Super Mario Bros: come giocarci su Android direttamente dal Market

25 Gennaio 2011 2

Oggi non vi consigliamo o suggeriamo una novità assoluta, ma un sempre verde che sicuramente piacerà a tantissimi video giocatori. Sebbene la grafica 3D avanzata sia un'esperienza sempre molto appagante e estremamente coinvolgente, la grafica 2D, pixelata e cartonesca di Super Mario Bros è difficile da dimenticare. Benchè esistano diversi emulatori per Android, sul Market sono disponibili diverse versioni di giochi con protagonista Mario!

Il primo gioco che vi consigliamo è sicuramente Super Mario Brothers, un classico dove, insieme ai due protagonisti del gioco, Mario e Luigi, dovremmo andare alla scoperta di tanti mondi misteriosi.

Buoni i comandi a schermo e la reattività del gioco che fa sicuramente rivivere l'emozione di Mario Bros.

Nome: Super Mario Brothers
Sviluppatore: SkitApps
Prezzo: Gratis
Clicca per installare

Simile sotto tutti i punti di vista è Mario's Adventure 2, pubblicata dalla stessa software house offre mondi e schermi diversi dove protagonista sarà solo mario. Identico il tipo di gioco e la UI durante il gameplay.

Nome: Mario's Adventure 2
Sviluppatore: SkitApps
Prezzo: Gratis
Clicca per installare

Infine vi suggeriamo Mario Jump II, un gioco che si ispira alla saga ma che offre uno stile di gioco non comune ad altri titoli della serie Mario.

Nome: Mario Jump II
Sviluppatore: Game Star
Prezzo: Gratis
Clicca per installare

Se avete trovato altri giochi Mario Bros interessanti potete segnalarli nei commenti.


2

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Guest

Prego, più che protagonista Mario ha il ruolo dello sputtanato.

Anonimo

Provate Lep's World e Lep's world 2 sono un nalternativa ideale a super mario!!!!

Recensione Sony Xperia 5 II: il miglior top compatto Android

Recensione Realme 7 Pro: c'è di più oltre ai 65 Watt di ricarica

Recensione Samsung Galaxy Z Fold2: quello che non vi hanno detto, un mese dopo

Recensione Motorola Razr 5G: lo smartphone per distinguersi