Come visualizzare le lyrics con Android

5Applicazioni
0Commenti

Siamo dei grandi appassionati di musica: finora, ve l'abbiamo dimostrato più e più volte. Tra il ciclopico confronto tra i vari player audio sul mercato, le app per modificare i tag ID3 e quelle per scaricare le copertine, vi abbiamo fornito un sacco di materiale per rendere meno noiosi gli spostamenti in metropolitana, sulla strada per l'ufficio o la scuola. Certo, però, quando la musica ti entra in testa, ti viene voglia di canticchiare, o anche solo la curiosità di capire che cosa ci vuole dire l'autore. Nessun problema, in genere, per le canzoni in Italiano, ma quando si passa alle lingue straniere, poche persone le conoscono così bene da capire una canzone senza aiuti - specialmente se si tratta di generi ostici già di per sé, come rock, metal, o rap.
Internet, dal canto suo, brulica di siti specializzati nel fornire lyrics. Nella maggior parte dei casi, ci si accontenta di semplici documenti di testo, leggeri e senza troppi fronzoli; nelle ultime revisioni dei tag ID3, è anche previsto un campo dedicato in cui immagazzinarli, in modo tale da averli sempre a disposizione.
Alcune app si limitano a fare questo: ricercano il testo online a partire dal titolo, e lo salvano nei tag; ma gli sviluppatori più affermati hanno escogitato soluzioni molto più fantasiose, includendo nei loro player alcune funzioni "lyrics friendly", per chi proprio non può fare a meno di un'interfaccia adeguata. App specializzata, quindi, o player apposito? Naturalmente, come al solito, dipende da caso a caso; ma tra tutte le alternative che vi proponiamo oggi, troverete senz'altro quella che fa per voi. In caso contrario, scrivetecelo nei commenti!


Consigliata a:

È l'ideale per chi vuole coniugare lyrics e social networking.

Se vi interessano le lyrics, TuneWiki è un ottimo punto di partenza. Anzi, per molti di voi sarà la soluzione ideale: database vastissimo, oltre sei milioni di canzoni, e il valore aggiunto di un social network popolato e attivo, basato sulla condivisone tramite immagini abbinate ai testi. Ah, e non vi abbiamo ancora raccontato dell'aspetto più intrigante: la maggior parte dei testi sono già sincronizzati all'audio della canzone, a mo' di karaoke / lyric video.


Consigliata a:

Se potete fare a meno di social network e sincronizzazione del testo, MusiXmatch fa per voi.

Il databae di MusiXmatch è addirittura più esteso di quello di TuneWiki: si arriva a circa 7.5 milioni di canzoni, ma non è disponibile la sincronizzazione all'audio. Manca anche il social networking, ma l'interfaccia è più evoluta e piacevole. Le dimensioni, inoltre, sono più che dimezzate.


Consigliata a:

Utenti con una libreria di MP3 ben organizzata, con le lyrics già incluse nei tag.

Se esiste un aspetto di PowerAmp deludente, di sicuro non è questo. Oltre ad essere in grado di visualizzare le lyrics inserite nei tag, può usare MusiXmatch come plugin esterna per ricercare i testi mancanti automaticamente.


Consigliata a:

Utenti attenti alla qualità dell'interfaccia grafica.

Come TuneWiki, TTPOD offre un database di lyrics sincronizzate all'audio, ma è molto meno esteso e completo. In compenso il player è molto più snello e con un'interfaccia davvero piacevole ed elegante, ispirata al minimalismo di Windows Phone.


Consigliata a:

È l'ideale per ricercare e salvare i testi all'interno dei tag, per poterne usufruire in qualsiasi altro lettore.

Pimp My Music nasce come editor di tag ID3, ma è anche un basilare riproduttore audio, e supporta le lyrics. Permette il loro salvataggio all'interno dei tag, e il suo sistema di ricerca automatica è molto performante e affidabile. E se le trovate, potrete anche usare le lyrics sincronizzate all'audio, in formato LRC. Peccato solo che il player audio sia solo abbozzato.

Condividi

0

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.

Android O: tutte le novità principali nella nostra Anteprima | VIDEO

Kodak Ektra: un cameraphone mancato | Recensione

LG G6 vs G5: primo focus fotocamera e interfaccia | Video

Huawei P10: la scelta TOP tra i 5 pollici Android | Recensione