Surface 2 con Android | Editoriale parte 2: Video da HDblog.it

27 Gennaio 2014 313

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

Alcuni giorni fa ho parlato in un editoriale di come il mercato Tablet Android debba, in questo 2014, trovare una nuova identità, una nuova direzione e una maggior consistenza per riuscire a convincere ancora gli utenti (esperti in particolar modo) | 2014 | Sempre più Tablet Android ma Windows 8 è la scelta più sensata: un cambiamento sembra necessario |. Continuando su questa linea di pensiero, complice il Surface 2 Pro che sto testando in questi giorni, oggi voglio proporvi un video che cerca di farvi capire in modo più chiaro il timore espresso e i dubbi riguardanti il segmento Tablet Android se non dovessero esserci importanti novità e cambiamenti.

Alcune precisazioni:

  • Bluestacks può essere scaricato gratuitamente in beta da www.bluestacks.com per PC Windows (non RT) e Mac.
  • Le app installate vanno ad occupare memoria ma i 7.5GB che indica il programma sono virtuali e non realmente occupati sul disco. La memoria occupata è solo quella delle app installate.
  • L'articolo e il video vanno visti in prospettiva. Ad oggi, gennaio 2014, sono ancora "pochi" i Tablet 8.1 Pro disponibili sebbene Dell, Asus, MS, Sony offrano già soluzioni importanti.
  • Android sui Tablet non è ovviamente morto e anzi, il suo declino non è ancora iniziato ma, viste le premesse fatte, se il 2014 sarà uguale al 2013 per Android, la quota di mercato inizierà a scendere a vantaggio dei prodotto Windows, nella seconda metà 2014 sopratutto.

Di seguito l'editoriale completo riproposto:

Il segmento Tablet negli ultimi 5 anni ha avuto un evoluzione incredibile lanciando una vera e propria moda che ha visto tantissimi produttori contrapposti con altrettante soluzioni. Tutto possiamo dire essere iniziato con iPad, almeno considerando la concezione moderna di Tablet (anche se questi oggetti esistessero ben prima di iPad), con Apple che ha fatto piazza pulita per il primi 2/3 anni e un timido Android che ha creato più che altro tanta confusione iniziale che proposte non considerabili realmente alternative a iPad.

Il sistema operativo di Google non era pronto per i Tablet ai tempi di Honeycomb e sebbene lanciarsi in questo settore era quasi un obbligo visto lo strapotere di iOS, modi e tempi sono stati sbagliati creando scompiglio tra sviluppatori, produttori e utenti che hanno iniziato a trovare tante alternative diverse ma senza una base reale e solida di sviluppo sia lato applicazioni che lato software. I dati parlano chiaro e sebbene di Tablet Android oggi ne siano stati venduti milioni, Google ha praticamente rivoluzionato completamente il sistema Tablet rendendolo, di fatto, praticamente identico a quello smartphone lasciando il compito di sfruttare la UI solo alle applicazioni ottimizzate (non necessariamente una scelta sbagliata).

Un Tablet Android non ha infatti modifiche reali di Ui rispetto ad uno smartphone e se nel segmento 7/8 pollici questo è ben visibile, anche aumentando la diagonale fino a 10 pollici non si hanno stravolgimenti particolari come accadeva su Honeycomb. Che sia giusto o sbagliato non è importante ma il problema principale riguarda le applicazioni. Dopo anni ancora le app per Tablet Android, ottimizzate e specifiche stentano a decollare, sono relativamente poche e non hanno una qualità eccezionale salvo alcune (pensare che Twitter non ha un’app dedicata ai Tablet Android la dice lunga sulla maturità dell’ecosistema).

ecosistema

In questo inizio 2014 stiamo per vedere commercializzata una nuova ondata di Tablet Android, potentissimi, con hardware eccellenti e che sicuramente trovano nell’infinita gamma Samsung, sopratutto con la serie PRO, esponenti interessantissimi e veramente ben studiati. Purtroppo, per quanto belli, reattivi e personalizzati, nel momento in cui si esce dall’ottimizzazione realizzata dal produttore per uno specifico modello (launcher, app, suite pennino o simili) i software sono comunque i soliti a prescindere che il tablet sia top gamma da 600€ o base da 200€.

Fintanto che il segmento di mercato era spartito tra iPad e Android, grossi problemi per i produttori e Google diciamo che non ci sono stati e fino alla fine del 2013 pensare ad un tablet diverso da Android o iOS era difficile salvo rari casi.

