RECENSIONE HTC U11 Plus, è il top più completo e equilibrato?

16 Gennaio 2018 1058

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

Annunciato all'inizio dello scorso mese di novembre, HTC U11+ è senza ombra di dubbio uno dei migliori smartphone dello scorso anno e probabilmente anche uno dei migliori che si potranno acquistare nei primi mesi di questo 2018. Purtroppo nonostante le iniziali intenzioni del produttore taiwanese di commercializzare il suo ultimo top di gamma entro la fine del 2017 abbiamo in realtà dovuto aspettare l'inizio di quest'anno per poter mettere le mani su di esso.

Tuttavia, dopo avero utilizzato come mio smartphone principale per diversi giorni posso dire di essere stato in buona parte ripagato dell'attesa. Questo U11+ è uno smartphone davvero completo e pur analizzandolo in ogni suo aspetto mi è stato veramente difficile trovargli un difetto importante.

RICORDA U11 E CAVOLO QUANTO SCIVOLA!

Ma inizio raccontandovi un pochino di quello che è il suo aspetto estetico, i materiali e l'ergonomia. Ecco, questo U11+ è molto simile al suo predecessore, ovvero U11, da quest'ultimo riprende le linee del design, così come la colorazione a specchio della cover posteriore che, almeno a me, piace davvero tanto per la sua unicità.

Questa back cover, così come il vetro frontale di protezione del display, sono realizzati in Gorilla Glass di quinta generazione e sono perfettamente assemblati in una costruzione che appare senza soluzione di continuità. Passando il dito sulla superficie è quasi impossibile scorgere i punti di unione.


Ecco, questo particolare, insieme alla finitura lucida e estremamente levigata, oltre alla cover posteriore leggermente bombata, contribuiscono a rendere questo prodotto incredibilmente scivoloso. Non solo da tenere in mano ma anche quando appoggiato ad una superficie non perfettamente piana. Insomma, una vera saponetta.

Per fortuna il rapporto d'aspetto contribuisce a rendere più stretto il corpo dello smartphone e quindi, per quanto possibile, a rendere leggermente più salda la presa.


In tutto questo non manca una certificazione IP68 che attesta la resistenza di questo U11+ alle infiltrazioni di acqua e polvere con un grado anche superiore a quello del predecessore.

Il frame in alluminio, infine, ospita un connettore USB-C 3.1 alla base, il pulsante di accensione e per il controllo del volume sul lato destro e il carrellino per la SIM su quello superiore. Manca il jack per le cuffie ma in confezione troviamo un adattatore che converte proprio la USB-C in un classico jack audio.


Insieme all'adattatore troviamo poi anche della auricolari U-Sonic dotate di connettore type-C e di riduzione attiva del rumore ambientale.

E dato che vi sto parlando di audio, un cenno anche agli speaker, che sono due; uno inserito nella parte bassa della cornice, dedicato alle freqeunze medie e basse, e uno inserito nella griglia della capsula per le chiamate, che riproduce invece gli alti. Tutto questo contribuisce ad ottenere un suono stereo qualitativamente molto buono e un volume non elevatissimo ma comunque di discreto livello.

TUTTO SOMMATO UN BUON DISPLAY

Veniamo quindi a parlare di uno degli elementi più importanti di questo smartphone, ovvero il display, che è stato in parte criticato nelle scorse settimane. Probabilmente più per presa di posizione degli amanti degli OLED che per reale demerito di questo pannello. Il display di questo U11+ è di tipo Super LCD 6 e misura 6 pollici di diagonale.

Il rapporto d'aspetto si allinea con la tendenza del momento e quindi con tutti i top di gamma più importanti del momento. Parliamo quindi ovviamente di un pannello in 18:9 con risoluzione 2880x1440 pixel e di una densità di pixel pari a 538 ppi.

Misurando il display tramite colorimetro, abbiamo rilevato una luminosità massima pari a circa 360 cd/mq che non è in assoluto il valore più alto registrato per il pannello di uno smartphone ma non è nemmeno una soglia così critica da non permetterne un utilizzo agevole. Anche esposto alla luce del sole, infatti, non ho riscontrato alcun problema nella lettura delle informazioni sullo schermo. Merito anche di un rapporto di contrasto di 2300:1 grazie a cui otteniamo anche un ottimo angolo di visione.

