Vivo potrebbe realizzare il primo smartphone con sensore di impronte nel display

16 Giugno 2017 5

Con l'arrivo dei primi smartphone borderless, la questione relativa all'integrazione del sensore di impronte digitali nel display si è fatta sempre più intensa e, mentre si attende che Apple e Samsung facciano la loro mossa, sembra che un altro produttore potrebbe precederle in questo campo.

Il riferimento va a Vivo e ad alcune recenti indiscrezioni provenienti direttamente dalla Cina, accompagnate da un fotogramma, che potete vedere qui sotto, estratto da un video pubblicato su Weibo. Il filmato ci mostra quello che sembra essere il primo prototipo di smartphone dotato di sensore di impronte digitali integrato nel display, il quale, secondo un analista cinese, potrebbe essere presentato nel corso di un evento che Vivo terrà il 28 giugno.

La data non è molto lontana, quindi attendiamo con impazienza di scoprire se Vivo sia riuscita o meno a realizzare una soluzione affidabile e in grado di raggiungere il pubblico di massa. Qualora questo fosse confermato, è lecito attendere che anche i grandi nomi dell'industria cominceranno ad integrarla molto presto sui propri top di gamma.


Una scelta che vi fa onore? Honor 5c, compralo al miglior prezzo da Media World a 149 euro.

5

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Volpe

Ma cosa

C#Dev

Sisì, perché ho colto l'essenza di te e dei tuoi amichetti! ;)

Piccoli fanb0y Apple crescono!

Gigi

Onestamente credo che anche il 3DT di Apple sia una delle cose più inutili degli ultimi anni.

KenZen

Noto con piacere che hai colto davvero l'essenza di ciò che intendevo :D
Saluti

C#Dev

Certo :)

Sarà il primo.
Se poi si scarica dopo pochi minuti non fa niente.

O vogliamo forse dire che il primo computer con batteria portatile non era il primo perché dopo ne sono usciti altri migliori?

Logica zero proprio ragazzi.
Anzi, fanb0ysmo puro.

HTC U11, la nostra recensione

Recensione OnePlus 5: lo smartphone Android più potente

Recensione Galaxy S8/S8+ dopo 2 mesi: tanti miglioramenti ma non è tutto perfetto

Huawei P10 e P10 Plus: arrivano in Italia le colorazioni verde e blu Pantone