Oggi, gennaio 2014, le cose stanno per cambiare e, fortunatamente aggiungo, in modo radicale. Il merito lo dobbiamo a Windows 8 che, partendo in sordina, è riuscito non solo a conquistare l’Italia con smartphone Lumia e a consolidarsi in Europa, ma è realmente pronto a dare battaglia nel segmento Tablet non come pedone nella mischia, ma come bombardiere in quota.

Durante il 2013 le avvisaglie di un cambiamento di rotta sono state chiare, di Tablet, ibridi e soluzioni Touch Windows ne abbiamo visti molti e la curiosità verso queste soluzioni è salita anche se non si è mai trasformata in un reale boom di acquisti. Ma dove sta l’asso nella manica delle soluzioni Windows?

Tutto di gioca in due parole: Prezzo e Versatilità. Se oggi cerchiamo una soluzione Tablet Android di buon livello, tralasciando le proposte Samsung Tablet PRO con prezzi decisamente importanti, difficilmente si spenderanno meno di 300€ sia nella fascia 8 pollici che in quella 10 pollici sempre ovviamente Wi-Fi only. Esistono alcune soluzioni 7 pollici che telefonano come FonePad 7 che per 199€ offrono un buon compromesso ma hanno comunque alcuni limiti hardware e software.

Di contro, per 300€ circa, la piattaforma Windows riesce ad offrire reali PC, ovvero dispositivi Atom x86 in grado di far girare perfettamente Windows reale come quello del nostro PC e avere la compatibilità con le applicazioni metro, studiate appositamente per la Ui touch e tutto il mondo di applicazioni Windows che da sempre usiamo a casa o lavoro. Non manca ovviamente la possibilità di installare (se non già compreso) Office vero che è tutt’altra cosa rispetto a quello Android | Confronto Suite Office Tablet: iOS vs Android vs Window | e avere quindi non solo svago, giochi, internet e divertimento ma un vero PC in mano.

Il tutto a prezzi simili o inferiori anche a quelli Android. Asus con il T100 ne è un valido esempio ma guardando oltre troviamo l’Asus VivoTab Note 8 che per 299€ offre pennino Wacom (si come quello della serie Note Samsung), Windows 8.1 completo e una batteria che alla fine non è poi tanto inferiore in autonomia rispetto a quella di un tablet analogo Android. La critica potrebbe essere ovviamente mossa dicendo che giochi, applicazioni e divertimento sono inferiori su Windows 8.1 Pro rispetto ad Android e sicuramente un fondo di verità c’è. Non dimentichiamoci però che lo store MS sta iniziando ad offrire molti giochi e applicativi interessanti e inizia a far concorrenza anche ad Android.

Infine, considerando che siamo solo all’inizio dell’anno, le proposte Windows 8.1 non mancheranno e sicuramente ci sarà una bella lotta tra produttori con prezzi che potranno solo scendere ancora offrendo proposte sempre migliori e magari con 3G integrato.

scossaUn cambiamento è necessario nella strategia Android non solo per Google ma per i produttori stessi. Pensare di proporre sul mercato Tablet top gamma a prezzi oltre i 500€ potrebbe diventare un controsenso sul nascere viste le alternative meno care e potenzialmente più versatili offerte dalla concorrenza. Inoltre non dimentichiamoci che su cifre simili esiste già Apple che con iPad Air e iPad Mini Retina (più economico) offre proposte molto difficili da battere per Android.

Se durante il 2014 il segmento Tablet Android non si reinventa, rischia veramente di fare da terzo incomodo per tre principali motivi:

  • Prezzi in rapporto alle funzionalità ed ecosistema offerto
  • Soluzioni Apple che, a parità di prezzo sono quasi sempre preferite
  • Soluzioni top gamma Android che, oltre ad essere costose, non riescono ad offrire la produttività di Windows e, Note, Transformer e simili, sono acquistati principalmente per lavorarci e non per guardarci un video o giocare a Real Racing 3.

La fascia che sembra potersi salvare in toto è quella relativa ai Tablet con funzioni telefoniche, esclusiva praticamente Android e l’anticamera stessa del segmento Tablet Google (ricordate il Galaxy Tab P1000, il primo vero Tablet Android? – settembre 2010). Difficile capire se i 7 pollici solo wi-fi tra i 100 e 200€ potranno avere vita facile sul finire dell’anno quando, verosimilmente, Tablet Windows 8 di inizio 2014 potrebbero calare ancora di prezzo.