Non male anche i dati rilevati dalla misurazione della copertura dello standard sRGB che sfiora il 100% mentre la misura della copertura DCI P3 è superiore all'80%, un valore comunque molto buono.



Purtroppo dal punto di vista cromatico non si tratta di un display precisissimo, con un delta E medio di 4.5, un valore non contenutissimo ma che resta comunque buono considerando il fatto che stiamo parlando di uno smartphone. In generale possiamo dire che le tonalità sono sempre leggermente tendenti al freddo ma la temperatura può essere comunque regolata tramite le impostazioni del profilo colore selezionato.

OTTIMA FOTOCAMERA ANCHE SE SINGOLA

Se già U11 la scorsa estate era stato apprezzato per la qualità della sua fotocamera questo nuovo U11+ non poteva certamente essere da meno, e effettivamente proprio la fotocamera può essere considerata uno dei componenti migliori di questo prodotto.

La fotocamera è singola ed è costituita da un sensore da 12 megapixel di risoluzione e da un'ottica con lente con apertura f/1.7, sicuramente molto luminosa e soprattutto stabilizzata. Non manca anche la tecnologia dual pixel. L'interfaccia della fotocamera è poi estremamente semplice, caratterizzata da poche opzioni ma tutte chiare e immediate. Non manca anche una modalità PRO che permette di scattare regolando manualmente tutti i parametri.

Come la maggior parte delle fotocamere di smartphone anche quella di questo U11+ scatta molto bene in condizioni di luce ottimale. Le foto sono decisamente nitide, ricche di dettagli, con un buon bilanciamento dei colori e un contrasto elevato che contribuisce a dare tridimensionalità alle immagini. Non male anche l'HDR anche se meno spinto rispetto a quello di altri smartphone.

Il discorso cambia se andiamo ad analizzare gli scatti ripresi in condizioni di luce non ottimale ma, anche in questo caso restiamo sempre di fronte a foto che rispetto anche alla concorrenza di alto livello hanno ben poco da invidiare. Il rumore di fondo si fa notare ma la grana da esso prodotta è molto fine e questo contribuisce comunque a mantenere un discreto livello di dettaglio anche nelle condizioni più critiche. Insomma, tutto sommato un degrado che si nota ma resta decisamente accettabile.

Non manca anche una fotocamera frontale che rispetto a U11 dimezza la risoluzione, passando da 16 a 8 megapixel ma mantiene una discreta qualità sia per quanto riguarda gli scatti a favore di luce che quelli, invece, in ambiente poco illuminato. Non abbiamo particolari modalità ritratto ma i risultati sono comunque soddisfacenti.


E per concludere parliamo di video, che possono essere ripresi fino a una risoluzione massima di 4K a 30fps. A mio parere, tuttavia, i risultati migliori si ottengono come sempre in fullHD a 60fps che è anche la soglia massima di risoluzione per poter sfruttare la stabilizzazione. I video catturati sono di buona qualità sia per quanto riguarda la nitidezza che per efficacia della messa a fuoco, veramente fulminea, e della stabilizzazione. Buona anche la qualità dell'audio registrato che HTC definisce 3D e che viene ripreso da 4 microfoni posizionati in diversi punti della scocca.

PRESTAZIONI AL TOP

Dal punto di vista prestazionale non c'è poi molto da dire. Ma come? Si tratta di un top di gamma, direte voi. Ed è proprio per questo che c'è poco da dire. Questo U11+ va molto bene, inutile girarci intorno. Lo Snapdragon 835, insieme ai 6 GB di RAM e ai 128 GB di storage si comportano sempre egregiamente. L'interfaccia gira sempre molto fluida così come le applicazioni che decidiamo di aprire.

E anche con diverse applicazioni in background le prestazioni non cambiano, sintomo di un'ottima gestione della RAM e di un lavoro di ottimizzazione anche del solo sistema operativo ormai giunto ad un buonissimo livello.

