Recensione Alcatel A5 LED, lo smartphone che illuminerà l'estate 2017

04 Giugno 2017 76

Sono davvero pochi gli smartphone non top di gamma che restano nella mia mente dopo un evento della portata del Mobile World Congress di Barcellona sarà per questo che quando mi hanno proposto di provare questo A5 Led di Alcatel non ho potuto proprio rifiutare. Nonostante non si tratti sicuramente di uno smartphone dalle prestazioni elevatissime, questo A5 Led porta nel nome e soprattutto nella cover una soluzione di design che rende questo prodotto, altrimenti molto simile a tanti altri, sicuramente molto curioso.

UN DESIGN LUMINOSO

Iniziamo quindi a parlare di questo A5 LED proprio dal design. Se osservato frontalmente questo smartphone è molto simile a decine di altre soluzioni, un display da 5,2 pollici e racchiuso in una cornice nera piuttosto anonima che ospita i tasti funzione a sfioramento e retroilluminati nella sua parte inferiore. Nulla di nuovo quindi, almeno fino a che non decidiamo di voltare il prodotto per analizzare la faccia posteriore.

Si perché proprio la back cover è l’elemento simbolo di questo smartphone. Costellata di LED è in grado di illuminarsi in base a sequenze di luci preimpostate o personalizzabili a nostro piacimento e in situazioni differenti. I giochi di luce e colore sono tanto inutili quanto singolari nel loro genere e in grado di attirare l’attenzione dei più curiosi.

In confezione è comunque presente una seconda cover che potrei definire “standard” e che permette di ottenere un look più sobrio oltre che uno spessore sensibilmente inferiore. La cover LED, del resto, oltre a contenere i led stessi è anche adibita all’alloggiamento della circuiteria ad essi collegata.

Insomma, l’alternativa per chi preferisce un look più sobrio e, permettetemelo, triste, esiste ed è disponibile in bundle.

HARDWARE E PRESTAZIONI

Dopo avervi parlato di quello che sta fuori passiamo quindi a descrivere cosa possiamo trovare all’interno di questo nuovo A5 LED. Il SoC presente a bordo di questo smartphone è un MediaTek MT6753, formato da una CPU a 8 core con frequenza operativa massima di 1.5GHz e da una componente grafica Mali T720 MP3; il tutto accompagnato da 2 GB di memoria RAM e 16 GB di memoria interna dedicata allo storage e espandibile tramite schede di memoria microSD fino a 32GB.

Come già detto in apertura non si tratta di un compartimento hardware stupefacente, ma il segmento degli appassionati di tecnologia e dei più interessati alle specifiche non è sicuramente il target di riferimento per questo smartphone. L’importante è quindi che questo hardware supporti l’utente nell’utilizzo di tutti i giorni e devo dire che, effettivamente, non ho mai riscontrato particolari rallentamenti e non si sono verificate situazioni in cui il dispositivo si sia dimostrato, per qualsiasi motivo, inutilizzabile.

Anzi, la personalizzazione di Alcatel, in sostanza solo superficiale, permette al sistema di mantenere un buonissimo livello di fluidità nella gestione dell’interfaccia così come nell’interazione con le app.

Ben gestito anche il multitasking, alle cui schede si accede in maniera rapida tramite l’apposito tasto di navigazione. Il passaggio da un applicazione all’altra è rapido e difficilmente si saturano i 2GB di RAM a disposizione, sintomo di un algoritmo di gestione abbastanza aggressivo.

Segnaliamo la presenza di due slot per due schede SIM in formato Nano e la possibilità di mantenere la configurazione dual-SIM anche nel caso in cui volessimo espandere la memoria. Lo slot per l'espansione della memoria è infatti separato dai due per le SIM. A tutti e tre gli slot abbiamo accesso togliendo la back cover. Non manca anche la possibilità di utilizzare la microSD come memoria di massa.


