Recensione Sony Xperia XA1: equilibrato in tutto meno che nel prezzo

22 Maggio 2017 280

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

Come ormai da diversi anni a questa parte anche lo scorso mese di febbraio in occasione del Mobile World Congress di Barcellona, Sony ha voluto sfruttare l’occasione per presentare una serie di nuovi smartphone. Tra questi troviamo anche il nuovo Xperia XA1, successore di Xperia XA, visto per la prima volta lo scorso anno nella stessa occasione. Si tratta di uno smartphone di fascia media che fa della portabilità e dell’ottima ergonomia i suoi punti di forza.

DESIGN E MATERIALI

Una delle caratteristiche fondamentali di questo Xperia XA1 è sicuramente l’ergonomia. Le cornici praticamente assenti per quanto riguarda i lati lunghi dello schermo permettono infatti di contenere la larghezza in maniera da poterlo impugnare con estrema semplicità anche con una sola mano. Nell’utilizzo di tutti i giorni poter raggiungere gli estremi della tastiera anche con una delle mani occupata si è rivelato un particolare davvero decisivo.

Certo le cornici nella parte superiore e inferiore del display ci sono e sono evidenti ma restano in una posizione che non provoca particolare disagio. 

Buoni i materiali. Pur parlando di plastica per la maggior parte della scocca siamo infatti di fronte ad un polimero di qualità, solido, che non flette e non cede alle torsioni, ma soprattutto ben rifinito con una verniciatura soft touch. Non mancano dei particolari in materiale metallico e ci riferiamo in particolare alle due porzioni di cornice superiore e inferiore. Una scelta azzeccata a mio avviso perchè parliamo sicuramente di un materiale che rende più solidi e duraturi i connettori.

Presente sia il jack da 3.5mm per l’audio che un connettore USB Type C per la ricarica e la connessione al PC. Particolare anche lo slot per le SIM e la scheda microSD. Aprendolo scopriamo che le due SIM sono disposte su un carrellino separato rispetto allo slot per l’espansione della memoria. Un dettaglio da considerarsi sicuramente come un punto a favore.

HARDWARE E PRESTAZIONI

All’interno di questo Xperia XA1 troviamo un processore Mediatek, per la precisione un Helio P20, accreditato di 8 core logici alla frequenza operativa massima di 2.3 GHz e di una componente grafica ARM Mali-T880MP2. Non mancano poi 3 GB di RAM e 32 GB di memoria interna.

  • SISTEMA: Android 7.0 su interfaccia Sony
  • SOC: MediaTek Helio P20 Octa-core 
  • GPU: Mali-T880MP2
  • MEMORIA: Interna: 32GB (espandibile fino a 256GB) / RAM: 3GB 
  • DISPLAY: 5 pollici / IPS LCD  / Risoluzione: 1280x720 pixels / 291 ppi
  • FOTOCAMERA: posteriore 23 MP / front 8 MP / video: fino a 1080p a 30 fps
  • RETI: GSM, UMTS, HSPA/HSUPA, LTE  (nano SIM)
  • WIRELESS: Bluetooth: 4.2 con aptX / Wi-Fi: 802.11 a/b/g/n 2.4+5GHz / Wi-Fi hotspot / NFC 
  • CONNESSIONI: Jack Audio da 3.5mm / USB Type-C 2.0 
  • GPS: A-GPS/GLONASS
  • SENSORI: Accelerometro, Giroscopio, Sensore di prossimità
  • BATTERIA: 2300 mAh
  • PESO: 143 grammi
  • DIMENSIONI: 145 x 67 x 8 mm

 

Parliamo quindi di un comparto hardware discreto, che permette di utilizzare lo smartphone senza troppi problemi in quasi ogni occasione. Dico quasi perché l’esperienza d’uso generalmente buona diventa invece frustrante nel momento in cui apriamo l’applicazione Album. Il codice probabilmente poco ottimizzato, infatti, non riesce a gestire al meglio apertura e ingrandimento delle foto che risultano operazioni “scattose” e tutto meno che piacevoli da effettuare. Un vero peccato perché, come vedremo tra poco, la fotocamera è uno degli elementi più convincenti di questo XA1.

