Arriva Ubuntu per Smartphone! Un nuovo sistema compatibile con gli hardware Android! (video)

02 Gennaio 2013 172


Anticipato nel primo pomeriggio ecco che arriva ufficialmente il primo sistema operativo Ubuntu per Smartphone! Si tratta di una vera e propria distribuzione Linux dedicata al mondo mobile con interfaccia Touch Screen e basata su Gesture e tocchi mixando l'esperienza Windows phone con quella di MeeGo e riuscendo nel contempo ad offrire particolarità uniche e funzionalità avanzate.

Canonical non ha annunciato nessun hardware e la cosa è molto interessante in quanto il nuovo Ubuntu for Smartphone supporterà sia l'architettura AMR che quella X86 offrendo praticamente piena compatibilità con gli hardware disponibili ad oggi. In sostanza, da quanto riferito durante la presentazione, ogni hardware recente Android sarà in grado di muovere il sistema Ubuntu per Smartphone!


Ovviamente è nei piani la produzione di uno smartphone con sistema nativo che è stato annunciato per il 2014 insieme allo sviluppo di un negozio virtuale di applicazioni che convergerà sia programmi nativi che Web Apps.

Tornando alla compatibilità con gli hardware Android, alla presentazione sono molti i device utilizzati per mostrare la demo del sistema e in particolare il "kit di sviluppo" verrà rilasciato come immagine per Galaxy Nexus e dunque offrirà compatibilità già con i device Dual Core con 1GB di memoria RAM. L'immagine dovrebbe essere resa pubblica entro un paio di settimane per tutti gli sviluppatori che vorranno entrare nella fase di developing.

Lo scopo di Canonical è creare ed avere un unico sistema operativo per tutte le esperienze e tutti gli hardware siano essi mobile che portatili che desktop con lo stesso background di applicazioni e un'esperienza di utilizzo unica ed immediata.

Il sistema come detto è ovviamente Touch centrico anche se sono presenti i comandi vocali e la possibilità di interagire attraverso una serie di comandi avanzati come gesture e tocchi particolari all'interno dell'interfaccia.

Immaginate di avere una serie di device tutti appartenenti ad uno stesso produttore: una TV, un telefono, un Tablet un pc portatile e un PC Fisso. Tutto apparecchi ottimi ma che non condividono applicazioni, interfaccia e sistema operativo e che quindi sono tutti separati per esperienza d'uso e gestione dei dati/contenuti. Ora immaginate di poter utilizzare negli apparecchi che già possedete, uno stesso sistema operativo aperto, libero e gratuito: questo è il concetto del nuovo Ubuntu.

Di seguito i requisiti richiesti:


Con Ubuntu per Smartphone Canonical ha voluto reinventare il concetto di lock screen chiamandola Welcome Screen! Non ci devono essere barriere o blocchi tra l'utente e il telefono e la prima schermata è quella di benvenuto, in grado di offrere notifiche, informazioni, gestione delle attività in modo semplice e immediato.

Ubuntu per Smartphone è il primo sistema operativo che sfrutta tutti i bordi dello schermo per portarti direttamente nella schermata che vuoi senza perdere tempo o dover effettuare diversi tap.

Nella parte sinistra dello schermo con uno swype è possibile accedere a tutte le applicazioni preferite o che usate più spesso in modo semplice ed immediato.


La home del sistema offre uno scorrimento verticale che mostra una serie di aree dedicate a tutte le attrività recenti che possono ovviamente essere personalizzate. Messaggi, notifiche, chiamate, applicazioni, social netowrk, persone e tutto quello che vogliamo sarà mostrato all'interno della home che potrà essere navigata verticalmente come avviene su WP.


Ovviamente non manca un'area che potrà essere aperta con uno swype dal bordo superiore in maniera molto simile a come avviene su Android che però non mostrerà solo le notifiche ma una search box che ci permetterà di trovare contenuti sia locali che online.


Con ulteriori swype laterali da sinistra verso destra è possibile accedere alle risorse più usate come persone, musica, video, applicazioni e via dicendo attraverso una singola interazione swype riprendendo il concetto di MeeGo in maniera decisamente importante.

A livello di applicazioni ovviamente non è possibile avere la compatibilità con Android ma la cosa interessante è che le web apps, ovvero le applicazioni non scritte esclusivamente per Ubuntu for Smartphone, potranno interagire con l'area notifiche e quindi visualizzare comunicazioni direttamente sulla Welcome Screen o nell'area notifiche.