Se le prospettive descritte sembrano essere pessimistiche, probabilmente una scossa al segmento è necessaria per riuscire veramente a portare i Tablet Adnroid verso un identità reale staccandosi dall’idea di prodotti interessanti ma alla fine con meno applicazioni di iPad, meno produttivi di Windows e meno reattivi di entrambe le piattaforme citate oltre che cari a causa di politiche commerciali spesso basate su eredità del passato o forti di un brand importante.

Cosa mi auguro per il futuro dei Tablet Android in questo 2014?

  • Per prima cosa spero in un reale cambiamento all’interno del Play Store in grado di offrire realmente uno luogo dedicato al mondo Tablet e non sottosezioni o banner che indicano la compatibilità Tablet. Un sistema di ricerca avanzato, un miglioramento totale dei suggerimenti app, la possibilità di offrire codici per scaricare app gratuite, la possibilità di poter rendere un programma gratuito per tot tempo e poi rimetterlo a pagamento.
  • Penso ad un sistema reale che incentivi i programmatori a realizzare applicazioni per Tablet o le versioni tab delle app già create. Basterebbe forse solo dare il 100% degli incassi nel primo anno, incentivare i programmatori tramite adsense o altre forme di introito o promozione.
  • Ritengo inoltre fondamentale un ridimensionamento generale dei prezzi in vista proprio della concorrenza Windows 8.
  • La realizzazione di applicazioni office realmente utilizzabili alla stregua di Office MS.

Infine uno scenario che si sta concretizzando sempre più vede l’utilizzo di Android insieme a Windows all’interno dell’ecosistema x86 grazie al lavoro di Intel e dei partner. Una soluzione che potrebbe essere una buona strada da percorre a patto che Android non sia un’emulazione su Windows ma sia realmente un sistema avviato in modo separato permettendo un risparmio energetico reale. In caso contrario avere entrambi i sistemi installati potrebbe essere, alla lunga, solo uno sfizio e non una reale necessità o beneficio.

Ricordiamo che un Editoriale è un articolo il cui contenuto esprime un opinione personale, in questo caso dell’autore e non della redazione intera, su argomenti di interesse, attuali e particolarmente sentiti. Ogni opinione diversa, critica o pensiero sono assolutamente ben accetti purchè fatti nel rispetto degli altri e con un linguaggio consono alla situazione.

Lo Smartphone 5G migliore rapporto qualità/prezzo? Redmi Note 9T, in offerta oggi da Amazon Marketplace a 194 euro oppure da Amazon a 239 euro.

313

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
dade88

Ciao ragazzi. Qualcuno di voi ha riscontrato problemi con la porta usb? Il surface 2 che ho comprato ieri non mi legge l'hard disk (WD My Book 3 Tb) formattato NTFS. Qualche idea del perchè e di come risolvere? grazie ciao

sergi

Ahaha ma fai anche finta di leggere dati al contrario?! Cioè boh senza parole mi sembri proprio il soggetto di cui parli, continua a vivere nel tuo mondo.

JeanLafitte

i numeri, dello stesso articolo che linki , dicono il contrario. poi . ho capito, sei di quei soggetti che è pronto a negare pure l'evidenza pur di "avere ragione".

sergi

Purtroppo non é più così discreta
https://hardware.hdblog.it/2014...

Alessandro Mattiuzzi

Surface 2 Pro è un vero pc col touch screen....Android nel settore tablet devo svegliarsi un po'.
Certo che con quello che costa il Surface 2, non è facile fare la migrazione...

JeanLafitte

confondi la crisi dei desktop, che conosciamo bene da qualche anno e che influenza tutto il settore pc, con quella del laptop che invece godono ancora di discreta salute, nonostante subiscano in parte la concorrenza dei tablet.

Fabyo

Ma non metto in dubbio che abbia i suoi difetti!! Non esisterà mai un prodotto perfetto in tutto. Ma il punto è che pensare che un prodotto non valga per nessuno perché non ha le stesse risorse di un portatile o di un fisso o perché non ha tante app quante android è stupido (non le opinioni in sé).