Per il resto la gestione dell’interfaccia è fluida e reattiva, così come anche l’utilizzo delle app più comuni quali i software di messaggistica istantanea, il browser, le mappe ma anche qualche gioco dotato di grafica non troppo complessa.

Continuando a parlare di componentistica troviamo invece un modem LTE in grado di raggiungere la velocità di 150 Mbps in download e 50 Mbps in upload, WiFi dual-band, Bluetooth in versione 4.2 e GPS con A-GPS e Glonass.

DISPLAY DA MIGLIORARE

Uno degli elementi che meno mi ha convinto sotto alcuni aspetti è purtroppo il display. Un vero peccato perché Sony, complice anche la propria esperienza in ambito TV, è solita proporre delle soluzioni dotati di pannelli con tecnologie sempre all’avanguardia, anche in relazione alla fascia di prezzo.

In questo caso il listino parla di 299 euro, anche se vedremo come in realtà lo street price sia già sensibilmente inferiore, e si tratta di un prezzo sicuramente importante in relazione alle caratteristiche del solo display.

Siamo infatti di fronte ad una soluzione soltanto HD. Un dettaglio che, seppur nell’utilizzo quotidiano non faccia sentire in maniera particolarmente importante la sua “mancanza” resta una caratteristica sicuramente al di sotto della media del segmento di mercato.


La resa dei colori è buona, le tonalità sono ben riprodotte e non eccessivamente sature, anzi, la saturazione è proprio uno dei dettagli che potrebbero essere migliorati, soprattutto quando si inclina il display rispetto all’angolo di visione ottimale.

Non male la luminosità e molto buono il trattamento oleofobico del vetro Gorilla Glass di protezione del display, due particolari che messi insieme fanno sì che la visibilità in esterna, anche in giornate di sole, sia sufficiente per un utilizzo agevole.

UNA FOTOCAMERA CHE SI DIFENDE BENE

E veniamo alla fotocamera, altro elemento che mi ha abbastanza convinto di questo smartphone. Il sensore in dote è ovviamente di produzione Sony, che da questo punto di vista non ha nulla da invidiare alla concorrenza, anzi. Si tratta di un sensore delle dimensioni di 1/23” da 23 megapixel di risoluzione al quale è stata affiancata una lente con apertura focale massima f/2.0.

Un comparto discreto nelle caratteristiche che restituisce delle buone foto. Le immagini sono ricche di dettagli, soprattutto in presenza di una illuminazione ottimale che permetta di scattare con tempi ridotti. Sì perché se da un lato l’alta risoluzione del sensore è da considerarsi sicuramente un pregio dall’altro aumenta di molto il rischio di incappare in situazioni di micro-mosso. La mano ferma del fotografo diventa quindi un elemento molto importante non appena l’intensità della luce comincia a venir meno.

Le immagini scattate con poca luce soffrono quindi sicuramente la mancanza di uno stabilizzatore e, per quanto in qualche caso più luminose della concorrenza, è spesso proprio il fatto che risultino mosse il particolare che ne fa maggiormente decadere la qualità.

Non manca poi una fotocamera frontale da 8 megapixel di una buona qualità complessiva. Sufficientemente luminosa anche se con una qualità sensibilmente inferiore, come ovvio, rispetto a quella principale. 


Entrambi i moduli sono in grado poi di registrare video e in tutti e due i casi la qualità massima è un FullHD a 30 fps. Buona la resa dei video della fotocamera principale, caratterizzati da una messa a fuoco rapida in condizioni di luminosità ottimale, un po' meno veloce in situazioni di penombra. Manca la stabilizzazione e sappiamo quanto sia importante in ambito video.

