Le migliori App per amministrare le proprie finanze

4Applicazioni
1Commenti

Categoria principe nelle Utility App, la gestione più o meno complessa delle proprie risorse economiche finisce sempre per far comodo a tutti...dagli studenti alle prime armi nel mondo del lavoro alle casalinghe "tech addicted", a chi, ancora, più semplicemente si cimenta con qualche accortezza da "crisi", la parola d'ordine diventa controllo. Controllo di uscite, entrate, bollette, cene, vincite, visite, stipendi... I + e i - si affastellano in un andirivieni che rischia di farci disorientare, dimenticare, sbagliare i conti.
E' in questo contesto, tanto quotidiano quanto attuale, che le App per la gestione del proprio bilancio trovano la propria ragion d'essere. Dal semplice conteggio del flusso di cassa alle più ordite (e ardite) proiezioni finanziarie: l'offerta é anche in questo caso varia e profilata su tanti tipi di utenti.

Scopriamo insieme che cosa offrono gli store di App.


Consigliata a:

Chi cerca un'applicazione gratuita e completa, che permetta di creare un archivio di cassa molto dettagliato esportabile in report in formato pdf

Applicazione che permette di tenere sotto controllo i movimenti del proprio bilancio, permettendo di inserire per qualsiasi voce di spesa e ricavo i flussi di cassa relativi, creando report e grafici sintetici. Fra gli strumenti offerti, troviamo anche una calcolatrice incorporata. Purtroppo le traduzioni italiane delle voci del menu non sono corrette e rendono quindi più difficile prendere confidenza con alcune funzioni. Molto carino ed utile il widget, che permette con un colpo d'occhio di visualizzare le entrate e le uscite del periodo interessato. La spesa per la versione Pro é eccessiva per le migliorie apportate, ricondubicili all'assenza di adv e a poche voci in più.


Consigliata a:

Chi é disposto a spendere quasi 8 euro per un'applicazione che permette di gestire diversi conti e molti flussi di cassa ed eventi ricorrenti di trasferimento di denaro

L'applicazione offre una buona gestione dei flussi di cassa, molto dettagliata, con la possibilità di creare nuove categorie di spese e ricavi, operazioni ricorrenti come bonifici o scadenze fatture, e in generale di personalizzare le voci con note, date e descrizioni. Persino le categorie sono caratterizzate ciascuna da un colore diverso. Si può procedere l'accesso ai dati inseriti tramite un codice numerico.La parte grafica é discreta, potenzialmente i dati potrebbero alimentarne diverse tipologie, che in realtà si traducono soltanto a 5, personalizzabili perlopiù nei periodi di riferimento. L'assenza di una versione gratuita (che dura solo 30 giorni in periodo prova) e l'alto costo della versione a pagamento dell'app (7,99 euro), ne rendono l'acquisto impegnativo, con un basso rapporto qualità - prezzo, e sicuramente non per tutti.


Consigliata a:

Chi cerca un'App che registri con dovizia di particolari le uscite e le entrate del proprio budget e che permetta di impostare rapidamente e con facilità pagamenti ricorrenti.

Applicazione a pagamento (1,99 euro) in lingua italiana, completa e facile da utilizzare. Punti di forza: gestione multipla dei conti correnti,ai quali associare tutti i flussi di cassa, possibilità di creare operazioni ricorrenti nel tempo con una data di scadenza, una bella veste grafica semplice e intuitiva. Ottima la gestione e la pianificazione dei backup, che verranno creati in formato html e csv e saranno sempre importabili/esportabili. La parte grafica pura sarebbe da migliorare e differenziare (propone solo il grafico a torta) e manca una gestione "pura" di budget con soglie fisse impostate dall'utente per amministrare i liquidi a disposizione (tutto é correlato ai saldi dei conti correnti bancari). Nel complesso é un ottimo strumento per registrare in modo esaustivo e dattagliato tutti i propri movimenti di cassa.


Consigliata a:

chi apprezza la caratteristica (forse l'unica) più interessante proposta dall'App, cioé la possibilità di impostare con precisione le diverse tipologie di conti, carte, azioni, obbligazioni amministrate nel bilancio personale, riuscendo però a chiudere un occhio su tutte le altre forti lacune presenti

Applicazione gratuita e in lingua italiana, ma non per questo molto consigliata a qualunque tipo di utente. Richiede tempo per inserire le informazioni, alcune funzioni sono doppioni di altre e poco utili, non sempre é facile comprendere una struttura a scatole cinesi che non spiegata neppure in un manuale.

I conti girano bene, le informazioni alimentano diverse aree dell'applicazione ma, a confronto di altre della stessa categoria, ci sono importanti mancanze, come ad esempio l'impossibilità di impostare operazioni ricorrenti frequenti in modo automatico o ancora l'assenza di un database di modelli che aiutino l'utente nell'inserimento dei dati.

Condividi

1

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.

LG V30 è lo smartphone 2017 da battere? | Recensione

Huawei Mate 10 PRO: Kirin 970, 6" 18:9 e doppia cam LEICA a 849 euro | Anteprima

Guida Acquisto Smartphone Xiaomi: garanzia, limiti e potenzialità #report

Personalizzazione Android ottobre: Action Launcher protagonista | Video