KGI: diversi produttori di smartphone Android pronti ad emulare il FaceID di iPhone X

09 Ottobre 2017 218

Ming-Chi Kuo, uno deli analisti più famosi di KGI Securities, ha recentemente pubblicato una nota dedicata agli investitori, in cui esamina il futuro dei sistemi di autenticazione biometrica in ambito smartphone. Secondo le analisi di Kuo, la presentazione di iPhone X ha dato una grossa scossa ai piani di molti produttori concorrenti di Apple, che hanno cominciato ad accantonare l'implementazione del sensore di impronte digitali sotto al display, in favore dei sistemi di scansione 3D del volto.

Stando alla nota, sembrerebbe che la presentazione della TrueDepth Camera di iPhone X abbia innalzato il livello di interesse tra i vari produttori di dispositivi Android, al punto di triplicare le richieste di questo tipo di componenti. Kuo sostiene che l'integrazione del sensore di impronte digitali sotto al display possa essere visto come il semplice miglioramento di un componente già esistente, mentre la presenza di un sensore dedicato alla scansione 3D del volto apre le porte a molte più possibilità.

La scansione del volto 3D come unica soluzione? Sicuramente un mercato vario è più salutare per tutta l'industria

Oltre ad offrire un sistema di sblocco estremamente più affidabile e sicuro, rispetto alle classiche soluzioni basate sul riconoscimento 2D, questo componente permette di integrare nuove funzionalità di Realtà Aumentata, in grado di offrire un'esperienza utente migliore e più avanzata. Per questi motivi, sempre secondo Kuo, i produttori di hardware potrebbero essere più interessati ad investire in questa direzione, piuttosto che affrontare le problematiche relative all'integrazione del sensore di impronte digitali sotto al display. Sia chiaro, questo non significa che non vedremo dispositivi basati su questa tecnologia, tuttavia Kuo si aspetta che il numero di smartphone dotati di riconoscimento facciale 3D superi quelli dotati di sensore di impronte sotto al display, con un rapporto di 2-3 a 1.

Un altro motivo che potrebbe spingere i produttori verso questa direzione, aggiunge Kuo, riguarda il fatto che l'implementazione di un sensore di impronte sotto al display richiede necessariamente l'adozione di un pannello OLED, mentre la scansione 3D del volto può essere integrata su qualsiasi dispositivo, anche dotato di schermo LCD. Questo aspetto assume importanza nel momento in cui si tiene conto che il numero di display OLED disponibili sul mercato è molto limitato, a causa della presenza di un solo grande produttore in grado di garantire volumi di produzione elevati, ovvero Samsung.

Il sensore di impronte sotto al display di Qualcomm è ormai vicino. Possibile che non lo vedremo mai diventare un prodotto di massa?

Al momento, pare che le migliori soluzioni dedicate alla scansione 3D del volto siano quelle realizzate da Qualcomm e Himax, anche se altre società, come Orbbec e Mantis Vision, stanno lavorando in questa direzione. Le precedenti analisi di Kuo hanno stimato che ci vorranno almeno 2 anni e mezzo prima che le proposte dei produttori Android possano eguagliare il livello di prestazioni della TrueDepth Camera di iPhone X, visto il vantaggio tecnologico detenuto da Apple.

Non ci resta quindi che attendere il 2018, in modo da scoprire quali saranno le soluzioni più gettonate nel corso dell'anno. Come abbiamo visto, la soluzione di Qualcomm, dedicata al sensore di impronte digitali sotto al display, è ormai in fase di arrivo per i produttori. Vedremo in quanti decideranno di puntare in questa direzione e quanti seguiranno il nuovo trend che iPhone X potrebbe aver avviato.