SOFTWARE E AUDIO

Il sistema operativo è ovviamente Android in versione 7.0 Nougat, caratteristica che dovrebbe ormai essere propria di tutti gli smartphone di questa fascia. Il software è personalizzato con l’interfaccia proprietaria di Sony che dal punto di vista grafico è ormai identica da diverse generazioni.

Una personalizzazione caratterizzata anche da una serie di app proprietarie, anche queste già note, tra le quali segnaliamo Sketch, che permette di prendere appunti o disegnare direttamente sullo schermo dello smartphone, e Movie Creator grazie alla quale possiamo divertirci a creare semplici videoclip con gli elementi della nostra galleria.

Molto bene il comparto audio, per cui Sony ha da sempre un occhio di riguardo, non elevatissimo il volume dello speaker ma la potenza è compensata da una qualità discreta nella riproduzione di brani musicali così come in chiamata.

AUTONOMIA OPERATIVA

Il modulo batteria che troviamo all’interno di Xperia XA1 offre esattamente la stessa capacità di quello che trovavamo lo scorso anno in XA. Parliamo di 2300 mAh, un dato di targa sicuramente migliorabile, che permette con un utilizzo sporadico di arrivare a cena ma che non appena intensifichiamo le operazioni fatica a starci dietro per il tempo necessario a concludere la giornata lavorativa.

Da questo punto di vista non posso quindi che considerare più che azzeccata la scelta di dotare della ricarica rapida Pump Express + 2.0 anche questo smartphone di fascia intermedia. Con pochi minuti di carica sono riuscito ad incrementare la durata complessiva della batteria di circa 4 ore, sufficienti per portarmi fino alla fine della serata.

CONSIDERAZIONI E PREZZO

Tirando le somme non posso che definire questo Xperia XA1 “equilibrato”. I difetti non mancano, uno su tutti è la batteria, seguita a ruota da un display non all’altezza del brand che porta questo smartphone sulla scocca. Ma dall’altro lato abbiamo una discreta fotocamera, delle buone finiture, un’ergonomia davvero ottima e la possibilità di sfruttare l’espandibilità della memoria e la doppia SIM contemporaneamente.

Il neo più grande resta sempre e comunque il prezzo. 299 euro sono effettivamente troppi per un prodotto di questo genere, ma sappiamo anche che il listino è in molti casi puramente indicativo. Al momento in cui vi sto parlando è infatti già possibile trovare questo XA1 su alcuni store online a circa 230 euro, una cifra sicuramente più giustificata. Attendendo quindi ancora qualche tempo, sfondato il muro dei 200 euro, potremmo quindi trovarci di fronte ad una alternativa più che valida.

ErgonomiaDoppia SIM e microSDFotocameraRicarica rapida
Nessun sensore impronteDisplayAutonomiaPrezzo

VOTO: 6.9

Sony Xperia XA1 è disponibile su a 211 euro.
(aggiornamento del 25 agosto 2019, ore 19:36)

280

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Mister chuck revenge

Ovviamente no.

Davide Berti

cosa significa "Le immagini scattate con poca luce soffrono quindi sicuramente la mancanza di uno stabilizzatore"? perché non ha lo stabilizzatore questo telefono?

Fabio78

Provengo da un m4 aqua e ho trovato questo smartphone a 130 euro nuovo, mi consigliereste l acquisto? Grz a chi mi puo' rispondere.

dario

evitate . fotocamera da schifo vengo da xperia v lte ed era decisamente meglio in quanto a foto . invece di 23 mp probabilmente dovevano scrivere 2,3 mp. soldi buttati nel cesso purtroppo. bordi arrotondati male , gia caduto 2 volte . delusione totale .
conclusione ,chi piu spende meglio spende

Paolo

l'ho venduto settimana scorsa! sono in attesa del compact!

