YouTube Go arriva in versione stabile sul Play Store

28 Novembre 2017 104

Aggiornamento del 28 novembre 2017:

Dopo alcuni mesi in cui è stata disponibile solo in versione beta, l'app YouTube Go arriva in versione stabile nel Google Play Store , anche se, per ora, risulta scaricabile solo in Paesi come l'Indonesia e l'India. Gli utenti italiani intenzionati a provarla dovranno ancora ricorrere all'installazione manuale tramite APK.

Qui sotto trovate i link per il download.

Articolo originale del 9 febbraio 2017

Annunciato nel corso del mese di settembre, YouTube Go è stato finalmente rilasciato in versione beta sul PlayStore. Al momento, il suo lancio ufficiale sembra interessare il solo mercato indiano, tuttavia, come spesso capita in questi casi, non ci è voluto molto prima che il file di installazione APK fosse disponibile per tutti, quindi, se volete, potete provarlo scaricandoli direttamente dal link proposto a fine articolo.

Ma cosa è esattamente YouTube Go? Per chi si fosse perso la sua presentazione, ricordiamo che si tratta di un progetto dedicato alla visualizzazione di YouTube in modalità offline e in mobilità. L'applicazione, infatti, permette all'utente di scaricare in locale tutti i video presenti su YouTube, in modo da poterli consultare in un secondo momento o condividerli tramite connessione Bluetooth.

È comunque il caso di segnalare che non ci troviamo davanti ad una soluzione definitiva per chi è attento alla massima qualità video, dal momento che l'app è fortemente incentrata sul risparmio dei dati e della memoria di archiviazione dell'utente, elementi fondamentali nel mercato di riferimento in cui è stato lanciato il servizio. Sarà infatti possibile effettuare il download dei video scegliendo tra due diversi livelli di qualità, Basic e Standard, ma in nessuno dei casi si potrà avere accesso anche solo al formato 720p HD.

L'applicazione è ancora in fase beta e il client si presenta estremamente minimale. Una volta installata, verrà riconosciuto automaticamente l'account Google presente sul vostro smartphone Android, in modo da offrirvi una panoramica dei video collegati ai vostri interessi. Curiosamente, il vostro status verrà segnalato come Non Verificato; sembra, infatti, che alcuni utenti abbiano dovuto effettuare l'autenticazione in due passaggi, sfruttando il proprio numero di telefono e il classico SMS di convalida.

In ogni caso, vi invitiamo a valutare questa applicazione tenendo sempre a mente il target di riferimento, ovvero utenti dotati di connettività e risorse hardware limitate. Se volete dargli uno sguardo, potete effettuare il download del file APK direttamente dal link posto qui sotto.

Il medio gamma Huawei per eccellenza? Huawei P Smart Z è in offerta oggi su a 213 euro.

104

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
ilmondobrucia

000

sicuramente no, ma conoscendo un po' come vanno le cose sono problemi di server non di codice

Gabriel #JeSuisPatatoso

È un bella m e dire che ci sono fan accaniti che dicono che le app non servono perché si fa tutto da browser. Fare le cose con Edge su W10m (su Lumia 640 e 950xl) è peggio che non farle.

stiga holmen

Ecco, immaginavo... uff...

franky29

Beh google già lo conosce lol

IlDucaBianco

Grazie proverò

Bestme1

Prova a cercare OGYoutube su Google.

Puffo Reviglio

Io intanto vado a figa...voi continuate pure

Gabriel #JeSuisPatatoso

Nope. Coc coc browser o roba del genere da quello che ricordo, ma c'è ben poca roba è tutta fatta male.

DKDIB

Il navigatore servirà per proporre contenuti personalizzati.

La fotocamera, invece, per far accendere il flash in sincro, con i video dance degli anni '70.

