Google Maps v9.60: arriva la modalità PiP per Android Oreo

29 Agosto 2017 63

Google ha rilasciato un nuovo aggiornamento per la versione stabile Android dell'app di navigazione Maps, portandola alla versione 9.60 ed introducendo alcune novità già viste con le precedenti release.

Tra queste, troviamo la modalità Picture-in-Picture, la nuova funzionalità disponibile in esclusiva per i dispositivi Android Oreo che consente di riprodurre la schermata di navigazione in una finestra mobile sullo schermo. A differenza della precedente versione, la nuova feature sembra aver risolto tutti i problemi di rendering riscontrati nella beta, mostrando senza problemi:

  • Una piccola porzione di mappa
  • Un indicatore di rotta
  • Il nome della strada in cui si trova
  • Il nome della strada che si sta per imboccare
  • Una stima delle tempistiche per raggiungere la destinazione

Secondo un nuovo teardown dell'APK realizzato dai colleghi di Android Police, Google sarebbe a lavoro su una nuova serie di implementazioni che potrebbero debuttare nel corso delle prossime settimane.

Partendo dall'inizio, l'azienda di Mountain View starebbe pensando di introdurre una nuova sezione "Note personali" in cui includere alcune informazioni utili alla guida di cui abbiamo bisogno velocemente e senza dover necessariamente cambiare app. La nota potrà essere scritta, modificata, cancellata e molto probabilmente anche sincronizzata con tutti i dispositivi che dispongono del medesimo account.


La seconda novità, relativa alla sezione 'Recensioni e cibo', consentirà a Maps di mostrare un vero e proprio menù dei piatti offerti da un determinato ristorante con informazioni su prezzo ed ingredienti. Con ogni probabilità ogni piatto verrà accompagnato da una foto caricata direttamente dagli utenti.

La terza novità vede la possibile implementazione di una nuova interfaccia per gli eventi in corso e in arrivo in una determinata posizione. I proprietari di imprese avranno infatti la possibilità di pubblicare gli eventi nella loro posizione attraverso una rivisitata interfaccia web.

Infine, Google potrebbe aver deciso di rendere più immediata la navigazione tra le varie funzionalità di Maps attraverso l'introduzione di tasti di scelta rapida. Vedremo molto di più nel corso dei prossimi mesi.

Google Maps 9.60 è disponibile per il download sul Play Store e APKMirror.com.

L'iPhone più potente di sempre con il design più classico di sempre? Apple iPhone 8, compralo al miglior prezzo da Amazon a 664 euro.
Apple Ipad Pro 10,5" Wi-fi 64gb Space Grey è disponibile da puntocomshop.it a 627 euro.

63

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Antonio Guacci

Ovvio, ma infatti quella di Samsung la trovo più funzionale, quella appena presentata invece la trovo una (ulteriore) inutile ridondanza (F5).
https://uploads.disquscdn.c...
https://uploads.disquscdn.c...

sardanus

si ma concettualmente è diverso, quella modalità scala la ui simulando un display più piccolo a se stante. Invece la PiP di maps è proprio una UI a se stante, più compatta per avere giusto un colpo d'occhio, infatti mostra solo la prossima svolta.

sardanus

mancano solo gli autovelox di waze e diventa perfetto

sardanus

waze

Antonio Guacci

Ed io quando mai avrei detto che la visualizzazione in area notifiche parte dal layout base dell'app?

ErCipolla

Quello che sto dicendo è che quella "visualizzazione basilare" non è generata automaticamente partendo dal layout base dell'app, bensì è progettata dallo sviluppatore apposta per l'area di notifica (come va fatto anche per il PiP di Oreo)

La visualizzazione PiP di Samsung, al contrario, prende l'app "completa" e la comprime, sperando che il layout di base dell'app sia fruibile decentemente anche rimpicciolito (cosa che non sempre avviene)

Antonio Guacci

L'opposto? No, affatto:

Tu: "Guarda che il layout che vedi dei media player nell'area notifche è porprio un custom layout! Come quello per PiP!"

Io: "Ma la visualizzazione/interfaccia basilare è già presente per moltissime app: sono già presenti così in barra delle notifiche".

Ergo: non dici nulla di diverso da quanto dico io.

...Che poi tu voglia un "copia/incolla" del contenuto in area notifiche e che io invece veda bene in quell'area porzionata da Samsung quello che ci mette, è altro paio di maniche.

ErCipolla

A me pare di aver detto l'opposto :D

Tu vorresti far lasciare tutto al layout engine, sperano che il layout "full" si adatti bene anche alle dimensioni francobollo, io sono più per un'implementazione apposita anche se necessita supporto diretto da parte dello sviluppatore (come avviene già, appunto, per le notifiche custom)

Antonio Guacci

Non dici nulla di diverso da quanto abbia detto io (ed aggiungerei: appunto).

ErCipolla

Guarda che il layout che vedi dei media player nell'area notifche è porprio un custom layout! Come quello per PiP! Non è l'app normale "rimpicciolita" (non è neanche una Activity in effetti)

Antonio Guacci

Ma la visualizzazione/interfaccia basilare è già presente per moltissime app: fai l'esempio dei player musicali ma essi sono già presenti così in barra delle notifiche (a dire il vero, anche Gmaps), basta abbassare la "tendina" mentre si sta facendo altro... Perché replicare la stessa visualizzazione che si ha nell'area notifiche in quella PiP?

