Google pronto a dare battaglia per difendere l'ecosistema Android

14 Ottobre 2011 15

Nella sessione di domande e risposte tenutasi alla fine della conferenza stampa sul trimestre fiscale di Google, si è parlato anche di brevetti e di come Google abbia intenzione di affrontare le varie accuse, cause e vicessitudini di questi ultimi mesi. Larry Page, CEO dell'azienda, ha avuto risposto in maniera chiara alle domande:

  • "Vediamo i nostri partner e il nostro ecosistema in crescita enorme. Ultimamente le azione di altre aziende hanno infastidito i nostri partner".
  • "Siamo seriamente intenzionati a proteggere l'ecosistema Android."

Il pensiero va sopratutto a Microsoft che guadagna da diversi produttori per ogni telefono Android venduto. Larry Page ha cosi risposto:

  • "Piuttosto che vedere Microsoft competere sul mercato con i propri telefoni, continueremo a ricorrere a misure legali. Non abbiamo visto i dettagli di tali accordi ma presumiamo che i nostri partner abbiamo chiare le motivazioni. Vediamo Android in crescita e non vediamo nulla che possa fermarlo."

Dunque nessun problema per la crescita dell'ecosistema Android e le altre aziende, nonostante brevetti e accordi, non sembrano minacciare la scalata di Google.

via


Il miglior display sul mercato e un design fantastico? OnePlus 7 Pro è in offerta oggi su a 532 euro oppure da Amazon a 759 euro.

15

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Dado401

Per "zio Bill" intendo dire Microsoft, in quanto detentore di quello che può essere quasi considerato "monopolio"!

deee

bisogna vedere se non siano state riconosciute per fatti più legati a gabole legali o il peso delle aziende (Htc vs microsoft, mi vien da ridere), bisognerebbe conoscere il diritto americano per capire. Sono d'accordo la concorrenza é cosa buona e giusta, quando é commerciale però e basata sulla qualità e l'innovazione, non la qualità dello studio legale !!!

deee

lo zio bill si é ritirato da anni

deee

nessuno obbliga la parrucchiera sotto casa ad avere l'ultimo aggiornamento...in genere chi bada a certe cose se ne interessa e sceglie di conseguenza.
io preferisco questa filosofia  all'avere qualcuno che decide tutto al posto mio.

Wf

Se per avere quote di mercato si lascia installare il SO su qualunque cesso di terminale .. pur essendo un soddisfatto android user ... critico fortemente Google che credo non tuteli l'interesse dei propri (indiretti) clienti e li costringe a comprare nuovi device o a installare rom non ufficiali (cosa però non da tutti) !
In questo Apple è avanti anni luce .. IOS5 è installabile su 90% dei suoi device mobili ! Microsoft .. non la prendo proprio in considerazione !

Dado401

Purtroppo quoto...  Spero riescano ad ovviare seriamente al problema... Anche se ho il brutto presentimento che lo Zio Bill voglia ottenere il monopolio anche su questo settore di mercato... E lo Zio Bill, nostro malgrado (essendo un android user) ha tutti i "numeri" per farlo!!!

Gigi

La traduzione corretta della seconda parte è:
"Piuttosto che competere nel mercato con i loro telefoni, Microsoft continua a ricorrere a misure legali procurando problemi ai suoi stessi clienti. Noi non conosciamo i dettagli di questi accordi ma credo che i nostri partner stiano siglando patti favorevoli per loro stessi. Android è in crescita esponenziale e non vediamo niente che possa fermarlo."

Come lo avete tradotto voi sembra che sia Google che vuole portare gli altri in tribunale :D

Sebastiano Fanini

VAI ROBOTTINO VERDE!!! SPACCA TUTTTOOOOOO!!!!

Luca

Mamma mia...sei davver un concentrato di frasi "per sentito dire". Ti consiglio di provare ad essere più obiettivo ed analizzare le fonti da entrambe le parti...

Markk N

Oramai google pensa solo alle quote come tutti gli altri, peccato che google trolla a voce e fa uso di tecnologie non proprie e lascia l'onere alle oem di pagarne l'utilizzo, microsoft giustamente pretende il pagamento dell'uso di certi brevetti e a quanto pare se OEM immense come samsung htc acer ecc... non hanno avuto da ridire, vuol dire che sono brevetti effettivamente validi e nfranti non l'aria fritta sulle icone di apple. Per cui google ha poco di che sparlare e pensare a innovare e non riutilizzare senza pagare...

valerio del basso

se htc samsung ed in seguito anche acer hanno trovato un accordo con microsoft per pagare le royalties significa che hanno riconosciuto quelle violazioni rivendicate da microsoft...quindi,buona concorrenza a tutti!

Cristiano72

Oramai pensano solo alle quote di mercato.
Sono UGUALI a Microsoft.
prima quelle, e poi magari la qualità.

Medicheap

Sembra quando da ragazzini si diceva: se non la finisci chiamo mio cugino e ti faccio rompere il cu.o!!

Nicola

La traduzione del trafiletto riguardante la microsoft è errata, il senso è che piuttosto che combattere con i loro propri prodotti continua (la microsoft, non continueremo) a dare battaglia legale.

leo

SPERIAMO.....LA COMPETIZIONE ALIMENTA IL MERCATO!!VAI GOOGLE :)

Recensione Honor Band 5: è la miglior smart band economica

Google Pixel 4 e 4 XL ufficiali: prezzo, caratteristiche, disponibilità in Italia

Asus Rog Phone 2: tutto su accessori ed esperienza gaming | Video Recensione

Recensione Amazfit GTS: ottimo display, notifiche sincronizzate e lingua italiana