La componente grafica è poi sostenuta da una Adreno 540, grazie alla quale anche gli amanti dei videogiochi potranno togliersi qualche soddisfazione, ovviamente con le dovute proporzioni se paragonato a PC e console.

Per quanto riguarda sensoristica e connettività non manca davvero nulla; il WiFi è in configurazione dual-band e non mancano Bluetooth 5.0, GPS con A-GPS e Glonass e l'NFC.

  • Sistema operativo: Android Nougat 8.0 + HTC Sense
  • Display 6 pollici 2880x1440 Super LCD 6 touchscreen, 573ppi
  • Processore: Qualcomm Snapdragon 835 octa-core 2.45 GHz
  • GPU: Adreno 540
  • Memoria: 6GB RAM / 128GB storage (espandibili)
  • Fotocamera posterore: 12Mp, f/1.7 , 4K video @ 30fps
  • Fotocamera frontale: 8 Mp
  • Connettività: 802.11 ac Wi-Fi (2.4 e 5GHz), Bluetooth 5.0 , GPS + A-GPS + Glonass, 4G LTE Cat 15, Type-C 3.1
  • Dual nano-SIM, Dual LTE
  • Batteria: 3930 mAh
  • Altro: lettore impronte posteriore, Squeeze, Edge Launcher
  • Dimensioni e peso: 158,5 mm x 74.9 mm x 8,5 mm / 188g

Buone, tra l'altro, anche le prestazioni in termini di ricezione, anche se in questo caso dobbiamo registrare un leggero passo indietro sia in specifiche che in resa, rispetto a U11. Il predecessore di questo Plus è stato infatti, in questi termini, il riferimento per tutto lo scorso anno. Intendiamoci quindi, non che U11+ non funzioni, anzi, è perfettamente allineato con le prestazioni di tutti i top di gamma, era semmai U11 ad essere fuori scala.

LA SENSE STA TORNANDO LA SENSE

Un'altra delle note piacevoli di questo U11+ è sicuramente l'interfaccia Sense che pian piano, dopo il pesante restyling di qualche tempo fa, sta tornando ad essere un motivo di vanto per gli smartphone dell'azienta taiwanese. Non siamo ancora ai livelli in cui si sceglieva un prodotto HTC proprio per via della sua presenza ma cominciano ad esserci alcune funzioni esclusive davvero interessanti.

Parlo ad esempio del nuovo Edge Launcher, che ti permette, tramite lo Squeeze, di aprire una piccola interfaccia che si sovrappone al nostro launcher standard. In questa interfaccia troviamo una doppia ruota scorrevole, posizionabile a destra o sinistra a seconda della mano di utilizzo, e personalizzabile con shortcut e collegamenti ad applicazioni a nostro piacimento. Una funzione utile a rendere più agevole l'utilizzo con una sola mano.


Ho accennato poi allo Squeeze, che ormai tutti conosciamo e che, grazie ad alcuni sensori inseriti nella scocca, reagisce allo schiacciamento dello smartphone permettendoci di aprire applicazioni, attivare la torcia, aprire la fotocamera e anche di scattare. Il tutto configurabile secondo le proprie esigenze.

E per concludere non mancano anche i temi e le possibilità di personalizzazione che ormai troviamo su molti smartphone ma che proprio la Sense aveva originariamente contribuito a diffondere.

Insomma, lo avrete capito, anche il software mi ha convinto. E lo ha fatto talmente tanto che quasi mi scordavo di dirvi che si tratta ovviamente di Android in versione 8.0 Oreo, con la possibilità di sfruttare tutte le funzioni aggiunte da Google in questa release. Tra queste le shortcut da icona per ogni applicazione, il multitasking avanzato in split screen e il picture in picture.

AUTONOMIA SUPER

E per concludere l'ultimo dei parametri che mi hanno convinto davvero tanto, ovvero l'autonomia. All'interno di questo U11+ troviamo un modulo con una capacità decisamente superiore a quella del suo predecessore. Parliamo qui infatti di 3930 mAh, contro i 3000 di U11.