Onestamente preferisco la visualizzazione "alla Samsung": ormai i display sono talmente grandi da non procurare problemi con interfacce complete visualizzate in PiP (e non farmi l'esempio di Photoshop o Word: quelli sono programmi studiati per display sopra i 10", qua invece si parla di app che hanno ereditato un layout grafico ideato per display da 3.5"-4", quindi visualizzarlo su una porzione equivalente a un 3" non è affatto un problema).

ErCipolla

Il layout "elastic" è fatto per adattarsi ai vari tipi di schermo, ma non dà risultati ideali quando scendi sotto le soglie del "ragionevole" (come avviene in questo caso). Usarlo per fare PiP è una forzatura, un po' come quei tablet con Windows 10 completo su schermi da 7": si, i programmi tecnicamente vanno, ma ti sfido a usare un Word o un Photoshop in versione "completa" su quelle diagonali.. per quanto il layout cerchi di adattarsi c'è un limite a tutto.

Prova ad esempio a mettere in una finestrella minuscola del genere un player musicale o video che trovi sul play store: quasi certamente sarà inusabile, causa controlli a schermo troppo rimpiccioliti e che vanno a sovrapporti o a collassare. Al contrario, un layout fatto apposta per PiP, ovvero per essere usato in uno spazio super-ristretto, riuscirebbe meglio ad adattarsi agli spazi tramite il principio di "graceful degradation" (ovvero: magari limito le funzionalità ma mantengo l'usabilità. Ad esempio: un player musicale potrebbe mostrare in PiP solo il titolo/autore del brano e i tasti avanti/pausa/indietro, nascondendo magari elementi superflui come copertina, controlli avanzati, ecc.)

saetta

Autovelox¿¿¿¿¿

Antonio Guacci

Ma anche no: il bello di Android è che le intarfacce grafiche sono autoadattative in base ai dpi reali o virtuali che siano.
Ciò vuol dire che se visualizzi l'app in una determinata porzione di schermo, ad esempio 480x680 pixel, essa può essere adattata come se fosse visualizzata appunto su un display 480x640, offrendo la migliore leggibilità possibile.

Con queste tue osservazioni mi hai fatto venire in mente un altro difetto della soluzione di Google: le app possono essere visualizzate in PiP solo se vengono scritte per supportare il PiP.

Differentemente, la soluzione di Samsung permette di avere idealmente in PiP QUALSIASI app tu voglia (dopodiché i firmware di Samsung permettono di avere tale visualizzazione solo su una selezione di app, ampia ma comunque limitata; basta però avere il root e puoi estendere tale funzione a qualsiasi app tu voglia).

ErCipolla

Beh, quella è una scelta degli autori di GMaps, ovvero cosa mettere nella finestrella. Questo è ampiamente criticabile, non ci piove.

Ma non è un problema dell'implementazione del PiP di Oreo in se (era con chi criticava quella che io ce l'avevo).

Calcola che la "versione samsung" funziona solo "per grazia ricevuta", ovvero perché l'app in questione si adatta decentemente al ridimensionamento. Altre app che usano un layout più statico potrebbero vedersi molto male. Samsung in se non ha fatto nulla se non forzare l'app a girare su uno "schermo virtuale" più piccolo. La soluzione nativa invece prevede un layout dedicato esplicitamente all'esecuzione in finestra, che gli autori di app possono usare per decidere esattamente quali elementi includere e come mostrarli. Abbi fede che alla lunga è la soluzione migliore, altrimenti sei lasciato alla mercé del layout manager automatico e sicuramente ci saranno tantissime app in cui il semplice "rimpicciolimento" senza layout dedicato ti rendono l'app illeggibile/inusabile, causa eccessiva densità dei contenuti.

Gigi

Fantastico, ormai Maps diventa sempre più perfetto :)

Antonio Guacci

Rispondo alla tua domanda.
"Fatta male" perché mal disegnata: fatta in quel modo non ti permette di vedere le svolte in anticipo, né ti permette di interagire con l'app a meno che tu non la riapra a display intero.

La soluzione di Samsung ti permette di avere pieno controllo e piena visuale pur facendo anche altro, ed è la soluzione più fruibile.

ErCipolla

Non ce l'avevo con te in particolare, il mio era un discorso generale visto che si leggono sempre questo tipo di commenti... "la mia custom superpippata c'ha questa feature dal 1993, gne gne" ecc.

Per quanto riguarda l'implementazione: perché sarebbe "fatta male"?
Io negli screen postati in questa discussione vedo soluzioni che sono evidentemente non native (in due parole: l'app normale ma "schiacciata" in uno spazio più piccolo.
L'implementazione ufficiale invece prevede un layout dedicato alla modalita PiP, studiato per essere leggibile nel piccolo riquadro (vedi immagini nell'articolo).

Manolo Salamone

Ma. È vero che con questa modalità c'è io rischio di diventare ciechi?