Dire cose tipo "come fai a lavorarci" e trovare sempre soluzioni alternative più scomode per le situazioni portate come esempio che senso ha??
Dobbiamo smettere di pensare che siano prodotti destinati a tutti... non esiste il prodotto che si adatta a tutti!

Ci sarà sempre chi avrà bisogno di più risorse, chi di schermi più grandi anche su un tablet, chi del pennino, chi di office, chi del cloud, chi di fare le cose con maggior comodità, chi della tastiera, chi di android perché vuole una perfetta sincronizzazione col telefono, chi con windows per usare certi programmi, chi con ios (oh bella forse questo per nulla! :p Scherzo, è che non l'ho mai usato e mi fa alquanto schifo solo a vederlo).

La cosa senza senso è il pensare che non possa servire a nessuno perché si può fare così o colà con altre soluzioni. Ci sono prodotti che non servono a nessuno davvero, ma non una tipologia di prodotti. Per quanto riguarda questo, più tipologie di prodotti ci sono meglio è!

Pasquale Cardona

Sicuro di aver disattivato Defender? Controlla, ad ogni modo puoi creare l'eccezione anche in Panda, il processo è praticamente identico.
E comunque consiglio a tutti di cambiare quella chiave di registro, che è la memoria che viene allocata all'applicazione Bluestacks: Se i vantaggi sono notevoli sul mio Suface Pro immagino sul Venue che ha un Atom come processore.
Tranquilli, non pregiudicherete la stabilità del sistema o altro... e le apps lanciate in Bluestacks diventano molto più fluide!

jonathan

Non so se quelli atom della generazione precedente funziona... di certo non girerebbe fluido essendo ancora una beta non perfettamente ottimizzata... potrebbero esserci dei problemi, dovresti vedere nel sito di bluestacks quali sono le specifiche minime per il corretto funzionamento del programma

enterthemax

No, dico se i pro sono quelli che ho elencato e i contro sono autonomia e peso, un sistema windows rimane comunque in netto vantaggio rispetto agli altri!

ninninov

è già diverso al primo avvio, a me si avvia con una finestra molto più piccola di questa, non so il perché, tra l'altro non uso Windows Defender ma panda antivirus

Pasquale Cardona

Ci sono alcuni settaggi che puoi applicare e che vedrai in questo video, vanno comunque bene e migliorano le prestazioni su tutti i tablet Windows 8.1, A me hanno cambiato di molto le prestazioni anche con un processore potente come sul mio Surface Pro: http://m.youtube.com/watch?v=w...

Pasquale Cardona

Guarda questo video, sembra basti votare il tablet: http://m.youtube.com/watch?v=s...

alessandro

Non e questione di ragionamenti, e qyestione di opinioni, qui stiamo scambiando opinioni, e in quanto opinioni nessuni ha obbligatoriamente torto o ragione. Io non dico di avere ragione, ma dico che in effetti ai tablet windows pro mancano molte app che su android ci sono e qui l esperienza tablet viene meno, anche oltretutto per linterfaccia touch che secondo me e ancora da affinare. E comunque i tablet windows non offrono tutte le risorse che potrebbero avere un bel portatile o meglio ancora un fisso. Queste sono le mie opinioni, il mio modo di vedere le cose. Capisco che tu abbia un modo diverso per vedere le cose ma non chiamo le tue opinioni di certo stupide. Se un tablet windows per te e perfetto per il tuo lavoro beato!

floc82

non insinuo un bel niente, lo affermo con assoluta certezza. Android e' molto piu' semplice e facile da gestire. Poi puo' essere meno flessibile e meno adatto ad utilizzi professionali ma questo e' un discorso differente.

Riccardo1995

ma per il market di Google non serve una licenza?

alessandro

non ho capito cosa vuoi dire...

flu.

Esatto

mirko

Se hai la possibilità di andare in Svizzera, prendi il pro 2 da 128 e la type cover 2 per circa 950€ (loro hanno l'IVA all'8%). In Italia per i due prodotti siamo attorno ai 1100€.

Ale

Dico bluestacks..quindi tutti i tablet(tipo vivo tab) tranne quelli con a bordo Windows Rt?

Ale

Grazie :) comunque penso di prendere il pro..quello da 128 giga quanto costa?

enterthemax

Mica tanto! In confronto tra i pro e i contro c'è uno sbilanciamento abissale!