Ma a rendermi assolutamente soddisfatto di questo componente sono sicuramente le prestazioni. Se avete seguito il mio live batteria avrete sicuramente apprezzato anche voi come questo U11+ sia riuscito a potarmi a fine giornata, dopo un utilizzo molto intenso comprensivo di oltre un'ora di navigazione su Maps, diversi minuti di Netflix, videogiochi, Spotify, messaggistica di vario tipo e tutta la gestione ordinaria di mail e chiamate. Il tutto totalizzando oltre 7 ore di schermo attivo.

Insomma, ipotizzare due giornate di autonomia, specialmente con un utilizzo più tranquillo, non è affatto impossibile. Anzi, soprattutto spegnendolo la notte credo proprio che le due giornate di utilizzo siano sicuramente alla sua portata.

È IL TOP DI GAMMA PIÙ EQUILIBRATO

Come avrete capito questo U11+ mi è piaciuto davvero molto. Gli unici difetti riscontrati, se così possiamo chiamarli, sono infatti un display non precisissimo e l'ergonomia, non per le dimensioni ma per l'estrema scivolosità. Per il resto si tratta davvero di uno smartphone in grado di soddisfare e probabilmente anche andare oltre le esigenze della maggioranza degli utenti.

Peccato solo per il prezzo. Il listino parla infatti di 799 euro che, considerati i prezzi della concorrenza e quello che U11+ è in grado di offrire, non sono nemmeno poi così tanti. Certo è che in valore assoluto rimane comunque una cifra importante e spendere 800 euro per uno smartphone non è probabilmente alla portata di tutti.

PRO E CONTRO:

Ottima fotocameraPrestazioni al topConnettività completaAutonomia molto buonaSense in continua crescita
Display non precisissimoScivolosissimoNo jack audio

VOTO: 9

VIDEO:

HTC U11 Plus è disponibile su a 506 euro.
(aggiornamento del 22 aprile 2018, ore 12:01)

1058

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Giulio Carta

Sarà come dicono gli altri, ma ho avuto cell Sony, Samsung, Lg. Poi sono passato ad Htc, nel 2012 con One X, ancora funziona perfettamente dopo 6 anni, l'ho regalato 2 anni fa al mio portiere al quale si era rotto il Samsung. Poi ho preso su Internet un Htc dual sim E9 plus, nel 2015, ancora funziona perfettamente, lo tengo adesso come muletto, non si sa mai, neanche un problema , rapporto costo qualità eccellente; da qualche mese ho comprato Htc U11 Plus, che dire? Un top assoluto, molto bello, mi è anche cascato dentro l'acqua e non è successo nulla, foto perfette, filmati nitidi, prende in 4G (vodafone) anche in cantina, 3 metri sotto il livello stradale. La batteria dura anche 2 giorni se non viene stressata in maniera incredibile, altrimenti a fine giornata ho sempre il 35/40%.Certo, non faccio gaming, ma tutto il resto si. Non sarà commerciale come Samsung S8 o S9, o come l'Iphone ultimo modello, ma sento un sacco di gente che si lamenta, dopo qualche mese dall'acquisto, per problemi di surriscaldamento della batteria, della scheda madre etc etc, quindi per me, a scanso di improbabili brutte sorprese, solo HTC...

MeneS

Sui Samsung hai rsgione,ma la qualità htc non è più quella di una volta, anche lato aggiornsmenti...

Ema

Ioneeeee

Ema

Ioneeeeee

Chiara Lily

I samsung sono belli i primi 6 mesi, dopo un po' impazziscono e ho tanti amici che la pensano allo stesso modo! Per curiosità dato che vorrei passare ad htc, quanto dura uno smartphone htc in media? Non è che li cambi spesso, vorrei trovarne uno che mi dura a almeno 2-3 anni!

foxlife

prova

Davide Zhang

https://uploads.disquscdn.c...
Oramai l'LG l'ho pensionato...
Stesso utilizzo, quasi sempre 4G+, ma qui ho anche la doppia sim...
5h di schermo e ho ancora il 20%, ora nella giornata lavorativa arrivo a sera tranquillamente al 20-25%, prima con il G6 dovevo ricaricarlo almeno 1a volta al giorno...

