Brevetto Google mostra visore VR da collegare al proprio smartphone

19 Settembre 2016 11

Come sappiamo, anche Google è molto attiva nel nuovo mercato della realtà virtuale ed entro ottobre potrebbe presentare il nuovo visore VR basato sulla piatta forma virtuale Daydream annunciata durante l'I/O 2016. Grazie ad un interessante brevetto, depositato a febbraio 2016, siamo in grado di fornirvi quelle che potrebbero essere le principali caratteristiche di questo futuro dispositivo indossabile Google.

A differenza dei principali competitor quali Oculus Rift e HTC Vive, il brevetto mostra un indossabile che va collegato allo smartphone, e non al PC, tramite cavo o wireless. Il dispositivo mobile funge quindi da "motore" per processare le immagini e permettere il corretto funzionamento del visore. Inoltre, lo smartphone, potrà essere utilizzato anche come controller di gioco attraverso un cavo che ne rileva l'esatta posizione.


Il visore VR è equipaggiato con un display, diversi sensori, tra i quali troviamo anche un trasmettitore IR, ed una fotocamera che consentiranno una esperienza d'uso davvero completa. Infatti potrà essere utilizzato non solo per scopi ludici ma anche lavorativi. Sempre secondo il brevetto, potrà essere proiettata una tastiera virtuale su una superficie e, sfruttando il display come monitor, si potrà creare una sorta di "mini PC" con il quale si potranno controllare le email, o effettuare altre classiche operazioni, senza mai distogliere lo sguardo dal mondo reale, grazie alla fotocamera frontale.

Ci troviamo quindi di fronte ad un progetto di visore VR che potrebbe dar vita ad una realtà virtuale decisamente avanzata e completa, e che potrebbe essere utilizzato in molti ambiti differenti.

Ovviamente si tratta soltanto di un brevetto, e tutto ciò potrebbe non rispecchiare le caratteristiche del prodotto finale. Per conoscere ciò che Google ha in serbo per noi dovremo aspettare il mese di ottobre nel quale potrebbe svelare questo indossabile assieme ai nuovi Smartphone Pixel e Pixel XL.

Tra i più desiderati del 2018, superato solo da Mate 20 Pro? Huawei P20 Pro, in offerta oggi da Tecnotradeshop a 519 euro oppure da ePrice a 612 euro.

11

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
mytom

Ma è brevettabile 'sta cosa? Non è altro che un (doppio) monitor collegato con un cavo a uno smartphone, più qualche sensore.

Alessio Alessio

questi disegni sono già al guggenheim!

lore_rock

Non ci si può lavorare con quel coso. I colleghi si prenderebbero a sberle dopo 2 minuti

rasty++

alla fine lo si usa come pad con il giroscopio..ed il display tastone metà schermo sopra e tastone metà schermo sotto.. basta e avanza imo

Black_prime

mhhh il cell come pad senza feedback tattile. La vedo dura.

rasty++

se il cell si utilizza come pad tipi wii puo essere interessante

Tecnono

Quindi Google ha licenziato il maestro di origami delle precedenti generazioni di vr!

D3stroyah

ma va...google ha gia dimostrato di non avere alcuna idea di come fare vr se non lato software. Dal hardware (rumoreggiato) dei Pixel, alle misteriose specs daydream al terribile concept mostrato al I/O. Scommettere 0 euro su google lato hardware, sempre.

Maurizio Mugelli

manone mutanti!

Choz Chozzy

Ehm, praticamente lo stesso concetto del 360 vr di lg...

Enrico Perini

Bé molto interessante, o almeno le applicazioni future!

Recensione Meizu 16th: una piacevole sorpresa

Google Pixel 3: live batteria (2915 mAh) | Fine 18.55

Recensione Sony KD-55XF9005, Android TV UHD con Dolby Vision ed elettronica top

Samsung Galaxy A7 2018: live batteria (3300mAh) | Fine ore 22:55