Novità davvero interessanti per la barra di stato! Le icone che mostrano la batteria, i messaggi, l'ora, il bluetooth e le varie connettività sono infatti cliccabili, o meglio possono essere espanse attraverso un gesto Swype che permetterà di selezionare l'icona della barra e aprire il menu contestuale per le impostazioni. Il motto è: quello che puoi vedere puoi toccare!


La barra di stato può anche essere nascosta e riselezionata semplicemente toccando il bordo alto dello schermo. La volontà di dare ai contenuti il maggior spazio possibile dello schermo traspare anche dal fatto che i tasti di navigazione in basso non sono persistenti sulla schermata ma appaiono o scompaiono con uno swype dal basso verso l'alto.

Le stesse applicazioni possono sfruttare questa semplicità e pulizia del sistema offrendo comandi gesture per specifiche funzionalità senza dover necessariamente avere tasti a schermo o menu invasivi.

Va da se che l'intero ecosistema Ubuntu è integrato all'interno della UI insieme a Ubuntu One e a tutti i servizi Cloud Based presenti attualmente per la piattaforma Linux.


Insomma, per questa prima anteprima del sistema non possiamo certo negare di essere curiosissimi di provare il tutto. Ovviamente ci vorrà del tempo prima che la maturità di tutta l'infrastruttura sia paragonabile a quella di Android e iOS a livello di applicazioni, ma ricordiamo che Ubuntu per Smartphone eredita da Ubuntu per PC l'architettura e il mondo della applicazioni che quindi non parte assolutamente da zero e anzi è già abbastanza ricco.

Il Focus è comunque chiaro e traspare in maniera importante: creare un unico sistema per tutti gli hardware, gli utilizzi e i dispositivi in grado non solo di offrire le stesse opzioni, informazioni e contenuti attraverso la sincronizzazione Cloud, ma anche la medesima interfaccia, interazione e familiarità in modo da sentirsi sempre con lo stesso vestito che ben conosciamo e capace di accompagnarci in ogni momento della giornata. L'idea è indubbiamente ambiziosa ma la realizzazione sembra sufficientemente buona da farci sperare in qualcosa di davvero importante e concreto. Appuntamento al CES 2013 per le prime prove pubbliche e tra poche settimane l'immagine per gli sviluppatori.

Ulteriori approfondimenti:


172

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
veritiero

se si vede youporn sia di qua che di la', che dio li benedica.p.s. w la figaa

veritiero

andare al ces con sto software che fa acqua da tutte le parti non mi sembra da furbi

Lady Randagia

se non hai visto muon è grave, è una delle features più decantate. lol

Gio

Certo che sei spassoso coi tuoi commenti su ciò che "sa presti" degli altri utenti, ma come fai dico io.
Cmq ho usato mint Lisa upgradato a maya e tutte quelle orribili cose che hai citato non le ho viste.

Lady Randagia

Android ha un'interfaccia complessa? a me pare minimale, senza troppi effetti d'animazione e con un multi tasking non multi tasking
non che sia un male, anzi, a me non dispiace, a parte per il multi tasking..

Lady Randagia

io parlo del gestore applicazioni di Mint, di vari programmi inutili che installa, della sua personalizzazione orribile della gnome-shell, etc

ma si sa i noob parlano sempre senza sapere di cosa si parla.

Lady Randagia

nessuno inventa nulla di nuovo da quando hanno inventato l'acqua calda ^.^

Dave

si vede benissimo che è scattoso ha dei lag imbarazzanti. In ogni caso non hanno inventato che l'acqua calda...

Stefano

Come diceva qualcuno... "lo scopriremo solo vivendo"

Gio

Si ma un OS che è anche un OS per desktop ha un "raggio di azione" ben più ampio e può fare meglio di chi è obbligato a un solo prodotto secondo me...

Gio

Per carità ci mancherebbe :-)

Silvia

Lo voglio...ora!!

Guest

ma sai che sul tuo iphone non potrai mai installarlo ubuntu mentre su la maggior parte degli Android si? Quindi hai poco da festeggiare

rupert800

L'interfaccia non è male anche se ancora sembra piuttosto lenta. Tuttavia non credo che canonical abbia i mezzi per garantire i servizi di google, microsoft e apple. Quindi credo rimarrà un prodotto per smanettoni come lo è la versione desktop.

contemascetti

http://youtu.be/Csi4BT3CCK8

MrSnurbs

Beh i gusti sono gusti :)

Stefano

Android è arrivato a meno di 1 anno dopo iPhone e soprattutto in quei tempi non c'era la richiesta che c'è oggi e soprattutto la mentalità di smartphone di oggi. Quindi iPhone ha creato una mentalità nuova, Android ha avuto tutto il tempo di sistemare il tiro e Windows Phone si piazza al 3° posto in classifica(per adesso, ma spero di una bella fetta di mercato essendo ottimo). Ubuntu Phone si concretizzerà nel 2014 quando questi sistemi attuali saranno di fatto standard assoluti e quindi farà più fatica. SONO CONTENTISSIMO della concorrenza e se Ubuntu Phone si prende la sua fetta sarà meritata, ma vediamo oggi cosa paga NOKIA per non essere arrivata in tempo proprio nel boom degli smartphone.