Apple iPhone X è disponibile da puntocomshop.it a 918 euro.
(aggiornamento del 25 febbraio 2018, ore 21:46)

218

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
KenZen

Scusami ma dopo la prima affermazione, che è una mera stupidata, ho smesso di leggere e non ho nemmeno voglia di continuare a risponderti perché ho capito che o ci sei o ci fai.
Saluti

Nembolo

Sei tu che capisci poco.
Primo: prendere in mano il telef non lo sveglia dallo standby.
Se no si potrebbe svegliare per ogni movimento e visti che e un "mobile", è una grossa fregatura.
Per cui dovrai per forza interagire in modo specifico o schiacciando il tasto home o toccando lo schermo.
(Per cui prima interazione.)
Poi dovrai mettere il telefono in posizione tale che ti possa vedere gli occhi. (Secondo passaggio).
Poi lo swipe (terza interazione).

Tre interazioni contro UNA sola interazione del TID che è schicciare un tasto.
Facciamo l'esempio del telef appoggiato sul tavolo a 30 cm da me.
Col TID allungo la mano e appoggiando il dito e lo sblocco.
Un solo movimento.
Col FID devo togliere il telef dallo standby, fare in modo che lui mi veda gli occhi e attendere che il luchettino si apra, poi fare lo swipe.
Tre passaggi.
Se lo swipe lo faccio prima del riconoscimento col telefono ancora appoggiato sul tavolo vado alla schermata inserimento PIN non alla home.
Mettitelo bene in testa.

KenZen

Continui a capire poco e parlare tanto:
il FID non è associato ad una schermata perchè può essere utilizzato per altri scopi (pagamenti, sblocco app di terzi, ecc).
Dalla schermata delle notifiche non si deve necessariamente attendere lo sblocco per fare lo swipe (se si può disabilitare lo swipe per andare direttamente alla home lo sapremo quando uscirà il tel anche se non so che utilità possa avere non poter guardare le notifiche). Sblocco che può avvenire anche durante o dopo lo swipe che porta alla schermata del codice/home.
La procedura del Keynote è, ovviamente, corretta ma è stata fatta in quel modo per mostrare tutto il funzionamento.
Insomma, se a te non interessa guardare ne notifiche, prendi il tel (che accende il display in automatico) e fai lo swipe (prima/durante - si tratta di istanti - il FID interviene e ti ritrovi nella home)
Saluti

Nembolo

Potevi dirmelo subito che eri un troll.
Cosa vuol dire "Il FID non è associato ad una schermata ma funziona sempre".
Perchè tu sblocchi il telefono da una schermata diversa dalla lockscreen?
Ragiona, se sei su di un altra sachermata è perchè il device è sbloccato. Se sei in quella del pin "DEVI METTERE IL PIN".
PUNTO.
Allora se hai il telefono in standby (come accade SEMPRE) e lo devi sbloccare col FID la procedura è quella che hanno fatto vedere (non io) ma i massimi espert Apple al keynote.
L'unico dubbio è se è possibile evitare lo swipe finale.
Se fosse possibile evitarlo e abbreviare l'accesso ci sarebbe però una controindicazione: non si potrebbe piu vedere la lockscreen perche appena il device riconosce il viso (cioè subito) schizza alla home.
Questo problema non si pone con l'impronta: se voglio andare sulla home premo UNA VOLTA il tasto home. Se voglio vedere la lockscreen premo UNA VOLTA il tasto power.
TID vs FID sta sempre 1a zero, comunque la giri.

KenZen

Concordo con te circa il peggior sordo.
Quelle immagini non dimostrano nulla. Il FID non è associato ad una schermata ma funziona sempre, esattamente come accade con il TID.
Per attivare il FID l'unica azione necessaria è che il tel non sia in stop. Se sei nella schermata notifiche o in quella del pin, non cambia nulla.
Saluti

Nembolo

Non c'è peggior sordo di chi non vuol sentire.
Visto che sei sordo ti posto 4 immagini in sequenza tratte dal keynote apple che illustrano OLTRE IGNI DUBBIO come funziona il FID.
1) standby https://uploads.disquscdn.c...
2) risveglio dallo standby tramite pressione tasto power e visuallizzazione della lockscreen (luchetto in alto chiuso)
https://uploads.disquscdn.c...
3) riconoscimento avvenuto del FID per cui luchetto in alto aperto.
https://uploads.disquscdn.c...
4)swipe per accedere alla home ben visibile per il sollevamento della barra inferiore. https://uploads.disquscdn.c...
5) finalmente visualizzazzione della home. https://uploads.disquscdn.c...

