Pioneer, ecco tre nuove autoradio con supporto ad Android Auto | Aggiunto video

09 Gennaio 2015 43

Sembra che il 2015 sarà l'anno che porterà i nostri sistemi operativi preferiti su un sacco di nuove classi di dispositivi; automobile inclusa. Grazie alla presentazione di CarPlay prima e Android Auto dopo, i produttori hanno finalmente delle basi solide su cui lavorare per integrare al meglio le funzioni degli smartphone con l'automotive. La collaborazione con le case automobilistiche è una gran cosa, ma non tutti vorranno/potranno cambiare macchina solo per questo; ma cambiare l'autoradio, beh, sembra già più fattibile.

Il CES 2015, che si sta tenendo in questi giorni a Las Vegas, si sta rivelando come un ottimo trampolino di lancio per i primi prodotti aftermarket, tra cui quelli di Kenwood e Parrot; al party si è unita anche Pioneer, con ben tre modelli compatibili con entrambe le piattaforme.

Certo, anche così non possiamo certo parlare di un upgrade economico. Il prezzo di attacco del modello entry-level, la AVH-4100NEX, è di ben 700$ (prezzi per il Nord America); si sale a ben 1200$ per l'intermedia AVIC-7100NEX, per arrivare a 1400$ per la AVIC-8100NEX. I tre dispositivi hanno molte caratteristiche in comune, come un display motorizzato da 7" WVGA touch screen (solo la 8100, però, usa la tecnologia capacitiva), connettività Bluetooth, HDMI e supporto a tutte le principali funzioni delle moderne autoradio di oggi. È anche disponibile la navigazione satellitare tramite le mappe di HERE, tranne che sul modello più economico.

Per quanto riguarda l'effettiva disponibilità, le tre unità dovrebbero arrivare nei negozi nordamericani intorno al prossimo marzo; al momento non sono note le tempistiche di rilascio dalle nostre parti.

Aggiorniamo l'articolo con un video:


43

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
FCava

Purtroppo no perchè di solito mi butto sull'argomento quando mi servono. Personalmente sono rimasto alla pioneer deh-80prs (o la 99) per stare nelle rafio normali. Alpine non mi piace piú come suona. Altre sono mcintosh ma costano

Filippo Comastri

Salve Cava, lei conosce delle autoradio con una buona qualità audio oltre a questa con sistema operativo android?? io ho guardato in giro per siti, negozi e forum ma mi parlano solo di autoradio android ma cinesi e io non mi fido molto. Anche io ho un 3 vie con un ampli e un subwoofer ma vorrei cambiare la fonte (mi trovo bene ma lo preferisco android). Grazie dell'aiuto

floc

esempio fresco fresco: z3compact tablet a 400 euro street price (quindi a un oem quanto potrebbe costare il tutto?) e questi vogliono 600 euro in piu' per metterci intorno un ampli e un case diverso? I casi sono 2, o sono degli animali e duplicano tutto tenendo 2 piattaforme separate per audio e android (e allora capisco il costo ma sono semplicemente stupidi) oppure sono dei ladri come ipotizzavo sopra :)

nuccio03

Il Parrot ha la porta OBD2 e quindi molto più interattivo con la propria auto

Roberto

Si..poi conpro pure una autoradio da 1000€ e devo comprare un interfaccia di 100€ per mantenere i comandi al volante, quando le autoradio cinesi con un costo comuqnie basso non hanno bisogno di alcuna interfacvia esterna....

Comunque come dici tu possono fare mille cose in un auto...ma generalmente queste autoradio vengono montate o da chi vuole farsi un bel impianto audio in auto (stile tamarro/zallo come volete chiamarlo) oppure da chi vuole avere un autoradio aftermarket con display grande per bellezza, bluetooth e non mettere una orribile radio 1 din.

Ora dando per giusto quello che dici tu, quello che comunque vorrei dire è che questi tizi che lavorano per queste case secondo me non hanno voglia di fare soldi.