Nella media la ricezione, così come il comparto audio in chiamata, con buona qualità sia per quanto riguarda la capsula che per il microfono, ma anche in riproduzione di contenuti multimediali. In questo caso il volume non è elevatissimo ma comunque sufficiente e di discreta qualità.

Avremmo forse gradito la presenza di un sensore per il riconoscimento delle impronte, ormai presente su tutti i dispositivi sopra i 150 euro.

DISPLAY

Il display di questo A5 LED è uno degli elementi che più mi hanno lasciato con l’amaro in bocca. Sì perché la qualità in termini di colori, saturazione e luminosità non è affatto male, anzi, si difende molto meglio di diverse soluzioni in questa categoria di prezzo.

Ciò che non mi ha del tutto convinto è il fatto che si tratti di un pannello soltanto HD, quindi ancora fermo ai “vecchi” 1280x720 pixel. Certo parliamo di un prodotto che è reperibile sul mercato online ad un prezzo di circa 170 euro, si tratta quindi di una mancanza meno importante rispetto a soluzioni che magari a 100 euro in più offrono la stessa tipologia di pannello.


Resta comunque un display che, con i suoi 5.2 pollici di diagonale ed un angolo di visione molto buono, è sufficiente a restituire un’esperienza d’utilizzo per la maggior parte degli utenti orientati su smartphone di questa fascia di prezzo.

FOTOCAMERA

La fotocamera in dote a questo A5 LED di Alcatel offre un sensore da 8 megapixel di risoluzione e una lente con apertura focale f/2.0. Anche in questo caso non siamo quindi di fronte a specifiche da strapparsi i capelli ma è doveroso ricordare la fascia di mercato di riferimento, fatta di soluzioni, se escludiamo il mercato cinese, dotate di un comparto fotografico spesso molto simile.

Le prestazioni complessive della fotocamera sono sufficienti. Le foto scattate con un quantitativo di luce ottimale vanno benissimo per essere condivise sui social o comunque visualizzate sullo schermo del cellulare. Certo pensare di andare a scovare i minimi dettagli con la stessa nitidezza di uno smartphone top di gamma non è certo possibile, ma forse non è nemmeno quello che cerca chi si rivolge ad una soluzione di questo tipo.

La situazione degrada in maniera evidente quando la luce viene a mancare, in questo caso sia la lente non eccessivamente luminosa che la mancanza di uno stabilizzatore si fanno molto sentire e le foto risultano molto rumorose e quasi totalmente prive di dettagli.

Non manca la possibilità di registrare video in FullHD a 30fps con la fotocamera principale e in HD, sempre a 30 frame, con la fotocamera anteriore. Fotocamera anteriore che offre un sensore da 5 megapixel di risoluzione.

I video catturati con la fotocamera frontale soffrono degli stessi problemi legati alle foto, ma possono godere dell’autofocus continuo, non fulmineo ma non sempre presente su smartphone di questa fascia. Da segnalare la presenza di una stabilizzazione digitale particolarmente efficace.

SOFTWARE E AUTONOMIA

Come già accennato in precedenza il sistema operativo in dote a questo A5 LED è ovviamente Android, purtroppo ancora nella sua versione Marshmallow e, al momento, non sembrano essere previsti aggiornamenti.

La personalizzazione applicata dal produttore è per lo più legata alla grafica dell’interfaccia e questo è il motivo per cui questo A5 LED gira sempre fluido nel quotidiano. Le possibilità di personalizzare il prodotto a proprio piacimento sono infinite. Troviamo infatti dei temi pre-installati così come abbiamo la possibilità, tramite l’app ColorCatcher, di catturare i colori dell’ambiente che ci circonda con la fotocamera e fare in modo che lo smartphone costruisca un tema apposito con questi colori come tonalità principali.

All’interno del software troviamo poi alcune app proprietarie, come quella per animare i LED della back cover in base alla musica, con dei temi predefiniti, o ancora con una sequenza personalizzata. Questa app, chiamata LightShow, permette inoltre di impostare i LED in modo che si illuminino quando riceviamo una chiamata, quando suona una sveglia o anche alla ricezione di ogni notifica. Non manca ovviamente la possibilità di attivare i LED a ritmo di musica.