Fandrea

per i cartoni per mia figlia van benissimo, anche a 320x200 si vedono bene.

talme94

Questo non te lo saprei dire. Fra 100 anni quando tutta l'india sarà cablata e il mio adsl andrà ancora a 2,5 mbps ne riparleremo :D

FuckingIdUser

Il tuo paesiello sarà sempre superiore all'india per copertura.
Questo è quello che contestavo.

IlDucaBianco

C è modo di ascoltare solo l audio di un video su youtube senza doverlo precedentemente scaricare e modificare?
Mi spiego meglio la mia autoradio ha youtube e l auto ha router wifi 4g a volte mi piacerebbe ascoltarmi una conferenza mentre viaggio ma vorrei limitare il consumo dati e visto che devo guidare non mi i teresserebbe perdere il video in favore solo dell audio.

talme94

Nel tuo ma non nel mio

stiga holmen

prova OGYouTube

stiga holmen

Prova OGYouTube su Android.

Visto che ne sai di Windows Mobile, mi consigli un browser degno del nome? Fanno tutti pena, zero resize del testo allo zoom, no compressione dati, etc etc

Davide

https://uploads.disquscdn.c...

Davide

ragazzo mio, ho letto l'articolo e l'ho scaricato da apk mirror, e proprio perchè una volta installata e aperta mi dice che non è disponibile ho scritto il commento..

FuckingIdUser

Se le avessi lette tu sapresti che siamo messi abbastanza bene come connessione internet.
Per dire, gli USA stanno messi molto peggio di noi.

ilmondobrucia

Cavolo abbiamo qui sul blog in diretta, app-man l'uomo che programma le app a occhi chiusi il più bravo del mondo

konami7

Infatti, dovresti leggere un po di dati sulle connessioni nel mondo, ma cmq per tornare a Noi sia dove vivo che nel mio paesiello fibra 200/20 e lte 4,5. Direi che mi basta

FuckingIdUser

Forse il tuo paesiello fa parte di quei paesi.
Nel mio, di paesiello, abbiamo la Fibra 1000 ed lte 4,5.
;-)

konami7

Vabbel'Italia fa parte di quei paesi... ;-)

Underteo

se leggevi l'articolo ti risparmiavi la sorpresa, e sempre nell'articolo c'è anche il link ad apkmirror

Modho

Chiede il numero di telefono. Mah.

WryNail

E' una caratteristica di Android.
Anche le app Google su iOS sono migliori della controparte Android.

ilmondobrucia

Infatti ormai non c'è più dialogo.

Orgath

Ormai pare che il torto sia dalla parte di chi coniuga correttamente i verbi, usa vocaboli corretti o parla di qualcosa che conosce.

ilmondobrucia

È pensato per paesi dove la copertura internet è limitata, pochi gb e lenta

Davide

finalmente posso mandare in pensione vidmate! ah no.."non è disponibile nel tuo paese"

irondevil

data la memoria interna di uno smartphone non è nemmeno tanto strana questa "limitazione" . E' per farti fruire dei video quelle poche volte che sei offline non per crearti una libreria con tutte le cose che vuoi conservare.

000

Invece rispondo perché non posso accettare che mi si dica che non mi informo.
Ho letto la licenza di Windows e quella di Android e le ho confrontare.
Ho letto articoli anche sul corriere della sera in cui parlavano di come google all'epoca non volle collaborare con Microsoft rilasciandogli le api per permettere di inserire la pubblicità sull'app ufficiale di youtube che Microsoft si era offerta di scrivere, non essendoci la pubblicità Google fece bloccare l' app youtube di Microsoft. Mentre neanche iOs sfrutta il framework di chrome, ma per accordo sfrutta come motore di ricerca google, quindi ad iOs è concesso di fare un workaround per superare sto cavolo di framework a cui ci tieni tanto.
Di contro da parte tua non ho ancora sentito dimostrazioni concrete di ció che affermi...fammi vedere tu queste eula in cui si dice che i dati raccolti vengono utilizzati a fini commerciali...che poi non ho mica detto che Microsoft non raccoglie dati, ho detto che li usa in maniera molto diversa da google.