Rick Deckard

Libertà? Col cloud hai una copia di backup raggiungibile da qualsiasi posto e qualsiasi dispositivo.. Non è poco.. Son libero di usare i miei file

Rick Deckard

Ma infatti le penne wacom servono per altre cose.. Per prendere appunti non han senso..
Comunque l'adattatore è piccolo e non ingombrante ebha i suoi vantaggi..
La connessione da cellulare ora molti operatori la bloccano.. Cambiare i vpn non basta piu..
Poi se devi mandare il tuo lavoro via mail magari in ufficio magari la connessione ti serve subito..
Surface non è comodo

Fabyo

Io l'ho provato e non mi è piaciuto per nulla! E in ogni caso se uno vuole magari dilettarsi anche nel disegnare qualcosa ad esempio, quello wacom è mille volte meglio. Questo è il surplus di questi prodotti, permettere di tutto e al tempo stesso permettere anche di lavorare in certi ambiti ovviamente).

50 pollici l'ho detto come esagerazione!! Ovvio che non ti metti a lavorare attaccato alla tv. Ma ci sono anche TV-monitor molto più piccole.

Sempre "in quel caso basta" questo e quello... ma perché?? Perché dovrei scegliere un tablet android + adattatore se di là mi basta un tablet windows?!? Considerando che altri vantaggi non ne ha.

L'HDMI serve perché non hanno una porta VGA, quindi a qualsiasi schermo più grande tu voglia attaccarlo ti serve l'HDMI. Che sia televisore da 50 pollici per gustarti un film, o monitor da 20 per lavorarci.

La fotocamera frontale la sfrutto tranquillamente usando la connessione del cellulare per fare videochiamate. E per chiamate molto lunghe molto probabilmente sei sempre in posti dove puoi attaccarti a un wi-fi!
Il cloud stessa cosa... a meno che tu non debba lavorare contemporaneamente a un'altra persona sullo stesso documento, cosa che non credo uno faccia in mobilità, ti basta usare la connessione del cellulare oppure aspettare di arrivare in ufficio o a casa, quando collegandosi al wi-fi ti fa l'upload di tutto il necessario.

In ogni caso, secondo me mancherà poco all'uscita di tablet di questo genere che saranno anche 3g.

Poi oh, se uno ha necessità di usare così intensivamente il cloud si prenda pure quello che vuole!! Avrà in mano un prodotto con potenzialità più basse ma molto più adatto alle sue necessità! Fa solo bene.

Fabyo

Io sì! E come me in molti.
Ma non lo nego a nessuno, infatti queste soluzioni mica lo impediscono! Ognuno è libero di scegliere la soluzione che meglio crede! Mi chiedo perché voi aborriate questa libertà!

Fabyo

Pardon, il tuo commento mi sembrava un po' meno scherzoso! ;)

Fabyo

Perché tastiera e mouse non puoi lasciarle a casa o in ufficio?? O in entrambi i posti?
Hai delle cover fatte benissimo che possono essere usate come tastiera al bisogno e che non aumentano il peso di molto rispetto a quanto farebbe una cover normale.

Facciamo i seri su!

Fabyo

Se devi prenderti un tablet non andare sul surface RT, a meno che tu non voglia poter usare la suite office così com'è perché è una tua necessità assoluta. Al momento credo sia l'unica cosa buona del surface RT.

Fabyo

Mi sa che c'è un po' di differenza tra powerpoint su windows e su android.

In ogni caso, oltre a ciò con windows puoi fare milioni di cose in più.

E oltretutto, un adattatore da portare non è la fine del mondo... e perché dovrei portarmelo se l'altro non ne ha bisogno?? Sti ragionamenti sono di una stupidità imbarazzante... motivazioni assurde per sostenere una causa nemmeno vostra... bah!

alessandro

Tirano il ballo l' autonomia +(che comunque rimane inferiore a iPad e pochi altri) e il peso(30 grammi fanno la differenza)?

Antonino Conte

Non ho mai capito gli ultrà della tecnologia onestamente: ti sto solo dicendo che, per performance e durata della batteria gli atom, su quella fascia di prezzo, per il mio uso, sono inutili. Inutili come i netbook. Tutto qui.