Come già anticipato siamo quindi di fronte ad un prodotto che fa proprio dell’intrattenimento e della personalizzazione la propria caratteristica principale.


Ma quanto ci costa in termini di autonomia tutto questo scintillio di LED? Non eccessivamente. Anche con i LED attivi alla ricezione di ogni notifica, i 2800 mAh della batteria sono sufficienti a raggiungere sera con il classico utilizzo di tutti i giorni senza troppi problemi. Un utilizzo fatto di molta messaggistica istantanea con WhatsApp e altri servizi, consultazione di social, mail, qualche chiamata e qualche video su YouTube.

Manca qualsiasi tipo di ricarica rapida ma abbiamo dei sistemi di risparmio energetico che possiamo comunque attivare in caso di necessità per prolungare di qualche ora la vita del nostro smartphone.

CONSIDERAZIONI

Siamo quindi di fronte ad una soluzione che fa della possibilità di personalizzazione dell’interfaccia e della particolarissima back cover costellata di LED, le proprie caratteristiche principali.

La scheda tecnica discreta va di pari passo con l’esperienza d’uso che resta comunque in grado di soddisfare la maggio parte degli utenti. Leggermente sotto la media la fotocamera che funziona sufficientemente bene in condizioni di buona luminosità ma che non appena quest’ultima cala un pochino mostra il fianco e tutti i suoi limiti. Autonomia nella norma e un piccolo neo nella mancanza del sensore di impronte digitali.

Il tutto ad un prezzo di listino di 199 euro che però è già stabilmente sceso sotto i 170 nei più comuni store online. Non è sicuramente un bestbuy a questo prezzo ma le sue particolarità potrebbero renderlo uno smartphone divertente da sfoggiare questa estate.

Design unico con LEDDual-Sim e MicroSD separatiMicroSD come memoria di massaPossibilità di personalizzazione
Risoluzione displayAncora MarshmallowFotocameraPrezzo di listino

Voto: 6.6

6.4 Hardware
5.3 Qualità Prezzo

Alcatel A5 LED

Compara Avviso di prezzo
Alcatel A5 LED è disponibile online da Amazon a 171 euro. Per vedere le altre 16 offerte clicca qui.
Alcatel A5 LED è disponibile su a 157 euro.
(aggiornamento del 24 giugno 2017, ore 05:30)

76

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Sagitt

ahahhaa

Sagitt

VoglioMaNonPosso

Beh chi non vorrebbe gli effetti di windows media player sul retro di un telefono? Lol

Desmond Hume

Aspetta che ci deve pensare qualche giorno per dircelo.

supermariolino87

ahahahaha YOU WIN!

losteagle17

Una pacchianata abortifera! Neppure lo scaffale lo vuole.

Sagitt

Ma quale valore aggiunto sono quei mille led ?

M.5.0 il

LOL

Pistacchio

Fatto ma lui capovolge tutto un'altra volta, suggerimenti ?

proxyy

almeno avete capito che non vale manco la pena farci un video

Pistacchio

Io ancora prima quando ho letto Alcatel

Pistacchio

Azzarola, allora avanzo 100 euro

Pistacchio

https://uploads.disquscdn.c...

Pistacchio

Alcatel+mediatek=ciarpame cosmico

Marco Cancian

come gli adesivi sulle auto

Kiwi

Nemmeno, i 12enni vogliono l'iPhone per fare i fighi, o l'ultimo samsung in caso fossero leggermente più povery i genitori

Ratchet

M'illumino d'immenso, del grancazzo che mi frega di questo telefono.

Zer07

Top ;)

iNicc0lo

50€ ogni commento :)

Fab93

Io lo compro e dopo di metto una cover a libro

Zer07

Money.

Nicolas

Boh, a me sembra un po' una m&rdina

fabio

Perche' un articolo cosi lungo per un telefono di m....?

