Meizu Pro 7 potrebbe arrivare il 26 luglio

23 Giugno 2017 16

Torniamo a parlare di Meizu Pro 7, il prossimo top di gamma della società cinese, visto oggi in alcune nuove foto apparse in rete.

Questa volta le indiscrezioni non riguardano l'aspetto o le funzionalità del device, che si distingue per la presenza di un secondo display e-ink sul retro, bensì la probabile data di presentazione. Come abbiamo visto negli ultimi articoli, infatti, sino ad ora non erano emersi dettagli in merito, anche se si è sempre ipotizzato che Pro 7 possa essere ormai molto vicino al suo debutto ufficiale.

I nuovi rumor suggeriscono che questo potrebbe avvenire già il prossimo mese, più precisamente il 26 luglio. La fonte cinese non cita il luogo in cui si terrà il presunto evento, tuttavia è probabile che si tratti della classica Beijing (Pechino), già teatro di altre importante presentazioni per Meizu.

Non manca anche qualche indiscrezione relativa alle specifiche tecniche, che confermano la presenza del SoC MediaTek Helio X30, una vera e propria rarità, un display da 5.2" FullHD 1080p e un comparto Duo Cam posteriore equipaggiato con un sensore Sony IMX386 da 12 MegaPixel e un IMX286, probabilmente anch'esso da 12 MegaPixel. Non ci resta quindi che attendere ulteriori conferme nel corso dei prossimi giorni, durante i quali diventerà più chiaro il destino del prossimo Pro 7.

Il più piccolo top gamma 2016 che accontenta tutti? Samsung Galaxy S7 è in offerta oggi su a 350 euro oppure da Amazon a 447 euro.

16

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Christian Cerri

anche perchè, volendo proprio stare a vedere, questo è superiore a molti snapdragon, forse l'unico ad essere superiore è il nuovissimo 835 ma nemmeno di molto... questo poi, secondo me, per via dei 10 core, fa risparmiare molto più la batteria

Max

Ben detto! La Mezzi, mette Metano in un motore che potrebbe competere in formula 1.
E' inutile usare un motore di un altro produttore (Android alias Google) che raccomanda di tenerlo aggiornato, se dove è messo lo regge, e invece rifare solo la carrozzeria (l'interfaccia utente Flyme, appunto) e lasciare un motore datato.
Prendiamo l'M3 Note, nel mio caso... Il suo "motore" (core) ospiterebbe un Android 7...e, invece, ancora fermi al 5.1 :(

Gionatan Lavorato

Sarà ancora dotato di Flyme 5 basata su Android 5.1

Rollo Funebre

Mi piacerebbe vedere in quanti si accorgebbero della differenza tra un mediatek ed uno snapdragon di pari livello senza la scheda tecnica accanto

Simone Masito Scotti

Beh sinceramente il pro 6 era un ottimo prodotto, bello, comodo, con un bel display, una buona fotocamera ed una autonomia decente nonostante i pochi mha. Le ottimizzazioni di Meizu sugli mkt sono diverse da quelle degli altri produttori data la partnership. Ormai le schede tecniche vi hanno traviato ragazzi :)

Volpe

Mettici un muro intorno così non lo noti

Christian Cerri

non dipende solo dal processore la velocità del telefono, conta molto anche l'ottimizzazione che, detto da possessore di un meizu, sta venendo molto a mancare

T...

Con quel display posto sul retro non mi va proprio giù!

T...

Avresti il coraggio di acquistarlo?!

Franco Bottacini

Dopo il Pro 5 il nulla.

Simone Masito Scotti

Spero sia proposto a meno di 499€ anche 449€ sarebbero troppi visto il prezzo di Honor 9 e soprattutto che il display rimanga amoled come la scorsa versione!

Ezio

ma facciamo nel 2018 direttamente

mdma

Meizu è scaduta tantissimo. Basta solo SoC MTK, basta! Su fascia bassa e medio/bassa vanno benissimo, ma non sulla top.

BluffEdo

Tanto ormai Meizu ha perso tutto quello che aveva guadagnato agli occhi dei consumatori. Nessuno aspetta che Meizu presenti uno smartphone per cambiare il proprio device e questo dice tutto!

Aikawa

Mi ero dimenticato dell'Helio X30

Gaio Giulio Cesare

No ma guarda, non ti scomodare...

Recensione BlackBerry KeyOne: produttività, sicurezza e tastiera fisica

Recensione Zenfone AR: Tango phone e top di gamma da 899€

Recensione Motorola Moto Z2 Play, sottile, ottima autonomia e MOTO MODS

Guida acquisto: I migliori smartwatch con Android Wear | Luglio 2017