Google Pixel 2 XL: tutti i motivi per non comprarlo

05 Ottobre 2017 1147

Si, il titolo è clickbait, inutile negarlo e lo scopo di questo articolo è proprio quello di realizzare una vera e propria provocazione, ma non fine a se stessa. Uno spunto per mettere a confronto reale e oggettivo tutti i principali top gamma usciti e presentati fino ad oggi che, a conti fatti, hanno praticamente il medesimo hardware di base.

Abbiamo scelto i protagonisti assoluti, gli smartphone che offrono le migliori tecnologie e il miglior design di ogni produttore. Manca ovviamente Huawei con il Mate 10 Pro che verrà presentato il 16 ottobre.

DIMENSIONI
76.2 x 157.5 x 7.6 mm
6 pollici - 2880x1440 px
75.4 x 151.7 x 7.39 mm
6 pollici - 2880x1440 px
75.5 x 151.8 x 7.7 mm
5.99 pollici - 2160x1080 px
70.9 x 143.6 x 7.7 mm
5.8 pollici - 2436x1125 px

Partiamo subito dalle dimensioni e visto che "ci piace vincere facile" il primo gruppo di confronto è quello con gli avversari più temibili da un punto di vista rapporto schermo/scocca. Google Pixel 2 XL ha un display da 6 pollici, 5.99" per la precisione, la medesima diagonale di Mi Mix 2 e di LG V30 e molto simile a quella dell'iPhone X che è un 5.8".

Spunti di lettura: TOP 7 smartphone senza bordi | Video

Le differenze sono però notevoli in quanto Pixel 2 XL è più alto e offre dunque una maneggevolezza che, teoricamente, dovrebbe essere inferiore. Come sempre parliamo di pochi mm ma sono spesso quelli che contano quando si arriva a limiti di grandezza tali da rendere difficile l'utilizzo con una sola mano. A giustificare comunque le dimensioni del nuovo Pixel 2 XL ci sono le due casse stereo frontali che offriranno sicuramente una potenza audio superiore a tutti gli altri prodotti presi in considerazione qui.

CASSE STEREO
ALTEZZA IMPORTANTE
74.8 x 162.5 x 8.6 mm
6.3 pollici - 2960x1440 px
76.2 x 157.5 x 7.6 mm
6 pollici - 2880x1440 px
75.9 x 153.9 x 7.9 mm
5.5 pollici - 2560x1440 px
73.7 x 151.5 x 7.9 mm
5.3 pollici - 2560x1440 px
73.4 x 148 x 7.4 mm
5.2 pollici - 1920x1080 px

Sempre parlando di dimensioni, nel confronto sopra ho selezionato gli smartphone con display di dimensioni diverse ma tutti con un hardware molto molto simile. In questo caso Note 8 esagera con l'altezza confermando la sua natura particolare e l'estremizzazione del 6.3 pollici 18.5:9 che rende lo smartphone troppo allungato.

HTC U11 di contro e Nokia 8 sono più piccoli e tascabili e anche U11, ricordiamo, ha un audio stereo sfruttando la capsula auricolare anche se ovviamente la qualità sarà diversa rispetto al Pixel 2 XL. Curiosi XZ1 che risulta oggi il più piccolo anche se non nasconde le cornici.

In generale comunque Pixel 2 XL è più alto della maggior parte dei competitor e ha cornici più spesse, pochi millimetri anche in questo caso, ma non si può in alcun modo considerare un prodotto bezel less.

73.4 x 159.5 x 8.1 mm
6.2 pollici - 2960x1440 px
76.2 x 157.5 x 7.6 mm
6 pollici - 2880x1440 px
75.6 x 156.9 x 7.6 mm
5.5 pollici - 1920x1080 px
74.1 x 154 x 7.25 mm
5.5 pollici - 1920x1080 px
68.1 x 148.9 x 8 mm
5.8 pollici - 2960x1440 px
SQUEEZE
CORNICI PIU' SPESSE
HARDWARE

Inutile negare che oggi, a livello hardware, difficile poter pensare e immaginare qualcosa di diverso da quello che il Pixel 2 XL offre come base. Snapdragon 835 e 4GB di RAM sono infatti il giusto biglietto da visita considerando anche Android Stock, Oreo e l'ottimizzazione generale Google.