Io fossi qualche dirigente della pioneer alpine etc farei un altra classe di prodotti con audio discreto, possibilità di collegamenti vari limitati al massimo a 1/2 display esterni e retrocamera, facendo il tutto con display in vetro capacitivo, risoluzione hd e magari pure android o un buon software che si interfaccia per bene agli smartphone, oltre ovviamente a usb lettore cd e sd.

Un prodotto del genere dovrebbe avere un costo di produzione molto basso e mettendolo anche a 350€ dovrebbero comunque guadagnare... se poi ci uniscono un set di mascherine personalizzate per qualche tipo di auto più diffuso secondo me un bel po di vendite le farebbe...

Un tentativo del genere l ho visto con la pioneer app - radio... che non sapendo come castrarla hanno tolto lettore cd lettore usb e sd... in pratica l unica cosa che si poteva fare era forse sentire la radio...poi per tutto il rewto si doveva collegare il telefono, altrimenti non avevi nulla! Con le versioni successive forse hanno messo io lettore cd... ma tinte mura una cosa progettata da una o più persone sane di mente????

Ilballe

Ha i ritardi temporali?

Fablito

Una cosa che mi lascia a bocca aperta : ma proprio mentre si è alla guida dobbiamo premere con il dito l'autoradio in continuazione?! Il comando "Ok Google" dov'è finito? Qui si che farebbe davvero comodo!

floc

il discorso e' che per loro il top di gamma deve avere per forza un prezzo folle, altrimenti non e' top di gamma. Il vantaggio di carplay e android auto e' che NON devi sviluppare sw e le piattaforme che metti nel prodotto sono gia' preconfigurate e stratestate, quindi un risparmio a monte, concreto e importante, c'e' eccome. Vederle a 1000 euro (e oltre!) e' un controsenso e basta, e' inutile che continuiate a giustificare questo piazzamento.

Menelao

Copio dall'articolo:
(solo la 8100, però, usa la tecnologia capacitiva)

floc

ma dove le hai viste tutte ste cose? Guarda che non e' il top di gamma audio questo

FCava

si, ma una volta non c'erano le varie interfacce con cui far dialogare la radio ad esempio (anche se sono a parte). E la qualità dei componenti interni. Non che i prezzi non sono più alti di quando si dovrebbe (la mia singolo din è costata sopra i 400), ma c'è da dire che la qualità audio del DSP e dei convertitori DA è diversa

FCava

concordo. la mia autoradio costava comunque sulle 400 pur non avendo un display a colori (pochi pixel e pochi colori).
Tutto il resto... Ci sono sorgenti "standard" che costano comunque ben sopra i 500 euro. E sorgenti che superano di gran lunga i 1000 di marche più blasonate

FCava

non soffermiamoci (come anche in questo articolo) solo sulla parte "tablet" e funzioni simili. Bisogna vedere anche altre caratteristiche. Certo,alcune cose (tipo crossover passivi) sarebbe meglio costruirseli da se, ma un conto è avere una sezione audio stile Audiola ed un conto è avere una sezione audio stile Pioneer (anche se, per i puristi dell'hi-fi car sarebbe meglio McIntosh). Cose come la configurazione dei punti di ascolto con configurazione della distanza degli altoparlanti con ritardi temporali, la qualità dell'ampli interno (anche se di solito si spegne per usare l'ampli esterno), le varie uscite Pre ad alto voltaggio, la possibilità di pilotare diverse sorgenti, di collegare una videocamera esterna per la retromarcia o più videocamere (come ad esempio sulla nuova note mi pare o sulla capture, non ricordo), connessione e gestione di monitor separati integrati negli schienali o poggiatesta per l'infotainment dei bambini (con la possibilità magari di giocare mentre si naviga etc, possibilità di integrarsi (tramite le varie interfacce can bus) con i normali sistemi dell'auto (ad esempio la gestione del clima sulla altea, cosa fattibile con le attuali autoradio pioneer)

riccardopse

bhè veramente ci sono già dal 2014.. si chiamano app radio e le fanno pioneer e alpine!! hanno solo usb e radio e varie connessioni .. niente lettore cd e dvd!!