Pistacchio

Infatti, però non tutti hanno un Samsung, sul mio Tab s2 aggiornato a nougat, ma anche prima lo faceva, a volte è davvero utile.
Addirittura quando gioco è stato facendo le missioni giornaliere automatiche, metto in finestra Chrome o qualsiasi altra cosa e mentre lui gioca io faccio altro in finestra, ovviamente in finestra più grande possibile

Everything in its right place.

Ho scaricato la mappa di Georgia e Armenia prima di andarci in vacanza

Antonio Guacci

Ah, ok.

Alex4nder

Mi sono spiegato male, volevo dire che non sapevo di tale funzione è come attivarla, ora ho visto come si fa...

Antonio Guacci

A tuoi uso e consumo: ognuno ha i suoi.

Alex4nder

Uso lo split screen ma non il PiP

Antonio Guacci

Tramite il multiwindow: può essere "Picture-in-Picture" o "split screen".

Antonio Guacci

Non è "astio" (astio???) verso l'implementazione di qualcosa nella stock, almeno per quanto mi riguarda: è perplessità relativa a una sua implementazione fatta male, a fronte di quella del maggiore partner commerciale che da anni è come se dicesse: "guarda, si fa così".

Alex4nder

Come si usa il PiP su Samsung?

meemobi.com

la modalita' PIP mostra donnine nude ad intervalli regolari sulle mappe ?

ErCipolla

Che assurdità idi0ta questo astio verso l'introduzione di cose "già esistenti" nella stock.

Immaginatevi se fosse così nelle altre industrie... "Sensori di parcheggio su una Panda? Hahaha, ma pensino ad altro che la BMW ce l'ha già da una vita! Ridic0li!!"

Ma vi sentite quando parlate? L'introduzione di feature addizionali nella stock in maniera ufficiale e disponibile per tutti con API unificate è una manna. Che i vostri samsung ce l'avessero già con un taccone custom non frega nulla a nessuno.

Andre

Ah ah, appena letto l'articolo ho fatto uno screenshot praticamente uguale al tuo.

Antonio Guacci

Bah, mille volte meglio implementato e più funzionale sui Samsung, ormai da anni.

"La modalità Picture-in-Picture, la nuova funzionalità disponibile in esclusiva per i dispositivi Android Oreo": ri-bah!
https://uploads.disquscdn.c...

OlioDiCozza

ti indica con sicurezza la posizione di tutti i centri di massaggi orientali

mdma

Si possono scaricare delle zone, non delle intere nazioni.

OlioDiCozza

Si intendo aree vaste come l'Italia,su maps puoi solo salvare pezzi piccoli,una città,on un pezzo di metropoli,ma per viaggi molto lunghi ti fa salvare solo il percorso prestabilito.
Una deviazione,un imprevisto,un ripensamento e devi tornare ad usare la mappa online.

talme94

pipp4 in personal

faber80_

sui tablet è una manna, sui cell però preferisco ancora lo split screen.

Ben venga cmq.

faber80_

il vero progresso è paint3d... xD

L0RE15

fermo restando che su uno schermo da 5" il massimo che si vede è una freccia che vaga in mezzo a qualche riga (strada)

Pistacchio

No, le puoi lasciare così vecchie, si fa per dire, per quanto vuoi.
Ho un Tab s2 senza sim ed ho tenuto anche per 3 mesi le mappe offline e funziona benissimo il navigatore.
Sarebbe illogico forzare l'aggiornamento se uno non ha linea dati o WiFi.....

goghicche

Non "sottilizzavo" sul termine, ma sul fatto che devi, e non sembrerebbe opzionale, riscaricare/aggiornare ogni 30 giorni.

Pistacchio

È il che ho detto, tu dai detto riscaricare ed io ti ho detto che le aggiorna

Anal Natrak

se non fosse progresso google non avrebbe perso tempo a implementarla.

goghicche

"Aggiornare le aree offline
Le aree offline che hai scaricato sul tuo telefono o tablet devono essere aggiornate almeno ogni 30 giorni. Se l'area offline scade dopo 15 giorni o un periodo inferiore, Google Maps proverà ad aggiornarla automaticamente quando sei connesso alla rete Wi-Fi."

Pistacchio

Sul Tab s2 con nougat si può fare, penso anche in altri Samsung

Giorgio

Funzione antidiota che riempirebbe la memoria senza nemmeno sapere il perchè

Pistacchio

Sul Tab s2 con nougat si può già fare

Giorgio

Puoi farlo da un pezzo

rsMkII

Credevo che la i minuscola seguita da P maiuscola fosse in qualche modo brevettata, anche se facente parte di una parola più lunga o di una sigla.

Pistacchio

Aggiornare ed è un bene, puoi anche non aggiornarle

Google Pixel 2 XL con Pixel Visual Core, cosa cambia? | FOCUS

Xiaomi Mi Mix 2 ITALIANO: unboxing, MIUI 9.2 e garanzia | Video

Recensione Amazfit Bip: è lo smartwatch da battere

RECENSIONE Alcatel 3C: 18:9 economico ma senza stupire