Black_Codec

Di argomentazioni ne ho quante ne vuoi, e già solo che pensi che MS usa i dati solo "per miglioramenti del prodotto" rende evidente che "non c'è peggior sordo di chi non vuol sentire" ora immagino già ci sarà una tua risposta perché devi avere sempre l'ultima... Ops l'ho scritto, forse non risponderai per non darmi ragione ancora una volta. Ti sei lamentato delle app offline su windows e ti ho risposto che funzionano offline ma no insisti che devono usare universal etc etc da almeno 3 messaggi ripeti le stesse cose aggiungendo altre informazioni, prima opensource ora dati venduti e non leggi le varie eula, e dai la colpa alle mie argomentazioni vabbene...

000

Fiiiii....vedo il cespuglio rotolare nel deserto delle argomentazioni....Grazie, per gli auguri, spero di esserti stato utile!

Black_Codec

Vivi sereno nelka tua utopia.

000

Ecco siccome non voglio parlare a caso sono andato a leggermi le clausole sulla privacy per windows e:
1)Si è vero che MS cede a filiali ed aziende affiliate dati in forma anonima. No, non è vero che lo fa come pratica commerciale ma per sviluppo prodotto.
2)Si è vero che Microsoft può usare i dati per fare pubblicità mirata, ma l'utente sulle impostazioni può disattivare questa possibilità(io personalmente l'ho fatto già da mesi)

Mentre di contro, so per certo(mi basta guardare google analytics sul mio sito) che google profila i clienti. Infatti analytics identifica ogni visitatore con dei codici anonimi, ma a quel codice associa un sacco di informazioni che vengono mostrate al possessore del sito appositamente per mirare la pubblicità.
Secondo te con google puoi disattivare le pubblicità mirate e la profilazione?

Il discorso del framework è una mezza panzana su cui insisti non so perché...microsoft per fare le sue app per android ha utilizzato tutti cazzi e mazzi che servivano, invece google non vuole fare le sue app punto e basta, e ti ricordo che il discorso dei bassi numeri sul mobile non centra nulla perché su pc conta milioni di utenti.

Mattia

Chiede strani permessi....

Black_Codec

Ma lo sai che windows invia dati "anonimi" a chiunque la paghi? Quindi di che cosa parliamo? Io ti ho detto che secondo il tuo concetto poteva benissimo esser microsoft a utilizzare lo standard e il framework imposti da google ma non lo fa quindi non c'è motivo per cui lo faccia la controparte, ma siccome non riesci a vedere più in la del naso non ti sei accorto che già sanno di che colori hai gli occhi senza ancora aver installato una sola cosa di google perché magari usi apple e ti senti sicuro o microsoft e non leggi le varie eula...

Black_Codec

Partendo dal fatto che tra i due chi accampa discussioni cercando di arrampicarsi sugli specchi sembri esser te, non mi ritengo bacato anzi ti sto facendo notare che poteva esser micorosft stessa ad adottare il framework sul quale google sviluppa chrome e le web app ma microsoft ha deciso diversamente.
Tutte le app google ad esclusione di keep sono online in quanto i suoi servizi sono online. Ora il market share di windows phone è meno dell'1% e quindi non c'è interesse a sviluppare per wp o w10 con il loro framework. Su win10 c'è chrome che si porta dietro le app tra cui keep che funziona anche offline dopo la prima sincronizzazione. Per la profilazione microsoft usa il suo dominio e non quello di google non vedo come sia responsabile google della cosa.
Comunque la discussione per me è chiusa non essendoci nessuna argomentazione valida fornita negli ultimi commenti.

