Motorola Moto Z2 Play in offerta a 451€ su Amazon | Terminata

07 Luglio 2017 93

AGGIORNAMENTO:

Il prezzo di Moto Z2 Play su Amazon è nuovamente tornato a 499 euro

In concomitanza con il lancio ufficiale avvenuto mercoledì, Amazon ha inserito al listino il nuovo Motorola Moto Z2 Play a 499€. Sebbene il prezzo di listino sia considerato da molti elevato, è esattamente lo stesso del modello 2016 che, sappiamo, essere sceso subito a cifre molto più interessanti.

A distanza di 24 ore, è Amazon stessa a confermare il "calo" di Z2 Play riposizionando il prodotto a 451€. La spedizione è prevista da lunedì, anche se in realtà in alcuni store fisici si trova già a scaffale.

Motorola Moto Z2 Play è disponibile online da Amazon a 414 euro. Per vedere le altre 4 offerte clicca qui.
Motorola Moto Z2 Play è disponibile su a 428 euro.
(aggiornamento del 25 luglio 2017, ore 06:31)

93

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
MeTeMpS

Ma è inferiore come ppi e risoluzione anche al 5X

giaco89

Secondo voi meglio questo o un Honor 9 o un LG G6?

fedefigo92

Che confusione,ma quindi il vero successore del mio moto x play quale sarà?l'x4?intendo medio gamma con batteria capiente però

Danny #

Ovviamente, ovviamente. Il punto è che questo sistema, perfettamente logico, non è sano. E ne sono coscienti TUTTI. Ha dei punti positivi ma nel complesso non è sano, è vacuo, è cannibale e con poco senso.
Io non so dare una soluzione possibile. Dico solo che comprare tanto per non ha senso e, al contrario, porta solo a dolore. La pubblicità è deleteria per la nostra psiche e ci rende schiavi.
Ciò che posso fare è molto banale: invitare a riflettere bene sull'importanza delle cose e cercare di avere un pensiero non perdendo il coraggio.
Per il resto questo è il nostro mondo e dobbiamo solo adattarci :) Se lo si sente stretto basta leggere un libro o inventarne uno privato per andare avanti. È ugualmente reale anche se non tangibile :)

Luigi L

Sì, ma tutto parte da questo: "produco questo bene, e poi lo vendo. Di conseguenza divento più ricco".

Il passaggio da stato assoluto a stato liberale c'è stato anche e forse soprattutto perché in seguito all'aumento della produttività occorrevano nuovi acquirenti.
Che non potevano essere schiavi, anzi dovevano avere libertà 'liberali', appunto.
Oltre al fatto che il Re ormai aveva perso il proprio potere, si era indebitato e quant'altro.

Con questo passaggio, il re e i nobili lasciano spazio alla borghesia, tra cui ci sono i mercanti che si sono arricchiti ed hanno acquisito potere.

Ecco che vengono aperti i propri confini al mercato internazionale, e quando anche questo non bastava si cercava di raggiungere una fetta di popolazione interna sempre più alta.
Fonte: esame di diritto pubblico ahah

Il consumismo è soltanto la 'naturale' conseguenza di ciò: è ovvio che se io ti vendo un bene e ti faccio nascere un bisogno di comprarne uno simile l'anno prossimo, è meglio rispetto al singolo bene venduto una volta ogni 10 anni.

Diciamo che è stato è il mercato a mandare avanti lo sviluppo, la voglia di arricchirsi, di acquisire potere. Così come tutto l'ambito militare ha portato avanti lo sviluppo tecnologico. Ma, anche qua, sempre per raggiungere il potere, incrementare i propri territori e via discorrendo.