Il titolo è però chiaro e in questa sede cerchiamo di analizzare le "mancanze" rispetto agli altri competitor e dunque non possiamo che parlare di espansione di memoria assente, mancanza di dual sim (ormai inizia ad essere sdoganato anche in Italia sulla fascia top), mancanza di jack audio, niente ricarica wireless mancanza di una dual camera (l'affronteremo dopo).

A questi dati però si aggiunge una batteria da 3520mAh che dovrebbe garantire un'autonomia ottima e un peso non esagerato e pari a 175 grammi. Manca un DAC per l'audio in cuffia integrato ma è presente nell'adattatore Type-C/3.5mm che dovrebbe essere inserito in confezione anche in Italia.

BATTERIA GRANDEESIM
NO ESPANSIONE DI MEMORIANO DUAL SIMNO JACK AUDIONO RICARICA WIRELESSFOTOCAMERA A LIVELLO HARDWARE

Nota: sebbene non vi siano informazioni chiare a riguardo, considerando il funzionamento delle eSIM provato fino ad oggi, anche sul Google Pixel 2 XL non dovrebbe essere possibile usare eSIM + Nano SIM contemporaneamente escludendo la possibilità di Dual SIM con numero virtuale.

FOTOCAMERE

Pixel 2 XL non ha una fotocamera doppia, non ha dunque un hardware in grado di catturare in modo differenziato la profondità di campo e non permette di effettuare zoom senza perdere qualità (2X) o di fare foto grandangolari sfruttando una seconda ottica. A livello hardware parliamo di una fotocamera "classica", una 12.2MP con apertura F/1.8 e con sensore è più piccolo del precedente Pixel (1/2.6" contro 1/2.3"). Insomma un hardware che non fa gridare al miracolo e che, se montato su altri smartphone, probabilmente non riuscirebbe ad eccellere su DxOMark.

Ma come sappiamo benissimo, il software è ormai la chiave di tutto e in questo caso Google sembra essere riuscita a fare quello che praticamente nessuno è riuscito fino ad oggi: sfruttare al massimo una fotocamera singola sviluppando un algoritmo e un software in grado di gestire al meglio tutte le componenti presenti. HDR+, lettura della profondità di campo tramite software e intelligenza artificiale, riconoscimento oggetti e soprattutto qualità fotografica veramente eccellente in ogni condizione, sono valori oggettivi che non possono certamente lasciare indifferenti.

L'AI che ha sviluppato Google fa la differenza in questo caso e dispiace un po' sapere che le novità più interessanti non saranno portate sui Pixel dello scorso anno a livello software ma rimarranno esclusiva dei Pixel 2017. L'hardware in questo caso (CPU anche) sembra fare la differenza.

ALGORITMO SOFTWAREINTELLIGENZA ARTIFICIALE E RICONOSCIMENTO OGGETTIHDR+OIS + EIS
INTERFACCIA CON MENO FUNZIONALITA' ACCESSORIE RISPETTO AI COMPETITOR

Per la fotocamera frontale, poco da dire e ben venga la stabilizzazione ottica anche sulla parte frontale.

PREZZO

Arriviamo adesso al prezzo, elemento che pesa in maniera totale quando, analizzati tutti i pro e contro, digerito il design, andiamo ad acquistare un qualunque prodotto di elettronica di consumo. Prima di arrivare ai 989€ necessari per acquistare la versione 64GB del Pixel 2 XL, è giusto analizzare alcuni elementi chiave:

PREZZO DI LISTINO:

Per fotografare una situazione oggettiva e reale, non possiamo che iniziare con i listini dei vari prodotti che abbiamo preso come competitor all'inizio di questo articolo.