Hank Chinaski

Complimenti al recensore. MIgliorato tantissimo, IMHO. E' piacevolissimo, scorrevole e competente. Davvero bravo.

ECori1

La cosa bella è che hanno sostituito :
La prima volta display, fotocamera e pulsanti laterali (perchè induriti) , la seconda volta ,dopo 22 giorni in assitenza, il pulsante di accensione (ancora non mi capacito), la terza volta scheda madre e display, e ora chissà; riusciranno a sostituire la batteria?

max

Purtroppo con i brand “piu’ piccoli” questa e’ una variante da tenere in considerazione, l’assistenza latita e appunto tempi mediamente lunghi!
4 volte rispedito indietro per lo stesso motivo poi nn e’ una buona assistenza!
Capitato anche a mio padre con un lg g3 che tornava indietro sempre con lo stesso problema, alla fine se nn altro gli han dato un g5 gratis.

ECori1

Il mio 10 è in assitenza per la QUARTA volta per lo stesso problema (Al di sotto del 30% della batteria entra in bootloop, la fotocamera inizia a mostrare bande colorate verticali e si spegne improvvisamente). Tempo medio per ogni "riparazione" : 20 giorni.
Dico solo che volta è stato un mese in assitenza e gli hanno sostituito IL PULSANTE DI ACCENSIONE. Scandaloso.
Ultimo Htc che acquisterò.

Andre Milano ( Pippo IV)

No è una funzionalità software automatica presente su tutti gli OLED di ultima generazione. Samsung ha introdotto inoltre un maggior contrasto e una variazione della gamma cromatica per aumentare la leggibilità sotto la luce del sole . Quella modalità la hai su note 8?

EVA01

Scusa se mi intrometto ma,tu per boost intendi questo per caso? https://uploads.disquscdn.c...

Andre Milano ( Pippo IV)

Si va bene s8 fa 500 nit di massima, meno di s7 e di s6 . Ok , sei contento? Io ti ho detto dove trovare le cose. Evidentemente non sai cercare due cose su Google. La tua intelligenza? Quale? E soprattutto quali competenze? Tu sei uno dei peggiori tr0ll di questo blog , uno alla stregua di santos . Dici vaccate , osanni Apple per ogni cosa, definisci ciarpame ogni prodotto Samsung( senza averne mai provato uno) , sei solo un bimbetto nullafacente che passa le giornate in questo blog . Io ci rinuncio a spiegarti le cose perché è evidente che vuoi rimanere nella tua enorme ign0ranza.
Ah giusto per sm3rdarti ancora un po', i termini max e auto sono latino e greco rispettivamente. mi sa che quello che deve aprire qualche libro sei tu caro

Max

Competenza? Tu è già tanto se hai la terza media... io non devo dimostrare nulla: ho mostrato analisi fatte da GSMarena, anandtech e DisplayMate, tre autorità in materia. Tu solo parole blah blah blah e l’unico straccio di link è... una recensione di questo blog dove la competenza dei recensori è amatoriale ad essere gentili. Non sei in grado di capire che il boost di cui farnetichi altro non è che Max auto (questo per evidenti limiti sul inglese oltre che sul resto). Naturalmente anche Android authority qui sotto conferma i numeri di tutti gli altri... ma altrettanto naturalmente tu e solo tu sosterrai che tutto il mondo non ci capisce nulla...

Detto questo , ti infilo dritto dritto nella mia ignore list, primo nella mia lunga storia su questo e qualsiasi altro blog. Sono sempre disponibile al confronto anche con i peggiori fandroid del blog, ma parlare con un id1ota come te lo considero offensivo per la mia intelligenza. Ti ho chiesto per oltre una settimana uno straccio di link. Non hai saputo che rispondere con minkiate.
Con te non vale la pena spendere un altro secondo.

https://uploads.disquscdn.c...