Svasatore

Ah cavoli non pensavo che ci fosse stato un aumento del genere!

Rick Deckard

Però sono in profonda crisi e hanno bisogno di fare un passo evolutivo a livello di user experience...
Anche perché ultimamente sono molte le centraline da gestire e spesso sono fonte di problemi... Dal momento che i colossi del SW si interesseranno a tutta l'automobile e non solo alle funzioni radio, venderanno un sacco di mezzi...
Auto che si guidano da sole, intelligenti, si spera ecologiche ecc..
Questo secondo me sarà il futuro dell'auto e probabilmente ci metteranno pure più tempo...
...questo è solo il primo passo in quella direzione...
Sarebbe bello poter integrare il tutto con app e servizi di carsharing in modo da chiamare da smartphone un'auto (o mezzo per carichi Merca) solo quando realmente servono..
Però l'auto da oggi ha un sistema operativo serio (passatempi il termine.. Era per dire che fino ad ora, radio navigatori ecc avevano OS non molto ben progettati per l'era moderna) sull'auto

proxyy

non fa nulla di differente di quello che fa un tablet/smartphone comi si diceva poco sotto se non interagisce con l'auto a che serve?

Federico Battistini

Semplicemente una volta le radio doppio din pioneer costavano il giusto 2/300€ euro adesso costano di piu' di un sistema audio di serie o optional di una casa automobilistica (mercedes audi e marchi premium a parte)

Paolo Panzeri

Pioneer vende anche a 100 euro, queste sono le top di gamma

Paolo Panzeri

È come queste e le altre sorgenti da 800 euro in su. Sorgente, poi amplificatori, poi diffusori, poi sub, poi interfacce per cdb e comandi al volante, totale alcuni migliaia di euro. Il mio impianto costa 300 euro, non spendo certe cifre per la sola sorgente, però differenze ci sono, sono io che non ne apprezzo

baldanx

Sono funzioni che hanno costo 0 perchè integrate in Android Auto che avrà un costo di licenza irrisorio per il produttore......il fatto è che ci marciano un monte su sti aggeggi

floc

non sono fonti audio per il mercato audiofilo, sono robe pensate per il mass market... Ne venderanno 3 e poi diranno che il mercato non tira abbastanza. Politiche di marketing idiote, solo perche' il nome deve far costare tanto un prodotto

floc

1400 dollari per uno schermo capacitivo nel 2015? Ma questi non stanno bene, vadano a zappare, sono dei tablet con un ampli in classe D montato dietro, me lo sono creato da solo io... Se le tengano! Dovevano costare max 600 euro, il resto e' margine folle e basta!

baldanx

Meno male questi OS stanno iniziando ad entrare in auto ma lo stanno facendo in maniera del tutto inadeguata o per lo meno arretrata (anche se le tecnologie auto lo sono sempre state). Nel 2015 il sistema dovrebbe già controllare diverse parti dell'auto ed esservi integrato ed essere inclusi nell'auto ad un costo umano......come al solito a questo punto le auto ci arriveranno con ben 5/10 anni di ritardo rispetto a quando la tecnologia per fare una cosa del genere è stata resa disponibile (già almeno 4 anni comodi li hanno accumulati)......solito schifo......

StriderWhite

Son comunque troppi soldi per il mercato consumer. 20 anni fa anche le autoradio cd costavano un sacco di soldi, poi, per fortuna sono arrivate quelle da 50 euro, che certo, non erano paragonabili a quelle da 500, ma a tanti bastavano (e bastano)...

Svasatore

Spiega meglio questa cosa.