Questi sono i passaggi obbligati per il face id come ho correttamente elencato io.

KenZen

Ma è ovvio che si vada alla schermata del pin con uno swipe ma basta che venga attivato il FID per ottenere lo sblocco. In pratica è ciò che succede oggi con gli altri iPhone premendo il tasto home con un dito non riconoscibile.
Il FID non è legato ad una schermata dunque non è necessario "aspettare" lo sblocco per fare lo swipe.
Ciò che è successo a Federighi non c'entra nulla con l'argomento.
Saluti

marco

blablabla

Nembolo

Attenzione: il riconoscimento avviene quando il telefono è sulla lockscreen. Se io abilito il riconoscimento automatico (sempre che sua possibile farlo) non devo fare swipe ma a quel punto non posso piu vedere la lockscreen perche il solo guardarla mi porterebbe alla home.
Se invece devo "OBBIGATORIAMENTE" fare uno swipe sulla locksceeen (cosa secondo me ovvia) per andare allo home ho 3 interazioni.
1) risevrglio dallo standby (e non bastera muovere il telefono se no rischio di averlo acceso 1000 volte senza che lo voglia)
2) posizionamento del telefono perche mi inquadri gli occhi. (E capisca che io non sto dormando).
3) swipe.
Col touch id ho una sola di interazione che posso fare in qualunque posizione: premere un tasto col dito registrato.

Se dalla lockscreen il luchetto non si sblocca col face id, lo swipe porterà all'inserimento pin. Non ci sono alternative.
Mica puo rimanere in eterno nella schernata di blocco.

Nembolo

Sbagliato, se si fa lo swipe con il lucchetto chiuso si va alla finestra dell'inserimento pin.
Questo è quello che è successo a Federighi immortalato nel video del keynote.
In tutti gli altri riconoscimenti andati a buon fine si è visto chiaramente il luchetto aprirsi e dopo lo swipe.

Comunque quello che dico è confermato da un video di commento sul face id di iphoneitalia dal min 7:58 in poi
https://youtu. be/_ADxK4B-R64

IlRompiscatole

Non parlavamo soltanto del post odierno :-)
Quando questo succede ben venga, siamo tutti qua per imparare qualcosa di più.

maxforum

Ah beh

KenZen

Si, li leggo per questo commento dicendoti che sei in errore come lo sei ancora in quest'altro.
Non serve attendere nessun lucchetto. Puoi sbloccare mentre fai lo swipe o dopo averlo fatto.
Saluti

Krait

In realtà il primo dispositivo con tale sistema di sblocco fu il Galaxy Nexus

thedoctor1983

Era quello che la tecnologia in quel periodo offriva... senza quello "scempio tecnologico" e tantissima altra tecnologia obsoleta, Apple continuerebbe a essere quella dell'era prima del ritorno di Jobs... ho sempre dato atto ad Apple di aver sdoganato determinata tecnologia ad un pubblico vasto... anche in passato c'erano i telefoni che costavano un milione di lire, e che avevano tecnologia avanzata per l'epoca... ma non erano mainstream...

Callea

Allora.
Per leggere le notifiche sulla lockscreen ora premi il tasto ON.
Su iPhone X farai la stessa cosa quindi non è cambiato nulla.

Per accedere alla home prima bastava premere il tasto home.
Con iPhone x dovrai svegliare con un tap e poi fare lo swipe verso l'alto.
Le interazioni sono due contro una.
Lo sblocco facciale non va conteggiata come interazione perché è trasparente esattamente come il sensore di impronte.

Ma a questo punto mi chiedo: se faccio subito uno swipe verso l'alto da telefono spento sicuro che non mi vada subito in home?
In tal caso avremo una sola interazione come prima.
come puoi essere certo che ti appare il pin?