Andre Milano ( Pippo IV)

Io ho più competenza di quella che tu potrai avere in 10 vite ign0rantello. Hai un s8 con display amoled di ultima generazione e non ti accorgi nemmeno della modalità boost sotto la luce del sole . Svegliaaaa . Comunque come mai non hai condotto una rivolta contro le affermazioni scritte sugli articoli del blog? Secondo le misurazioni fatte in laboratorio sono tutti dati sbagliati no? è lo stesso discorso di dxomark( per la parte fotografica) e gli altri siti specializzati che valutano l'autonomia degli smartphone attraverso la riproduzione in loop di video o applicazioni. Tutti siti che attuano test specifici il laboratorio , senza considerare minimamente condizioni reali e misurazioni fatte sul campo . Poi ci sono i citrulli come te che sbavano e credono ad ogni singola parola detta. Comunque ti sei dimenticato di dimostrare i dati mostrati nelle tabelle che hai postato . Devi ancora giustificare il fatto che nokia 8 abbia il display più luminoso in assoluto, è che Samsung abbia fatto passi indietro con s7 per la luminosità. Fai andare il cervellino

Max

Questo sito secondo te fa recensioni ???? Guarda, tu hai la competenza idonea per scrivere recensioni per questo sito...

mauro morichetta

Devo essere sincero e per quanto possibile obiettivo, non credevo che la qualità dei materiali di OP, arrivasse fino a questo punto. Come ho già detto un migliaio di volte in questo blog, no amo affatto questo marchio, per motivi di correttezza e coerenza, che stanno venendo meno ma da appassionato quale sono, non posso negare i numeri dimostrati, credetemi se vi dico che mi pesa molto ammetterlo. Devo però spezzare una lancia anche in favore di HTC, personalmente ho sempre amato il marchio, il design espresso da questo costruttore e la qualità, sono stati sempre simbolo di garanzia, nonostante le vendite in Italia e nel mondo non abbiano gli dato il giusto successo. A contribuire alla situazione che sta vivendo HTC, contribuisce forse il prezzo alto, forse la mancanza di un simbolo di riconoscimento, non saprei dire con esattezza cosa non sia andato. Ciò non toglie però che hanno la mia stima e la mia preferenza. Concludo col dire che sto rivalutando OP, ciò nonostante non credo che sia vicino l'acquisto di un terminale e non credo che lo farò nel prossimo futuro.

Andre Milano ( Pippo IV)

Ma se ti ho postato gli screen Delle recensioni di questo sito, quello in cui passi 3/4 Delle tue giornate ahahha . Hai finito di dire vaccate?

Succiacapre

Meno male che il telefono è fico.

Max

Io le recensioni le ho guardate e ti ho postato gli screenshot di GSMArena, DisplayMate, Anandtech.
Tu cosa hai postato ? Blah blah blah blah

Ribadisco: HTC ha il SuperMegaIper Boost (inventato da me) che spara a 3000 nits. Tanto non devo provarlo, giusto ?
Sto ancora aspettando il link a supporto delle tue minkiate.

Starnat

non è un difetto chiaramente, ma se devo spendere tanti soldi lo prendo come mi piace di più e la tendenza di oggi dei bordi stondati mi aggrada, intendo gli angoli stondati dello schermo, non tanto l'edge che non mi fa né caldo né freddo. poi se non ricordo male credo di aver scritto difetti tra " quindi...

Andre Milano ( Pippo IV)

Tu lo puoi sostenere perché sei ign0rante, non io . Ti ho già detto di guardare le recensioni dove misurano gli schermi. Oppure comprare sto c4zzo di luxmetro per fare da te . Pirl4

Max

Boost che esiste solo nella tua immaginazione ...
Samsung che pubblicizza pure i cessi dei dipendenti non lo cita sul suo sito e neppure sul manuale utente (che parla solo di regolazione luminosità e luminosità automatica), DisplayMate parla solo di picchi in Auto Max, idem GSMArena, idem Anandtech che esamina anche al microscopio lo schermo e rileva valori pressochè identici ... insomma chiunque ne capisce concorda sui valori di luminosità massimi tranne il mitico Pippo che però è incapace di fornire una qualsiasi base di prova (citando al massimo la recensione di un panettiere come “prova scientifica “).
Eh si, deve essere una congiura.
Con la stessa logica possiamo sostenere che HTC U11 Plus ha il MegaIperSuperBoost che porta la luminosità a 1800 nits e brucia le retina. Tanto non ci sono prove da fornire, giusto ?