Danny #

Gli effetti positivi che hai descritto non vengono dal consumismo ma dallo sviluppo scientifico; istruzione, cultura e cibo in maggiore quantità ci sono dalla rivoluzione industriale, dallo sviluppo delle macchine e dallo sviluppo della chimica, da cui la farmacologia, la medicina e tutto il contorno.
L'infelicità della persone è un dato ontologico? Sì, è molto probabile. Se hai studiato letteratura, pensa solo a Leopardi.
Ma c'è un punto: cercare di promuovere l'infelicità delle persone, spingere affinché queste siano sempre e costantemente infelici ed insoddisfatte per poter alimentare questo mercato senza senso... non si è mai vista una cosa del genere.
L'istituzione religiosa, per esempio, ha sempre spinto sulla ricerca della felicità e non dell'infelicità. Magari sbagliando ma dire, per esempio, che la mancanza di desiderio è anche mancanza di dolore non è un assioma senza senso, ed è oltretutto comune a molte forme spirituali, come il buddismo.
"voglia di farsi notare, di cercare di ergersi alla massa": comprando un oggetto inutile? Ma dai... nessuno al mondo pensa davvero che comprare qualcosa significhi "ergersi dalla massa", questo è davvero un inganno dato dalla pubblicità. Se sei in una sala dove tutti sono vestiti in abito sobrio di Armani, costosissimo, emergi dalla massa con la maglietta dei Pokémon da 10€ :)
Comprare un oggetto che ti serve, per rispondere alla conclusione, ovvio che sia terapeutico: ti serviva! :) Non dico mica che non bisogna comprare ciò che ti serve o che ti piace! :) La cosa assurda è che, appunto, il consumismo porta a farti piacere qualcosa e a fartela diventare insopportabile e vetusta il giorno dopo. Il drogato mercato degli smartphone e gli utenti drogati che ci sono qui ne sono palese esempio.

Alex Alexo

Ho avuto un Motorola 3G LTE,tanta pubblicità di un super telefono ma mi ha molto deluso..addirittura non c'era il caricabatteria nella confezione! Mai più questa marca "antica".

Luigi L

Beh, in realtà non è che prima si stesse meglio. Il consumismo ha anche portato istruzione e maggior possibilità di scelta per le persone.
Ha portato enormi passi in avanti in medicina, nelle infrastrutture, nella comunicazione.

Insomma, quando pensi al consumismo, non devi soltanto guardare all'atto dell'acquisto di un prodotto qualsiasi, ma a tutta questa serie di 'effetti collegati'.

Mediamente, con o senza il consumismo, penso che le persone siano sempre state infelici, vuoi per la povertà, vuoi per la mancanza di istruzione, vuoi per come hai descritto il sistema consumistico.

Ma, altrettanto mediamente, con questo sistema la gente sta meglio: più istruzione, più servizi, il cibo non è più un problema.

"la molla che ti spinge a comprare il dato oggetto è falsa, indotta, fondata su inganni che diventano parte del nostro essere e si trasformano in autoinganni."

In alcuni casi non è falsa secondo me, è semplicemente 'narcisismo' o comunque voglia di farsi notare, di cercare di ergersi alla massa. Senza il prodotto da acquistare questo bisogno sarebbe stato assecondare in maniera diversa, ma il risultato non cambierebbe, non sarebbe comunque un inganno, sarebbe espletare ciò che gli dice la testa lol

Per di più, a volte, il comprare un determinato oggetto ha effettivamente un effetto 'terapeutico', magari quando quell'oggetto veramente ti serve e ti migliora la vita, anche se si tratta di una cosa ultrabanale.

Tito73

Troppo x me, scelta non manca!

Ezio

0.

Davide Cuzzilla

Stessa cosa. Però il design poteva essere ulteriormente migliorato

iNicc0lo

no sono accordi che fanno i negozi con trovaprezzi kelkoo e simili. neanche noi li sappiamo.

Nuanda

l'ultimo che ho avuto così è stato il Galaxy s6 e mi ha dato talmente un nervoso che l'ho rivenduto dopo un paio di mesi....purtroppo per me la batteria è importante....