000

Ma certo che sei un po' bacato!sto parlando allo stesso tempo sia del pc che del telefono!! con windows 10 ti ho detto che sono le stesse app per pc e telefono(in linea di massima cambia solo se viene resa disponibile dallo sviluppatore, il quale non deve riscriverla)!..a me che ho entrambi windows, mi farebbe comodo avere keep come app Universal Windows Platform (voglio una vera app per pc, non essere costretto ad andare su internet, chiaro?!), pensa che fino a 8 mesi fa avevo il pc windows e un telefono android e succedeva che keep l'avevo praticamente solo sul telefono!
Poi non credo funzioni allo stesso modo la profilazione dell'utente se l'app passa per il windows store, pensa che sui dispositivi windows(pc compresi)sei loggato con un account windows e quindi se non passi da chrome ma usassi un app windows, google ha difficoltà a incasellare tutte le info al posto giusto. Inoltre penso che google punti a vendere il suo cesso di chrome os per questo le app non le vuole fare per la concorrenza!

Black_Codec

In realtà su ios è stata costretta per non vedersi bandite le app dalli store. Basta pensare alle mappe dove prima erano google maps e ora sono proprietarie...

Black_Codec

Ma cone già ti ho detto google è un'azienda e come tale ha come obbiettivo l'aumento del fatturato ma da qui a dire che se sviluppassero app per un os che viene montato su 2 smartphone rischierebbero di perdere il controllo mi sembra pura follia. La pubblicità la " targhettizzano" a prescindere... Google è il motore di ricerca più utilizzato al mondo. In quest'ottica allora microsoft è demoniaca in quanto di default impone bing e firefox yahoo invece di altre soluzioni quali ad esempio duckduck.

000

nooooo...ci sono dei tool che lo convertono in automaticooooooo("incapsulano" dentro il java)!!!!...e per passarli da pc a mobile a xbox bastano piccole modifiche al codice!!!...e comunque se fanno l'app per iOs vuol dire che già anno perso tempo a convertirli!...se volessero c'è un convertitore per portare le app di iOs su windows!!...quindi da una strada o dall'altra possono convertirli abbastanza semplicemente!...manca la volontà!
..guarda che dove gli interessa lo hanno fatto quando manco c'era il convertitore, parlo di youtube per xbox, ma di già che lo hanno fatto da 0 non gli è passata l'idea di rendere disponibile l'app per smartphone (e ripeto che le universal app non hanno bisogno di essere riscritte per passarle da un dispositivo ad un altro)!!!
Puoi dire che è vero che a google interessa la grana e vuole proteggere il suo sistema perché se la gente passa ad altro perde il controllo sugli utenti e quindi non riesce a targettizzare la pubblicità? cosa c'è di male nell'ammettere la realtà?

Black_Codec

"Non puoi dirmi che siccome c'è l'app di goole che si interfaccia con gli
altri servizi web allora è come fosse un'app di ogni servizio(non è
altro che un web wrapper)!..daaaaii...e poi è comunque resa disponibile
solo per pc!...dimmi che un app dedicata tipo keep per prendere note sul
pc non avrebbe senso!? io lo userei sicuramente, per lavoro sarebbe
l'ideale, pensa alla sincronizzazione con il telefono..."

Ma scusa tu stai dicendo che un'app che istanzia il framework microsoft è ok mentre una che istanza il framework google-chrome non è ok, su quale base? Scusa il framework google-chrome viene comunque sviluppato per chrome quindi perché dovrei riadattare l'app per un altro framework?

"Forse non ti è chiaro, ma ricavare (dai sevizi web) l'app per tutti i
dispositivi windows 10 attraverso gli strumenti di conversione cambiano
solo poche righe di codice...quantifichiamolo in qualche ora di uno sviluppatore per essere presenti su tutti i dispositivi, non credo che
qualche centinaio di euro spostino i bilanci di google!...semplicemente
non c'è la volontà, o meglio c'è la volontà di boicottare fregandosene
di ciò che è meglio per gli utenti."

Ma scusa forse non è chiaro a te, loro comunque sviluppano il framework per google-chrome per il browser, e quindi l'app che gira sullo stesso framework viene a gratis, quello che chiedi te è sviluppare un'altra app, peraltro inutile in quanto ce ne è una già fatta. La volontà di boigottare non c'è semplicemente loro sono un'azienda che paga i dipendenti e pagarli per una cosa inutile in quanto già sviluppata, solo su un altro framework, non ha senso è come chiedere a un'azienda che sviluppa in java di sviluppare il loro software in dot net solo perché microsoft non supporta java. Non è che sia molto sensato...

