My BMW Remote la macchina si controlla tramite Android!

01 Agosto 2012 5

Piano piano Android entra attivamente nella nostra vita quotidiana e inizia a sostituire molti degli apparecchi che utilizziamo normalmente. Se ormai il telefono fisso è un ricordo per molti e il cellulare sostituisce il cordless, Tablet e smartphone evoluti sostituiscono spesso il PC e da oggi grazie a My BMW Remote, Android sostituisce anche la chiave per aprire la macchina e per controllare parte delle funzionalità infotainment dell'auto.

Grazie agli innovativi servizi telematici BMW ConnectedDrive assicura più sicurezza, comfort e infotainment nella vostra BMW. Ad esempio con i servizi di BMW Assist. Le funzioni remote di BMW Assist e My BMW Remote App consentono un collegamento con la vostra BMW tramite telefono mobile.

Desiderate accendere il riscaldamento a vettura ferma della vostra BMW parcheggiata, prima di intraprendere l'ultima discesa a valle alla fine di una giornata di sci?

Non siete sicuri di aver chiuso a chiave la vostra BMW parcheggiata e desiderate chiuderla senza dover essere in prossimità della vettura?

  • Guidate una BMW Serie 7 prodotta a partire da ottobre 2010?
  • Guidate una nuova BMW Serie 6?
  • Guidate una BMW Serie 5 prodotta a partire da ottobre 2010?
  • Guidate una BMW X3 a partire dall'anno di produzione novembre 2010?
  • Guidate una nuova BMW Serie 1 (5 porte)?

In tal caso, con l'applicazione My BMW Remote App installata su un Android Smartphone potrete utilizzare le seguenti funzioni:

  • Remote Door Lock & Unlock: apertura e chiusura remota della vettura
  • Climate Control: controllo remoto del riscaldamento e dell'aerazione a fermo (BMW X3 a partire da marzo 2011)
  • Horn Blow: controllo remoto del clacson per la ricerca della vettura
  • Flash Light: controllo remoto di funzioni configurabili delle luci esterne per la ricerca della vettura
  • Google Ricerca Locale: ricerca mirata di indirizzi mediante Android Smartphone e trasferimento nel sistema di navigazione della vettura
  • Vehicle Finder: rappresentazione dell'attuale posizione della vettura su una cartina nell'Android Smartphone – per la ricerca della vettura parcheggiata nel raggio di massimo 1,5 chilometro.

Guidate un modello BMW prodotto a partire da settembre 2008 (BMW Z4 a partire da ottobre 2010)?

Allora potrete utilizzare i servizi seguenti:

  • Remote Door Lock & Unlock: apertura e chiusura remota della vettura
  • Google Ricerca Locale: ricerca mirata di indirizzi mediante Android Smartphone e trasferimento nel sistema di navigazione della vettura

L'applicazione My BMW Remote è utilizzabile in esclusiva dai clienti con contratto BMW Assist attivo. I requisiti tecnici per l'utilizzo di BMW Assist sono i seguenti:

  • sistema di navigazione Professional o Business
  • predisposizione per interfaccia Bluetooth

Qualora non abbiate ancora attivato BMW Assist, è possibile farlo in modo semplice direttamente dal vostro PC andando su www.bmw.it/connecteddrive. Provate sin d'ora i servizi innovativi di BMW ConnectedDrive, gratuiti per i primi 12 mesi.

L'applicazione "My BMW Remote" è disponibile gratuitamente per voi in quanto cliente BMW Assist. L'utilizzo è regolato dalle condizioni generali contrattuali e di utilizzo relative ai servizi di mobilità di BMW Assist e BMW Online.

Di cosa ho bisogno per utilizzare le funzioni remote BMW?

  • Ha bisogno di un contratto attivo BMW ConnectedDrive. Lo può stipulare in Internet all’indirizzo www.bmw.it/connecteddrive.

Nome: My BMW Remote
Sviluppatore: BMW GROUP
Prezzo: Gratis
Clicca per installare


5

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
andre

per Ferrari?

Gatto

Aveccela 'na BMW....

Simo'z Princiotto

Sapete se esiste anche per altre vetture? (mercedes?)

Andrea Suman

Quanto mi piacerebbe.... avere una BMW

w0nz3r

Quanto mi piacerebbe dire... L'HO PROVATO!!! E' UNA FIGATA!!! .___.'

Recensione Redmi 7A: tra i migliori sotto i 100 euro

Recensione Huawei Mate 20 X 5G: il primo con modem standalone

Recensione Xiaomi Mi 9T: spacca la fascia media e fa concorrenza in casa

Recensione Xiaomi Mi Band 4 e personalizzazione hardware + software