Gio

Dice minimo 32 giga, quindi solo gli ultimi.

Gio

Parlando di android ovviamente, non certo ios o WP...specifichiamo ;-)

Gio

Schifo di unity fa ridere, anche il fatto che tu definisca cavolate i plugin di flash e poco altro che mint installa subito senza che tu ci perda tempo dopo...ma si sa i fan dell'Open source sono peggio dei talebani e a dirla tutta il motivo per cui linux non sfonda per me.

Gio

Sarò uno dei pochi ma harmattan tolta la gestione mt non mi dice nulla, troppo similare e sa di già visto...boh :-(

Gio

Sai che gli Apple fan dicevano la stessa cosa di android e prima ancora i nokia fan di ios?:-)

Gio

Perche tu credi che se non hai 1000000000 di applicazioni non vendi, come ti hanno insegnato Apple e google...se invece pensi un attimo a cosa offre WP e questo prodotto ti rendi conto che tutte le apps più importanti o ci sono o arriveranno nell'arco di pochi mesi, mentre il resto è integrato nell'os.
Alla fine mancano solo i giochi perche per il resto hai tutto....e lo store di ubuntu/linux è il primo in ambito PC, risale al 2006 ed è fornito...aggiungono i soliti whatsapp e similari e stanno a posto, se è davvero questo che hanno mostrato ubuntu per smartphone.

Gio

Questo è insieme a win8 davvero un progetto interessante...peccato solo pper i 32 giga minimi nella versione top.

Red_Shadow

Non me ne sto tirando fuori dato che potevo benissimo non rispondere sin dall'inizio.Sembra che il termine nativo se utilizzato nel contesto app voglia significare solo quello, ed ho specificato che non mi riferivo a quello.
"come se fosse mai esistito qualcuno che si diverte a "tradurre" le applicazioni da un linguaggio ad alto livello ad un altro" chi lo ha mai detto?Stavo cercando di spiegarmi sul significato della parola nativa non di app nativa.
"È ovvio che che tutte le app nascano in un linguaggio di programmazione,
come dovrebbero nascere altrimenti? Secondo la tua definizione tutti i
programmi del mondo sono nativi, anche roba scritta in Python o Java" questo discorso è valido per "app nativa" che intendi te(gergo utilizzato da sviluppatori..) non per app nativa come aggettivo non legato al mondo della programmazione ma che nasce, è creata così per il sistema ubuntu(e non vuol dire che abbia l'esclusiva per tale sistema, ma se si utilizza il gergo "app nativa il discorso cambia.
In poche parole se io avessi utilizzato sin dall'inizio un altro termine o avessi detto che le apps vengono "scritte" in html5 tutto si sarebbe risolto subito, ma so cosa vuol dire "app nativa"(solo per quel sistema), ma non intendevo dire quello, spero di essermi spiegato:)

GiovaPlus

Ubuntu ti proverò subito subito!ma tranquillo Android che non ti tradisco!sto parlando con dei sistemi operativi, mi è partita la brocca!

GiovaPlus

HDblog tra poco dovrai introdurre la sezione Ubuntu!!!

MrSnurbs

Si ma è fastidiosa quando vuoi chiudere l'applicazione, l'ideale sarebbe poterla disattivare.

Comunque dal video hands-on la barra notifiche legata alle icone funziona bene, se anche sbagli icona andando a sinistra o a destra cambi pagina.

Fabio Modafferi

Ok, adesso è chiaro. Tanti auguri, ne hai bisogno! :)

inchingostile

Si e io ho lavorato 102 anni in un Google Store su Marte.

lars_rosenberg

Ah ottimo, questo dovrebbe facilitare molto le cose!

lars_rosenberg

a me invece piace, poi crea anche una continuità con l'interfaccia Unity di Ubuntu desktop. Magari cambierei un po' lo stile grafico di quella barra, ma comunque dovrebbe essere comoda. Tra l'altro è molto simile alla barra del multiwindows del Galaxy Note 2

Fabio Modafferi

Non mi pare un argomento valido, anzi non mi pare proprio un argomento. Vabbè, del resto per molti amanti della mela funziona così, come essere cattolici o tifare una squadra di calcio. Avete solo una fede cieca in un feticcio. Te lo dice uno che ha lavorato per un anno e mezzo in un Apple Store, quindi so di cosa parlo.

teomatmar

E a me sto marroncino-viola continua a fare schifo ...

inchingostile

Appartengo alla categoria "Odio Android e iOS è l'unica alternativa"
Ti sta bene?