  1. IPHONE X - 1189€
  2. GALAXY NOTE 8 - 999€
  3. LG V30 - 899€ (prezzo ancora non confermato e ipotizzato)
  4. Xperia XZ1 - 699€
  5. HTC U 11 -. 749€
  6. MI MIX 2 - 570€ (prezzo medio da chi lo vende in Italia)
  7. NOKIA 8 - 599€
  8. OnePlus 5 - 499€

Stanti i numeri sopra, Pixel 2 XL si posiziona al terzo gradino del podio. Va però anche considerato che sia iPhone X, sia Note 8, hanno delle componenti hardware indubbiamente più costose. Apple A11 bionic è un chipset superiore a qualunque soluzione presentata oggi (Kirin 970 da analizzare), iPhone X ha due OIS e due fotocamere posteriori, un display Oled e un set di sensori frontali più ampio. Di fatto a livello di puri componenti, iPhone X costa più del Pixel 2 XL. Discorso analogo per Note 8 a cui si aggiunge la S Pen, display realmente curvo, più RAM, Dual SIm e via dicendo.

C'è pero da fare un'altra considerazione: il Pixel 2 XL sarà esclusiva 3 Italia (con piani operatore) e venduto solo nel Play Store ufficiale. Dunque, come accaduto per i Pixel dello scorso anno, lo street price potrebbe non scendere in modo importante subito e riteniamo "difficile" che il Pixel 2 XL possa arrivare a cifre inferiori ai 700€ nel breve tempo.

PREZZI STREET PRICE:

  1. IPHONE X - 1189€ (deve ancora uscire e paragonarlo ad iPhone 8 Plus è sbagliato)
  2. GALAXY NOTE 8 - 749€
  3. LG V30 - 899€ (deve ancora uscire ma sappiamo il destino degli LG)
  4. Xperia XZ1 - 599€
  5. HTC U 11 -. 589€
  6. MI MIX 2 - 450€ (prezzo medio da chi lo vende in Cina)
  7. NOKIA 8 - 489€
  8. OnePlus 5 - 499€ (380€ in Cina)

Considerando i prezzi di partenza, i prodotti non ancora usciti ma destinati a scendere di 200€ nel giro di pochi giorni, le differenze di prezzo potrebbero essere generalmente superiori a 200€ con picchi di quasi 500€ se consideriamo Nokia 8 che, a conti fatti, ha praticamente lo stesso hardware del Pixel 2 XL e la stessa interfaccia Stock senza le ottimizzazioni di Google.

Questo ragionamento si può traslare tranquillamente nel tempo visto che, tendenzialmente, se oggi Note 8 costa 749€ e Pixel 2 XL costa 989€, tra 3 mesi probabilmente li troveremo a 649€ e 849€ ipoteticamente. Street price che varierà un po' per tutti e che dunque dovrebbe mantenere le stesse proporzioni di prezzo.

Nota: Nokia 8 difficilmente potrà scendere sotto i 399€ considerando l'hardware nel giro di 3/4 mesi e la forbice attuale si ridurrà. Per iPhone X invece è davvero difficile fare previsioni visto che potrebbe essere un prodotto talmente richiesto e difficile da reperire che il suo prezzo potrebbe paradossalmente anche aumentare (ma ci auguriamo di no).

CONCLUSIONI

Vale la pena il Pixel 2 XL? Se siete appassionati di tecnologia, fan Google, amate l'interfaccia Stock di Android, volete Oreo e volete essere i primi a provare Android P, probabilmente sarete già in lista d'attesa e questo articolo non lo avrete neanche letto.

Per tutti gli altri frequentatori di internet, Pixel 2 XL è solo un altro prodotto che si aggiunge alla grandissima scelta che abbiamo quest'anno e conferma l'innalzamento esagerato dei prezzi degli smartphone.