Nuanda

a me m'arrapa ma a 350 o giù di li....

geepat

Per finire nelle loro mani era già con un piede nella fossa

Rizzus

Inutile per me, ripeto, sia chiaro. E ovviamente non intendevo in senso assoluto lo ritengo inutile rispetto la versione precedente. Non innova nulla in particolare, perde batteria migliora un filo la camera ma... È caro , grosso e brutto ripeto. Imho nel 2017 ci sono tante alternative migliori

Eugenio Casale

Non sto santificando niente... Solo che non capisco come possa essere inutile... Uno smartphone. Resta il fatto che l'unico difetto è che è sovrapprezzato, ma aspetta due mesi e lo trovi a 349-399

Danny #

Consumismo: la parola designa, con accezione negativa, il consumo eccessivo di beni e merce, in particolare l'atteggiamento di chi soggiacendo alle seduzioni della pubblicità e dei mass-media tende ad un uso di beni e servizi, proposti come simboli di benessere personale e prestigio sociale.
Da qui c'è la teoria economica basata sul consumo.
Ad ogni modo sì, l'alternativa è d'obbligo trovarla anche perché il consumismo si basa su infelicità. Insoddisfazione, ansia, stress, competizione estrema, falsi bisogni, desideri non tuoi e guidati ecc. Tutto per il briciolo di piacere dato dall'acquisto di un oggetto, piacere incredibilmente labile e che non lascia, spesso, alcun ricordo piacevole se non l'ansia di aver speso troppi soldi in una cosa inutile e che spesso si rimpiange. Questo è il ricordo lasciato dal "comprare", il momento in cui il tuo corpo ti sta avvisando che stai facendo una cavolata e vinci la sensazione. Per il resto ricordi nel comprare un oggetto, nel momento in cui acquisti, o non ci sono o sono grigi. Come bere una bevanda tanto alcolica: fondamentalmente fa schif0 e il tuo corpo te lo dice, poi vinci la sensazione naturale. Ma rischi di diventare ubriaco :) (A dirla tutta bere un sorso di Vodka ti lascia un ricordo anche migliore del momento dell'acquisto x).
Questo non significa che, quando compri un oggetto, non debba scegliere ciò che più ti soddisfa e più ti piace: il punto è: la molla che ti spinge a comprare il dato oggetto è falsa, indotta, fondata su inganni che diventano parte del nostro essere e si trasformano in autoinganni.
Gli esempi massimi dei danni del consumismo li ritrovi osservando i bambini e i loro comportamenti conseguenti la visione di pubblicità e bombardamento mediatico.
Come hai detto tu non si trova una soluzione economica facilmente. Il consumismo inutile è la base della nostra economia. Ma la nostra economia non è la migliore, è tremenda, inumana, bestiale.
Lotta quotidiana, persone considerate scarti, ansia e stress come mai prima, depressione galoppante.... E per cosa?

aleandroid14

Intanto c'è moto Z sa media mondo a 299

Luigi L

Mah, sarà che stiamo discutendo su definizioni diverse di consumismo, e magari sto sbagliando io eh.

Comunque c'è da dire che il sistema economico odierno è da cambiare/modificare.
Non è sostenibile a questi ritmi, né per chi produce, né per l'ambiente.
Ma prima bisogna trovare un valido sostituto, non è una cosa che si cambia dall'oggi al domani in ogni caso.

Danny #

La comodità e la bellezza sono bisogni essenziali. Nessuno vuole le tristissime case della Praga sovietica.
Il lusso e il superfluo non sono essenziali e sono diversi dalla comodità o dalla bellezza. Vengono dall'opulenza, come un re grasso con abiti spessi e corone di oro e diamanti, come Luigi XVI a Versailles, come il govin signore raccontato dal Parini.
Non siamo completamente a quei livelli ma ci avviciniamo.
E no, il capitalismo nasce nell'800, il consumismo, invece, ha circa 60 anni.

Luigi L

Eh invece direi che sono complementari.
Anche quando compri una casa, se la compri come piace a te, grande, con vasca idromassaggio e cªzzi vari, di fatto quello rientra nel consumismo, perché è un acquisto volto a soddisfare bisogni non essenziali.