Viceversa sulle fasce più alte sono il must buy, e non c'è nemmeno da paragonare con un tablet android o apple della stessa fascia...

jonathan

Dici bluestacks o l'altro (motionin joy)? Basta avere un computer Windows... non importa se fisso o portatile o tablet che non sia rt ovviamente perché sono programmi desktop

Gennaro Amura

Vabbeh finchè la gente si ostina a voler pagare Apple per un telefono che non vale tutti quei soldi, finchè la gente continua a seguire la massa sarà vita dura per WindowsPhone che è riuscita a sopravvivere grazie alla qualità e alla nomea Nokia che per anni, anni è stata l'unica, la sola e indiscutibile regina del mercato.. come dimenticarsi la serie s60 (6600, 6630) e il mitico N95??...
Non ci dimentichiamo che windows chiede la licenza per WP quindi è ovvio che molti produttori optino ancora per Android, dove non solo tutto è open ma è anche completamente personalizzabile !

Androizer

si avevo visto l'1 rt in una catena a natale sui 230€ molto bello, ma a me piace l'idea di poter installare le applicazioni come nei pc.
a 600€ tanto vale mi prendo un portatile

alessandro

questo che hai appena descritto lo puoi fare benissimo con un tablet note, che costa molto meno, è molto più portatile e la batteria dura anche di più. e un adattatore da portare in giro non è la fine del mondo

crismars91

Con questo simulatore avere un tablet android diventa totalmente inutile..

dinoda

No, non va bene. questo emulatore è un programma .exe e quindi non gira u win RT.

enterthemax

"ha senso comprare un tablet android?"...beh, non capisco perché la risposta sia un "sì". Davvero. Su un tablet windows, OLTRE ad avere l'esperienza android praticamente completa, posso avere ANCHE l'esperienza windows completa (con tutto ciò che comporta, sia nell'ottima interfaccia metro che in quella desktop). Posso collegare il tablet ad uno schermo/mouse e tastiera esterni ed usarlo come un pc vero. Posso utilizzare un multitasking degno di questo nome. Posso collegarlo a qualsiasi stampante/scanner/dispositivo di input e utilizzarlo senza alcun problema. Posso avere un'esperienza office completa e gratuita. E quando ho voglia di cazzeggiare posso accedere al play store e scaricarmi qualsiasi giochino da bimbominchia. Il tutto allo stesso prezzo (se non minore) di un tablet android. Ma stiamo scherzando? Adesso vorrei conoscere UNO e dico un solo vantaggio del comprare un tablet non windows.

Ale

Un surface RT (non pro) dovrebbe andare bene oppure no?perché a breve dovrei comprare un tablet.. Visto che il surface 2 pro costa tanto vorrei prima avere chiarimenti...

alessandro

semplicemente perché nel momento che aggiungi mouse, tastiera fisica e ltro, diventa tutt altro che portatile, e il peso aumenta anche di piu

Enrysoft

Si scherza :)...cmq fino a fine febbraio Ms regala 1 o 2 Card a discrezione del rivenditore da 25 € l'una da caricare sul windows store per l'acquisto di qualsiasi cosa sia a pagamento...le card sono omaggio con l'acquisto di un qualsiasi device windows...pc,tablet,smartphone o altro...

Rick Deckard

Certo che te proprio il concetto di cloud lo aborri!

Rick Deckard

Guarda,. La mia ragazza ne ha uno da 10€ che usa per prendere appunti e a quello scopo è sufficiente ..
Anche io prima avevo solo un portatile.. Ma siccome lo so usare funziona ancora benissimo.. E invece di buttare soldi per cambiarlo ho risparmiato prendendo un vero tablet!
Infatti il desktop serio in garage non ha fatto le scale perché NON mi serve (non l'ho comprato.. Storia lunga)
HDMI? E stai a 1,5 metri da un 50 pollici?
Potresti usare un tablet via WiFi e una tastiera bluetooth dotata di touchpad comodamente da divano.. L'hdmi serve se hai il lettore blueray perché anche se metti il film su chiavetta per riprodurlo da PC avresti potuto attaccarla direttamente al televisore..
Se invece vuoi riprodurre diapositive torna utile.. In quel caso basta un adattatore da 5€ con tablet!
Che il WiFi l'hanno tutti è vero ma dimmi come sfrutti il cloud e la fotocamera frontale se è solo WiFi.. Io avendo un telefono android ho un programma che evita i blocchi Vodafone per il blocco dell'hotspot..

Fabyo

Infatti i tablet con windows sono ideati apposta per farti sia giocare si usare autocad o altro con mouse e tastiera. Quindi perché il tablet non dovrebbe andar bene??