Per le persone comuni, il nome Pixel rimarrà ancora legato al Film | Pixels - Film (2015) | senza sapere che Google fa smartphone e che il suo ultimo prodotto si chiama come un quadratino dei loro televisori: Pixel appunto.

Google non vuole ancora vendere smartphone ma la presentazione di ieri è stato i primo, vero, concreto e importante passo verso un ecosistema di prodotti e servizi in grado di impensierire anche Apple. Quando Google deciderà di vendere, Italia inclusa, saremo probabilmente disposti a comprare.

(aggiornamento del 14 novembre 2018, ore 20:56)

1147

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Davide Berti (maestroberti)

Il pixel 2 lo compra chi vuole foto dall' aspetto professionale.. non esiste nessun altro telefono al suo pari in questo.. lo posso affermare con certezza ed oggettività.. nemmeno Huawei p20 pro lo eguaglia..

Mauro

La garanzia fornita da Google non copre i danni causati dall'utente, mentre in caso di guasti o malfunzionamenti non imputabili al proprietario arrivano addirittura a sostituirti il dispositivo mandandotene uno nuovo in attesa che tu spedisca loro quello guasto, sempre che tu abbia acquistato lo smartphone su Google Play.

icetrap

Ne aggiungo un altro di motivi.

Purtroppo, 9 giorni fa, il mio Pixel 2 XL è caduto. Schermo rotto nell'unico bordo dove la custodia originale Google non copre il telefono. Il telefono è caduto dall'altezza del mio ginocchio... ora, stendiamo un velo pietoso sul fatto che, in passato, smartphone di altre marchi, mi siano caduti da altezze maggiori senza subire un graffio.
Comunque sia, colpa mia, quindi avevo deciso di farlo riparare a mie spese. Così il 3 marzo contattai subito l'assistenza Google via chat: mi dissero che, per non perdere la garanzia, il telefono doveva essere riparato unicamente dal loro centro di assistenza autorizzato, con sede ad Assago. Di questo centro mi fornirono unicamente un indirizzo email per contattarli assistenza.assago@ctdi.eu . Lo feci subito.

Da allora sono trascorsi 9 giorni senza ottenere alcuna risposta ed aiuto... tranne ovviamente lo scarico di responsabilità di Google che di nuovo in chat scrive: "non possiamo fornirti numero di telefono o altri recapiti del centro di assistenza", "stai tranquilla"!!, "questo centro é indipendente da noi e non ne siamo responsabili", "non conosciamo i tempi di risposta del centro, costi o tempi di riparazione".

Ho speso quasi mille euro per uno smartphone e l'azienda che me lo ha venduto non mi offre nessuna concreta assistenza?!!
Giudicate voi il servizio fornito fin qui da Google per il suo top di gamma.

Paolo Morellini

Ottimo commento

Paolo Morellini

Tecnosell é ottimo

Petrisor Lucian Ianole

Per adesso il migliore in circolazione e il Note 8.

Petrisor Lucian Ianole

Il g6 un gran bel telefono tra ne per la fotocamera frontale e che LG ha sbagliato tutto per che quando loro hanno lanciato il g6 l'ho Snapdragon 835 cera gia su altri telefoni come l'ho Xiaomi mi6,invece hanno preferito di montare un processore più obsoleto come Snapdragon 821 e chiedere i soldi come se fose il 835.

L_balu85

Ahahah vero!

Moveon0783 (rhak)

Puoi finalmente editare il post: un articolo del genere per un prodotto samsung non si sarebbe MAI visto

luca odorizzi

oltre al google store =) ed amazon , quali sono i siti abbastanza affidabili dove comprare smartphone?

Dea1993

anche avessi 10'000 euro in banca non è detto che posso spenderne il 10% per un telefono.
potrebbero servirmi per comprare un'auto, fare lavori in casa, tenerli per imprevisti... non è che se hai 10'000 euro, li spendi finchè li hai, per poterti permettere un telefono da 1000 euro non devi avere troppe spese quindi praticamente non devi avere una famiglia da mantenere.
poi ovvio se metti sei un ragazzo, lavori, prendi quei 1200 euro al mese, ma sei a carico dei tuoi genitori, te lo puoi anche permettere di buttare via uno stipendio per un telefono, ma se hai figli inizia ad essere una spesa proibitiva

Desmond Hume

Ma non ne metti da parte di soldi? Spendi tutto quello che guadagni? Eddai...