Il bisogno essenziale di avere un tetto, l'elettricità e l'acqua, lo soddisfi anche comprando un cubo di 40 metri quadri.

Lo stesso vale per tutto. Esempio, la macchina: non hai bisogno di comprare una macchina del 2017, puoi anche prenderne una del 2000, la paghi molto meno e fai le stesse identiche cose, cioè soddisfi il tuo bisogno essenziale, ma in modo diverso.

Più che obiettivo della gente stúpida, direi obiettivo di praticamente chiunque. Tutti vogliono avere una casa che gli piaccia, tutti vogliono avere un lavoro che li soddisfi, guadagnando un tot che gli permetta di togliersi gli sfizi.
Tutti, anche i volontari, anche quelli che ti sembrano ultra generosi.

Semplicemente sono meno 'consumisti', non acquistano tutto per poi cambiarlo dopo 2 giorni, ma comunque acquistano per soddisfare bisogni non essenziali (che è la definizione di consumismo).

ferrarista10

Manco regalato. E brutto come pochi

Rizzus

Punto primo è appena uscito. Punto secondo ho detto che è brutto, grosso, caro è inutile. Sono giudizi che non necessitano utilizzo, sono personalissimi e nessuno ha chiesto l'intervento di capitan moto alla riscossa per difendere il design dello z2 play. È una padella per essere un 5.5 pollici e dato che tiri in ballo il mio G4, ci faccio 3,5 ore di display dopo 2 anni, ha ingombri più ridotti di questo z2 play e penso faccia anche foto migliori considerando l' f1.8 con OIS e laser di LG G4. Quindi io fossi in te mi troverei un altro modello da santificare.

Danny #

Capitalismo e consumismo sono collegati, ovviamente, ma non complementari. C'è capitalismo anche senza consumismo (inteso come attuale modello economico) anzi, questo deriva dagli sviluppi del capitalismo.
La droga poi fa male. Che sia oppio, coca, eroina, fa sempre male e l'obiettivo finale dovrebbe essere la lotta alla droga, non la sua sostituzione con altro ugualmente nocivo.
E cmq non è comprare in modo forsennato l'obiettivo delle persone, lo è diventato per gli stupidi.

Volpe

https://youtu. be/CwhJ3koKp44
Minuto 15:13

Eugenio Casale

Disse quello con la cannetta in bocca

Eugenio Casale

Ma si dai bravo... Cosa vuol dire inutile per uno smartphone? Scienziato

FedEx

Questa cosa è fantastica...
Devo avere un telefono migliore per criticare AHAHAHAHAH

FedEx

Tratto da una storia vera? Chi sarebbe sto De Grandis?

Ezio

meno droghe per favore

Luigi L

Ma il capitalismo e il consumismo sono complementari: il consumismo è lo strumento, il motore, del capitalismo.

E anche se ha i suoi problemi, in effetti senza quest'ultimo non staremmo qua a parlare a km di distanza tramite internet è uno strumento connesso ad esso.

In più e stata un po' la cosa che ha sostituito le religioni e, se vogliamo, anche le guerre. Oggi non esiste soltanto la guerra come intendiamo noi, ma c'è anche tutta una serie di equilibri economici.
Insomma, secondo me ci sarebbero state anche più guerre. Chiamalo un po' "l'oppio dei popoli", " un obiettivo delle persone", o come vuoi tu, ma il risultato non cambia.

Ovviamente penso al mondo occidentale, in effetti si applica principalmente a noi, ma penso che abbia raggiunto anche gli altri popoli non solo con i lati negativi (per loro ce ne sono di più), ma anche quelli positivi.

Non so se ci hai capito qualcosa ahah ho scritto a ruota.

Alex'99

I prezzi di Amazon sono mediamente più alti.....

Alex'99

Buffoni,avete distrutto un marchio storico

Danny #

Io lo condanno. Non tanto il capitalismo quanto proprio il consumismo.

Aikawa

Già, è un limite. Non era malvagia considerando l'amperaggio e l'hardware, ma con un uso medio a metà pomeriggio era necessario dargli una botta di carica.