Niccolò Tacconi

questo ubuntu mobile assieme a webos erano le uniche cose che potevano farmi virare da android verso un'altra piattaforma!!
speriamo bene perchè a casa utilizzo ubuntu e mi ci trovo benissimo, sarebbe molto comodo utilizzarlo pure su tab e phone!! TANTA ROBBA! :D

Sentient6

Canonical è il peggio del peggio, non saprebbero gestire manco una lavanderia a gettoni...

Fabio Modafferi

iOS non é nemmeno categorizzabile come sistema operativo, Ciccio. Robetta per bambini, anziani o ignoranti in materia: tu a quale categoria appartieni?

Guest

il tuo commento ha molto senso, fare il punto croce con il PC, ma cosa vi fumate prima di scrivere?

Vittorio

che fanboy smisurato

N#O#R#U#L#E#S

LOL
Se "sfonda" come sui pc..
..puo gia ritirarsi ora!
;)

Mattia

perdonami, ma che significa quello che scrivi? Oggi le interfacce di Android, ad esempio, sono complesse tanto quanto quelle di questo Ubuntu. Eppure, per far girare un entry level di sistema operativo già serve un hardware "discreto". Il mio era solo un modo di dire sul fatto che da sempre Linux permette di essere installato e utilizzato su macchine meno performanti di quanto chieda la concorrenza. In questo caso, invece, mi sembra il contrario e la cosa stona con la filosofia di quello che è sempre stato Linux, Ubuntu in particolare se conosci perché nasce e perché si è diffuso ;)

carlomangano

magari se si potesse avviare su uno smartphone un tablet qualunque tutti i giochi e le applicazioni per windows (diablo,battefield e molti altri) potrei anche inserire degli emulatore wii,psp,psx,ps2,ps3,wii u e tv solo in questo modo si può avere la compatibilità con tutti i giochi,le applicazioni e i dispositivi del mondo sarà mica lento però quello che non sanno gli utenti di linux e che non esiste un solo gioco per ubuntu qualche applicazione si invece su windows esistono un miliardo di giochi e quei emulatori funzionano male non si può avere più compatibilità di applicazioni di windows peccato che non c'è virtual box per un telefono

fabrizio columbano

Mi piacerebbe vedere un video con il boot, uno con le chiamate in corso, SMS e email, condivisione dei contenuti, tastiera e qualche applicazione in uso.

Massimo Olivieri

ma per esempio Flash/Silverlight ecc sarà presente o installabile? si potrà avere finalmente il web al 100% sui dispositivi mobile?

Kernel

Semplicemente hai detto una cazzata più grossa del conto in banca di Bill Gates (che da quanto mi risulta è bello grosso), e per tirartene fuori stai dicendo altre cazzate. Ad esempio: "Mi sembrava di essermi spiegato sul termine nativo, non intendo app native del sistema che girano solo su tale sistema, ma che nascono in html5.", come se fosse mai esistito qualcuno che si diverte a "tradurre" le applicazioni da un linguaggio ad alto livello ad un altro. È ovvio che che tutte le app nascano in un linguaggio di programmazione, come dovrebbero nascere altrimenti? Secondo la tua definizione tutti i programmi del mondo sono nativi, anche roba scritta in Python o Java. Consolati, "errare humanum est, perseverare autem diabolicum".

inchingostile

ahhahahaha contaci

Paolo Ripani

megaLOL

Max Beghini

Tra i primi terminali supportati figurerà hic hd2

Red_Shadow

Quindi ognuno sceglie quello che preferisce in base all'app da sviluppare,speriamo che le app girino alla stessa maniera e che non ci siano app più leggere o pesanti in base al linguaggio scelto.

Recensione Asus Zenfone 8: l'alternativa ai Pixel che stavo aspettando

Recensione Realme 8 5G: le reti di nuova generazione sono per tutti

Xiaomi Mi 11 Ultra può battere Samsung Galaxy S21 Ultra? | VIDEO

Legion Phone Duel 2 vs ROG Phone 5 vs RedMagic 6: sfida tra gaming phone