Nembolo

Ma li leggi i miei post? È quello che ho detto io: dopo il riconoscimento facciale l'utente deve eseguire uno swipe per abbandonare la lockscreen. Se l'accesso alla home fosse automatico e immediato dopo il riconoscimento facciale la schermata di blocco non si potrebbe vederla, sparirebbe al primo sguardo.
Questo pone dei problemi. Io prima di swipare devo assicurarmi che il luchettuno sia sbloccato, se lo swipe faccio prima dello sblocco del luchetti non andrò alla home, ma alla schermata inserimento pin. (Come poi è successo).
Rimane per cui validissimo quello che ho scritto.

KenZen

Continui ad essere in errore.
Con FID puoi guardare le notifiche senza problemi.
1) sollevando il tel che fa accendere il dislpay (FID o meno)
2) tap sullo schermo che fa accendere il display (FID o meno)
Lo swipe sostituisce la pressione sul tasto home.
Di fatto quindi i passaggi restano i medesimi.
Saluti

KenZen

Non credo si debba fare come dici per attivare FID. Ci sarà un angolo di visione della fotocamera che attiverà il FID.
Saluti

KenZen

Sei in errore. Il display di iPhone si attiva anche quando lo prendi in mano.
Saluti

KenZen

Si parla di "emulazione" del FID come hw.
Saluti

Callea

Veramente nel post in questione non volevo insegnare nulla a nessuno.
Al contrario ho solo espresso un dubbio sperando in una risposta sensata da chi ne sa più di me.
Tu non sei tra questi visto che non hai risposto (con una risposta sensata...).

Zer07

Che si sblocca con una foto...

Mastro Tracco

Lui funziona anche con scarpa e cappello e in più apple dice che se tu vedi lo schermo lui vede te, quindi anche al semaforo lo sblocchi con faccilità. in più resta sempre il pin, in quanto non ci raccontiamo che il touch id funziona sempre su

Mastro Tracco

Quindi non conta provarlo….

Andiamo bene….

1) Gestisce una bella inclinazione, apple dice che se vedi lo schermo lui vede te, quindi a meno che tu non ti diverta a sbloccarlo tanto per la prima azione la devi fare comunque.

2) Come sopra, se ti piace prendere il telefono e guardare altro fatti due domande.

3) Lo sblocco del lucchetto lo fa da solo, vedendo il viso…. mica devi sbloccarlo tu, come fa il touch id ora per vedere le notifiche,

4) ovvio, se no non potresti mai guardare le notifiche, esattamente come ora.

Anzi hai un passaggio in meno, prendi il telefono, lui si SBLOCCA da solo, swipe per accedere alle app se vuoi.

DUE azioni.

Se è come promettono è più facile del touch id, ma sai io aspetto per provarlo, tu continua ad avere le tue strambe condizioni.

josefor

Basta un sensore che riconosca un movimento o la manipolazione del device, tipo giroscopio per poter attivare il sensore di riconoscimento, non è quello il grosso problema, per me diventa scomodo dover forzatamente sollevare lo smartphone appoggiato alla scrivania e direzionarlo sul volto, con touch ID frontale basta appoggiare il dito anche se lo smartphone è a 50cm da te e dalla tua faccia.

Marco

Condivido che in determinate situazioni il face id sia scomodo. Pensate al freddo estremo e ad una persona con il viso coperto, un conto è sfilarsi un guanto, un conto il cappello, sciarpa, occhiali da neve. Pensate (a macchina ferma) il voler attivare il navigatore installato in un determinato punto ecc ecc.Il il touch id di apple non ci rinuncio