Dea1993
Chiunque abbia un lavoro si può permettere di sganciare 1000 euro di telefono.


sei impazzito?? magari uno guadagna 1400 euro ma non può permettersi di spendere 1000 euro solo per un telefono no?? con tutte le spese che ci sono (famiglia da mantenere, auto, bollette, tasse, ecc..) difficilmente uno "qualsiasi" che ha un lavoro puoi permettersi di sganciare 1000 euro per un telefono, perchè è un'enormità

Davide Berti

Misteri irrisolti, classici di HDblog.. magari prima o poi ci spiegheranno in che modo danno i voti. . Ho già chiesto più volte ma mai avuta una risposta

Francesco

Ti do ragione... Forse solo il software da MTK tipo Leagoo e quelle robe lì è peggiore

Francesco

È meglio investire in un OnePlus 5 o 5T che dura 5 anni in OTA e altrettanti in Modding senza problemi (con 8Gb di RAM dura fino ad Android Z), ha il jack per le cuffie, si svaluta poco, ha meno problemi (v. Burn in dello schermo e sfarfallio della fotocamera di Pixel), è molto più facilmente riparabile (essendo per la gran parte avvitato e non incollato) e ha prestazioni anche migliori. Unico sacrificio? Fotocamera leggermente sotto Pixel e niente altoparlanti stereo, ma mi accontenterei

Francesco

Non offre molto più di un OnePlus 5 o 5T per esempio (che anzi ha 8Gb di RAM contro 4, che andando avanti nel tempo e soprattutto per il modding servono). E costa il doppio, pur avendo molti problemi di Burn in allo schermo, niente jack 3.5, autonomia leggermente inferiore e un software oggettivamente inferiore a OxygenOS. Le uniche cose in cui è megliore il Pixel sono la fotocamera e l'audio dagli altoparlanti

pietro

Ahahahahahahahahah.
Dai il g6 è mediocre su tutti i fronti. Costa fin troppo.

Francesco Badini

Sei serio???

fra

si ma perchè avete assegnato 7.3/10 alla fotocamera nella sua scheda tecnica se è la migliore?

Casper

Purtroppo a livello fotografico attualmente l'unica speranza di competere con iPhone in campo android la da solo il pixel 2. Tutti gli altri in notturna sono anni luce distanti.

eric

....non so quale "robaccia" usi ma francamente non mi è mai capitato di cambiare (se non per difetto congenito riscontrato in assistenza ufficiale) la batteria dopo un anno e mezzo .... nè di essere a secco di batteria nel primo pomeriggio .... salvo con iPhone 4 e 5 .....
la batteria removibile è pur sempre un "pezzo" in movimento che non va molto d'accordo con l'elettronica sofisticata di oggi .... oltre ai rischi elevati qualora venga sostituita (nel 90% dei casi con celle da pochi spiccioli assolutamente non conformi) ....e non va neppure d'accordo con la certificazione di impermeabilità
nessuno vieta di avere uno smartphone con batteria removibile (ne esistono ancora!)....ma allora non si pretenda di avere un vero top di gamma ...... ci sono centinaia di milioni di persone che hanno acquistato Apple che non sanno neppure che esistono batterie removibili sugli smartphone .... ;))

Riccardo

Si la mia analisi era puramente oggettiva...Lo aveva mia sorella e ne parlo per quello che ho potuto vedere....
Mi hanno sempre sorpreso fluidità, prestazioni ed aggiornamenti

Mako

il problema erano i materiali, la fotocamera sotto la media, salvata in parte dall'hdr+, l'altoparlante era meglio se non ce lo mettevano, la cassa auricolare pure, lo schermo abbastanza slavato, e la batteria arrivava al pomeriggio. E lo dico da possessore. Poi ti "affezioni" ad un telefono del genere, ma riesco comunque a trovarne le pecche

Riccardo

Le prestazioni le aveva, la fotocamera ai tempi era buona, gli aggiornamenti software ed ottimizzazione migliori sul mercato...
Il problema è che era in plastica?