Luigi L

Ah ma quello sicuramente, ma questo ragionamento puoi applicarlo a tutto il mercato, a tutto il consumismo.

Non hai 'bisogno' di una nuova macchina, non hai 'bisogno' di comprare 20 maglie ogni mese, non hai 'bisogno' di comprare uno smartwatch, né tantomeno una smart band, così come un nuovo PC se non ci lavori e così via all'infinito.

Il consumismo porta cose negative ma anche cose positive, ad oggi non so se condannarlo oppure no.
Sinceramente, tendo sulla seconda, penso che sia una buona cosa ma bisognerebbe imporre dei limiti, ovvero rispetto della dignità umana (vedi i lavoratori che producono gran parte di quello che acquistiamo) e dell'ambiente.

Per il resto, who cares? Ognuno compra ciò che vuole!

Eugenio Casale

Visto che parli così male del moto Z2, lo hai mai provato? Non credo... Come autonomia come sta messo il tuo G4? Quello di un mio amico fa 2 ore di schermo poi muore... Almeno se devi criticare un modello assicurati che il tuo sia superiore, perché moto Z se lo sbrana il g4

Tony_the_only

Allora ricordavo bene...sto degrandis lo avevo visto con un altro produttore...si vede che va dove lo porta il vento

Volpe

Che poi quel tizio non sa proprio un c4zzo di tecnologia, prima stava da Huawei. Non lo vuole nessuno o forse lo vogliono tutti

Tony_the_only

Va beh ma se si trova bene è inutile cambiare telefono. Pure io possiedo un lumia e se non fosse per certi aspetti lo terrei ancora parecchio con me, invece sto aspettando una buona occasione per passare ad un android che mi sconfifera.

Tony_the_only

Io certe volte mi chiedo con quale coraggio e con quale faccia si mettano li a farsi intervistare dando pernacchie come risposte...hanno davvero talento per le figure di merd@!

Vincent Zeitgeist

a 299€ sarebbe il miglior mid-range in circolazione

Tony_the_only

Slimsocial is the way!

Fammi sapere come va, anche mio padre usa ancora il lumia640 :D

Nuanda

La batteria purtroppo mi ha fatto desistere ogni volta che mi ha sfiorato l'idea di comprarlo....

Danny #

2 anni pieni, almeno. Oltre, purtroppo, sarà difficile andare a causa del software (anche le pezze si stracciano nonostante possano sorprendere).
Con un altro telefono ci farei le stesse identiche cose, e le farei un poco meglio solo perché WhatsApp e Telegram sono ancora in Silverlight qui, sennò motivi per cambiare sarebbero stati davvero infimi.

Rizzus

Un LG G4 che aspetta ottobre (scadere naturale dei due anni di garanzia) per essere pensionato.

fedefigo92

È drogato perchè si vuole per forza l'ultimo prodotto..se la gente iniziasse a comprare anche i top dell'anno prima magari i vari marchi abbasserebbero la cresta...non è che se prendi l's7 edge al posto dell' s8 ti cambia chissà cosa,stessa cosa per l'htc 10 al posto dell'11..non ti cambia niente o quasi ma risparmi centinaia di euro.

ÜBERMENSCH

e fin dove avevi deciso?

Danny #

Mai detto che il mio fosse meglio, se non 2 anni fa, forse.
Che durerà quello che deve durare sì ma il dubbio non derivava dall'hardware del telefono quanto dalle mancanze software, mancanze che per un bel pezzo erano diventate insopportabili e che mi stavano portando a cambiarlo anzitempo.
Ora più o meno ci hanno messo una pezza ergo lo tirerò fin dove avevo deciso dall'inizio.

Recensione BlackBerry KeyOne: produttività, sicurezza e tastiera fisica

Recensione Zenfone AR: Tango phone e top di gamma da 899€

Recensione Motorola Moto Z2 Play, sottile, ottima autonomia e MOTO MODS

Guida acquisto: I migliori smartwatch con Android Wear | Luglio 2017