Stefano Spazio

Mi sono fermato a leggere a "processore mediatek", non mi è servito altro

VoglioMaNonPosso

boh se facessero un top di gamma con sta cafonata o il led orizzontale del vecchio xperia p sinceramente a me piacerebbe, è comunque un valore aggiunto, i led per loro natura non sono energivori e in caso si possono disattivare, quindi non vedo il problema. e che poi lagggente decanta tanto il "touch & feel premium", si ok, magari nel 2013 questa storia poteva avere un senso, ma al giorno d'oggi che anche i cell da 80 euro sono in vetro e alluminio e stessa costruzione, cosa c'è di valore aggiunto in questo fattore "premium"? cosa trovate di originale nell'avere tutti delle padelle saponette nere/bianche/oro/rosa/rosse lucide in mano?

Desmond Hume

Sarei più contento di sentir dire mio figlio "papa sono gay" piuttosto che chiedermi di comprargli sta stronxata. Nel secondo caso valuterei anche di togliergli l'eredità.

andrea55

La funzione epilessia per saltare le interrogazioni e fermare i malandrini

andrea55

Tutto questo, a Voyager, adesso

Sheldon!

Voi ridete e scherzate, ma guardate che i LED lo fanno andare l'80% più veloce eh

Bestmark01

Si dovrebbe chiamare al-cagatel
Da notare anche la "somiglianza" del nome a quello dell'a5 della Samsung

M.5.0 il

FedEx

Mi sta venendo il torcicollo

FedEx

Quello lo comprerei volentieri.

Paolo Giulio

... al di là di un HW mediocre, ma sufficiente alle esigenze di quasi tutti gli utenti normali, mi chiedo la necessità di quel corollario di luci... ma davvero qualcuno lo comprerebbe "per quello"??? ..
Vedo i prezzi dell'online che lo offrono a 149 euro, ovvero nella "media" di una offerta BASE in qualunque store di M3di4W0rld o affine... passi il discorso del "distinguersi", ma IMHO fallo in positivo e non con una cafonata senza confini...

LoZio

Almeno ha i leddini colorati dai! Paghi il design e l'innovazione

enrico99r

nosense

M.5.0 il

Svela i tuoi segreti

Andrej Peribar

Si è totalmente perso il senso del concreto.

Alessio B.

Fossero quelli i problemi!

Mustik

Li "alla fine" promuovono m5s, qui lo seppelliscono, chi avrà ragione?

Mustik

Non per difendere i recensori, questo s4 e m5s sono telefoni che si rivolgono ad acquirenti abbastanza diversi per avere lo stesso metro di giudizio

Antonio Guacci

Voto di 6.6 a questo che sembra complessivamente essere piaciuto a Davide (i miei complimenti per il coraggio), voto di 6.7 a Meizu M5s che sembra complessivamente NON essere piaciuto a Antonio...

Sagitt

doo_Z

tuttoandroid. net

Sergios

per fortuna, altrimenti avresti scoperto che costa 199€ di listino con un prezzo online di 170€

saresti schiattato dalle risate, te lo posso assicurare :D

Sergios

mi puoi passare questo canale più oggettivo?

qui ormai spesso si dicono bo1ate

LaBattutaMortale

Macché!
Se mai ai bambini di 7 anni che vogliono diventare "YouTuber"...

dario

ahahah non saprei... magari ora, notifiche... o effetti strobo e/o a ritmo di musica in discoteca... :)

ReArciù

lo avranno usato mezza giornata giustamente

ReArciù

si rivolge ai truzzi 13 quale particolari esigenze hanno ?

Recensione OnePlus 5: lo smartphone Android più potente

Recensione Galaxy S8/S8+ dopo 2 mesi: tanti miglioramenti ma non è tutto perfetto

Huawei P10 e P10 Plus: arrivano in Italia le colorazioni verde e blu Pantone

Recensione Sony Xperia XZ Premium, il primo con display 4K HDR