diffuse)
Il tempo che si perde a supportare il legacy è tempo rubato a inserire nuove feature e ad utilizzare API nuove e più efficienti.

CAIO METAL 2

L’ha ridotta solo Google Foto

Quindi per gli sviluppatori non è cambiato nulla, dato che Google non ha imposto nulla

CAIO METAL 2

Preciso che Tv e smartwatch non hanno jelly bean

ghost

Che ridi è un vecchio tablet porta rispetto u.u

Oliver Cervera

lol

ghost

Io ho un dispositivo jb ma mi basta che google foto continui a funzionare quindi nessun problema dal mio punto di vista

Oliver Cervera

Senti, non dire buttanate che già mi hai fatto scattare.

investire e spendere risorse per qualche decina di milioni di persone su un mercato di 1-2 miliardi non ha senso


Non ha senso farlo per un prodotto obsoleto. Le aziende hanno scaglioni di supporto ben definiti (come 2-5-10 anni) e viene esteso solo in casi rari ed eccezionali
- quando c'è ancora un larghissimo uso della piattaforma. come il supporto di XP esteso ufficialmente varie volte
- quando c'è un cliente che paga fior di quattrini, ma in quel caso solo per quel cliente.

Ma nessuno parla dei numeretti che ti inventi tu. È tutto legato alla faccia dell'azienda e del business che ne deriva.

Sviluppare una app (iOS e Android) mantenedo compatibilità con versioni antiche del software è una perdita immensa per gli sviluppatori e le aziende. Per questo motivo la compatibilità con le vecchie versioni del software viene progressivamente ridotta:
- per esigenze pratiche di sviluppo
- per implementare nuove funzionalità

Google Foto è usata da 3 indiani in croce sui loro fiammanti Galaxy S3, mo non farmi la predica che Google sta abbandonando miliodi di dispositivi. In ogni caso sono dispositivi più che obsoleti e per i quali non c'è nessun interesse, oltre ad essere esposti a migliaia di falle di sicurezza.

Federico

L'età del sistema operativo (4 anni) + percentuale di diffusione (5%) mi sembra un motivo più che giusto per interrompere il supporto.
Di legacy ne abbiamo già abbastanza. Evitiamo pure di tenercelo stretto...
A voglia a ridurre la frammentazione se continuiamo a supportare 123456789 versioni diverse dello stesso sistema operativo!

matteventu

A tutti quelli che leggono: andate nelle impostazioni e mandate a Google un feedback per far tornare l'opzione per il backup solo se il telefono e' sotto carica!

stiga holmen

CAIO, su 2 miliardi di dispositivi che montano Android ti sei dimenticato di specificare quanti sono telefoni e quanti:
-TV smart
- smartwatch
- media center
- player mp3
- totem
- installazioni su macchina virtuale
- etc etc

CAIO METAL 2

le multinazionali Apple, Google, Microsoft, gli sviluppatori terzi e il buon senso

investire e spendere risorse per qualche decina di milioni di persone su un mercato di 1-2 miliardi non ha senso

infatti moltissimi software supportano ancora gli aggiornamenti per windows 7, android Jelly Bean e iOS 9
cosa che non fanno più per windows vista/xp android ICS e iOS 8, salvo qualche raro caso

Oliver Cervera

Chi ha deciso che 50 milioni vanno bene per essere esclusi?
Windows 8.1 ha supporto esteso fino al 10 gennaio 2023.

Ansem The Seeker Of Darkness

Ma anche no. Le persone che hanno telefoni così vecchi immagino siano persone che a malapena usano whatsapp.