Salem96

Se vuoi vendere il tuo Xperia x, contattami

Frost

Come ti trovi con la fotocamera? L'HDR funziona anche a 23 mp? é possibile scattare in raw?

Anto Luppino

Io ho preso un Xperia X e mai scelta fu più azzeccata. Consiglio Sony, ma solo a chi li ama.

Dea1993

infatti il mio obbiettivo è di prenderlo (se scelgo lui come prossimo telefono) verso settembre, così costerà (spero) anche meno di 200 euro e a quel prezzo è decisamente ottimo per hardware, quantità di memorie e fotocamera, inoltre è un sony, il suo design, la qualità delle plastiche l'esperienza android (quasi) stock e i software sony preinstallati, sono sempre ottimi (giusto l'album sembra buggato ma magari sistemeranno?? boo sul mio attuale xperia E3 non ha questo problema)

Yuto Arrapato

tutte 'ste fisime poi ho fatto un casino con la prima configurazione, sto bestemmiando troppo

cmq grazie, gentilissimo come sempre :)

Gark121

Allora
1) si, puoi caricarlo spento fino al 100% e poi lasciarlo collegato ancora un po' come prima carica.
2) si può caricare un portatile da un powerbank se il powerbank ha una uscita adeguata. Certo non da un mini powerbank tipo quello che ti indicavo, controlla a che tensione si carica il pc, e poi cerca eventualmente qualcosa di compatibile.
3) teoricamente dalla type c dovrebbe uscire più corrente che dalle usb normali, ma non tutti i produttori hanno implementato la cosa, devi vedere se il tuo pc lo fa.

Yuto Arrapato

grazie caro. solo altre due cose:
1)prima ricarica dell'iphone (è arrivato) va bene se lo carico da spento un 4 ore, poi tendendolo in carica lo accendo e lo stacco dopo un 10 minuti? O faccio in un altro modo?

2)ma si può caricare un portatile dal powerbank vero?! mi viene il dubbio... il mio è mediocre ma ha l'attacco type c almeno, forse da lì la carica è più veloce che da usb a usb... ?

Paolo

in fondo gli XA si sono svalutati parecchio, gia da 3 4 mesi si trovavano a 170 180 euro, ora anche 154, e anche questo XA1 inizia già a vedersi sotto i 250, quindi fa ben sperare. In realtà lo avrei provato volentieri anch'io, ma avendo preso da poco X mi sentirei in colpa! forse in autunno! concordo assolutamente sul processore!

Dea1993

anche a me esteticamente mi fa impazzire questo XA1, mi piace un casino.
peccato per l'helio p20, avesse avuto uno snap 625 era perfetto (avrei accettato pure batteria e schermo).
però penso di comprarlo lo stesso, ma solo tra qualche mese quando scenderà ancora un po più di prezzo

Paolo

probabilmente sono l'unico, ma a me questa linea piace moltissimo, visto ieri in nero e lo trovo troppo bello. Se avesse avuto uno snap lo avrei preso anche a prezzo pieno al posto di X!

Gark121

Perché non è fatta per caricarsi così piano solitamente. Sono complesse le batterie al litio, ci metto 4 pagine a spiegarti che succede a livello chimico, prendilo per buono please XD

ca600lg

mmmm...come mai? soprattutto per la notte uso un caricabatteria da 500 mA e la batteria non mi ha mai dato segni di cedimento

Gark121

Sotto i 5-600mA la batteria soffre.

Gark121

No, non prendere un powerbank lento. È un suicidi0. Prendi qualcosa che esca a 2A, sticazzi della batteria, stare col telefono collegato alla batteria esterna è un fastidio assurdo.
Io prenderei un Anker o un aukey cilindrici da 5000mAh, piccoli e versatili. Per esperienza un 8-9-10Ah è sovradimensionato per qualunque uso salvo trekking estremi o chessò io.
Secondo me ti stufi perché nel 2017 4" sono pochi, e il telefono è vecchio. Inoltre in 2 anni hai cambiato due telefoni.