Lasciate perdere il segmento RT, quello sta già scomparendo come è giusto che sia. Si parla di windows completo su un tablet, con tanto di porte HDMI e USB e di bluetooth.

Fabyo

Il fatto che tu lo preferisca non vuol dire che lo facciano anche tutti gli altri. La domanda non era il come si preferisce lavorare ma se fosse possibile farlo.

E poi abbiamo parlato di un solo possibile utilizzo lavorativo sui milioni che ci possono essere!! Pensa se non è l'ufficio il luogo in cui lavori, ma sei un professore universitario. Ti fai una bella presentazione a casa in powerpoint col tuo tablet attaccato a un monitor, e poi in qualunque aula tu vada lo colleghi al proiettore e fai la tua bella lezione senza rischiare nemmeno di incappare in problemi di compatibilità perché il pc in aula magari a un powerpoint più vecchio. Magari ti è pure venuto in mente una modifica da fare mentre stai andando e in 5 minuti la fai direttamente (cosa che non potresti fare avendola su una chiavetta) mentre sei in metro o mentre prendi il caffé.
Dopodiché nel pomeriggio hai invece una riunione in cui puoi prendere qualche appunto veloce col pennino. Inoltre ti fai passare dei documenti che un tuo collega ha su una chiavetta usb, senza bisogno di cavi adattatori che servono sui tablet android.

Giusto per fare un altro esempio. Lavorare può voler dire milioni di cose diverse!!

Fabyo

Un pennino costa 10 euro... stai paragonando un pennino ad minchiam a un pennino wacom?!? E ho provato quello del note di un amico, e non mi sembra comunque al livello del mio wacom. In ogni caso, non ho detto che non lo fai con android, ma riprendevo cosa avevi detto tu.

A casa il pc lo hanno tutti?? Io non ce l'ho, ho solo il portatile, e come me conosco tanta gente che ha solo un portatile, altro che l'hanno tutti. Di chi sono i tutti manco hai idea probabilmente. E in ogni caso è diverso l'averlo e dover passare le cose da uno all'altro o che, dal arrivare, collegare un monitor ed essere già pienamente operativo.

Tentare di lavorare su un 10 pollici?? Chi l'ha mai detto!! A parte che dipende dagli utilizzi, ma esiste comunque l'uscita hdmi, quindi problema risolto! Puoi lavorarci pure sul 50 pollici!

Solo wi-fi? Quello che davvero hanno tutti, lo smartphone, può fare tranquillamente da router! Usarlo 5 minuti per caricare qualcosa sul cloud mentre ti leggi un articolo lo puoi tranquillamente fare. Dall'altra parte dovresti avere un tablet android con 3g, mica c'è su tutti, pagandolo pure di più e dovendo farti un altro piano dati oltre a quello che avrai già sicuramente sul telefono.

Ale

Ma per scaricare quel programma basta un tablet con Windows 8.1?

alessandro

Volevo provarlo anche io sul tablet ma alla fine ci ho rinunciato, non e proprio il massimo della comodita avere due os in un solo device. E poi conoscendo i problemi di android non tutte le app saranno compatibili

Rick Deckard

Un pennino costa 10€ se no basta che prendi un note.. Che appunto ha le suite dedicate..
A casa il pc lo hanno gia tutti.. Io stesso ne ho uno da 16 pollici e un desktop in garage praticamente nuovo.. Cio non toglie che non vedo perchè dovrei portarmi dietro il surface per utilizzare un programma desktop senza sfruttare la comodità e la velocità di inserimento dei dati su un os mobile (conpresa la condivisione su drive visto che surface è wifi soltanto) per poi andare a casa e tentare di lavorare su un 10 pollici con autocad..
Potrei fare una foto quotarla e una vokta arrivato a casa la guardo suk tablet mentre la riproduco su schermo.. Finché non trovo il modo di farglielo far da solo.. Il tutto spendendo meno

Abbiamo provato i nuovi Galaxy Z Fold4 e Z Flip4, ecco le novità! | VIDEO

Pixel Buds Pro: con l'ANC gli auricolari Google sono top di gamma | Recensione

Honor Magic 4 Pro vs Nikon Z9: la "folle" sfida con un fotografo professionista

Cosa succede agli smartphone: fine di un ciclo tecnologico? Video