Mako

Costava la metà perché tolto il processore da top di gamma valeva la metà

Riccardo

infatti parlavo del 5 e il mio commento è al passato...

Riccardo

Bhe dai insomma 300/400€ per un Nexus 5 erano buoni! Era il periodo di HTC 8 (se non sbaglio) che viaggiava sui 700€ con prestazioni tranquillamente paragonabili e supporto minore in confronto a Nexus.

Desmond Hume

Scusa quale sarebbe il progresso di cui parli se nella maggior parte degli smartphone bisogna cambiare la batteria dopo un anno e mezzo perché non oltrepassa il primo pomeriggio o l'aperitivo.

Avere una batteria removibile senza passare dal centro assistenza tu la chiami arretratezza o praticità?

The Witch

Problemi tuoi se non hai capito.

Mark

Nessuno specchio amore

Mako

dato che mi è tornato in mente ti posso dire di avere messo 6p e iphone 8 plus a fianco e confermo quello che avevo detto, a volume siamo lì, forse qualcosa in più nexus, a qualità dell'audio iphone, ma molto meglio la disposizione frontale delle casse, dato che l'audio ti arriva tutto in faccia

Bob Rolf

Quindi sai già che la fotocamera del g6 è meglio? Che mancanze hardware avrebbe?

Max

Guarda ti potevo dare ragione se si parlava di iPhone 7, dove l'effetto stereo si c'era ma era molto limitato come resa. Meglio che non averlo ma nulla di trascendentale.
Su iPhone 8 hanno fatto un buon lavoro.

eric

...credo che nessuno pensa che lo streaming audio sia "un'alternativa completa" alla radio .... ma salvo i 4 gatti che si fanno il problema o danno giudizi tipo "scaffale!" .... tutti gli altri se ne fregano altamente....stesso discorso vale per coloro che ancora pensano alle batterie removibili .... il progresso va avanti ;)

boosook

Sento rumore di unghie che si arrampicano sugli specchi in un estremo tentativo di avere ragione. La conversazione finisce qui, ciao.

Mark

Invece per me è meglio avere un minimo di zoom che due obiettivi della stessa focale. L'effetto bokeh, per me, è quello naturale ottenuto senza stratagemmi. L'effetto bokeh ottenuto con stratagemmi, simulato o altro, è finto. Basta

boosook

l'iphone 7 di fotocamera ne ha una sola, forse intendi il plus. Apple ha scelto di usare la seconda fotocamera per lo zoom, quindi le due cam hanno una focale differente (28 e 56). Quindi nella modalita' ritratto non credo affatto che venga sfruttata la parallasse.
Ma se prendi ad esempio Huawei P10, dove le due cam hanno la stessa focale e dunque possono sfruttare la parallasse, l'effetto e' molto piu' naturale e viene offerta la simulazione dell'apertura che va da f/1 a f/16.
Il risultato e' molto naturale, vedi i samples nella sezione "Variable aperture and Portrait modes" qui:
www . gsmarena . com/huawei_p10-review-1588p9.php
poi pensala pure come vuoi, ma mi sembra che tu stia continuando a parlare senza conoscere a fondo l'argomento. Non basta aver visto le foto di iphone 7 per liquidare l'argomento doppia fotocamera. Apple non e' l'unica a avere la doppia cam, e a mio avviso non e' neanche quella con l'implementazione migliore.

Mark

le ho viste le foto dell'iphone 7 e so quel che dico. Viva la parallasse

boosook

Sì certo, puoi selezionare tu il sensore.