Svasatore

No dai calma. Ok questi costano troppo come quelli per le auto ma ti assicuro che avere il navi e tutto l'impianto in auto è un'altra cosa rispetto allo smartphone.
Hai un navigatore che si integra con le altre funzioni, per esempio puoi ammutolirlo e guardare solo le frecce in mezzo al display del cruscotto e tenere la radio o le prestazioni dell'auto su quello centrale.
Hai un display da 8" con il navigatore in 3d che non necessita di carica della batteria e che non perde mai il segnale GPS con un fix nullo.
Hai tutti i vari setting dell'auto, del clima, della radio ecc.
Io trovo che sia veramente differente da uno smartphone, l'unica cosa è che dovrebbero costare 1000 euro in meno.

Paolo Panzeri

E' come dire che una reflex costa cara, perchè con 60 euro i teledoni hanno la fotocamera. Non hanno un'audio paragonabile (integratada tablet vs high end), non hanno entrate uscite paragonabili (il tablet non pilota nulla che abbia un minimo di resistenza, non ha uscite non amplificate, non gestisce molti canali, ha una vita stimata molto inferiore..) e per una sorgente audio sono cose importanti. Uno amplificatore di alta qualità costa per caso 350 euro? a 400 euro ci sono sorgenti, di fascia qualitativa diversa.. Cos' a 200,così come a 50..

Anatras

Dovrebbero fare un prodotto che se non è collegato allo smartphone funzioni solamente come radio e lettore usb, senza aggiungere navigatore e altri optional che aumentano solo il prezzo. Le funzioni di navigazione, telefono ecc. le ho quando collego il telefono e attivo android auto, non ha senso averle a doppio.

Luca

Distraggono un po' troppo chi è alla guida..

Roberto

costano davvero troppo!!! un tablet con un fullhd sanpdragon 800 2gb ram da 8 pollici di marca costa oggi anche 250€.

mettiamogli un display hd da 7 pollici capacitivo, uno snapdragon 400, 1/2gb di ram. in uno spazio non miniaturizzato come un tablet, e qualche altro componente audio in una interfaccia comunque molto semplice per quanto lo può essere una autoradio.

quanto dovrebbe costare normalmente??..io dico proprio non più di 350 € di marca!

questi prezzi sono assurdi!

Simo

Dsp e preout a 7v ci sono spero su quella da 1400$...

pilistation

scaffale!

R4nd0mH3r0

700$ e neanche uno straccio di touch capacitivo. Alla fine quanto sarà ormai il costo all'ingrosso tra touch resistivo e capacitivo? 10$ al massimo? Ridicoli

Fede

Tra poco costa di più un autoradio aftermarket di un infotaiment top di gamma mercedes..E pensare che la vecchia doppio din x2500 l'ho pagata 220€...

loripod

inutilmente costosi quanto gli smartwatch...spero facciano la stessa fine

sbiki85

700 euro? Vabbè aspetteremo il 2016.

pisqua187

40 anni che producono radio con uno schermo e devono ancora mettere uno scherma resistivo e componentistica mediocre! cè da vergognarsi

Eros Nardi

Devono aver aggiunto uno 0 di troppo quando hanno fatto i listini

LordRed

prezzi assurdi

Roman91

schermo resistivo 800×480, scheda audio classe D 20Wrmsx4 da 30 euro (prezzo finale ..figuriamo comprata in grossi stock), e il resto dell'HW sarà quello di uno smartphone 4 soldi ..TOT 700 o 1200 euro WTF

PaoloC

Personalmente penso che questi prodotti after market siano inutili tanto quanto lo sono quelli proposti direttamente dalle case, il motivo è semplice: sono ridondanti con ciò che offre un qualunque smartfone di buon livello. Io ho una normalissima autoradio con vivavoce bluetooth ed una buona qualità del suono. Supporto auto tetrax e nulla di più

KeePeeR

1400$ o,O

La famiglia Motorola Edge 20 al gran completo, ecco quale scegliere e perché

ROG Phone 5s Pro, la recensione: una questione di dettagli

Ecco quando un tablet può diventare un'ottima soluzione | Video

Recensione Honor 50: solido, bello e concreto, l'esperienza si sente tutta