CAIO METAL 2

XP ha 50 milioni di base installata, Vista ne ha ancora meno su una platea di 1,5 miliardi

ergo possono entrambi essere già esclusi da qualsiasi supporto

quello che non può essere abbondato è Windows 8.1 che ha 130 milioni di base installata

Oliver Cervera

No, tu non sai quanti utenti usano Google Foto, sai solo quanti sono i pezzenti che usano dispositivi con Jelly Bean.
Inoltre tu stai proprio fuori, non hai proprio idea di come funziona il ciclo di vita nei prodotti software. Queste mosse servono anche a incentivare gli utenti all'upgrade (in questo caso del dispositivo), anche se gli utenti Jelly Bean che usano Google Foto si conterà con palmo di due mani.
Secondo il tuo ragionamento Microsoft dovrebbe ancora fornire supporto e aggiornamenti per Windows XP.
Ma và.

Danny #

Fosse la prima volta... Poi ci si chiede perché i giornalisti sono quasi tutti laureati in lettere o hanno almeno il diploma del classico...

CAIO METAL 2

cambia solo se ci sono bug in questo caso particolare

CAIO METAL 2

non c'entra nulla l'età del sistema o dei dispositivi, c'entra quante persone lo utilizzano,

se un sistema del 2017 ha solo 30-40-50 milioni di utilizzatori su una platea di 2 miliardi puoi già eliminarne il supporto

Oliver Cervera

Sì ho aggiornato il commento XD

Danny #

Pensa all'alternativa.

Danny #

Veramente può usare ancora Google Foto; solo, non avrà più aggiornamenti (capirai).

Oliver Cervera

Infatti, Caio Metal sembra più un troll che altro in questo caso.

Oliver Cervera

Premio nobel per la letteratura Italiana.
In questo caso mi sento in dovere di citare @maxim_castelli

Assetto Corsa ©

E poi vorrei anche vedere chi sono i possessori di jb oggi. Probabile che neanche sapranno cosa sia Google foto

Danny #

Cristo che titolo di mërda. Ve li regalo e, per favore, leggeteli: https://uploads.disquscdn.c...

Oliver Cervera

Mi prendi in giro? Ti lamenti che un sistema operativo uscito 4 anni fa non può più aggiornare Google Foto, applicazione che all'epoca non esisteva e non era quindi preinstallata?
MI PRENDI IN GIRO?
E seriamente, voglio vedere chi ha un Galaxy S3 (esempio di dispositivo con Jelly Bean) e dice che funziona benissimo ancora oggi e che la mancanza di Google Foto è importante.

Tizio Caio

Poco cambia, l'app non smette di funzionare né aggiunge funzionalità con questo aggiornamento

CAIO METAL 2

Quindi più di 112 milioni di dispositivi da aggiungere ai più di 14 milioni di dispositivi con OS più vecchi (gli Android sono abbondantemente più di 2 miliardi), non riceveranno più aggiornamenti di GFoto,
un pò tanti a mio parere, avrei aspettato il Google I/O 2018 tra pochi mesi con il nuovo Major Update di GFoto
(quando molti avrebbero buttato i loro vecchi dispositivi per comprarne di nuovi, visto che a breve usciranno molti nuovi modelli di Samsung, Huawei, Xiaomi, LG, Sony, HTC, etc. e quelli del 2017 crolleranno definitivamente di prezzo)

Andrej Peribar

Lo spero.
L'alternativa è peggiore

Assetto Corsa ©

Clickbait

Andrej Peribar

Anche perché il titolo è scritto con le parole avanzate da una partita di scarabeo.

Che sintassi improponibile

Assetto Corsa ©

Non vedo l'ora di leggere i commenti di chi ha letto solo il titolo

Henry_Lee_80

Solo a me il titolo dell’articolo pare poco chiaro? Decretare non l’avrei usato come verbo, in questo caso. Ma forse è un mio abbaglio.

Samsung Galaxy Watch: LTE in Italia, prezzo, specifiche e disponibilità | Video Anteprima

Samsung Galaxy Note 9: caratteristiche, prezzo e disponibilità | Video e Unboxing

Recensione Xiaomi Mi A2: un'ottima riconferma ma non è ancora perfetto

Recensione ASUS Zenfone 5Z, Snapdragon 845 fa la differenza