Stranger Thing

Sapevo che venissero usate in contemporanea per avere vari effetti (bokeh, parallasse ecc..) sulla foto scattata ma non ho (ancora) capito se posso ad esempio scegliere di scattare una foto usando un solo sensore, a seconda del tipo di risultato che voglio ottenere. mi spiego: posso usare solo il 28 mm su Apple o solo il sensore b&w sullo Huawei?
È comunque chiaro che non siano inutili, non l'ho mai pensato. Credo solo che sia prematuro dire che l'utilizzo di un sensore da parte del nuovo pixel sia sicuramente peggiorativo all'utilizzo dei due sensori su altri smartphone, escludendo quindi a priori i risultati ottenibili via software.
Anche se so benissimo che con il software non si possono fare miracoli.

boosook

E' cosi', e anche di piu', anche se le implementazioni variano a seconda dei produttori. LG per esempio usa una grandangolare e una ultragrandangolare, mentre Apple ha optato per una 28mm e una 56mm attivabile con un tasto "2x".
Altri (Huawei e Nokia) hanno scelto una strada diversa, ovvero la seconda fotocamera e' uguale alla prima come focale, ma ha un sensore B/N. Dunque non ha un filtro di Bayer, il che significa (almeno sulla carta) maggiore nitidezza, piu' luminosita', piu' gamma dinamica e meno rumore.
A parte l'utilizzo ovvio di scattare in bianco e nero con i vantaggi di cui sopra, una cosa che molti amanti della fotografia possono apprezzare, puo' essere usata in combinazione con la principale per sfruttare l'effetto parallasse fra le due cam e calcolare la distanza dei vari elementi nella foto e poter dunque simulare un effetto bokeh in maniera piu' realistica. Infine, sempre per la sua maggiore sensibilita', puo' essere usata nelle foto notturne per avere informazioni di luminosita' piu' accurate da combinare con i dati della fotocamera principale aumentando la qualita'. Oppure puo' essere usata durante gli scatti HDR per prendere due scatti con esposizioni diverse contemporaneamente.

Stranger Thing

Non ho dubbi sull'ottima qualità che hanno, ho sempre creduto nella qualità Apple, ma sulla fisica necessaria ad ottenere l'effetto stereo (più o meno decente) con due fonti sonore, c'è poco da discutere e io mi riferivo esclusivamente a questo.

Max

stiamo parlando degli altoparlanti di un telefono... ben diverso dall'impianto di un concerto. Ti invito a provarlo, possibilmente accanto ad un altro telefono, poi mi sai dire.

Stranger Thing

Quindi con gli smartphone con due sensori si può scegliere quale dei due sensori usare per fare una foto? Se fosse così il tuo paragone sarebbe calzante.

Mako

non capisco dove voleva andare a parare quel commento

The Witch

Che sarà disponibile in Italia e ora che vuoi?

Lorenzo Gatti

"Tutti i motivi per non comprarlo"

Non mi sembrava difficile come titolo

Fabio

Con un lg g6 faccio di meglio soprattutto per la fotocamera grandangolare che uso spesso nelle sale, si trova tranquillamente a 449 euro a confronto un pixel dovrebbe costare massimo 300 euro e comunque non lo comprerei troppe mancanze hardware.

Marco

Può vantare un ottimo hardware, l'estetica è soggettiva, però il prezzo è alto per non essere uno smartphone che fa esclamare "WOW". Infatti, a questi Pixel "mancano sempre 100 Lire per accocchiare 1000 Lire" non so se ho reso l'idea. Ha tutto ciò che deve avere un topo di gamma, ma non ha niente di speciale per essere venduto a quel prezzo.

Google Pixel 3: live batteria (2915 mAh) | Fine 18.55

Recensione Sony KD-55XF9005, Android TV UHD con Dolby Vision ed elettronica top

Samsung Galaxy A7 2018: live batteria (3300mAh) | Fine ore 22:55

OnePlus 6T (3.700mAh): Live Batteria concluso alle 22:50