Nembolo

Non so se hai analizzato bene i filmati del riconoscimento facciale del keynote.
Io ho un certo spirito d'osservazione e certi "particolari" non mi sfuggono.
Il procedimento di sblocco del keynote ha funzionato cosi:
1) telefono fuori dallo standby
2) riconoscimento del volto che "sblocca" il luchettino in alto.
3) swipe per uscire dalla lockscreen e accedere alla schermata home.
Questi tre passaggi sono indispensabili perche se io volessi sbirciare solo la schermata di blocco (prr veder l'ora o se ho notifiche) posso farlo senza che mi compaia per forza la home semplicemente guardando il telefono.
Col touch id non c'è sto problema: se voglio vedere solo la lockscreen tocco il power e guardando il telefono non mi sblocca.
Sono tre interazioni che rendono inevitabilmente "macchinoso" un accesso che con l'impronta avvene prima ancora di guardare il telefono e senza swipe inutili.
Per quanto implementato bene è un gradino sotto a semplicità e rapidità rispetto all'impronta.

josefor

In modo grossolano già altri ptoduttori avevano messo lo sblocco con riconoscimento volto, vedi S8 ....

Callea

Il sensore di impronte è nato con iPhone 5S.
Le precedenti implementazioni erano uno scempio tecnologico.

Callea

È sbagliato giudicare Face Id con lo stesso metro di giudizio degli altri sistemi di riconoscimento facciale.
Esattamente come il touch id non può essere paragonato ai sistemi simili precedenti ad esso.

Per utilizzare lo smartphone devi sempre guardare lo schermo.
Quindi non la considererei un'interazione in più, soprattutto se implementata bene e in maniera trasparente con ampio angolo (come si suppone sia Face Id).
Finché non potremo provarlo possiamo fare solo congetture.

N#R#S©

i soliti scopiazzoni di produttori android nessuna sorpresa dal 2008 ad oggi eheh...saluti

ghost

Prima della conversione.

ghost

Come mappe

ghost

Microsoft le ha rese fruibili a tutti. Io per tutti intendo tutti non solo i ricchi

ghost

Google ha fondato pixel lol

qandrav

finalmente un ottimo messaggio che chiarisce molto bene l'affidabilità degli analisti...

" ma questa è solo una mia ipotesi"
anche quelle degli analisti sono solo ipotesi, poi tanto nessuno si prende la briga di sm3rdare quei cialtroni

mruser2

Tutto giusto e condivido.. E quindi?

KenZen

Tu devi essere tarato completamente se non capisci nemmeno l'ironia con tanto di faccine.
Saluti

Mauro Sallustio

No... Però se leggessi il commento di comatrix più su capiresti l'oggettività della cosa...

Callea

Non sto parlando delle altre.
Del resto non tutte sono quotate sulla borsa americana.
Aziende para-statali quotate sulle borse sud orientali, possono dire quello che vogliono...

thedoctor1983

Il sensore di impronte è roba vecchia... ce l'aveva il mio mitico iPaq nel 2003, il mio hp tx1300 (notebook convertibile ante litteram) ed anche il mio caro Htc shift... il riconoscimento facciale, idem... windows hello è l'ultimo in ordine, ma lo sblocco facciale c'era già su ICS nel 2012.... ovviamente la tecnologia in 5 anni evolve, ma bisogna essere un po' più oggettivi... poi, quando parliamo di estetica o di esperienza d'uso personale, ci si può sbizzarrire

comatrix

Non è quesdtione di provarlo, lo hannoo dimostrato:

- porta il terminale al viso (prima azione)
- guarda il terminale 1 secondo, mezzo secondo o quel che sia (seconda azione)
- sblocco del lucchetto (terza azione)
- sblocco della schermata per accedere alle applicazioni (quarta azione)

E meno male che è più facile del Touch ID che appoggi il dito sul sensore biometrico e fine, il terminale è sbloccato pronto all'uso (un'azione senza dover fare il mago con il viso, in qualsiasi posizione il dispositivo si trovi, sul tavolo, su una staffa ecc...)

