Crescono tablet, 2-in-1 e convertibili in Europa, a picco i PC tradizionali | IDC

24 Maggio 2016 419

IDC ha rilasciato un nuovo studio statistico relativo al mercato di tablet, convertibili e computer nell'Europa occidentale. Nel primo trimestre 2016 sono confermate le tendenze del mercato globale: il PC tradizionale, sia esso un notebook o un desktop, continua a perdere quote di mercato in favore dei convertibili, dei tablet e dei 2-in-1. A fronte di una contrazione generale di settore del 13.7 per cento (18.2 milioni di unità) rispetto all'anno precedente, questi device hanno visto crescere il totale di spedizioni al 18.4 per cento del totale, rispetto al 9.2 per cento dell'anno scorso.

Particolarmente impressionanti i tablet "detachable", ovvero quelli con tastiera staccabile dedicata (per essere precisi, IDC li definisce "dispositivi in grado di funzionare sia come tablet classici sia come dispositivi clamshell con l'aggiunta di una tastiera fisica staccabile disegnata specificamente per quel tablet") stile Surface e iPad Pro: da 500.000 unità vendute a 1.500.000. Per la società, questo indica che al consumatore attira molto l'idea di un dispositivo dall'alta portabilità ma con ottime potenzialità in ambito produttivo.

Per ora la scelta è limitata dai pochi modelli e dai prezzi generalmente elevati, ma con una maggior competizione (e maggior offerta sulla fascia media) il potenziale di crescita è enorme, tenendo conto anche del fatto che il mondo dell'enterprise sta iniziando a interessarsi ai detachable solo ora. Interessante osservare che l'Italia si distingue come uno dei Paesi in cui questo form factor si sta diffondendo con la maggior rapidità, insieme a Germania e Svizzera.


Per quanto riguarda gli share dei sistemi operativi, vediamo che tutte e tre le piattaforme vendono meno dispositivi, ma in proporzione Windows subisce perdite minori. Di conseguenza si rafforza il suo market share, passando dal 57.4 per cento al 59.4 per cento. In seconda posizione Google, con Chrome OS e Android, al 25.7 per cento; terza Apple con OSX e iOS, al 14.9 per cento.


419

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
franky29

Più che altro mouse e tastiera sono imbattibili

bruno

mai quanto te megatroll.
zelig ti chiama.
vai

Raiden

quanto fai ridere Bruno...

Gark121

con 16 si. inusabili, windows ne occupa 11-4 in una installazione "compressa"...
32 è veramente pochissimo, (ne ho uno e so di cosa parlo), e non riesci ad usarlo come pc (al massimo con netbook toh, ma poi ancora e vivendo con sd, chiavette etc).
se vuoi vendere un prodotto come computer, 128 minimo. altrimenti è qualcos'altro, magari anche utile per farci 2 cose, ma che non può rimpiazzare un vero pc.

floriano

quasi tutti i senatori i 2in1 con Atom hanno 16 o 32gb,dovrebbero essere tutti spazzatura? a una mia collega ho consigliato di comprare la versione dell'asus t100 con almeno 64gb.

ovviamente più spendi e più lo trovi capiente, non tutti però hanno le stesse necessità....

Uttobbene

Il mio parere è che l'attuale tecnologia legata alle batterie ha raggiunto il suo culmine. Mettere un display full hd o altre festures che consumano batteria andrebbe a rendere ancora più ridicola l'autonomia dei questi portatili... Che poi perché sia chiamano portatili se devi stare attaccato alla corrente... Boh

Uttobbene

Si, hai reso l'idea ;)

Gark121

i film su micro sd li metto su un tablet. se compro una cosa che mi vendono come PC, pretendo di poterlo usare come PC, non come tablet senza manco le app dei tablet. nel 2016, vedere dei pc con meno di 120gb di memoria interna è un insulto alla decenza.

Aikawa

Per me no, poi ognuno ha le proprie esigenze

floriano

asus è da una vita che vende il t100 ....

floriano

perché? bastano e avanzano a parecchi ....

floriano

da settembre.......

floriano

i film su microsd o penna usb o cluod drive, non penso che uno veda ogni giorno lo stesso......

floriano

non è meglio usare un mini pc Android da 50e? magari la versione successiva all'mxq s85? c'è pure il telecomando, volendo si può comprare la tastiera mele f10....