000

"Ma il mercato è diverso analiziamo le tre realtà separate. Pc c'è chrome, se lo installi hai l'applicazione gmail installata a gratis con sviluppo 0 senza framework esterni perché usa il rendering chrome e per l'utente è di fatto un'app. "
Non puoi dirmi che siccome c'è l'app di goole che si interfaccia con gli altri servizi web allora è come fosse un'app di ogni servizio(non è altro che un web wrapper)!..daaaaii...e poi è comunque resa disponibile solo per pc!...dimmi che un app dedicata tipo keep per prendere note sul pc non avrebbe senso!? io lo userei sicuramente, per lavoro sarebbe l'ideale, pensa alla sincronizzazione con il telefono...
"XBOX app cone gmail scusami le reputo inutili sulla xbox, per youtube che forse è l'unica interessante su tale piattaforma c'è l'app."
Sul fatto che effettivamente l'app più sensata per xbox sia youtube non c'è dubbio, ma guarda un po'? l'hanno rilasciata solo per xbox!
Forse non ti è chiaro, ma ricavare (dai sevizi web) l'app per tutti i dispositivi windows 10 attraverso gli strumenti di conversione cambiano solo poche righe di codice...quantifichiamolo in qualche ora di uno sviluppatore per essere presenti su tutti i dispositivi, non credo che qualche centinaio di euro spostino i bilanci di google!...semplicemente non c'è la volontà, o meglio c'è la volontà di boicottare fregandosene di ciò che è meglio per gli utenti.

Black_Codec

"il mercato per fare l'app, numericamente, c'è: i pc con w10 sono milioni e di conseguenza l'app per w10mobile viene a gratis e gli utilizzatori non mancherebbero, perché se hanno senso economico minuscoli progetti di client mail che si possono scaricare qua e la, perché non dovrebbe essere usata l'app di gmail? Vorresti dire che gli i-phone sono più di Pc+mobile+Xbox? Oppure vorresti dirmi che (come sostengo io) le app di servizi web sono inutili tanto su pc quanto su telefono, con qualunque Os consideriamo?..."
Ma il mercato è diverso analiziamo le tre realtà separate. Pc c'è chrome, se lo installi hai l'applicazione gmail installata a gratis con sviluppo 0 senza framework esterni perché usa il rendering chrome e per l'utente è di fatto un'app.
XBOX app cone gmail scusami le reputo inutili sulla xbox, per youtube che forse è l'unica interessante su tale piattaforma c'è l'app.
Per il mobile w10 mobile conta 2 modelli di telefono, se pur diffusi non fanno neanche il 2% il resto sono refus del vecchio win rt non sono w10, il che non ne giustificherebbe lo sviluppo.

000

scusa ho un po' divagato sull'open source perché qualcun altro aveva tirato fuori questo "pregio" di android...vado avanti anch'io per punti.

"Uhm parecchi anni fa parliamo di circa 2 anni fa perché windows rt non era certo MS per tablet/smartphone, windows 10 sicuramente è un balzo di qualità non indifferente ma il sistema 10 è assai recente."
Provo a precisare meglio: diciamo che windows 8 e 8.1(asincroni rispetto al mobile) erano una transizione incompiuta verso quello che è diventato win10. Il cambio è avvenuto con Nadella che ha portato una mentalità nuova rispetto a Steve Ballmer che guidava MS dal 2008...prenderei come data metà del 2014.