Yuto Arrapato

perchè pensi che lo cambierò presto? :)
dici che è un cattivo telefono? :)
ah una cosa, dovrò comprare un powerbank 5V/1A dunque... qualche marca da preferire?Ne voglio uno non troppo ingrombrante, L'amperaggio minimo da prendere perchè possa caricare all'occorrenza pure un portatile?
Il fatto cavolo è che ho già preso il cavo per arrivare ai 29 euro per avere la spedizione gratis...

Tito73

ma cosa centra, come i cavoli a merenda!!!!

Gark121

si, circa, ma ripeto, non farti troppi problemi. lo cambi per altre ragioni prima di usurarlo con un caricatore da 2A o da pc.
un conto è la fast charge a 12V/9V etc, un conto è un normale caricatore da 2A, che il telefono supporta tranquillamente.

Max

C'è da dire che io una custodia in silicone trasparente la metto sempre

Dea1993

io generalmente una buona plastica (magari di quelle che sembrano pure leggermente, tipo gommate) la preferisco all'alluminio, più che altro perchè se cade essendo in plastica rischia meno, però assolutamente l'alluminio da una sensazione di qualità molto superiore

Name

Avendo XA posso dirti che non scalda affatto... La batteria, invece, è sottodimensionata. Aggiungerei: con un lettore di impronte che mettono tutti, qui a 300€ manca ancora.

Gark121

puoi usare quello che vuoi, ricordando che quanto più ti allontani da 5V/1A peggio è. il telefono non esplode né se lo carichi dal pc né se lo carichi da un caricatore da 2A, la batteria ne risente, ma in realtà molto poco, perchè comunque è presente un regolatore nel telefono, quindi è lui a stabilire quanta corrente ricevere (leggi: non prende sempre 2A, al massimo ne prende di più nella fase iniziale della carica).
per standard, meglio usare quello originale, "quando sei fuori", "una volta ogni tanto" etc puoi usare qualunque cosa carichi a 5V senza preoccuparti troppo. magari non caricarlo fino al 100% (fermati, chessò, al 90) e già recuperi quello che hai "perso" non usando il caricatore originale. tieni conto che un buon 50% dell'invecchiamento di una singola carica lo hai caricando dal 90 al 100%, quindi è meglio caricare 2 volte dal 30 al 90 che una volta sola dal 30 al 100 ad esempio.
non stare ad impazzire, avrai voglia di cambiarlo prima che la batteria sia andata XD

ca600lg

una carica più lenta non dovrebbe assolutamente rovinare la batteria

Yuto Arrapato

gark ciao, domanda. Premesso che ho venduto il 5X e ho preso un iphone SE.
secondo te, se carico (quando sono fuori casa) il telefono con un alimentatore amazon basics da 2,1A in uscita, ed un cavo da usb a lighting (ho preso uno ottimamente recensito su amazon) rischio di diminuire la vita della batteria alla lunga? vorrei insomma un secondo caricabatterie da avere sempre dietro, usando quello originale quando sono a casa, e il più possibile... ne sto leggendo di ogni, se l'amperaggio non è lo stesso dell'oroginale si rovina, se è superiore è uguale non succede nulla, se lo attacchi al pc va bene e altri dicono di no perchè una carica troppo lenta rovina la batteria... aiuto :)))))))))

Max

Così c'è scritto

Max

Sony sulla capacità di ottimizzare le batterie ha sempre fatto bene, anche con valori di targa inferiori alla concorrenza.
Sulla plastica non metto in dubbio la qualità, ma è un materiale che non mi fa impazzire su uno smartphone

Gark121

tra 100€ sarà comunque scaffale, perchè non è possibile nel 2017 vedere telefoni senza aggiornarli.
sony segue benissimo i propri prodotti di punta, ma tutto ciò che è mediatek based è abbandonato a sé stesso. è ridicolo. però una cosa divertente c'è, stando ai sample di gsmarena fa foto molto migliori di xzs LOL

Giardiniere Willy

Xiaomi e Huawei sono diversi. Vabbè, che perdo tempo con te...