Andre Milano ( Pippo IV)

Semplicemente non tiene conto del boost

EVA01

Come quasi tutte d'altronde,troppa mania di protagonismo in questo blog e poca sostanza!

leonardo giancaspro

Recensione piatta, noiosa, 79%del tempo si inquadra lui...ottima per fare un pisolino.

Max

Quindi anche Anandtech ne capisce meno di Quarta Pippa ?

Pippo Quarto

Ti rispondo solo qui, visto che sei ign0rante, studia e piantala di leggere test fatti in laboratorio . Quei risultati non stanno ne in cielo né in terra

Max

Dimenticavo: review di Anandtech, un altro dei più competenti.
Risultati pressochè identici agli altri siti.

E’ una congiura, tutto il mondo fa fare figur3 di merd4 al mitico Pippa Quarto https://uploads.disquscdn.c...

Max

Altrimenti il dato stabilito DA CHI ? Lo capisci che da giorni spari c4zzate senza UN SOLO dato di laboratorio a supporto, mentre io ho postato i test di quello che UNIVERSALMENTE è uno dei laboratori più competenti al mondo, nonchè partner di Samsung ?
Ti stai coprendo di ridicolo

Max

Ahahahah .... boost SOFTWARE che aumenta la luminosità.... ahahahah

Pippo Quarto

Tieni un esempio https://uploads.disquscdn.c...

Pippo Quarto

Ancora oh non capisco proprio un tubo seriamente !! S7 sotto la luce del sole ha circa 800 nit, tramite boost software. Su piccola porzione la luminosità è ancora più alta . È per questo che si vede meglio di s6 che arriva a 650-700 nit circa . In più la modalità cambia temperatura colore e aumenta il contrasto . Se hai un Samsung degli ultimi due anni vai sotto il sole con luminosità auto e vedrai il boost.
Tu hai mostrato la stessa tabella 10 volte , con misurazioni fatte in laboratorio.

Pippo Quarto

Come luminosità assolutamente no, idem come qualità . Evita la disinformazione. Gli ips di iPhone , pur essendo i migliori in commercio, non sono paragonabili agli OLED Samsung. S6 l'hai tirato in ballo tu mettendo quelle tabelle sballate . Fino a due giorni fa non sapevi manco cosa fosse il picco di luminosità, adesso cerchi di avallare le tue strampalate tesi utilizzando termini che nemmeno conosci . Ti ripeto per l'ennesima volta che il boost avviene su tutto il display per gli OLED , non solo su piccole porzioni . È ovvio fisicamente parlando che se metti un quadrato bianco al centro di un display OLED , con pixel spenti intorno, la luminosità nel suddetto quadrato sia più alta . Questo avviene perché la superficie da illuminare è minore , e concentrando la luminosità in un punto , il picco massimo sarà più alto che a schermo intero . Ciò non significa che questo sia il boost, questo è solo un comportamento normalissimo per uno schermo OLED . Studia!

Pippo Quarto

Non è la luce del sole . Non ci sono scuse che tengano, altrimenti il dato sarebbe stato 1000 nit per s8, 1000 per iPhone X con 1200 in piccole porzioni. Idem per note 8 . Finiscila di fare il pagliaccio e misura tu stesso se non ci credi . Piantala di fare l'ign0rante . Prendi il tuo s8( che dici di avere) compra lo strumento, ci sono anche a meno di 30 euro , e misura .

Max

Ma tu ti sei almeno preso la briga di LEGGERE quella recensione ? C’è scritto chiaramente che High Ambient Light è proprio quel l’elevata luce ambientale di cui stai cianciando da giorni! C’è scritto perdi0 ! Basta leggere

Max

S6 non è affatto migliore. Ha una luminosità MEDIA in full auto Max che è pressoché identica, ma nei picchi è più bassa...
S6 l’hai tirato in ballo tu.
Qui il discorso è nato sulla tua trollata dove cercavi di sminuire iPhone 8 che invece ha uno schermo assolutamente comparabile al Galaxy S7 ed S8 (e leggermente inferiore al note 8 ed iPhone X).