"E ti dico che c'è stato un tempo dove se provavi a consultare outlook o il webaccess di exchange da browser diversi da iexplorer era impossibile perfino fare una multi select, quindi non parliamo di avvisi ma di vero e proprio boicottaggio e gli addetti ai lavori lo sanno bene visto che è durato per tutto exchange fino alla versione 2010 rollout 3 mi sembra quindi parliamo di almeno almeno metà 2011 considerando che ffox esisteva da molto prima fai due conti te."
Non nego niente! sto dicendo ce l'aria è cambiata e non mi sembra ci sia quel genere di mentalità, anzi ora MS sviluppa molto per iOs e Android e non può tirarsi la zappa sui piedi.

"Questo è un concetto sbagliato, tu pretendi che google usi un plugin proprietario per le sue applicazioni, è normale che la risposta è picche. Io sviluppatore e detentore di un software scritto in linguaggio x perché devo adattarlo al linguaggio y? Allora ti rispondo che google la compatibilità te la lascia ma su windows 10 dove di fatto non è costretta a sviluppare in quanto ti basta installare chrome per avere l'app ufficiale gmail, contacts etc. A livello di efficacia avere la stessa web app che si comporta in maniera identica su qualsiasi os è un vantaggio e in android dove le api web sono essenzialmente quelle di chrome viene quasi "a gratis". Per IOS è il mercato a importelo per windows 10 idem, per wp non c'è mercato che te lo imponga, che qualcuno si inventi un'app non ufficiale se ci tiene, mica lo vietano."
Guarda che l'app che fai per win1o desktop è identica a quella che fai per win10 mobile!!Per di più ti sto dicendo che non devi ne usare plug-in ne riscriverla! basta prendere il tuo codice web e convertirlo-> per semplificare è come se tu prendi la tua web app e la butti dentro ad un contenitore che si chiama Universal Windows Platform che la mostra come app agli Os windows...il mercato per fare l'app, numericamente, c'è: i pc con w10 sono milioni e di conseguenza l'app per w10mobile viene a gratis e gli utilizzatori non mancherebbero, perché se hanno senso economico minuscoli progetti di client mail che si possono scaricare qua e la, perché non dovrebbe essere usata l'app di gmail? Vorresti dire che gli i-phone sono più di Pc+mobile+Xbox? Oppure vorresti dirmi che (come sostengo io) le app di servizi web sono inutili tanto su pc quanto su telefono, con qualunque Os consideriamo?...

La risposta sull'open source te la condenso in poco: sono cosciente che MS non fa niente per niente, ma invece Google si? So che se dobbiamo parlare di open source vero dobbiamo restare strettamente nel campo Linux, tuttavia volevo evidenziare come Microsoft, da grande "cattivona", ha dimostrato concretamente di essersi aperta all'open source mentre per Google è più una bandiera da sventolare per dire "noi siamo i buoni" piuttosto che un progetto concreto su cui puntare! Per google se gli sviluppi qualcosa gli fai solo che un piacere perché il suo guadagno non è sul software!...però intanto gli utenti vanno in giro col paraocchi e vedono da una parte Ms che chiede soldi per quasi tutto e dall'altra google che è (io dico: stranamente) il paese dei balocchi.

000

Esatto! ... :-D :-D :-D ...purtroppo sono figlio dei tempi moderni pure io.. :-(

Repox Ray

Si immagino che quando non sei in ambito professionale tu possa spegere i tuoi otto core A73 e andare avanti con un singolo core A7 downclocckato e downvoltato, sfruttando un set ridotto di vocabolario su NVRAM da 10 Mbit per ridurre anche i consumi di memoria.

Ma appena il gioco si fa duro riattivi la modaità Devoto-Oli che anche Dante fatti da parte che sennò il Dolce Stil Novo te lo asfalto acazzoduro...

Recensione Xiaomi Mi Band 4, difficile chiedere di più a 35 euro

Oppo Reno 10x VS Huawei P30 Pro: Confronto Fotografico | VIDEO

5G in Italia: Samsung Galaxy S10 vs Xiaomi Mi Mix 3 vs LG V50

Nokia 2.2 ufficiale: notch e Android Q (a breve) a circa 100 euro | VIDEO