Cristian Carallo

Eh infatti per ironia intendo proprio che lui volesse sfottere la capigliatura del ragazzo

Alessandro Zigliani

Beh dai, perlomeno in casa sony hanno ridotto le cornici laterali come richiesto da molti...

ReginoDiPikke

Con quella batteria scaffale, apprezzo i prodotti Sony ma una 2.300 è oscena. Essere fan sony non significa chiudere gli occhi. Rifiuto e vado avanti, Aspettiamo xa2.

macosx

Cinese per cinese a sto punto meglio un qualsiasi altro xiaomi che si brucia anche Huawei in tutto

Roxer

Colpa della censura di HDblog

Gianni Alberto Passante

secondo me è solo incapacità, capisco apple che vende e giustamente continua, ma sony? continua per masochismo?

Squak9000

Bah.... per molti aspetti si, lo preferisco a questo così a prima vista anche per molti altri fattori... ma penso che comunque dovrebbe essere provato

Danny #

329€ al lancio ma nettamente meglio di sta schifezza.

atropo9

beh se è padella 5 pollici ...

Squak9000

Ma il Galaxy A3 costava mi pare sempre sui 250/299... anche io avrei comunque preso l'A3.

Squak9000

Ma gia sta a 230...

Frà

trovatemi un senso alla progettazione di questo telefono
Spesso, pesante, padellone, batteria microscopica nonostante le dimensioni

Giardiniere Willy

Peccato che il p8 lite almeno ha un'autonomia di un certo livello

Paolo Giulio

Vedo commenti peraltro quasi totalmente condivisibili: prezzo elevato, design (oddio: questo almeno è originale a modo suo), HW scadente, schermo "solo" HD...

Ecco:ricordatevene quando (quando?) arriveranno gli "amati" HMD / Foxconn brandizzati Nokia (*)... muahahahahah

(*) "eeeh, ma quando arriveranno i 7, 8 e 9, vedraaaai che bombe..."
Si, certo: se non sono morto prima di vecchiaia o, più probabilmente, non mi sono comprato ALTRO nella spasmodica (...) attesa.

giuseppe

C'è l xperia x!! Allo stesso prezzo e batte a tutti

Dea1993

mmmm è bravo perchè mostra molto il telefono, ma nelle sue recensioni manca sempre qualcosa

Dea1993

guarda che la plastica buona non ha nulla da invidiare al metallo, anzii.. la plastica ammortizza meglio il colpo in caso di caduta, invece un telefono in alluminio se cade, lo schermo ne risente molto di più perchè non ammortizza niente.
inoltre una plastica di qualità (e su questo xperia XA1 dicono tutti che la plastica è di gran qualità) non è che costi poco, anzi, forse costa pure più dell'alluminio.
non fare il paragone con la plastica dei telefoni cinesi o dei vecchi samsung da 100 euro, qui siamo su un altro livello.
la batteria non è capientissima, ma su GSMArena hanno fatto vedere che senza spegnerlo mai, ha fatto 72h di autonomia con un utilizzo di 1 ora di browser al giorno, 1 ora di chiamate al giorno e 1 ora di riproduzione video al giorno, mentre il precedente XA si fermava a 54 ore (dopo le patch, mentre prima delle patch ne faceva solo 40), e non sono male come risultato contando quelle 3 ore di utilizzo al giorno

Dea1993

concordo, anche io li apprezzo tantissimo esteticamente

Recensione Redmi 7A: tra i migliori sotto i 100 euro

Recensione Huawei Mate 20 X 5G: il primo con modem standalone

Recensione Xiaomi Mi 9T: spacca la fascia media e fa concorrenza in casa

Recensione Xiaomi Mi Band 4 e personalizzazione hardware + software