Squak9000

No vabbè....

floriano

sui tablet Android con porta hdmi qualcosa si vede ;)

floriano

si cambia quando si rompe parecchio :D

floriano

gli ultrabook secondo me stanno nello stesso mercato dei 2in1, ipotizzo che le loro quote di mercato stiano scendendo ;)

floriano

android in fondo è un linux camuffato, un piccolo studio potrebbe far uscire i veri problemi di linux sul desktop ;)

floriano

in bagno e sul letto noti la differenza

floriano

il mio netbook con Atom n570 è ancora vivo e mi basta per i miei usi....

floriano

photogadget

pietro

Ed io che pensavo fosse tuo cuggino.
I compromessi che ne minano l'utilizzo medio con android ed ios sarebbero?
Io winmobile l'ho usato per 6 mesi come unico so ed i suoli limiti sono evidenti, anche se lo reputo un buon os.
Sostanzialmente la mancanza di app di uso comune, e parlo delle app social ed anche dei giochini stupidi alla clash of clans e minare l'espansione dell'os, oltre a più di qualche bug qua e la.
Ad esempio a me che piace ascoltare la musica, con win10 sul 640xl (che con win8.1 mi aveva colpito alla grande) era diventato frustante farlo. Groove per cambiare traccia ci metteva 2-3secondi, roba che lo volevo lanciare per aria, l'app fotocamera che rispetto a lumia camera è indecente, in velocità qualità e funzioni (lo scatto composito funzionava una volta su 5 con l'app ms)outlook che non categorizza e divide le mail mi ha creato qualche fastidio, i glitch nella start screen se avevo lo sfondo dietro le tile e poi la lentezza generale dell'os(non parlo di fluidità ma di lentezza) tutte cose che sommate tra loro alla fine fanno ricadere le scelte su altro. Sarò in controtendenza, ma era w8.1 con magari le impostazioni meglio organizzate e qualche app a potersela giocare con la concorrenza, ma w10m è un passo indietro.

bruno

"Un tuo amico, deve prendere uno smartphone che non abbia nessun compromesso, cosa gli consigli?"
tutti hanno un compromesso,ios androdi e wp/w10m

pietro

Una non risposta, perfetto

bruno

niente.
un nokia 3310

pietro

Domanda al contrario. Però voglio una risposta seria.
Un tuo amico, deve prendere uno smartphone che non abbia nessun compromesso, cosa gli consigli?

bruno

Se mi ci trovo benissimo puo essere.
Ahahhahahahah

pietro

Quindi tu sei quello intelligente

bruno

Del restante 90% di capre non me ne puo fregar di meno.
Sono gli stessi che se gli dici che gli asini volano rispondono a che altezza.
Basta un po di pubblicità e la gente compra anche telefoni con una capra sopra.
Sono gli stessi che usano android e negano da una vita che ha un sacco di problemi.
Si lamentano con me.e poi quando gli fanno domande sulla ciofeca xon android "come va il telefono" molto bene va benissimo
Ahahhahahajhahahhaa sta bono va.

pietro

Li vale solo per te, non per il restante 90% del mondo, 99, 3% secondo gli ultimi dati di vendita.
Poi tiri in ballo ancora una cineseria con android, non è che faccia chissà che testo, è stato un acquisto sbagliato. Punto.

pietro

Lo so, ce l'ho, ma il progetto era di nokia, ad esempio su tanti software di analisi dell'hw o di benchmark compare nokia lumia 640

Carlo Galvanin

Ecco, vedi, ora che ti sei espresso, il tuo pensiero é assolutamente condivisibile. Io la vedo in modo diverso e non così drammatica, ma lo sapremo solo tra svariati mesi, con redstone e con qualche rumor in più si come sarà la nuova flotta di smartphone. Quindi bene, condivido, eccetto una cosa: pure il 640 é marchiato MS ;P

pietro

Ehi, aspetta, io non odio nessuno e non amo nessuno. Anzi almeno ideologicamente w10m mi piace molto.
Solo che non mi piace negare e vedere negata l'evidenza sulla situazione attuale della divisione mobile di Ms.
Magari tra qualche anno ci sarà un'inversione di tendenza, ma al momento acquistare un device windows mobile è quasi come acquistare un costoso feauture phone.
E credere alla scelta strategica di Microsoft è come credere alle favole. Ai fatti è solo un tentativo di limitare i danni del fallimento della divisione mobile. 1500 licenziamenti non sono usciti per caso.
Del resto spero quantomeno ci sia un'inversione di tendenza in un futuro prossimo per avere un terzo competitor sul mercato che serve come il pane.
Purtroppo se pure a livello concettuale sia un bell'os, in pratica va male(sarà fluido ma non come w8, per il resto è lento), ha poche feature, la sua killer feature(continuum) è la brutta copia di quel che doveva essere (un desktop portatile, con file manager, e multitasking finestre) ha peggiorato i device aggiornati in ogni campo, insomma un flop commerciale assurdo, ricordiamo che fino a un paio d'anni fa le % di vendita e di distribuzione dei lumia stavano diventando interessanti.
Poi casualmente, cestinato il marchio nokia e il reparto sviluppo software nokia, la qualità delle app di sistema (fotocamera in primis) è crollata così come le vendite.
Insomma Microsoft vendeva grazie all'eredità Nokia (infatti le vendite erano concentrate in Europa) e la qualità dei device era figlia dell'ingegneria hw e se di nokia.
Sparita nokia, device peggiorati rispetto ai predecessori (650 imbarazzante a confronto di 640) e vendite crollate.
Quindi il vero fallimento commerciale è di windows mobile, non di nokia, perché effettivamente ad oggi non ti da nulla che non ti da la concorrenza, anche gli aggiornamenti, solo bugfix, ma alla fine i vecchi lumia hanno visto solo 1 major, ed alcuni nemmeno quella.
Poi ripeto mi auguro Microsoft riesca a renderlo un prodotto appetibile, ne gioverebbero tutti, ma al momento winmobile è un fallimento innegabile.