Mastro Tracco

Immagino tu l’abbia già provato no?

thedoctor1983

Bisogna fare una grossa premessa: KGI cos'è? La risposta è una pubblic company che si occupa di investimenti... le dichiarazioni degli analisti, andrebbero interpretate. Quante azioni Apple possiede KGI? A quanti investitori le hanno proposte? Se si va a vedere, ultimamente, le dichiarazioni di KGI vanno sempre ad esaltare Apple, giustificarla e parlare negativamente dei suoi competitor... A fine Giugno Qualcomm presenta il sensore di impronte sotto il display, i primi di luglio KGI, nella persona di Ming-Chi Kuo, dichiara che il sensore di Qualcomm non è ancora pronto...
È una pratica diffusa fare delle dichiarazioni per per orientare il mercato.... "screditare" il lettore di impronte sotto al display, per far desistere altri produttori ad implementarlo, e magari, tra un anno presentarlo come the new touch Id, potrebbe essere una bella mossa... ma questa è solo una mia ipotesi

Mastro Tracco

Prima di Jobs non si chiamava Pixar e sopratutto prima di Jobs si occupava di software e hardware e non film di animazione direttamente, quindi si la Pixar l’ha fondata Jobs acquisendo una società che si occupava di “altro”.

comatrix

Ma dove, ma quando, ma sei serio? Devi metter la faccia di fronte al terminale e poi sbloccare, ma dove lo devi più facile, persino gli iPhone 7 stessi con un semplice dito e sblocco univo non con due passaggi è più facile e senza portare i terminale davanti al viso...
Ma lo fate apposta?

Mastro Tracco

Il problema è che negli anni 60 erano più civili di noi, guardati o leggiti la storia del Iran negli anni 60-70.

CAIO MARIOZ

Purtroppo da loro lo stato coincide con la religione, e i cambiamenti sono molto difficili e lenti

Fai conto che da noi si scriveva e si diceva messa in latino fino agli anni 60, con uomini nei banchi davanti e donne nei banchi dietro (per non distrarsi)
E fino al 1870 esisteva lo stato della chiesa (da Roma a Bologna), con l’esercito del Papa
Fino al 1847 non esisteva la libertà di stampa (nello stato della chiesa)
Nel 1848 arrivarono i primi laici al governo pontificio
Nel 1860 ci fu una battaglia decisiva nelle Marche tra esercito papale ed esercito dei Savoia (piemontesi che unificarono l’Italia)

Tra 50 anni saranno più evoluti anche loro

Divideranno stato e religione e riformeranno entrambi, pacificando situazione

Se guardi ora negli Stati arabi ci sono conflitti perpetui tra correnti religiose (sciiti e sunniti)
E le altre religioni sono tutte osteggiate (non c’è libertà di culto), finisci in prigione o addirittura lapidato negli ambienti più estremisti.

Nembolo

Si parla di Face id come di un sistema di sblocco esclusivamente facciale, ma non è esatto perchè non si considera che è uno sblocco "misto", tattile e facciale.
Quando ho lo smartphone (es iphone x, ma anche l'S8 con l'iride) in standby e voglio sbloccarlo, devo prima "svegliarlo" dallo standby (tasto power o doppio tap sullo schermo spento) e poi mettermelo in posizione dove lui mi inquadri gli occhi.
Se lo mi limito a guardarlo e lui ha lo schermo spento faccio notte.
L'alternativa è che il telefono anche in standby faccia in continuazione scansioni con il sensore ad infrarossi cercando inutilmente visi, quando invece dovrebbe starsene quieto e a riposo.
Nella presentazione del keynote i numerosi riconoscimenti sono avvenuti tutti col telefono fuori dallo standby e con la schermata di blocco visualizzata.

Col riconoscimento impronta invece non ho bisogno di "risvegliare" il telefono perche con un unica pressione sul lettore ho l'uscita dallo standby e il riconoscimento.
Per questo sarà sempre più rapido.

Google Pixel 2 XL con Pixel Visual Core, cosa cambia? | FOCUS

Xiaomi Mi Mix 2 ITALIANO: unboxing, MIUI 9.2 e garanzia | Video

Recensione Amazfit Bip: è lo smartwatch da battere

RECENSIONE Alcatel 3C: 18:9 economico ma senza stupire