Max

Io ti ho mostrato duecento confronti, che hai ignorato bellamente...
Per me la questione è semplice: tu e qualche youtuber (che però non mi hai linkato) confondete la misurazione di quel picco in limitate aree del display con la misurazione della MEDIA su tutto il display.
I picchi arrivano in effetti agli 800 nits (S7) o addirittura a 1200 nits (Note 8 ed iPhone X), ma la media misurata è più bassa, tra i 700 e gli 800 nits, che restano valori elevatissimi. Un buon lcd come iPhone 8 resta comunque sui 650 nits.

Pippo Quarto

Io ti ho chiesto il confronto con s7 e s8 non con s5. Quel dato è reale, mentre gli altri no . Poi ascolta , iPhone 6 con 740 nit non si può vedere . Sotto il sole il confronto con un OLED era impietoso . Perfino il mio vecchio p2 con un OLED di 3 anni fa aveva una luminosità più alta rispetto a quello di iPhone 6 . Sono dati molto strani.

Pippo Quarto

Il resto c'è, ma tu non lo sai perché sei ign0rante

Pippo Quarto

Peccato poi che sotto il sole diventino 1000 e passa, ma qua appunto non parla di sole

Pippo Quarto

Non ho detto che sono vaccate, sono misurazioni da laboratorio , che non tengono in considerazione i valori massimi raggiunti sotto la luce del sole

Max

https://uploads.disquscdn.c...

Ennesimo link

Max

Avendo scritto una marea di boiate adesso stai cercando di sviare il discorso ?
S6 migliore di S7 l’hai inventato tu. Sono allo stesso livello.
Ti ho linkato almeno trenta immagini con test reali e non immaginari, che tu non leggi.
Non esiste nessuna recensione che “spieghi” qualcosa che esiste solo nella tua immaginazione.
Linka tu qualcosa che lo dimostri, visto che NEPPURE SUL SITO SAMSUNG c’è scritto qualcosa di simile.
C’è solo Max manual e Max auto, con quest’ultima più elevata e picchi IN PICCOLE ZONE DELLO SCHERMO.
IL resto è tua immaginazione

Max

Quindi DisplayMate universalmente riconosciuto come IL PIÙ COMPETENTE IN MATERIA, nonché ottimo partner di Samsung, scrive “vaccate” ???

Max

Questa te l’ho postata trentatré volte ma è evidente che l’inglese non lo capisci:

The Samsung Galaxy Note8 can produce up to 1,240 nits, but only for small portions of the screen area (Low Average Picture Levels) – for Full Screen Brightness the Note8 can produce up to 423 nits with Manual Brightness and 560 nits with Automatic Brightness only in High Ambient Light. https://uploads.disquscdn.c...

Heric82

Considera che non sono l'utente più esperto del blog! Magari altri possono darti consigli più mirati...
Ci ho pensato un po'. Con Snapdragon 820 ci sono diverse offerte dove risparmieresti qualcosa. Ma con hardware top di gamma questa soluzione sembra essere la più economica! Se ti piace e se fa al caso tuo, mi sembra interessante!

Pippo Quarto

L'ho visto fare con strumenti su YouTube, non l'ho sentito. Gli articoli che dicono vaccate riguardo a misurazioni fittizie li lascio agli sc3mi come te

Pippo Quarto

Non una tabella, una recensione o immagine dei telefoni sotto il sole, nella/e quale/i viene esplicitamente detto che Samsung ha fatto un passo indietro da s6 per quanto riguarda luminosità e visibilità sotto il sole . Vedi che sai solo postare tabelle di cui ignori totalmente il significato? Adesso il g6 è più luminoso di s7? iPhone 7 plus( che ha un signor display ) più luminoso degli OLED di s7 e s8? Dai su evita le vaccate .
Aspetto le immagini o i link alle recensioni in cui vengono spiegate queste cose

Nokia 7 Plus (3800mAh): LIVE batteria | Fine 21.35

Android GO: le prime, disastrose, 24 ore...

Sony Xperia XZ2 Premium ufficiale: doppia cam e display 4K HDR

Recensione Sony Xperia XZ2 Compact: l'unica alternativa in un mondo di giganti