Carlo Galvanin

mi spieghi qual è il tuo problema? Da dove nasce quest'odio atavico verso MS, ti hanno tagliato le gomme dell'auto? Rubato soldi? Incendiato la casa? Davvero non capisco...

pietro

Capisci almeno quello che scrivo prima di rispondere.
Lo spiego ancor più semplicemente, ad oggi, per un esperienza d'uso completa, non è consigliabile un wp/wm.
Maragi tra qualche tempo la situazione cambia, ma nella situazione attuale spendere soldi per un device wi dows mobile è quantomeno azzardato.

pietro

Certo

Carlo Galvanin

dichiarazioni ufficiali di MS, mi attengo unicamente a quelle. Sei tu che speculi sull'aria fritta, a che pro poi non si sa...

bruno

Strano di solito quando un os é morto non lo aggiornano più.
Strano quando un Os é morto non escono nuove app nel suo store.
Stranissimo quando un Os é morto non annunciano giochi in uscita al pari di quelli "vivi".
Cosa stranissima quando un Os é morto le app non le passano da wp a w10m nativa.
Strano veramente mettere la compatibilità continuum alle app quando un Os é defunto.
Che mondo strano,un Os é morto ed é in continua evoluzione.
Sicuramente abbiamo due concetti di morte diversa.
Quando accendo i miei lumia sono molto piu vivi e molto più aggiornati rispetto al mio lenovo con Lollipop alla versione 5.0.2.
Mi suona veramente strano chiamare un Os morto su tre telefoni che funzionano,quando l'Os vivo sul mio lenovo é morto già da un pezzo.

pietro

Lo devono fare a te il disegnino. Credi in qualcosa di illogico e irrazionale. Tra l'altro son tutte tue fantasie. Credi in quello che vuoi se ti fa felice.

Carlo Galvanin

Non hanni deciso questa strategia a priori, mi pare evidente, ma é stata studiata proprio per evitare di perdere tutti quei miliardi che han perso sin qui vendendo in perdita. Ma siccome evidentemente la tua capacità di comprensione del testo é un pelino limitata, tocca sempre continuare a ripetere gli stessi concetti. Disegnino?

pietro

Infatti i lumia eraco così mal visti che erano gli unici smartphone a vendere grazie all'eredità nokia, adesso manco più questo.
Il brand lumia aveva raggiunto quasi il 15% di share...se secondo te erano mal visti...è l'os che poi ha deluso...ma i brand nokia e lumia son stati trainanti

pietro

Certo che sei convinto. Perdere miliardi e quote di mercato per strategia

pietro

La speranza è l'ultima a morire ma la prima ad illudere. Windows mobile ad oggi è morto, ed è la scelta sbagliata. Tra due anni magari sarà diverso. Ma prima di allora ogni smartphone windows è alla stregua di un feature phone

Federico

Vedila così: è più facile per delle formiche costruire la casa di un gigante che per il gigante costruire un formicaio.
Non è proprio una spiegazione inappuntabile ma rende l'idea

Uttobbene

Non ci ho capito una mazza, ma mi hai fatto bagnare ^^

Uttobbene

A casa TU usi il Mac, il restante 90% usa windows. Non che simpatizzi per WIndows, ma 2000 € di fisso per casa è proprio fuori dal mondo. Perché i videogiochi al bando? perché non li usi tu?

Ho letto dopo che sei un troll, ormai il commento te lo lascio ^^

Uttobbene

Mah..io senza fisso sarei perso e con i portatili non ho mai avuto grande affinità sia perché se la batteria non mi porta a sera per me non è nemmeno un portatile, sia perché per averne uno decente devi spendere un salasso.. Al momento la configurazione PC + Tablet/2-in-1 in mobilità per me è assolutamente la migliore.

Oimmena

Non so, i tempi iniziano ad essere maturi per terzo prodotto di supporto a un fisso e allo smartphone. Ho regalato un convertibile alla mia compagna e, alla fine, mi sono ritrovato a usarlo anch'io.

Utile per coprire quella fascia di usi che con cellulare o fisso si svolgono male, ma certo non imprescindibile. Ammetto che l'utilità, per me, è completamente legata ad esigenze professionali (lettura/modifica di doc. in mobilità). In casa, in ufficio o in altri ambiti è del tutto surclassato dagli altri dispositivi.

Gatto

2006-2010: Netbooks
2010-2014: Tablet Android
2015- Windows convertibili 2:1

La saga di giocattolini inutili e ultraeconomici.
Costano poco ma sono soldi buttati.

Recensione Samsung Galaxy S10e: ecco perchè lo preferisco ad altri

Android Q: tutte le novità in costante aggiornamento | VIDEO

24 ore con Samsung Galaxy S10e: difficile tornare indietro...

Recensione Amazfit Verge, smartwatch completo e adatto a tutti